Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

bobminator

Coordinatori
  • Content count

    1,567
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

4,162 Guru

About bobminator

  • Rank
    Bei momenti

Contatti

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo
  • Biglietti
    Nessuno
  • Provenienza
    Isola D'Elba

Recent Profile Visitors

31,343 profile views
  1. Un altro importante atleta non sarà a Wrestlemania Dopo le rinunce di Roman Reigns, The Miz, Ray Mysterio e Dana Brooke anche l'attuale Campione degli Stati Uniti Andrade non lotterà a Wrestlemania. La fonte della notizia è PWInsider, che riferisce come appunto l'atleta si dovrà unire alla lista degli atleti che non parteciperanno allo show. La ragione però è molto diversa da quella di tutti gli altri: Andrade avrebbe subito un "normale" infortunio alle costole, nel corso dell'ultimo episodio di Raw, dove era impegnato con Angel Garza a confrontarsi con Cedric Alexander e Ricochet prima dell'intervento degli Street Profits. Per effetto dell'infortunio Andrade non ha ottenuto il via livera dei medici a lottare, e dunque ha saltato Wrestlemania, che ricordiamo è stata registrata tra mercoledì e giovedì. Secondo alcune voci il match a Wrestlemania non sarebbe stato cancellato, bensì sarebbe stato disputato ugualmente con un sostituto di Andrade, proveniente da NXT.
  2. Rivelato il sostituto di Reigns nel match di WM 36 Roman Reigns, come emerso questa notte da Ryan Satin, non sarà parte della trentaseiesima edizione di WrestleMania in seguito alla sua decisione di non lottare al Performance Center per prevenire la sua salute ed evitare qualsiasi rischio. In un breve aggiornamento sulla vicenda fornito nell'ultima puntata della Wrestling Observer Radio, Dave Meltzer ha riportato che Reigns si era presentato ad Orlando per le registrazioni, ma dopo che gli Usos si erano detti scontenti del fatto che Miz fosse arrivato ai tapings malato lo sfidante di Goldberg ha preso la decisione di non esibirsi più, costringendo la WWE a cambiare i propri piani per uno dei main event. La difesa del titolo Universale da parte di Goldberg è comunque ancora in programma e, seppur l'angle della sostituzione di Reigns dovrebbe andare in scena questa notte a SmackDown, Meltzer ha anticipato che a prendere il posto dell'atleta samoano sarà l'ex Intercontinental Champion Braun Strowman, il quale fino a qualche giorno non rientrava nei piani della card di WrestleMania 36. Dopo aver perso il titolo a Elimination Chamber, la faida per l'Intercontinental Championship si è infatti spostata su Sami Zayn vs. Daniel Bryan e Drew Gulak, con quest'ultimo che stanotte affronterà proprio Zayn e, se vincerà, permetterà di far avere a Bryan una title show contro il campione Intercontinentale a WrestleMania. Anche The Miz fuori dalla card di WrestleMania 36 Stanno emergendo in queste ore maggiori dettagli sulle preannunciate ulteriori assenze da WrestleMania 36. Ad aggiungersi a Dana Brooke, Rey Mysterio e Roman Reigns, come confermato poco fa dal giornalista di PWInsider Mike Johnson, è anche un attuale campione WWE, anche se in realtà potrebbero essere due. Varie fonti hanno riportato a Johnson che The Miz, seppur fosse presente in questi ultimi giorni ad Orlando, non ha preso parte alle registrazioni della trentaseiesima edizione dello Showcase of the Immortals poichè si sarebbe presentato con qualche sintomo influenzale. Questo, come riportato nella news precedente dove abbiamo rivelato il nome del nuovo avversario di Goldberg, pare essere stato il fattore principale nella decisione di Roman Reigns, supportato dagli Usos, di chiamarsi fuori dai tapings dello show. A questo punto non è noto se anche l'altro SmackDown Tag Team Champion, John Morrison, sia stato rimosso dalla card di WrestleMania data l'assenza del suo tag team partner, ma notizie certe dovrebbero arrivare questa notte nel corso della messa in onda di Friday Night SmackDown, registrata nei giorni scorsi. Per la puntata era stato annunciato un match tra gli Usos e il New Day per decretare i #1 contender ai titoli di coppia e, data l'impossibilità di The Miz nel lottare a WrestleMania, sarà interessante scoprire come la WWE avrà posto rimedio anche a questa situazione. Seppur non certo, è in dubbio anche lo status di Bobby Lashley per il pay-per-view poichè, come rivelato da Dave Meltzer nella Wrestling Observer Newsletter, il motivo per il quale ha saltato le ultime puntate di Raw è dovuto al fatto che anche lui, così come Dana Brooke e Rey Mysterio, ha dovuto mettersi in quarantena dopo essere tornato dal Sudafrica, dove ha svolto alcuni lavori promozionali per la WWE.
