Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

*38allori*

Sommario, piacere so francesco: le nostre letture a confronto

Recommended Posts

Si mi sono confuso io :d ha usato lo pseudonimo ai tempi

 

Sì è uno dei suoi primissimi romanzi, forse proprio il primo se non ricordo male. Avevo pensato che magari ti eri confuso con "Il corpo" o qualche altro racconto. (A proposito, molto bello "Il corpo"... anche il film con River Phoenix è stupendo. :) )

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì è uno dei suoi primissimi romanzi, forse proprio il primo se non ricordo male. Avevo pensato che magari ti eri confuso con "Il corpo" o qualche altro racconto. (A proposito, molto bello "Il corpo"... anche il film con River Phoenix è stupendo. :) )

No no avevo ben in mente la lunga marcia però l'ho letto mesi fa quindi mi sono confuso,il corpo è molto infatti è stato tratto un film stupendo che ancora oggi è un film che va molto di moda e insegna qualcosa. Mi è piaciuto anche molto l'acchiappasogni

Share this post


Link to post
Share on other sites

No no avevo ben in mente la lunga marcia però l'ho letto mesi fa quindi mi sono confuso,il corpo è molto infatti è stato tratto un film stupendo che ancora oggi è un film che va molto di moda e insegna qualcosa. Mi è piaciuto anche molto l'acchiappasogni

 

Mai letto "L'acchiappasogni", com'è? (Anche se non dovrei chiederlo perché ho un mucchio di libri in attesa di essere letti... non vorrei che poi mi venisse voglia di comprare o prendere in prestito anche quello ahahah)

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mai letto "L'acchiappasogni", com'è? (Anche se non dovrei chiederlo perché ho un mucchio di libri in attesa di essere letti... non vorrei che poi mi venisse voglia di comprare o prendere in prestito anche quello ahahah)

Molto molto bello a me piacciono quelle storie dove un gruppo di ragazzini cresce e resta amico anche da adulto come stand by me e IT,te lo consiglio e anche Mucchio D'ossa è un altro libro molto toccante.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tanti bei consigli, grazie a tutti ;)

Comincerò con Shining e poi via con tutti quelli suggeriti, che non ho letto :)

Se vuoi un consiglio...inizia da Carrie e prosegui in ordine cronologico lasciando la serie torre nera e mr mercedes per ultime

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao ragazzi! mi serve un consiglio, sono un lettore molto vario nel senso non ho un genere molto ben definito, provo a leggere tutto quello che mi attira, dal thriller al fantasy alla narrativa pura, ho finito da poco "imprimatur" primo di una serie di 7 volumi che stanno via via essendo ristampati, di cui consiglio la lettura (è un romanzo storico) ho anche già preso il 2, ma volevo chiedervi un consiglio perchè prima di iniziare il 2 volevo leggere un romanzo storico ambientato tra il 1600-1800 questo periodo storico, stavo pensando o a "notre dame de paris" o anche i tre moschettieri di dumas, visto che il mio libro preferito insieme al signore degli anelli è il conte di montecristo...consigli?

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao ragazzi! mi serve un consiglio, sono un lettore molto vario nel senso non ho un genere molto ben definito, provo a leggere tutto quello che mi attira, dal thriller al fantasy alla narrativa pura, ho finito da poco "imprimatur" primo di una serie di 7 volumi che stanno via via essendo ristampati, di cui consiglio la lettura (è un romanzo storico) ho anche già preso il 2, ma volevo chiedervi un consiglio perchè prima di iniziare il 2 volevo leggere un romanzo storico ambientato tra il 1600-1800 questo periodo storico, stavo pensando o a "notre dame de paris" o anche i tre moschettieri di dumas, visto che il mio libro preferito insieme al signore degli anelli è il conte di montecristo...consigli?

Romanzo storico ambientato dove?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Romanzo storico ambientato dove?

è indifferente, preferirei europa e al massimo giappone, comunque notre dame è un bel po prima di questo periodo però va bene lo stesso ahahah

Share this post


Link to post
Share on other sites

è indifferente, preferirei europa e al massimo giappone, comunque notre dame è un bel po prima di questo periodo però va bene lo stesso ahahah

Beh, sarebbe fin troppo banale suggerirti "I promessi sposi". .ghgh

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao ragazzi! mi serve un consiglio, sono un lettore molto vario nel senso non ho un genere molto ben definito, provo a leggere tutto quello che mi attira, dal thriller al fantasy alla narrativa pura, ho finito da poco "imprimatur" primo di una serie di 7 volumi che stanno via via essendo ristampati, di cui consiglio la lettura (è un romanzo storico) ho anche già preso il 2, ma volevo chiedervi un consiglio perchè prima di iniziare il 2 volevo leggere un romanzo storico ambientato tra il 1600-1800 questo periodo storico, stavo pensando o a "notre dame de paris" o anche i tre moschettieri di dumas, visto che il mio libro preferito insieme al signore degli anelli è il conte di montecristo...consigli?

Guerra e pace, così commenti il mio topic desolato .ghgh

Non precisamente di quel periodo ci sarebbe Il rosso e il nero (di cui lessi circa tre pagine), mentre di un'epoca anteriore c'è Ivanhoe (di cui arrivai addirittura alle cinque pagine) o, ancor più lontano nel tempo (antica Roma), Quo vadis? (letto per circa un terzo).

Più moderna e cronologicamente recente, la trilogia di Follett sul Novecento.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guerra e pace, così commenti il mio topic desolato .ghgh

Non precisamente di quel periodo ci sarebbe Il rosso e il nero (di cui lessi circa tre pagine), mentre di un'epoca anteriore c'è Ivanhoe (di cui arrivai addirittura alle cinque pagine) o, ancor più lontano nel tempo (antica Roma), Quo vadis? (letto per circa un terzo).

