Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Sign in to follow this  
nicolascage

E' morto l'avvocato Cesare Zaccone

Recommended Posts

Cesare Zaccone è morto ieri all ’età di 94 anni, di cui 70 trascorsi con la toga

 

Di fede granata aveva difeso la Juventus quando era finita in serie B.

Molti tifosi non erano rimasti contenti della sua difesa, e per un po’ lo avevano preso di mira accusandolo di non aver dato il meglio di sé.
Lui sollevava le spalle e, mostrando il suo sorriso gentile, diceva: «Mi criticano di non averla salvata? Ma se li ho salvati
dalla serie C».

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Montero non fa prigionieri ha scritto:

Una volta arrivato alle porte del paradiso pare abbia chiesto un anno di purgatorio.

Con penalizzazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi a difenderci scegliemmo uno di fede granata,giusto per non correre rischi.

Interessante...

Comunque,rip.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 9/3/2022 Alle 13:02, omar10 ha scritto:

Quindi a difenderci scegliemmo uno di fede granata,giusto per non correre rischi.

Interessante...

Comunque,rip.

Zaccone era un penalista di altissimo livello, sempre al servizio della famiglia Agnelli.
In tribunale è andato a fare quello che gli è stato detto di fare.
Si è abbastanza sputtanato, andando a calare le braghe in un processo che si fondava sul nulla e che una difesa nemmeno troppo preparata avrebbe inchiodato. Infatti gli hanno dato 500k € per il disturbo.
Il vero problema è capire per quale motivo si sia deciso di rinunciare a difendersi. Una delle poche domande ancora rimaste senza un vero perchè di calciopoli...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 18/3/2022 Alle 15:38, PiazzaSanCarlo ha scritto:

Zaccone era un penalista di altissimo livello, sempre al servizio della famiglia Agnelli.
In tribunale è andato a fare quello che gli è stato detto di fare.
Si è abbastanza sputtanato, andando a calare le braghe in un processo che si fondava sul nulla e che una difesa nemmeno troppo preparata avrebbe inchiodato. Infatti gli hanno dato 500k € per il disturbo.
Il vero problema è capire per quale motivo si sia deciso di rinunciare a difendersi. Una delle poche domande ancora rimaste senza un vero perchè di calciopoli...

Io continuo a pensare che il "potere" acquistato da Moggi all'interno della famiglia dava fastidio e quello che, da li a poco, divenne a tutti gli effetti, l'unico vero erede al trono della famiglia Agnelli.

 

Senza un benestare di qualcuno all'interno della Famiglia, Farsopoli non sarebbe nemmeno iniziata...

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, ghepa ha scritto:

Io continuo a pensare che il "potere" acquistato da Moggi all'interno della famiglia dava fastidio e quello che, da li a poco, divenne a tutti gli effetti, l'unico vero erede al trono della famiglia Agnelli.

 

Senza un benestare di qualcuno all'interno della Famiglia, Farsopoli non sarebbe nemmeno iniziata...

Io invece penso che sia una leggenda metropolitana, poco logica.
Gli Agnelli per sollevare da un incarico un dipendente avrebbero avuto mille modi, che gli sarebbero costati infinitamente meno dei 444 milioni stimati, al netto dei danni di immagine.

Secondo me dietro c'è roba più grossa. 
Intercettazioni illegali fatte da Milano con disinvoltura intorno al mondo Juve, in un periodo delicato. In cui gente come Gabetti e Grande Stevens stavano rischiando di andare al gabbio per le manovre "borderline" con cui hanno evitato di lasciare la Fiat in mano ai creditori. In cui la famiglia era in "guerra civile", un tutti contro tutti per spartirsi l'eredità dell'avvocato.
Ho sempre avuto l'idea che in gioco ci fosse qualcosa id molto più grosso, e che dalle parti di villa Frescot abbiano reputato ragionevole sacrificare la Juve per necessità di salvare altro. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 ore fa, PiazzaSanCarlo ha scritto:

Io invece penso che sia una leggenda metropolitana, poco logica.
Gli Agnelli per sollevare da un incarico un dipendente avrebbero avuto mille modi, che gli sarebbero costati infinitamente meno dei 444 milioni stimati, al netto dei danni di immagine.


Secondo me dietro c'è roba più grossa. 
Intercettazioni illegali fatte da Milano con disinvoltura intorno al mondo Juve, in un periodo delicato. In cui gente come Gabetti e Grande Stevens stavano rischiando di andare al gabbio per le manovre "borderline" con cui hanno evitato di lasciare la Fiat in mano ai creditori. In cui la famiglia era in "guerra civile", un tutti contro tutti per spartirsi l'eredità dell'avvocato.
Ho sempre avuto l'idea che in gioco ci fosse qualcosa id molto più grosso, e che dalle parti di villa Frescot abbiano reputato ragionevole sacrificare la Juve per necessità di salvare altro. 

 Si in effetti, unica cosa che non mi torna è proprio questa.

Poi onestamente non sono molto preparato su tutte le questioni riguardanti la famiglia Agnelli, e non escludo che la tua  riflessioni potrebbe essere molto valida...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.