  3. Roman Reigns non parteciperà a Wrestlemania La card della trentaseiesima edizione di WrestleMania si appresta a subire un'importante modifica. Sebbene i risultati delle registrazioni del pay-per-view, effettuate negli ultimi due giorni, siano rimasti al momento segreti, è notizia di pochi minuti fa che uno dei main event in programma allo Showcase of the Immortals sarà soggetto a grosse variazioni. Il giornalista di Pro Wrestling Sheet e figura di WWE Backstage Ryan Satin ha appena rivelato che Roman Reigns non sarà parte di WrestleMania 36 poichè negli ultimi giorni ha espresso alla WWE il suo disagio nel lottare e fare qualsiasi cosa al Performance Center di Orlando data l'emergenza coronavirus. Il sistema immunitario di Reigns è infatti compromesso per via della sua battaglia con la leucemia e l'atleta ha fatto presente alla compagnia di non voler correre alcun rischio che potrebbe compromettere la sua salute. Già un paio di settimane fa Reigns aveva messo "mi piace" ad un tweet di un fan (visibile di seguito) che, preoccupandosi delle sue condizioni, gli aveva chiesto di prendere delle precauzioni extra in vista di WrestleMania e, se necessario, di non prendere parte allo show. La WWE è ovviamente venuta incontro alla richiesta di Roman Reigns, accettando di rimuoverlo dalla card di WrestleMania e, di conseguenza, cambiare i piani per il match valido per l'Universal Championship. Tale incontro non sarà cancellato, ma qualcun altro prenderà il posto di Reigns nel match titolato contro Goldberg. Non è noto chi abbia scelto la WWE, ma per scoprirlo bisognerà probabilmente attendere la messa in onda della puntata di Friday Night SmackDown di questa notte. La notizia, come immaginabile, si è immediatamente diffusa sui social e, sebbene non necessitasse di ciò data l'affidabilità di Satin e il legame instauratosi con la WWE, è stata confermata anche da altri addetti del settore. Questo però potrebbe non essere l'unico match a subire delle variazioni: oltre alla già sicura rimozione di Dana Brooke dal Six-Pack Elimination Match valido per lo SmackDown Women's Champion e all'assenza di Rey Mysterio dal pay-per-view, Dave Meltzer ha preannunciato altri cambiamenti nell'odierna edizione della Wrestling Observer Newsletter. Il giornalista ha dichiarato che, nonostante i nomi degli atleti siano stati tenuti nascosti, è stato confermato che alcuni wrestler originariamente in programma per lottare a WrestleMania 36 hanno detto alla compagnia di essere malati, altri di avere la febbre superiore a 38° e altri che hanno dichiarato che non si sentivano a loro agio nel raggiungere Orlando tramite aereo a causa della pandemia. Queste tre situazioni hanno obbligato la WWE a prendere delle precauzioni rimuovendo necessariamente tali wrestler dalla card dell'evento. Dopo essere stata costretta a cambiare la sede di WrestleMania e registrare in anticipo l'evento, suddividendolo in due serate e in più sedi chiuse per evitare assembramenti, la WWE si è quindi vista costretta a modificare ulteriormente all'ultimo i suoi piani per il pay-per-view più importante dell'anno. Recentemente Stephanie McMahon aveva spiegato nel dettaglio le diverse precauzioni di sicurezza che la compagnia sta attualmente adottando per le registrazioni degli show durante la pandemia. Queste includono misurare la temperatura a chiunque e assicurarsi che chi entra nel Performance Center sia in perfetta salute; inoltre, è negato l'accesso a chiunque nell'ultimo periodo sia uscito dal paese (o sia/sia stato a contatto con qualcuno che abbia lasciato il paese). Wrestlemania andrà in onda sabato 4 e domenica 5 aprile sul WWE Network e in PPV. Naturalmente vi invitiamo a rimanere collegati con Tuttowrestling.com per tutti i futuri aggiornamenti su questa storica quanto sfortunata edizione di WrestleMania.
