Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

isola

Utenti
  • Content count

    64
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

36 Neutrale

About isola

  • Rank
    Pulcino

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Recent Profile Visitors

4,925 profile views
  1. Perché essere juventino ( ma anche interista o altro) non ti identifica come appartenente a una "razza", etnia, religione. È solo un aggettivo che identifica come " tifoso di...". Noi stessi quando insultiamo gli altri tifosi ci teniamo a precisare che si insultano i tifosi del Napoli, o della Fiorentina e non gli abitanti di Napoli o Firenze. Spesso gli equivoci nascono dal fatto che il l'aggettivo del tifoso è lo stesso del cittadino di Napoli o Firenze. Lì parlano di discriminazione, facendo finta di non capire che ci si riferisce al tifoso e non al cittadino. Juventino non da adito a nessun dubbio, come interista o che so atalantino o milanista.
  2. 👍👍 hai colto perfettamente il senso del mio pensiero. Grazie per aver citato alcuni nomi con i quali sono cresciuto. Ancora mi emoziono. È questa la vera essenza della Juve, gli uomini che l'hanno fatta grande
  3. Strafelice. Sono un romantico e mi affeziono anche a chi veste la gloriosa maglia della Juve. Negli ultimi anni abbiamo perso pezzi della nostra storia recente, Del Piero, Nedved, ieri Buffon. Non sono ancora pronto per perdere Chiellini. La Juve, quella vincente, che non molla, deve essere fatta prima di tutto da Uomini, e lui è uno di questi. Al momento nessuno alla Juve ha il carisma di Giorgio, quelli'impronta juventina per poterlo sostituire, non Bonucci ne Dybala, Ronaldo men che meno.Quindi sono contento, molto, che lui sia ancora con noi, anche se dovesse giocare poco. È troppo importante. Per me.
  4. isola

    Grazie Andrea Pirlo

    Mah...sono perplesso. Da una parte il ritorno di Allegri mi incuriosisce, sperando che cambi qualcosa nel suo modo di intendere il calcio, che rimarrà sicuramente pragmatico, ma magari più propositivo,e comunque sia sarà vincente. Dall'altra mi chiedo che senso abbia affidare una squadra come la Juve a un esordiente, fargli fare esperienza accettando anche la "non vittoria" e poi al momento in cui si inizia a vedere un processo di crescita rinunciare, buttando di fatto un anno di lavoro. Non credo si aspettassero di più dal primo anno di Pirlo in panchina, forse un po' più di leadership e sull' aspetto motivazionale...ripeto...mah...
  5. Di fatto già oggi esiste la linea di delimitazione del fuorigioco, quella di metà campo. Si tratterebbe solo di spostarla un po' più in là, le squadre si allungherebbero e lo spettacolo ne guadagnerebbe, secondo me...
  6. Prenderei in considerazione solo la posizione dei piedi. Sono loro che determinano il vantaggio dell'offendente rispetto al difendente. Se uno parte in corsa con i piedi " in gioco " non può tarre nessun vantaggio sull'avversario. E sono d'accordo sul restringere la zona di fuorigioco ai 30 metri circa, tracciando altre due linee parallele a quella del centrocampo. Abolirei invece il fuorigioco di rientro. L'attaccante che contende il pallone dirigendosi verso la propria porta partendo da posizione di off side ( secondo le regole attuali) parte da una posizione di svantaggio rispetto al difensore. Perche fischiare in questo cado?
  7. Non ho detto di essere d'accordo con questo tipo di operazioni. Mi riferivo a possibili indagini in riferimento alla operazione fittizia . La plusvalenza credo sia corretta, si tratta di un mero calcolo matematico. Le cifre posono essere gonfiate ma rientrano nel diritto delle due parti accordarsi su una determinata cifra, plausibile o meno che sia.
  8. Premetto che ne capisco poco, mi spieghi perché parli di "plusvalenza fittizia"?. Al massimo direi valutazione fittizia , ma su questo che indaghi? Il prezzo lo fa il venditore, se c'è un acquirente disposto a pagare dov'è il reato? L'importante, credo, è che le transazioni siano dimostrabili e i conti ,la plusvalenza, siano corretti. Almeno mi pare...
  9. Premesso che quando le vedevo, le sue giocate, anche contro la mia amata juve, mi strappavano sempre un moto di ammirazione per la facilità con la quale le eseguiva, come se fossero parte di lui non provate o studiate, mi permetto di fare questa riflessione: I miti, non solo nello sport sono figli proprio di un periodo, passato, in cui le gesta più che viste venivano raccontate, ammantate di quella poesia dall'abilitá di chi le descriveva. E passando di bocca in bocca assumevano i contorni del mito, appunto. Di fatto , in quegli anni per vedere giocare la tua squadra o andavi allo stadio o ti dovevi accontentare del servizio sui gol o delle poche partite in europa trasmesse , aspettavi le gesta di quello che gli altri ti avevano descritto e ogni sua giocata sembrava magica. Oggi con la sovraesposizione e saturazione anche i più forti vengono analizzati, vivisezionati e di fatto smontati li ammiri, li adori ma non li mitizzi, ti inducono a cercarne subito un altro. Noi abbiamo ronaldo ma già sognamo haland o Mbappé . Ai nostri giorni non esistono più miti o eroi, in senso lato. Siamo troppo consumisti per questo. Maradona è stato un grande, forse il più grande, figlio dei suoi tempi. Oggi sarebbe diverso...
  10. Mi sono divertito. C'è da migliorare ma si vedono progressi rispetto alle prime uscite. Avanti si va un po' a folate ma le trame mi piacciono, quando vogliono in pochi passaggi sono a ridosso dell'area, dove c'è da migliorare nelle scelte e in precisione. La maggiore criticità è nella fase difensiva, reparti un po' distanti , centrocampo un po' pigro, scalate difensive non sempre corrette. Ma anche quí in netto miglioramento. Sono fiducioso. Una parola di incoraggiamento, per quel che conta , per Bernardeschi, momento difficile per lui ma merita tutto l'appoggio dei tifosi sia come uomo che come atleta. Forza Fede e forza Juve
  11. E ma allora verrebbe smentita anche l'altra loro tesi che l'abbiano fatto per rispetto di tutti i malati di covid. Ci hanno menato per giorni, dando dell'insensibile alla Juve
  12. E infatti quello intendevo...precisavo che che abbiano rispettato o no i protocolli non cambiava niente anche fossero partiti per Torino, ergo dovevano partire lo stesso.
  13. Ma anche così cosa sarebbe cambiato se fossero partiti per Torino, solo che avrebbero lasciato a napoli qualche potenziale positivo in più. Poi ,se tu interpelli l'usl in materia di sicurezza in campo medico/epidemiologico non potrà che predicare prudenza, perché è di fatto la sua mission, mica può dire "andate e fottetevene".
  14. isola

    Roma - Juventus 2-2, commenti post partita

    Leggo di colpe dei singoli...Chiellini di quà Rabiot di là. Arthur fino alle 20.45 bollato come un pacco ora , per 15 minuti buoni ( con la Roma che aveva smesso di pressare ) adesso diventa titolare fisso... Oggi si è giocato male di squadra, perse le posizioni confusione su chi dovesse fare cosa... come è normale che sia. Allenatore nuovo e inesperto, giocatori nuovi, preparazione breve. Davanti una più che buona squadra che ci ha messo in difficoltà. Sarà così anche col Napoli , penso. Non è il momento di sentenze. Dobbiamo stare vicini alla squadra e avere pazienza e forza Juve sempre...
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.