Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

  • Annunci

    • VS Info

      Nuova versione VecchiaSignora.com: nuovo login e nuove funzioni   10/01/2018

      Benvenuti nella nuova versione di VecchiaSignora.com. L'aggiornamento all'ultima versione disponibile vi permetterà un'esperienza d'uso moderna e velocizzata dei contenuti del forum. Abbiamo così deciso di raccogliere alcune delle nuove funzioni a vostra disposizione.   Nuovo login In questa nuova versione del forum non esistono più gli username ma soltanto i nomi visualizzati. Questo significa che per effettuare l'accesso al forum il nome utente che dovete utilizzare è quello che vedete accanto ai vostri post! Ovviamente resta invariata la vostra password d'accesso           Nuova modalità provvedimenti Modalità provvedimenti completamente rivoluzionata. È presente una lista di infrazioni standard alla quale corrisponderà un punteggio di provvedimento. Raggiunti i 10 punti di provvedimento il ban è automatico e irreversibile. Ogni punto di provvedimento può avere una sua scadenza. Indipendentemente dall'entità del provvedimento, l'utente sanzionato sarà obbligato ad accettare il provvedimento ricevuto prima di poter di nuovo interagire nel forum     Per uniformare le vecchie sanzioni alle nuove abbiamo deciso di resettare tutte le barre dei provvedimenti. Si riparte tutti da zero qui, ferme restando le sospensioni e i ban già assegnati.     Citazioni parziali Tra le nuove funzioni di questa versione del forum una della più utili sarà sicuramente quella che permette di citare soltanto una parte selezionata di un post. Basta soltanto selezionare il testo al quale si vuole rispondere e poi cliccare su "cita questa parte"         Menzioni dirette Altra utilissima funzione del nuovo forum sarà sicuramente la menzione diretta; all'interno di un post è sufficiente digitare la @ e poi il nome dell'utente, scegliendo dal menu a cascata, per far apparire una menzione diretta. L'utente menzionato riceverà una notifica.       Emoticon istantanee L'istantaneità di utilizzo di questa nuova versione del forum è palese anche nell'inserimento delle emoticon nei messaggi: basta digitare il codice relativo e verrà immediatamente visualizzata la relativa emoticon durante la composizione del messaggio
          Inserimento media   L'inserimento di un media non è mai stato così istantaneo. Basterà solo incollare il relativo link nell'editor per veder comparire immediatamente il contenuto che si vuole inserire nel post. Questa funzione permette così la visualizzazione istantanea di foto, video, tweet, post di Facebook, altri topic del forum e molto altro!
            Queste e molte altre sono le nuove funzioni del forum. Non vi resta che provarle e iniziare a postare! Usate questa discussione per commentare la nuova versione del forum!

Tricarico10

Utenti
  • Numero contenuti

    1.506
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni con più "mi piace"

    1

L'ultima giornata che Tricarico10 ha vinto risale al 1 Giugno 2014

Tricarico10 ha ottenuto più mi piace in un giorno nei suoi contenuti!

Reputazione Comunità

1.890 Guru

Su Tricarico10

  • Titolo utente
    Titolare
  • Compleanno 20/04/1990

Contatti

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Visite recenti

13.149 visite nel profilo
  1. Ma Ancelotti non aveva gia un accordo con un club un paio di settimane fa?
  2. [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Peccato
  3. [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Cmq... comincia stasera Calciomercato con Di Marzio su Sky?
  4. SAMPAOLI: "GIOCHEREMO CON IL 2-3-3-2" Icardi resta a casa, per lui niente Mondiale. Non un fulmine a ciel sereno, anche se Sampaoli l'aveva inserito nella lista dei 35 pre-convocati dai quali ha ricavato i 23 che voleranno in Russia. Il capocannoniere del campionato italiano (a pari con Immobile) non è stato chiamato dal ct, che ha preferito restringere la rosa degli attaccanti puri a 4: con Messi e Agüero ci sono Higuain e Dybala. "Siamo arrivati a questa lista dopo un'analisi lunga e meticolosa", ha detto Sampaoli in conferenza stampa. "I giocatori che ho chiamato sono quanto più vicino possibile alla nostra idea di gioco. Ad esempio: ho scelto Ansaldi perché è un esterno che può giocare su entrambe le fasce". Sulla questione Icardi, Sampaoli non ha voluto approfondire: "Icardi, Perotti, il Papu Gomez e Lautaro Martinez non verranno in Russia con noi, ma sono tutti nomi buoni di giocatori che potevano stare nel nostro attacco. Anche Benedetto, ad esempio, che ci ha aiutato molto nelle qualificazioni e adesso è infortunato". Sampaoli sa che il popolo argentino è molto esigente e che l'Argentina, come sempre, ha un solo risultato a disposizione, la vittoria: "Questa ansia di sapere che dobbiamo rappresentare una nazione così al Mondiale è una grande responsabilità per me. Abbiamo tanti giocatori bravi, che possono svolgere diversi compiti e con caratteristiche di duttilità, che si possono adattare alle diverse partite e situazioni. Stiamo lavorando molto su questo". Il ct dell'Albiceleste è consapevole di aver chiamato alcuni giocatori che non hanno particolarmente brillato in stagione, lasciandone a casa altri reduci da un anno molto positivo: "Chi ho chiamato ha caratteristiche che servono al gioco che abbiamo in mente. Il Mondiale è corto, serve entusiasmo ed è quello che avremo. Prendete Agüero, reduce da un infortunio: da una settimana si allena bene, si sta rimettendo in forma. Vedremo invece Biglia in che condizioni arriverà". Sampaoli poi, come sempre, ha sorpreso tutti, parlando dell'impianto tattico della sua Argentina: "Avremo uno schema madre, che può essere il 2-3-3-2, che ci permetterà di tenere differenti distanze in campo, di sviluppare il gioco in base ai limiti degli avversari. Sfrutteremo il possesso palla e vedremo di costruire una superiorità continua nelle varie zone del campo". "L'ULTIMO DYBALA NON AL MEGLIO, MA CON UNA GIOCATA DECIDE" Sampaoli ha anche risposto al motivo della convocazione di Dybala: "Nell'ultimo periodo Paulo non ha mostrato tutto il suo splendore ma è qui perché è un calciatore che può decidere le partite con una sola giocata".
  5. [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Ma se tutto parlano di evoluzione, perche lui parla di rivoluzione
  6. Sono contento per Paulo e Gonzalo .... vedendo la rosa, dubito che l'Argentina e un serio candidato per vincere il titolo
  7. Il pre-partita di VecchiaSignora: Juventus-Verona

