Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

spider3ple

Utenti
  • Content count

    265
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

60 Buona

About spider3ple

  • Rank
    Esordiente

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo
  • Provenienza
    ROMA
  • Interessi
    Ovviamente la Juve e le mitiche Corvette...visto che sono felice possessore di una splendida Corvette C3 del 1977

Contatti

  • Sito web
    http://www.corvetteitalia.it

Recent Profile Visitors

2,321 profile views
  1. Ennesimo giocatore che dice le stesse cose...o sono tutti matti/bugiardi o qualcosa di vero c'è. Anzi, secondo me le cose stanno ancora peggio, in realtà...sarebbe interessante ascoltarli senza telecamere, magari davanti una birra. I danni mica li sta facendo Allegri, ma chi sta all'apice della piramide Juventus e ha messo quella gente
  2. Abbiamo un Presidente che non riconosco più e che aveva un ruolo dirigenziale importante in ambito europeo, al quale ha rinunciato per anelare qualcosa , con modo, tempi e organizzazioni orripilanti. Sta facendo più danni della grandine in questi ultimi anni alla Juve. Ha perso di lucidità e ha acuito caratteristiche che gli sono proprie...arroganza, falsità, protervia, senso di onnipotenza... è pericoloso. In 4 anni ci è capitato di tutto e quasi sempre ce lo siamo andati a cercare col lanternino. Per quanto riguarda gli Ultras, che distinguo dai normali tifosi, sono ultras, e come tali trogloditi nella maggior parte dei casi.
  3. Può essere, ma è tutto da dimostrare. Le chiacchiere se le porta via il vento. Il fatto che lui sia andato all'Inter può voler dire tutto e niente. Cosa ne sappiamo noi di come si sono susseguiti realmente i fatti, il perchè uno ha fatto certe scelte, forzate? non forzate? chi lo sa? Certo è che, mandato via Marotta (che è anche plausibile), la gestione del dopo è stata un suicidio vero e proprio, un dilapidare un vantaggio sulle altre società italiane, sotto ogni punto di vista, in pochissimo tempo (ce ne vuole per fare quello che hanno fatto....). Non riesco più a contare le stranezze, follie, incomprensioni, scelte più che sbagliate, sprechi, bugie.....compiuti da Agnelli e dai suoi amichetti. SPIDER
  4. Quindi il modello Milan non è che sia così premiante. A noi serve il modello Juve, ma quello degli anni di Conte, sino all'esonero di Marotta, momento dopo il quale Agnelli ha fatto "la qualunque"....
  5. Non solo...Allegri è parte del problema, il vero problema è tutto l'asset societario, il clima che si respira.
  6. Certo che se tutti dicono la stessa cosa....o sono tutti matti oppure qualcosa di vero c'è. Ma lo vedi che l'ambiente è saturo e triste?
  7. Indovina perchè? Allenatore a parte (da cambiare), l'ambiente è triste e tossico. In una situazione del genere gira tutto male, tutto è in involuzione.
  8. Attaccante normale non direi...non esageriamo. Voi pensate che il problema sia la squadra? i giocatori? si, certo abbiamo gente non all'altezza, ma i pessimi risultati sin ora raggiunti hanno altra genesi. Allegri non è più lui. Se anni fa, comunque, otteneva risultati, oggi è in involuzione mentale. I suoi limiti stanno diventando ancor più macroscopici. L'assetto dirigenziale è pessimo Andrea Agnelli è un pallone gonfiato, arrogante e pericoloso l'ambiente è diventato tossico, triste e tutto non gira come dovrebbe e potrebbe. Fa in modo che la squadra giri a dovere, che acquisti nuovamente il "sorriso" e vedrai quante reti segnerebbe nuovamente. SPIDER
  9. E' completamente andato...bruciato dal suo ego, dalla sua strafottenza. Negli ultimi anni non ne ha azzeccata una che è una. Io gli sono riconoscente per quello che fece anni fa, ma le cose cambiano, cambiano le persone, a volte in peggio (come nel suo caso), credendo di essere superiori agli altri. Perdono di vista le cose più semplici ed importanti, cercando di raggiungere vana gloria e onnipotenza. Questo è Andrea Agnelli oggi e poi tutto il resto, il contorno, ne è la conseguenza, comprese le scelte scellerate in ambito politico/calcistico e le scelte interne volte a promuovere dirigenti improponibili e riciclati. Tanto per dirne una...promuovere il vice del vice e a sua volta, il vice, del vice del vice...tra poco al magazziniere arriveremo. Per me è follia dirigenziale. Questi sono i risultati. Stiamo bruciando tutti i nostri giocatori. Alcuni non saranno fenomeni, ma ad arrivare a questa situazione ce ne vuole. Ci avete fatto caso che tutti quelli andati via dicono più o meno le stesse cose...? Un Club con poche ambizioni, TRISTE, svuotato. SPIDER
