Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

robros

Utenti
  • Content count

    10,304
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

3,376 Guru

1 Follower

About robros

  • Rank
    Vecchia guardia
  • Birthday 06/05/1971

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Frasi dovute e di facciata, nulla di sconvolgente. Da questo tipo di affermazioni non traggo mai troppe indicazioni sulle intenzioni reali. Solo sensazioni che potrebbero anche essere inconsistenti. Vedremo eventi ed azioni
  2. Giusto così. A stagione in corso continuità tecnica. Ma credo che a fine stagione, con un nuovo DS, sarà scelto un nuovo allenatore, gradito alla nuova dirigenza ed al DS medesimo.
  3. A parte il decisionismo, e al di la' di pregi e difetti di ciascuno, vedo ben pochi punti di contatto tra Umberto e Andrea. Honestly
  4. A me non pare che l'approccio fosse: solleviamo un polverone, poi con calma discutiamo rientrando nel palazzo. Ma: facciamo un torneo tra di noi, poi chi ci sta lo accogliamo. Toni fortemente stemperati solo dopo, vista l'opposizione di molti e la scarsa convinzione degli ipotetici partecipanti. Questo ho visto e letto Oggi. 29 Novembre 2022. Ti pare che a/da questa supposta 'rivoluzione' ci siamo avvicinati o allontanati? A me pare la seconda. Esattamente come quando una rivolta è mal pensata, non si attua, e le conseguenze sono un rafforzamento dei poteri di chi regge lo status quo (es. Khelaifi a capo dell'ECA). Leggasi: restaurazione di posizioni conservatrici. Ovvero l'opposto di quanto voluto. Salvo tu non veda la prevista riforma della CL un passo in avanti e non invece semplice maquillage. Di base, e al di là di questo, c'è da intenderci su alcuni concetti. Cosa intendi per 'club forti'? Club vincenti calcisticamente o club ricchi? Perché se tu mi dici che le cose coincidono, abbiamo posizioni di partenza basilarmente diverse (e ovviamente non sto dicendo che i soldi non contino..)
  5. Per ora non la toccano. Se ne parla a fine stagione
  6. Molto probabile anche per me. Sento che si continua a dare la colpa all'inchiesta. Per me quella è solo una ragione, l'ultima, usata però come alibi. Un cambiamento era pianificato da tempo
  7. robros

    Grazie Presidente

    E quindi ad una certa immaturità. Per il resto quoto
  8. Lascia perdere. Da questo circo italico. Da questo letamaio. Di faccendieri ed ipocriti. Io è dal 2006 che ne vorrei uscire.
  9. robros

    Grazie Presidente

    Grazie Andrea. Grazie per un ciclo forse irripetibile. Gli ultimi anni preferisco derubricarli
  10. Sereno, perché la proprietà è forte. E perché non mi spaventa un periodo di ridimensionamento economico, se è un passaggio obbligato per tornare ad essere una squadra con la S maiuscola, e credo lo sia. Per le cose importanti non ho fretta.
  11. Non sono sceso in dettagli per non dilungarmi ancora su argomento ove mi ero già dilungato, andando off topic. Ritengo che un cambiamento, che e' indemandabile, nelle strutture europee andasse condotto rimanendo nella UEFA. Dall'interno, visto che Agnelli era anche a capo dell'ECA. E non per rispetto all'UEFA, che è lobby, esattamente come lo è la FIFA. Ma perché dei cambiamenti nelle strutture che coinvolgono tutte le squadre europee vadano necessariamente fatte in modo condiviso e mediando gli interessi di tutti, o almeno dei più. Non importa il tempo necessario, la strada è solo quella, per conto mio. La cosa invece si è configurata come un golpe, elitario perché condotto da pochi club potenti e ricchi, tanto ricchi da sembrare gravemente sospetta. Come se fosse, soprattutto per la Juve, la scappatoia grazie alla quale uscire da una congiuntura difficile dovuta anche e soprattutto a gestione azzardata, poco prudente, poco saggia, da affrontare non con un sano e più ragionevole cambiamento di prospettiva, ma come un ulteriore gioco al rialzo. Il numero chiuso. Gli eventuali inviti ad altre squadre, scelte da pochi partecipanti di diritto, non era dettaglio, ma la conferma delle mosse dalle quali questa idea partiva. Idea per me, e sottolineo per me, indigeribile. Un sistema lo si cambia in accordo con i componenti del sistema. Non da soli, con un atto di forza. Che così diventa ipotesi destinata al fallimento. Perché non compresa (in senso lato) dai più, molti 'utenti' inclusi. E basilarmente contraria alle regole del confronto sportivo, ove devono sempre misurarsi forti con deboli, pena la perdita di senso del confronto stesso.
  12. Non può essere revisionismo quando le cose le giudicai così quando avvennero, non dopo. La superlega può avere avuto dei motivi validi, anzi ne ha, ma come affrontarli lo ritenni e lo ritengo profondamente sbagliato. Dico solo la mia idea eh, senza alcuna prevenzione. Anzi, io di AA ero davvero tifoso
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.