Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation on 01/19/2019 in all areas

  1. 26 points
  2. 15 points
    Cari Colleghi, fratelli di tifo, premetto che non so se sia il posto giusto dove postare e in caso negativo chiedo scusa in anticipo e prego i Mod di spostare dove ritengono più opportuno.. Un amico mi fa notare che una delle cose più interessanti della Finale vinta da pochi giorni è stato il cartello esposto da un tifoso arabo con su scritto "36 anche in arabia sappiamo contare".. credo che sia una cosa magnifica e mi appello a tutti voi per ritrovare quel frame.. Qualcuno lo ha visto? esistono video della partita che possiamo consultare? Ho aggiunto la foto che della brava gente ha trovato qui sotto! Grazie!!
  3. 12 points
    La finale di Supercoppa tra Juventus e Milan ha visto protagoniste le solite polemiche strumentali e fittizie, nuovamente costruite sul "sentimento" anti-juventino e con la volontà di creare alibi ad un società in evidente declino. Facciamo chiarezza innanzitutto sulla bontà dell'arbitraggio di Luca Banti, fischietto messo alla forca per episodi tutt'altro che poco chiari. Andiamo con ordine, e iniziamo dai falli in area: 1 - Banti non ritiene da calcio di rigore un tocco con il braccio di Zapata all'interno dell'area del Milan. Il cross di Ronaldo è, però, intercettato dal difensore colombiano in modo molto sospetto. Il braccio, infatti, è tutt'altro che aderente al corpo. Contravvenendo alle indicazioni di Rizzoli, Guida al VAR non "consiglia" a Banti una review... sbagliando. Con l'interpretazione fornita in tutto il campionato di Serie A 18/19 questo contatto era punibile con il calcio di rigore. Due errori, dunque. Mancata review e mancato rigore. Per un’ulteriore “chiarezza”, che è quella che ci preme, possiamo aggiungere che un episodio di cui si è parlato pochissimo, e che al contrario è molto importante, è stato giudicato come meritevole della massima sanzione, quindi del rigore, sia dall'ex designatore Paolo Casarin che dall’ex arbitro Luca Marelli, dal cui blog alleghiamo anche l’immagine abbastanza esplicativa su dove fosse il braccio di Zapata al momento del cross e dove al momento del tocco con la mano. 2 - Banti e la Rai non ravvedono (ma questa non è una novità, no?!) un contatto tra il giovane Paquetà e Cristiano Ronaldo all'interno dell'area di rigore del Milan. Latitano le immagini e le discussioni su questo episodio (forse perchè contro la Juventus?!) eppure il contatto e la negligenza del tocco sembrano piuttosto palesi. Episodio che lascia solo un dubbio. Fosse successo nell'area di rigore opposta...davvero non avremmo avuto neppure un replay? Davvero l'allenatore o il capitano avversario avrebbero glissato? Parliamo di un episodio lampante e di un secondo calcio di rigore negato... In questo caso, per esempio, Marelli non ha potuto esprimersi ulteriormente avendo solo un’immagine a disposizione. Noi cerchiamo di andare oltre e aggiungiamo ulteriori elementi di supporto. Un primo video rallentato e zoommato…  … ed un ulteriore video zoommato con vari reverse. Ingranditelo e guardatelo tutto, perché è abbastanza esplicativo di come Paquetà entri direttamente sia sulla gamba di appoggio di CR7 (la destra) che quella che sta caricando il tiro (la sinistra): QUINDI IN QUESTO MOMENTO SIAMO A DUE RIGORI NEGATI ALLA JUVE (O "MERITEVOLI" QUANTOMENO DI RECRIMINAZIONI) E NESSUNO AL MILAN. 