  4. La WWE ha già registrato i top match di WM 36 ? La WWE come precedentemente riportato avrebbe filmato ieri la prima serata di WrestleMania e oggi è prevista la registrazione della seconda sera. Stando a quanto riferito da Bryan Alvarez la compagnia avrebbe filmato molti dei top match della card prima della registrazione della prima serata, con la troupe della WWE che avrebbe lavorato duramente per avere già tutto registrato
  5. Visto l'ultima puntata di Raw....Veramente disarmante... Spero e penso sicuramente che dopo WM interromperranno tutto perche' cosi' non si puole davvero continuare Dana Brooke e Rey Mysterio sono in quarantena Come notato da alcuni nella tarda serata di ieri su WWE.com, Dana Brooke è stata rimossa dal Six-Pack Elimination match valido per lo SmackDown Women's Championship di WrestleMania che ora, stando al link della pagina web, dovrebbe essere un Fatal 5-Way match ad eliminazione. Dave Meltzer ha spiegato tale scelta della compagnia nella puntata della Wrestling Observer Radio post Raw, dove ha rivelato che sia Dana Brooke che Rey Mysterio sono attualmente in quarantena. Entrambi non si sono sentiti bene e la WWE ha deciso di non correre alcun rischio rimuovendoli dalla card di WrestleMania 36. Prendendo questa scelta la WWE ha dovuto cambiare anche alcuni piani per il pay-per-view: mentre il match femminile sarà solamente a cinque partecipanti, la rimozione di Mysterio dallo show più importante dell'anno comporterà la non difesa del WWE United States Championship da parte di Andrade. Gli Street Profits, come dichiarato dal giornalista, probabilmente avrebbero dovuto difendere i titoli di coppia di Raw contro gli AOP, ma l'infortunio al bicipite di Rezar e lo stato di salute di Rey Mysterio hanno fatto cambiare idea alla WWE che, come riportato ieri, ha annunciato che gli ex NXT Tag Team Championship a WrestleMania affronteranno Andrade & Angel Garza.
  6. La WWE registrerà WrestleMania 36 il 25 e 26 marzo Dopo le varie indiscrezioni giunte nella serata di ieri, poco fa Mike Johnson ha confermato che, oltre alle puntate di Raw e Friday Night SmackDown che precederanno il pay-per-view, per la prima volta nella storia la WWE registrerà anche le due serate di WrestleMania 36 che, quindi, il 4 e 5 aprile non sarà trasmessa in diretta. Sebbene così facendo c'è la consapevolezza che potrebbero uscire in anticipo gli spoiler riguardanti la trentaseiesima edizione dello Showcase of the Immortals, la WWE con questa scelta, data la situazione in continuo evolversi negli Stati Uniti a causa dell'emergenza coronavirus, vuole evitare che fino alle due date del pay-per-view emergano imprevisti di qualsiasi tipo che possano mettere a rischio la messa in onda di WrestleMania. Johnson ha inoltre riportato su PWInsider quella che è l'attuale schedule della WWE per quanto riguarda tutte le varie registrazioni al Performance Center: Oggi: Puntate di Friday Night SmackDown del 27 marzo e 3 aprile.Domenica 22 marzo: Contenuti per i prossimi episodi di NXT. Lunedì 23 marzo: Puntata di Monday Night Raw. Martedì 24 marzo: Puntata di Monday Night Raw del 30 marzo. Mercoledì 25 e giovedì 26 marzo: Le due serate di WrestleMania 36. Infine la WWE ha in programma di registrare dei match o segmenti da mandare in onda a WrestleMania anche in altri "set chiusi", pertanto è possibile che vengano aggiunte altre date per le registrazioni oltre alle sopracitate al Performance Center.
  7. Cancellato il Blood & Guts Match di Dynamite 25/03 Il presidente della AEW Tony Khan ha annunciato, attraverso i social della AEW, che il Blood & Guts match previsto per la prossima puntata di Dynamite è stato cancellato a causa del periodo particolare legato al Coronavirus. Khan ha inoltre annunciato che la settimana prossima ci sarà un confronto tra Chris Jericho e Matt Hardy.