    Forza Ragazzi!!!!!!! Grazie per tutto G1G1
  8. Dopo l'adio di Alex e Pavel, questo per me sara un giorno tristissimo
  9. Serie B 2017/2018

    Sono contento per il Parma e per la Serie A Spero di vedere uno tra Bari o Venezia in A
  10. "Avevo gli attacchi d'ansia prima di giocare, ma nessuno voleva parlarne. Al mondo del calcio queste cose non interessano". Bojan Krkic è uscito allo scoperto e l'ex "nuovo Messi" della Cantera del Barcellona, oggi all'Alaves, ha provato a spiegare una carriera sotto le aspettative: "Ho un problema, il calcio è la mia vita, ma soffro di attacchi d'ansia. Ho saltato un Europeo per questo e lì è stato il punto di non ritorno. Ma la gente non sapeva". Novecento gol nelle giovanili del Barcellona, ottimi risultati con le nazionali minori e l'esordio in prima squadra con i blaugrana fino all'etichetta di "nuovo Messi". Nei primi anni del nuovo Millennio la carriera di Bojan Krkic prometteva scintille, ma dopo quattro anni nella Liga è cominciato il pellegrinaggio in giro per l'Europa partendo da Roma sponda giallorossa, poi Milan, Ajax, Stoke City, Mainz e il ritorno a casa a Vitoria, con il Deportivo Alaves. Attese presto disilluse e negli ultimi anni dopo aver lasciato la Premier League anche i gol hanno cominciato a scarseggiare lasciando il posto a problemi fisici. Oggi, a 28 anni, l'attaccante spagnolo ha voluto spiegare la sua carriera ammettendo un problema: l'ansia. Troppa pressione da gestire a 17 anni, le aspettative di dirigenza, tifosi e chi più ne ha più ne metta lo hanno schiacciato. "Ci sono forze che non riesci più a controllare, opinioni che non riesci a far tacere, gelosie e chiunque può avvicinarsi a te - ha raccontato al Guardian -. Non devi farti travolgere, ma non è semplice. Serve una bella corazza, ma oggi i giocatori sono esposti globalmente sempre più giovani e scommetto che i 15enni già sui social ricevono insulti di ogni tipo. E' terribile". L'esordio a 17 anni nella Liga, i paragoni e gli azzardi in nazionale: "A 17 anni la mia vita è cambiata per sempre - ammette Bojan -. Sono andato al Mondiale U17 a luglio e nessuno mi conosceva; quando sono tornato non potevo più camminare tranquillamente per strada e pochi giorni dopo ho debuttato contro l'Osasuna, poi l'esordio in Champions e il gol contro il Villarreal, fino alla chiamata in Nazionale a febbraio 2008. Tutto velocissimo, troppo". Il bivio però è arrivato proprio nell'estate del 2008, anno dell'Europeo a cui Bojan Krkic decise di rinunciare proprio a causa degli attacchi d'ansia. "Ho un problema nel gestirla e avevo troppa pressione in testa, un male continuo. Ognuno reagisce a suo modo all'ansia, io stavo male per giorni, avevo il panico. Prima della sfida con la Francia in febbraio mi sono sentito male nello spogliatoio, quella fu la prima volta. Durò così fino all'estate e presi la mia decisione: nonostante la chiamata di Aragones, rifiutai la chiamata. Non ce la facevo, mi isolai". Tutti sapevano del problema, dal ct a Hierro, fino ai compagni di squadra. "Quella decisione mi ha tagliato le gambe, passai per quello a cui non interessava niente della Spagna. La gente mi insultava, non sapeva e pensava che solo non avessi voglia di giocare. Prima delle convocazioni la Federazione sapeva come stavo, sapevano le mie intenzioni, ma mi chiamarono lo stesso. Mi sentii veramente solo, gettato in pasto all'opinione pubblica". Oggi, nel 2018, è già tempo di primi bilanci nonostante la carriera di Bojan si presumibilmente a metà: "Amo il calcio e nessuno me lo porterà via. Sono orgoglioso della mia carriera e di come ho vissuto, anche se ho affrontato momenti difficili compreso quest'anno. Bisogna essere forti, sono ancora giovane e non ho intenzione di smettere". Sportmediaset Peccato era un grandissimo talento e questo dimostra che la carriera si fa sopratutto con la testa. Bello che ha fatto questo confessione magari aiuta altri che hanno lo stesso.
  11. MVP of the Year, il vincitore è Higuain

    Non sarebbe il mio vincitore, ma complimenti Pipita
×