3 - A pochi minuti dal termine, Conti reclama un calcio di rigore per il contatto con Emre Can. Su questo episodio vanno chiariti due aspetti. Il primo è che solo l'arbitro può decidere di iniziare una review, gli altri arbitri a supporto (arbitro VAR compreso) possono solo consigliargliela. Il secondo, ancora più importante, è che la review non avviene in caso di "possibile errore" e in questo episodio di certezze ce ne sono ben poche. Emre Can probabilmente tocca Conti, il quale però sta tentando una giocata volante e in particolare di colpire in acrobazia il pallone. Riesce a compiere la propria giocata regolarmente con il piede destro ed è forse proprio in quel momento che Emre Can lo tocca sul piede sinistro (già in aria). Considerata la dinamica appena descritta questo non sembra essere calcio di rigore. A questo si aggiunge che lo stesso Conti trattiene vistosamente la maglia di Can per mantenere l'equilibrio al fine di completare il colpo di tacco. Banti, poco distante, e anzi in posizione perfetta, attribuisce la medesima lettura all'episodio. Tutt'altro che oggettivo, tutt'altro che rivedibile al VAR. Già questo basterebbe per affievolire le tante voci che circolano riguardo un utilizzo del VAR pro Juventus. Da quest'altra gif a maggiore qualità sembra proprio che Can non tocchi il piede di Conti (cosa ingannevole dal primo replay invece). Facendo click sulla gif col tasto destro è anche possibile rallentare l'azione Va detto che in questo caso i pareri sono stati discordanti. Nel post-partita di RaiSport abbiamo visto come per tutti i presenti in studio non si trattasse di calcio di rigore; secondo Luca Marelli lo era, mentre per Paolo Casarin rimane "dubbio", e in tal senso si esprime su Corriere della Sera:"situazione dubbia sulla quale Banti si assume la piena responsabilità. Bastava un controllo al monitor, con probabile conferma della sua decisione, per chiudere meglio la gara". [Per inciso, siccome si è discusso molto anche dei voti a Banti, Casarin gli dà 5,5 per avere, in sintesi, maggiormente danneggiato la Juve, negandole un rigore per fallo di mano di Zapata, avendo bisogno del var per il rosso a Kessie, che in un primo momento era giallo, e per non essere andato a vedere il var sull'ultimo episodio su Conti, giudicandolo però "dubbio" e probabilmente confermato come "nullo" in caso di review]. ALTRI EPISODI 4 - Banti, richiamato da Guida e quindi al VAR, estrae il rosso nei confronti Kessié per un grave fallo di gioco. L'intervento del calciatore del Milan è assolutamente ingiustificabile. Vano ogni tentativo di assimilarlo al fallo imprudente di Matuidi ai danni di Calabria. Ci sono vari elementi che lo differenziano. La vigoria con il quale il gesto è compiuto, la gamba di Emre Can con il ginocchio completamente disteso e, non ultimo, l'altezza della gamba di Kessie. L'intervento è pericolosissimo e il calciatore tedesco può ritenersi fortunato per aver terminato la gara. Inevitabile la "on field review" e sacrosanta l'espulsione. Per completezza: nessuna moviola (a parte quelle di qualche noto personaggio a noi particolarmente affezionato) accomuna l’episodio di Kessie a quello di Matuidi, che era invece meritevole di giallo. Volendo essere pignoli avrebbe meritato prima il giallo anche Castillejo nel 1°t per questo fallo su Alex Sandro, ma verrà ammonito invece solo al quarto fallo, al 45°  5 - Un errore, di forma probabilmente più che di sostanza, grave di Banti avviene nel primo tempo ed è figlio di una chiamata frettolosa del proprio assistente. Frazione di gioco in cui l'assistente Preti confonde qualsiasi nuova istruzione finendo per fermare azioni da lasciar correre e viceversa... Ne è un esempio l'episodio che fa riferimento ad una chiamata di fuorigioco su Cutrone lanciato a rete. In realtà con l'attuale protocollo, e l'attuale applicazione, lasciare la bandierina giù è buona cosa. Specialmente se può scaturirne qualcosa di importante e non è così netta. Banti ha pertanto "sbagliato" a fischiare. E’ pur vero che non è insolito vedere gli assistenti alzare la bandierina quando l’azione è ancora lontana dalla porta, senza farla completare (anche perché non è detto che l’azione possa avere termine a breve, nel caso in cui un difendente recuperi sull’attaccante). Detto ciò possiamo vedere come l’elaborazione grafica fatta in base alle linee del