Più moderna e cronologicamente recente, la trilogia di Follett sul Novecento.

la trilogia di follett mi interessava, guerra e pace arrivai a pagina 200 bel libro eh, ma troppi nomi strani mi incasinavo ahahahah, quo vadis già letto cosi come la quadrilogia di cesare di igguhlden.. sto leggende notre dame e dopo credo leggerò o la trilogia di follett o ricomincerò secretum ;)

 

P:s Che avatar...complimenti @@ @@

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

la trilogia di follett mi interessava

Ho letto metà del primo, come avevo già scritto qui non mi ha entusiasmato: né meticoloso sul piano storico né accattivante su quello narrativo.

quo vadis già letto

Non ti ha ammorbato? .ghgh Per me indigeribile.

P:s Che avatar...complimenti @@ @@

Anche tu tolkeniano? :d

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho letto metà del primo, come avevo già scritto qui non mi ha entusiasmato: né meticoloso sul piano storico né accattivante su quello narrativo.

 

Non ti ha ammorbato? .ghgh Per me indigeribile.

 

Anche tu tolkeniano? :d

di follett ho letto i pilastri della terra e non mi è dispiaciuto, ma non l'ho amato ecco. Quo vadis, beh va apprezzato per quello che è...però si ho apprezzato più la quadrilogia di iggulden.

Tolkeniano nelle vene, LOTR miglior libro, insieme al conte di montecristo, mai letto, in piu mi sono regalato la versione con le illustrazione di alan Lee @@ @@ (aspetta ad essere contento di avermi conosciuto, io sono un tolkeniano che ha amato jackson per lo hobbit, per me è stato un genio a tirare fuori quei tre film "liberamrente ispriati" al "lo hobbit) :d :d :d

Share this post


Link to post
Share on other sites

(aspetta ad essere contento di avermi conosciuto, io sono un tolkeniano che ha amato jackson per lo hobbit, per me è stato un genio a tirare fuori quei tre film "liberamrente ispriati" al "lo hobbit) :d :d :d

Addio sefz

Share this post


Link to post
Share on other sites

Addio sefz

lo hobbit lo considero un ottimo libro per bambini ma stop li. Lui invece, mettendoci dentro un po di fanservice e un po di cose da altre fonti, ha tirato fuori 3 film molto piu maturi :d :d

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vi aggiorno sulle mie ultime letture:

 

-Donato Carrisi - L'ipotesi del male: ottimo thriller, forse non ai livelli de "Il Suggeritore" ma ti cattura e ti spinge a continuare la lettura capitolo dopo capitolo;

 

-Gabriel Garcia Marquez - Foglie morte: molto più interessante de "La mala ora", sia perché si intravedono, seppur in maniera ancora parziale, alcuni elementi che poi saranno sviluppati magistralmente nel capolavoro "Cent'anni di solitudine", sia per lo stile narrativo a tre voci (un anziano, sua figlia e il nipotino di 8 anni);

 

-Antonio Tabucchi - Sostiene Pereira: nonostante lo stile narrativo, una sorta di continuo discorso indiretto libero, inizialmente risulti poco agevole, romanzo che consiglio assolutamente. Mi è dispiaciuto quando l'ho finito, ho cercato di centellinarne la lettura per farlo durare qualche giorno in più, davvero una lettura molto piacevole e allo stesso tempo istruttiva.

 

Adesso provo a cimentarmi per la prima volta nella lettura di un'opera della letteratura russa: partirò da "Le notti bianche" di Dostoevskij, principalmente per un motivo di lunghezza dell'opera, dato che a breve starò fuori per 15 giorni e non mi piace lasciare una lettura a metà. Qualcuno l'ha letto?

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

-Antonio Tabucchi - Sostiene Pereira: nonostante lo stile narrativo, una sorta di continuo discorso indiretto libero, inizialmente risulti poco agevole, romanzo che consiglio assolutamente. Mi è dispiaciuto quando l'ho finito, ho cercato di centellinarne la lettura per farlo durare qualche giorno in più, davvero una lettura molto piacevole e allo stesso tempo istruttiva.

 

Adesso provo a cimentarmi per la prima volta nella lettura di un'opera della letteratura russa: partirò da "Le notti bianche" di Dostoevskij, principalmente per un motivo di lunghezza dell'opera, dato che a breve starò fuori per 15 giorni e non mi piace lasciare una lettura a metà. Qualcuno l'ha letto?

Volevo leggerlo in seconda liceo, ma poi ne scelsi altri. Prima o poi lo affronterò.

 

Di Dosto ho letto solo Delitto e Castigo, ma i suoi libri dovrebbero essere tutti interessanti. Attendiamo impressioni. .sisi

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Volevo leggerlo in seconda liceo, ma poi ne scelsi altri. Prima o poi lo affronterò.

 

Di Dosto ho letto solo Delitto e Castigo, ma i suoi libri dovrebbero essere tutti interessanti. Attendiamo impressioni. .sisi

Di "Delitto e castigo" che mi dici? Anche io ho in programma di leggerlo, se parto da quell'altro è per il motivo che ho spiegato. .sisi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di "Delitto e castigo" che mi dici? Anche io ho in programma di leggerlo, se parto da quell'altro è per il motivo che ho spiegato. .sisi

Vertigini psicologiche, protagonista tormentato quasi per sua stessa volontà, noia esistenziale e salvezza. Bello.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.