  8. Cancellati due match in programma a WrestleMania 36 Le annuali Andre the Giant Memorial Battle Royal e Women's Battle Royal, originariamente in programma anche per la card dell'edizione di quest'anno, non andranno in scena a WrestleMania 36. La conferma è arrivata dal giornalista di Pro Wrestling Sheet e figura di WWE Backstage Ryan Satin, al quale la WWE ha riferito che i due incontri sopracitati sono stati cancellati da quest'edizione di WrestleMania per rispettare le direttive del CDC e le raccomandazioni del governo per fronteggiare l'emergenza coronavirus, evitando così di avere un alto numero di atleti presenti allo stesso momento sul ring. Ricordiamo che WrestleMania 36, come ben noto, si svolgerà sabato 4 e domenica 5 aprile sia al Performance Center di Orlando che in altre sedi, sempre a porte chiuse.
  9. Wrestlemania 36 andrà in onda da sedi diverse La WWE ha annunciato questa sera che Wrestlemania 36 sarà un evento diviso in due serate per la prima volta nella storia. Il PPV si terrà infatti sabato 4 aprile e domenica 5 aprile in pay-per-view e sul WWE Network. La WWE ha inoltre annunciato che l'ex giocatore di NFL Rob Gronkowski sarà il presentatore dell'edizione di quest'anno dello Showcase of the Immortals. Gronk sarà inoltre presente a SmackDown venerdì per promuovere lo show. Ad aggiungersi a queste notizie dell'ultim'ora, secondo il giornalista di ESPN Marc Raimondi, la WWE avrebbe intenzione di trasmettere Wrestlemania 36, oltre che dal WWE Performance Center di Orlando, "da diverse altre sedi". Non è ancora noto quali siano queste altre sedi, ma l'annuncio della WWE ha confermato che il WWE Performance Center di Orlando, in Florida, sarà una di queste e che non ci sarà pubblico a causa della politica riservata solo al personale essenziale che è stato necessario applicare per via del Coronavirus. Di seguito l'annuncio completo diffuso dalla WWE: Per la diffusione immediata WRESTLEMANIA®, TROPPO GRANDE PER UNA SOLA SERATA STAMFORD, Conn. – 18 marzo 2020 – Per la prima volta nella storia WrestleMania si terrà come un evento composto da due serate, che saranno trasmesse in streaming sabato 4 aprile e domenica 5 aprile alle 7 pm ET (all'1 di notte qui in Italia - ndr) sul WWE Network e disponibile in pay-per-view. Lo spettacolo in due serate sarà presentato dal tre volte Super Bowl Champion Rob Gronkowski. Sintonizzatevi su SmackDown questo venerdì alle 8 pm ET (all'1 di notte qui in Italia - ndr) su FOX per vedere cosa avrà in serbo Gronk WrestleMania. Come precedentemente annunciato, solo il persona
  10. Concordo. Ho visto le ultime due puntate di Smack e Raw al Performance e nonostante degli ottimi promi e la presenza di Taker e Austin e' veramente triste non sentire l'atmosfera del pubblico intorno al ring. Ecco secondo me una partita di calcio a porte chiuse la puoi anche giocare mentre un evento di wrestling e in special modo WM onestamente no. Speravo come in tanti uno slittamento a questa estate e invece dicono che le storylines devono diciamo andare avanti e concludersi...
  11. WrestleMania 36 si svolgerà al Performance Center Dopo numerose notizie e rumors sul pay-per-view, ora è finalmente ufficiale. Con quella che è indubbiamente una decisione storica, la WWE ha deciso di confermare la trentaseiesima edizione di WrestleMania alla la sua data originaria, domenica 5 aprile: lo show però non si svolgerà al Raymond James Stadium di Tampa, in Florida, bensì dal Performance Center di Orlando senza la presenza dei fan, cosa impensabile fino a qualche giorno fa. Ecco il comunicato ufficiale della compagnia di Stamford diffuso attraverso il proprio sito: "In coordinamento con i partner locali e i funzionari governativi, WrestleMania e tutti gli eventi correlati a Tampa Bay non avranno luogo. Tuttavia, WrestleMania sarà trasmesso in streaming in diretta domenica 5 aprile sul WWE Network e sarà inoltre disponibile in pay-per-view. Solo il personale essenziale sarà presente presso il set chiuso del WWE Performance Center di Orlando, in Florida, per la produzione di WrestleMania."