  10. A noi serverebbe gente come Pierpaolo Marino, gente del mestiere e creare una rete di dirigenti capaci e non raffazzonati o riciclati...poi possiamo pure parlare di allenatore e giocatori. La verità è che l'ambiente è tossico, triste, anarchico... SPIDER
  11. Non so chi possa essere il loro sostituto, ma di una cosa sono certo. occorre cambiare l'allenatore e spero possa aiutare, ma quello che veramente determina questa situazione è l'assetto societario e dirigenziale, da una parte inadeguato, dall'altra (lato Agnelli) ALIENO, nel senso che vive in un mondo fatto solo di arroganza e supponenza. Il vero pericolo è lui
  12. certo che poi detto da Marchisio, da uno che ha fatto tanto da noi e che conosce l'ambiente Juve...fa impressione! Comunque, questo scrivevo ieri in altro post.... Sono abbastanza confuso e poco lucido...ad ogni modo, penso che: 1 - Cambiare Allegri sia necessario, sacrosanto, ma non verrà fatto....sicuro al 100%...perchè non si può economicamente sostenere e poi è inutile accampare discorsi del tipo "ci perdiamo di più se rimane" oppure "si risparmia lì o là e lo si esonera"...NON LO FARANNO, a meno di clamorose scelte 2 - Allegri ha fallito e non serve a nulla ricordare cosa ha fatto in passato...perchè appunto trattasi di passato e l'Allegri di oggi ha solo il nome e cognome in comune con l'Allegri di alcuni anni fa, perchè è addirittura peggiorato, proprio negli aspetti negativi che già al tempo si intravedevano. 3 - Cambiare l'allenatore, comunque, non garantirà un cambiamento (vedasi punti 4 e 5), vista la situazione psicologica creatasi 4 - la situazione penosa in cui ci troviamo esula dai giocatori che abbiamo in rosa e loro qualità e esula dalle assenza, visto che per battere Monza, Salernitana e pure Benfica, in una condizione normale, la Juve scesa in campo, nelle rispettive partite, bastava ed avanzava. La situazione dipende dall'allenatore e sua gestione, dalla preparazione atletica e dallo scollamento totale tra Allegri e giocatori e tra costoro e la dirigenza 5 - questo, in ordine di gravità e causa, dovrebbe essere il punto 1. Agnelli sta sbagliando da anni, sono anni che non ne prende una che è una. Sbaglia nell'arroganza che mette nel fare le cose e nel proporle, sbaglia nelle scelte di chi mettere in un ruolo o nell'altro. E' schiavo di sè stesso, della sua alterigia, spocchia, prepotenza e sfrontatezza, è, in sintesi, PERICOLOSO. Cambiare Allegri? magari! Ma occorre fare un reset societario. Perlomeno via Nedved (incapace, impresentabile, non adeguato sotto ogni profilo, via Arrivabene (temevo che fosse solo un str.. e niente più, e poi non volevo dar credito a chi - in Ferrari - ha lavorato, come dirigente, pur se in altri settori, con lui...ma ora devo dare ragione a costoro), retrocedere di ruolo Cherubini....non se ne può più. Si caccia via qualcuno e si promuove il suo vice. Di questo passo ci ritroveremo come DS il guardarobiere. SPIDER
  13. Io ero uno di quelli che predicava cautela nei giudizi, quindi figurati...ma la cosa non è stata gestita in maniera ottimale. Questo credo sia abbastanza chiaro. E' vero che la decisione spetta a lui e solo a lui, ma un calciatore professionista, pur essendo un dipendente (atipico!!!!), è anche un vero e proprio asset dell'azienda e un'azienda deve cercare di tutelarne il valore (di per sè volatile, perchè calciatore) nel migliore dei modi. Comunque, da libero professionista, da tributarista, ma profano nello specifico settore di cui parliamo, ho sempre creduto e sperato che a capo di una società di tal valore - quale è la Juventus - vi siano persone di altissimo profilo...non è sempre così...
  14. Ne prendo atto, ma in tutti i giornali, articoli, rotocalchi, salotti si diceva che, proprio per via del mondiale e per evitare di perderlo, Pogba aveva deciso per la via conservativa, soprattutto perchè i tempi si erano già troppo dilungati...ora con la meniscectomia, fatta a 40 giorni abbondanti si scopre che il problema mondiale non esisteva quindi!
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.