campo ci dice che Cutrone, seppur di poco (e l’immagine della prospettiva è penalizzante), fosse in fuorigioco. (img web) EDIT: Al netto di tutto ciò, ci preme far notare come ancora una volta sia il trattamento mediatico a risultare stucchevole e insopportabile. Un arbitraggio sufficiente, o comunque, se sotto la soglia della sufficienza, perlopiù per episodi a svantaggio della Juventus, viene strumentalizzato per giustificare una pochezza tecnica e progettuale quanto meno imbarazzante. In aggiunta a ciò, sarebbe auspicabile che il primo quotidiano sportivo nazionale evitasse di affidare le proprie moviole ad un tifoso dichiarato di una delle due squadre in questione, perchè continuando così diventano molto più "comprensibili" anche a noi certi giudizi unilaterali sull'operato dell'arbitro... Ad ogni modo... La Juventus dal canto suo ha vinto con la gemma del proprio campione. Quel Ronaldo "vecchio e spento" , di 33 anni. Lui dalla sua ha già deciso la prima partita decisiva della stagione e si... cari anti-juventini... nonostante quel "quasi fuorigioco"... il gol è regolare: A cura di: - Robert Langdon - Leevancleef - Dale_Cooper
  4. 8 points
  5. 8 points
    Ciao fratelli e sorelle ◻◼ In Arabia Saudita e in tutto il mondo sono sempre 36 😉 Abbiamo vissuto una serata magica a Jeddah..nn so come descrivere le emozioni..tanta gioia x me poter vedere la Juve giocare dal vivo x la seconda volta e sempre a Jeddah L'Arabia Saudita e' BIANCONERA◻◼❤ xxx
  6. 4 points
    facciamola girare sta foto tanto per ricordare ai media che persino in arabia sanno quanti scudetti abbiamo...son stati capaci di scrivere che il tifo era 60% a 40%....ma quando mai...lo stadio era un onda bianconera...ho dovuto aspettare mezzora dopo molteplici inquadrature dello stadio per scorgere un trullo con maglia rossonera 😄
  7. 4 points
    Beh, i numeri mica li hanno inventati gli arabi? Se non sanno contare li
  8. 4 points
    Idolo assoluto, mi piaceva troppo il suo modo di stare in campo. Mi ero persino fatto regalare dalla mia morosa un paio di occhiali da sole Oakley come i primi che indossava lui in seguito al glaucoma, prima che intervenisse la nike a rifarglieli offrendogli di più. Io li usavo come occhiali da sole per quando andavo a tennis, sembravo un p.irla, ma avevo gli stessi occhiali di Edgar Davids. 🤣
  9. 3 points
    Domani ore 13 su sportitalia Napoli juve
  10. 3 points
  11. 3 points
  12. 3 points
    Vidal segnava molto di più, ma nel complesso direi che Davids è nettamente superiore, nella storia del calcio credo che nessun giocatore si sia avvicinato a Edgar per caratteristiche.
  13. 3 points
    Gli piace Matuidi che è lontano anni luce da quello che era a centrocampo Edgar Davids. Mamma che idolo che era, e non solo tenace ma fortissimo anche tecnicamente. Cioè ricordo videogiochi in cui era l'uomo copertina 😍
  14. 2 points
  15. 2 points
  16. 2 points
    Personalmente sto odiando sempre di più sto calcio, mi hanno tolto il piacere di leggerein pace articoli e commenti sulle partite perché è un attacco continuo.. ormai si aspetta la partita per commentare i FUTURI torti subiti, infatti già al fuorigioco dubbio fischiato a Cutrone tutti eran già con la schiuma alla bocca a gridare allo scandalo. Non è più calcio, è la caccia all'errore e al complotto. Poco importa che gli errori si equivalgano, poco importa che per un rigore a favore dubbio non fischiato ce ne siano altri 4 contro, per tutti gli antij anche una rimessa laterale dubbia falserà la partita. Tipico controsenso complottista: parlano di Juve che DEVE vincere per forza dimenticando, tra le tantissime cose, che la Supercoppa non la vincevamo da 3 anni, tanto per dire.. Mi sa che tornerò a guardare il calcio come un tempo, ossia i 90 minuti della partita e stop ignorando tutto anche se per me sara molto difficile. Ma ci hanno costretto a fare così.
