Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Ale0306

Utenti
  • Content count

    3,110
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Ale0306 last won the day on December 8 2011

Ale0306 had the most liked content!

Community Reputation

4,833 Guru

About Ale0306

  • Rank
    Titolare
  • Birthday 06/03/1973

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Recent Profile Visitors

18,973 profile views
  1. Beghe di condominio, non mi importa nulla. Però è anche vero che non vedo l'ora di assistere alla prossima stagione di campionato, "assistere" tra virgolette visto che con DANZ non si vedrà una mazza
  2. Se Donnarumma ci portasse anche un centrocampista o quel giovane attaccante che tanto ci sarebbe utile, lo farei al volo. Se invece Raiola ci considera solo per sistemare i suoi giocatori più scarsi (Romagnoli) allora eviterei di portarmi a casa anche la grana del portiere.
  3. Hai ragione, se vuoi fare un controllo a sorpresa ti presenti prima che l'allenamento abbia luogo, altrimenti aspetti.
  4. E' l'interpretazione del motto che è totalmente sbagliata. Non importa se abbiamo fatto un tiro in porta e l'avversario ci è stato superiore, l'importante è aver vinto. Non importa se non abbiamo gioco e non ci siamo dimostrati superiori, l'importante è aver vinto. Non importa cercare di fare il secondo gol, l'importante è portare a casa la vittoria. Io non sono d'accordo, credo che per far si che la vittoria non sia un fatto episodico, si deve lavorare sulla propria velocità di gioco e soprattutto sulla propria intensità di gioco. Se io pratico un calcio più veloce, tecnico e fisico dei miei avversari, nove volte su 10 vinco. Se io pratico un calcio lento, opportunistico e utilitaristico, nove volte su 10 vado a casa, e vado a casa anche se l'avversario mi è palesemente inferiore. Questo concetto vale ovviamente per l'Europa, dove il livello tecnico è elevato, non certo per lo stagno italico nel quale ci troviamo a competere. La nostra condanna è stato perdere quella maledetta finale contro il Borussia del 97 e ancora quella del 98 quando con Lippi dominavamo il gioco in ogni campo d'Europa annichilendo chiunque ci capitasse sul percorso, altrimenti tutti questi discorsi oggi sarebbero chiarissimi a tutti.
  5. Non sono d'accordo. Il problema è che si cercano soluzioni "pronte all'uso" e come accade in tanti ambiti della vita, non si può fare. Klopp ha fatto ridere per due anni, ma aveva un contratto che impediva al Liverpool di esonerarlo, ha lavorato e ha portato la sua squadra a pensare e giocare come lui. Certo, un conto è avere un allenatore in panchina con esperienza e carisma e un altro è avere un neofita, ma la sostanza è quella spiegata sopra. Qui si pensa che per giocare un calcio rapido, a due tocchi e votato all'attacco sia sufficiente schiacciare un interruttore, NON E' E NON POTRA' MAI ESSERE COSI'. Serve lavoro, lavoro, e lavoro, serve abitudine e soprattutto serve CONVINZIONE che quella sia la strada da intraprendere. Invece qui c'era chi remava da una parte, e chi invece rema dall'altra convinto che si debba segnare un golletto per poi chiudersi in area e buttare la palla in tribuna (come accaduto con il rientro di Chiellini contro Inter in coppa italia e Roma in campionato), le due strade NON SONO COMPATIBILI, tant'è che subito dopo a Oporto abbiamo giocato una partita INDEGNA.
  6. Vincere non è importante, è l'unica cosa che conta. Questa è la nostra condanna, per cambiare mentalità bisogna in primo luogo rigettare la nostra storia. Il 99% degli Juventini (dentro e fuori la società) non è disposto a farlo, quindi noi saremo sempre questi.
  7. Il giocatore perfetto non esiste, esiste il giocatore perfetto per un sistema di gioco e per un allenatore. Savic sarebbe perfetto per Allegri, ma probabilmente Pirlo non saprebbe che farsene... è tutt'altro che rapido e le sue frequenze non sono tanto diverse da quelle di Rabiot, tanto per citarne uno.. ovvio che abbia poi tutt'altra qualità e pregi rispetto al francese, ma non è un giocatore buono per tutte le stagioni.
  8. Mi sembra evidente che Rovella sia ancora lontano anni luce dall’essere un calciatore da Juve. Per carità, ha 19 anni e 4 mesi e se lo fosse staremmo parlando di un fenomeno, ma portarlo a casa già l’anno prossimo sarebbe una pessima idea. Si potrebbe mandare a Reggio, al Sassuolo di De Zerbi (e non è mai una brutta idea, con De Zerbi si impara sempre), in parziale contropartita di Locatelli senza ovviamente mai perderne il controllo.
  9. Si certo, De Bruyne non ha bisogno di agenti perchè è uno dei 5 centrocampisti più forti al mondo, per il 99% dei giocatori invece è molto più complicato. Quello che bisognerebbe fare a mio avviso è porre dei limiti alle commissioni e soprattutto alla cumulabilità delle commissioni, nel senso che su ogni calciatore l'agente non dovrebbe avere la possibilità di marginare più di un tot di volte o più di una determinata cifra.
  10. Ma c'è un motivo per cui non gli è stato fatto un quinquennale?
  11. Concordo. E te lo dice uno che non lo riteneva all'altezza, in lui rivedevo Alen Boksic, giocatore capace di distruggere quasi tutto quello che di buono riusciva a costruire. Mi auguro che continui con la stessa testa anche l'anno prossimo, senza presunzione e senza la testardaggine troppe volte vista a Firenze.
  12. Zidane è l’allenatore perfetto per la Juve, ha competenza e il carisma giusto per mettere TUTTI i giocatori al proprio posto, sotto tutti i punti di vista.
  13. Traore è un Ramsey infinitamente più giovane e sano, con molto margine di crescita. Quindi si saluta il gallese e si inserisce Traorè, l'importante è capire che NON SI TRATTA DI UN CENTRALE in un centrocampo a due, se dobbiamo prenderlo per farlo giocare fuori ruolo ed esporlo così alla gogna del forum è meglio lasciarlo al Sassuolo.
  14. Si compra e (se non ci si crede o si pensa che anche l'anno prossimo si giocherà con due centrocampisti centrali) si lascia in prestito al Sassuolo, molto semplice. Un giocatore con quelle qualità, a 18 milioni lo si deve prendere SEMPRE.
  15. Pensiamo a noi stessi e a come migliorare, gli altri non vincono da 11 anni e hanno diritto di godersela
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.