  12. Un ente statale americano sconsiglia eventi con assembramenti Nella giornata di domenica, il CDC (Centre Disease Control, un ente Federale Americano che si occupa della salute pubblica) ha diramato nuove raccomandazioni in merito a come fronteggiare l'emergenza legata al coronavirus. Tra le suddette raccomandazioni, come riportato dall'account twitter di FOX 13 Tampa Bay, c'è anche quella di evitare, per le prossime otto settimane, eventi con una partecipazione superiore alle cinquanta persone, condizione nella quale rientrerebbero ovviamente sia Wrestlemania sia tutti gli show ad essa collegati, della WWE e delle varie altre Federazioni. A differenza di quanto erroneamente riportato da altre fonti, quella del CDC è una mera raccomandazione, non un divieto in senso stretto. Tuttavia è tutt'altro che da escludere che, proprio in virtù della suddetta raccomandazione, le autorità locali possano invece vietare esplicitamente lo svolgimento di queste manifestazioni; pertanto confermiamo ancora una volta come la disputa di Wrestlemania, quantomeno nella data prevista e con la normale presenza del pubblico, è a fortissimo rischio
  13. Cain Velasquez ha fatto infuriare Vince McMahon? La scorsa settimana, come vi abbiamo riportato qui, Cain Velasquez ha postato sul suo account Twitter una foto che lo ritrae in compagnia di Ronda Rousey presso il quartier generale della WWE a Stamford, cosa che ha portato alcuni fan a speculare sul possibile ritorno in televisione dell'ex Raw Women's Champion per WrestleMania 36. Nell'ultima edizione della Wrestling Observer Newsletter Dave Meltzer ha riportato alcuni dettagli sulla vicenda: il fatto che le due ex star della UFC si siano trovati nello stesso momento a Stamford per parlare di vari argomenti con la WWE, e che abbiano poi deciso di scattarsi una foto assieme, è stata una semplice coincidenza. Difatti molti wrestler sono stati recentemente presso il quartier generale della WWE per parlare con più dipartimenti dato che lo scorso dicembre la WWE ha apportato vari cambiamenti aziendali. La foto condivida da Velasquez ha suscitato però molto scalpore negli uffici della compagnia poichè, qualsiasi fossero i piani per Ronda Rousey, il suo incontro sarebbe dovuto rimanere segretissimo e solo poche persone all'interno della WWE ne sarebbero dovute essere a conoscenza. A tal proposito una fonte ha riferito a Meltzer che Vince McMahon, una volta venuto a conoscenza di ciò, si sarebbe infuriato molto sapendo anche che non avrebbe potuto licenziare l'autore di questo gesto dato che si trattava di Velasquez. Un'altra persona ha invece minimizzato la vicenda, riferendo che all'interno della compagnia c'erano più persone che ridevano sulla questione rispetto a quelle che erano arrabbiate. I Revival non appariranno più in televisione? I Revival (Dash Wilder & Scott Dawson), stando a quanto riportato da Dave Meltzer nella Wrestling Observer di questa settimana, potrebbero aver finito di apparire nei programmi televisivi della WWE in attesa che scadano i loro contratti. Gli ex campioni di coppia di SmackDown, come noto, hanno da tempo deciso di non prolungare i loro accordi con la compagnia di Stamford, che da un paio di settimane ha deciso di non far viaggiare più i due con il resto del roster, lasciandoli a casa. In questo lasso di tempo i Revival hanno registrato alcuni trademark da usare una volta lasciata la WWE, con quest'ultima che a sua volta ha tentato di registrare alcuni marchi riconducibili al duo in modo tale da vietare a Wilder e Dawson di utilizzare vari nomi lontano da Stamford. L'ultimo trademark applicato in ordine di tempo da Dash Wilder è "Cash Wheeler", che potrebbe utilizzarlo come futuro ring name. Meltzer ha aggiunto che ad un certo punto la WWE aveva pensato di far lottare i Revival a WrestleMania in un match a più team valido per gli SmackDown Tag Team Championship, ma tali piani sono cambiati assieme a molti altri. Il giornalista ha infine concluso ammettendo di non sapere se i due prenderanno parte alla Andre the Giant Memorial Battle Royal. Ricordiamo che il contratto di Scott Dawson con la WWE scadrà ad aprile mentre quello di Dash Wilder verso metà giugno poichè, come ricorderete, la compagnia di Stamford glielo estese automaticamente a causa di un infortunio subito in precedenza che lo costrinse a rimanere lontano dalle scene per diversi mesi.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.