  17. 2 points
    Ma se ha detto che a Cardiff abbiamo perso perche' difeso male!! Come se bastasse solo la fase difensiva fatta bene!! Ma di che parliamo ancora??? Non mi va manco piu' di iniziare una discussione con le majorette di allegri! Chi lo dice che ha finito il suo ciclo, sin tanto che vince? Lo dira' la C.league. Se la perdiamo, lo mandano via (finalmente), se la vinciamo(finalmente), lo mandano via/se ne va(finalmente). Vedrete!!! E con lui, spero tutti i soloni di 'sto forum per i quali va sempre tutto bene, pur giocando in modo sempre piu' aberrante per una squadra con tale tasso tecnico!!
  18. 1 point
    Chiarisco meglio il mio pensiero. L'obbligo del pacchetto biglietto+hotel oppure biglietto+volo per la finale (tranquilli che l'avrebbero fatto anche per la finale di Torino, se fossimo andati in finale EuroLeague nel 2014) è sempre scorretto, ed è una forma sottile di bagarinaggio. Quindi possibilmente da evitare e da boicottare. Sono d'accordo. Sotto altri aspetti, la "selezione per censo" a volte è un male necessario, altrimenti con le richieste che ci sono per un evento particolare, ci scanneremmo fra noi fratelli bianconeri e hai voglia a parlare di criteri di meritocrazia. Il caso estremo fu Bruxelles 1985, mai più avvicinato o superato. Lo cito come esempio, anche se è passato molto tempo. - Biglietti disponibili per la Juventus: 25.000 (1/3 della capienza, peraltro pompata all'inverosimile perchè col cavolo che in quello stadio ci entravano 75.000 persone). Ci sono entrate, ma non avrebbero dovuto entrarci. - Richieste UFFICIALI alla Juventus da parte dei club (allora non esistevano i DOC): 150.000. Ho detto richieste ufficiali eh, non comprendendo tutti gli occasionali che si svegliarono all'ultimo minuto. Ci sarebbe voluto il vecchio Maracanà da 200.000 posti. Il mese trascorso fra la semifinale di ritorno e la finale fu di panico totale. Altro che meritocrazia. Gente disposta a vendere la madre, pur di avere un biglietto. Credetemi, non bastarono nemmeno i club, nemmeno la meritocrazia data dalla militanza. AL Gruppo Juventus Madunina (allora lo Juventus club più grosso d'Italia al di fuori di Torino, che aveva avuto circa 350 biglietti per la semifinale), ne furono assegnati VENTICINQUE, solo in extremis poi aumentati a 50 grazie al lavoro impagabile (politico e non) di Carmen Calza. Insomma, la caccia al biglietto riuscì a portare un certo numero di biglietti da Bruxelles a Milano, venduti da una famosa (a quell'epoca) agenzia insieme al viaggio a prezzi onesti (vero, non sono ironico). Prezzi onesti grazie ai quali... il sottoscritto e tanti altri finirono nel settore Z. Furono infatti dirottati in Italia i biglietti dello spicchio destinato agli spettatori neutrali belgi. In conclusione: forse Atletico-Juventus non è l'esempio più idoneo perchè è solo un ottavo di finale, ma se per qualsiasi partita non ci fossero prezzi un po' alti (ho detto un po') a fare da filtro, succederebbe il finimondo ogni volta. È solo questo che intendevo dire. Sembra che la gente non capisca che tutti, a quell'evento, non ci si può andare. Una selezione va fatta per forza. Abbonati allo stadio, meritocrazia da club, selezione per censo... qualcosa bisogna che ci sia per forza. Cerchiamo di essere preparati per l'eventuale finale. Non perchè lo stadio sia piccolo, ma perchè quest'anno veramente, solo da parte bianconera, vorrebbero andare in 200.000. Madrid, poi... A giugno, poi... Con CR7, poi...
