Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

CR Boss

Utenti
  • Content count

    2,601
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

589 Eccellente

4 Followers

About CR Boss

  • Rank
    Titolare
  • Birthday 10/12/1974

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo
  • Provenienza
    Puglia

Recent Profile Visitors

977 profile views
  1. A me interessa vada al mil por ciento in CL. Mi auguro che si vinca per iniziare la supercoppa italia, cosi' potrai vantarti di sicuro di qualcosa con gli amici!
  2. Il nuovo allenatore deve farci giocare 38 partite senza ammorbarci con giro palla orizzontale e prestazioni scadenti dopo mezz'ora di gioco. Deve farli correre 9 mesi senza una ecatombe di infortuni e cercare/tentare di vincere la CL con un gioco ben delineato e facendo rendere la squadra al "mil por ciento'! Cosa succede se non dovessimo vincere x un anno lo scudetto? Non puoi piu' sfottere gli amici? Te ne vai in analisi?
  3. Al di là di tutte le critiche che fanno parte del mestiere, tutto il popolo juventino ti deve molto per avere contribuito in modo decisivo al conseguimento di uno dei titoli più belli della sua storia: lo scudetto 2011/12. Grazie Max!
  4. Comunque qui diversi guru parlano di un ritorno di Conte. Ma prendere un allenatore verso cui c'e' molto risentimento,stando anche alle parole di oggi, da parte del presidente, mi sembra una follia: durerebbe meno di uno scooter dentro San Siro...!
  5. Galeone che ci insegna cosa deve fare una società come la Juve. Dall'alto della sua esperienza. Nuovi Simoni crescono.... Galeone: «Dopo la Champions Allegri non è stato difeso» Giovanni Galeone, allenatore di lungo corso, 78 anni vissuti alla grande, maestro di Allegri, prima come giocatore poi come allenatore, conosce l’ex tecnico della Juve meglio di chiunque altro, un rapporto il loro di amicizia. E si vede... È rimasto sorpreso per il divorzio di Max dalla Juve? «No, anzi a dirla tutta me lo auguravo. Il ciclo a Torino era finito e già prima dell’Ajax erano accaduti fatti che non mi erano piaciuti. Dopo l’uscita dalla Champions non si sta tutti zitti per un mese... Sa che cosa mi fa impazzire?». No, dica. «Mi arrabbio perché quando la Juve vince agli occhi della gente è merito della società, dei giocatori forti, dell’organizzazione del club. Max perde due partite all’anno e la colpa è sua. Guardi, io non voglio difenderlo perché sono suo amico, ma la bacheca parla per lui. Ha vinto cinque scudetti e 4 Coppe Italia che per dire Conte non ha mai sollevato. Non solo, Conte in Champions non è mai arrivato in fondo. Allegri invece è arrivato due volte in finale». C’è una colpa che attribuisce ad Allegri per questo epilogo inaspettato? «Paga il fatto di non essere juventino. Ma lei lo sa che se un ex bianconero avesse ottenuto i suoi risultati avrebbero tutti fatto salti di gioia? Di certo la società non lo ha difeso». Ha sentito Max dopo il comunicato della società? «Mi ha chiamato, era sereno. Poi certo gli dispiacerà. Lui è troppo misurato, io dopo la rimonta sull’Atletico lo avevo rimproverato perché avrebbe dovuto avere il coraggio di andare davanti alla tv e dire che il capolavoro era suo, non di Cristiano». Gli hanno mosso l’accusa di essere «risultatista» e poco esteta. «Può essere stato anche vero a tratti. Ma se poi si entra nello spogliatoio della Juve e si legge la scritta “Vincere non è importante, è l’unica cosa che conta”, non capisco di cosa si parli». Su quali aspetti Allegri ha rotto con la società? «Immagino che fra chi sostiene che occorrono più giocatori con qualità tecnica e chi rivendica che la rosa sia difficilmente migliorabile non ci sia molto margine di manovra. Secondo lei è normale che contro l’Ajax, costretto al cambio di Dybala, sia stato fatto entrare Kean?». L’acquisto di CR7 ha generato equivoci sul valore della squadra? «La società pensava e crede tuttora che si debba giocare in funzione sua. Max invece è convinto che per essere al livello delle migliori otto squadre d’Europa servano altri due-tre innesti di pari valore. In Italia la qualità della Juve basta e avanza, in Europa no». Farà un anno sabbatico o si tufferà subito in una nuova avventura? «Dopo due mesi a casa si stufa, ha bisogno di tornare ad allenare. Se fossi in lui andrei a vivere a Parigi (ride). In Italia del suo livello non c’è nulla. Posso aggiungere una cosa?». Prego. «Se Marotta fosse ancora alla Juve non si sarebbe arrivati a questa fine. Per lo meno non con questa modalità».
  6. E' una tua opinione. Altro che "dovrete.." A me basta che si faccia l'mpossibile per prenderci l'orecchiona. Che si sputi il sangue sempre oltre il dovuto! Chiunque sia, avra' 2 o 3 anni minimo per tentare!
  7. O sei accecato con la bava alla bocca o non hai una buona comprensione dell'italiano. Agnelli voleva tenerlo ma riflettendo con gli altri due, si e' arrivati ad una sintesi comune. Nessuno ha imposto nulla a nessuno. Anzi ha ribadito che lui,AA, non vuole gli Yesman. Vai ad infastidire qualcun altro, grazie!
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.