  19. 1 point
    .... storia vecchia ... anzi, con ogni probabilità " atavica ", al punto tale che non mi meraviglierei affatto se un giorno dovessi scoprire che, fin dagli albori della nostra nascita .. là .. su quella " PANCHINA " di C.so Re Umberto a Torino, in quel Novembre del 1897, ci fu chi, senza apparente e motivata ragione alcuna, ci battezzò come " LADRI " ..... .... non c'è NIENTE DA FARE ... qui viviamo, è questo è il " FETIDO HUMUS " che, da sempre, si respira in questo " PAESE " in cui, tutti coloro che hanno in odio ed avversione la " JUVENTUS F.C. ( ed ,ahimè, sono tantissimi ) , si sentono autorizzati a manifestare il loro astio nei confronti del CLUB BIANCONERO, al punto tale che il loro disgusto può metaforicamente essere accostato alla ripugnanza che fu percepita dai nostri avi ai tempi della celeberrima " PESTE BUBBONICA " di Manzoniana memoria ! ..... ed è anche e soprattutto per questo che, da sempre, io godo ... intensamente godo ... ogni volta che ci fregiamo del titolo di " CAMPIONI d' ITALIA " ! ..... tratto da " Libero " del 20 Marzo 2013 .... Calcio, Sassi: "Moviola falsata, il gol di Turone era in fuorigioco" Il mitico "moviolista" della Domenica sportiva rivela il retroscena su quel Juve-Roma del 10 maggio 1981: "Nella Capitale con un marchingegno particolare modificarono le immagini" ... eppure, nonostante ciò, tutto quanto sopra dichiarato e riportato, incredibile ma vero, nella " vulgata popolare antijuventina " ha assunto toni ... rilevanza ... e connotati tipici della classica " Lettera Morta " , e come se niente fosse, si continua a ribadire che quello fu un gol ingiustamente annullato, e di conseguenza, che la Juventus rubò quel campionato ..... MALAFEDE ... IGNORANZA ... IPOCRISIA ... CATTIVERIA .... un mix così tossico per l'essere umano, al punto tale di renderlo simile alle " Bestie " .... che è assai diverso, sia nella forma che nella sostanza, dall'essere accostati agli " Animali " ....
  20. 1 point
    Più che la Juventus, un articolo del genere dovrebbe pubblicarlo l'AIA, perché gli arbitri per "sentimento popolare" rischiano ripercussioni sia in ambito lavorativo che nella propria vita privata. Sarebbe auspicabile ed opportuno un bel comunicato di Rizzoli o Nicchi che metta a tacere tutte queste *.
  21. 1 point
    Scusa eh e quanto tempo ci vuole per un allenatore con una rosa di questo livello per insegnare a fare bene le ripartenze o perlomeno far capire dove si sbaglia e dare una svegliata in modo che la squadra sia più lucida anche sotto porta? I problemi sono sempre quelli da anni e Allegri non ne esce... È un problema di supponenza e chi é che dovrebbe far tornare i giocatori coi piedi per terra se non l allenatore? Infine tu dici che non capisci da cosa dipenda...e questo mi fa impazzire criticate tutto il giorno chi dice da cosa dipendono i difetti n e l gioco riconoscete che ci sono difetti, ma poi non siete in grado di dire da cosa dipendono e però vorreste dare lezioni a chi lo capisce da cosa dipendono e lo scrive. Te lo dico io da cosa dipende:scarsa organizzazione e problemi sui tempi di gioco (ognuno gioca coi tempi di gioco che gli pare) e sulle scelte di gioco troppa libertà porta i giocatori a tenere troppo palla e fare scelte cervellotiche e complicate. Questa squadra in attacco non ha le idee chiare e ha poche certezze tattiche, quasi sempre improvvisa, non ragiona lucido ha un gran caos in testa, l unica cosa di cui sono certi é che si deve sempre gestire.
  22. 1 point
    Che dire di Edgar, uno dei miei giocatori preferiti di sempre; nel periodi di massima forma era tra i migliori 3 centrocampisti al mondo, un mostro di grinta, cattiveria agonistica, tecnica, corsa. Eccelleva in tutto tranne che nel tiro; segnava infatti pochissimo ma il suo contributo alla squadra era sempre enorme. Sinceramente rispetto a Matuidi (che stimo e apprezzo) era di un altro livello.
  23. 1 point
  24. 1 point
    In un periodo in cui in Italia esistiamo solo noi. E grazie al razzo
  25. 1 point
This leaderboard is set to Rome/GMT+01:00
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.