Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Pieroni44

Utenti
  • Content count

    928
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Pieroni44

  1. Sono fermamente contrario a togliere la stella per due motivi: Non è in linea con lo stile della società, che è legata al passato, alla sua storia e fa del "vincere è l'unica cosa che conta" (cioè scrivere qualcosa dove rimane scritto per sempre) il suo motto ed essenza. Conte ha fatto cose in passato che gli hanno fatto pienamente meritare di prendere la stella, sia da allenatore che da giocatore: Merito tutto suo prendersi la stella Scelta e merito tutto suo far sì che i tifosi di oggi porteranno i propri figli su quella stella ricordando il dito medio e gli atteggiamenti ridicoli di questi ultimi anni Non diamo rilevanza o visibilità al soggetto. Non la merita. Resta un grande del passato, che a un certo punto ha ceduto. Stiamo parlando di un giocatore medio-buono, che grazie a questa Società e per questa Proprietà ha portato a casa queste cose: Un calciatore medio, che grazie alla Juve si porta a casa queste cose (oltre alla fascia di capitano e la venerazione della tifoseria) e che si permette di venire a Torino con questi atteggiamenti, non merita certamente attenzione o considerazione. Teniamo la stella. Considerate che è la soluzione più dolorosa pure per lui...
  2. Pieroni44

    Inter - Juventus 2-0, commenti post partita

    Manca un trend di crescita significativo e non si hanno segnali di stabilizzazione delle prestazioni. Ogni tre partite ne facciamo una ottima, una appena sufficiente e una dove non scendiamo in campo. Non penso che Pirlo venga cacciato dopo stasera, ma è chiaro che gioco o non gioco, non è più pensabile ripresentarsi in campo in queste condizioni. Ci tengo a precisare che la parte grave di stasera non è il risultato, ma la prestazione, che è stata totalmente impalpabile. Nessuna prestazione all'inizio, nessuna reazione dopo il gol, nessun assalto finale per provare a rimetterla in piedi. Stasera il progetto tecnico va seriamente in discussione. Impensabile che un'altra prestazione del genere possa essere ancora accettata dalla Società.
  3. Bene così, siamo artefici del nostro destino. Colpa nostra se non passiamo il turno. Il passaggio è fondamentale anche da un punto di vista economico, vista la possibile uscita delle altre italiane (Lazio per me quasi certa, Atalanta probabile per la differenza di esperienza)
  4. Pieroni44

    Barcellona - Juventus 0-3, commenti post partita

    Partita importantissima per la stagione perché: Viene dopo un derby non buono, ma riacciuffato alla fine di cuore Viene dopo un periodo di forti incertezze con più bassi che alti sia come gioco che come risultati Viene dopo un'andata con lo stesso Barcellona, dove senza mezzi termini ci avevano asfaltato Ad oggi la squadra ha espresso momenti di calcio ottimo (prima di oggi col Cagliari in particolare), ma non ha mai saputo dare continuità alle prestazioni, né in termini di gioco, né in termini di solidità. La prossima partita (e le prossime prima della sosta) sono fondamentali per provare a trovare queste caratteristiche ed assumere sicurezza. Il potenziale di questa squadra resta per me molto alto (sicuramente top italiana, potenzialmente top europea - non vedo alieni quest'anno, ma forse verranno fuori dopo); se riusciamo ad esprimerlo possiamo andare lontano. Viste le prestazioni nelle due competizioni, abbiamo forse trovato un allenatore da Champions? (non nel senso che è quello che ce la farà vincere, ma nel senso che rende di più in Europa che in Italia)
  5. Calciatore difficilmente tesserabile con le limitazioni sul numero di giocatori in rosa. Purtroppo neanche Costa si è potuto permettere di non essere affidabile fisicamente. Figuriamoci De Sciglio.
  6. Quello di Allegri resta un ciclo che, per quanto vincente, era finito. La decisione di interrompere è stata giusta, la scelta del primo sostituto meno. Sulla scelta del terzo ci stiamo tutti ponendo delle domande. Non esistono formule magiche, ma ricette ben riuscite. Bayern, Real e Chelsea hanno vinto la CL con cambio in panchina in corsa. Anche squadre che sembrano degli accrocchi informi, ad un certo punto possono trovare la forma e riuscire bene.
  7. Pieroni44

    Juventus - Barcellona 0-2, commenti post partita

    Anche per chi vuole difendere, stasera si deve ammettere che ci sono stati dei segni importanti di debacle totale. 0-2 nettissimo, che poteva essere uno 0-5. La peggiore prestazione in CL degli ultimi 10 anni probabilmente. Dobbiamo avere il controllo del gioco e recuperare il pallone subito quando lo perdiamo. Se questo è il mantra, stasera non lo si è visto. Grinta inesistente. Nessuna reazione nel secondo tempo, con praticamente zero occasioni create e nessuna parvenza di controllo del gioco. Burro dietro. Nessun punto di forza da parte nostra: proviamo un possesso che non riesce, non abbiamo nessun tipo di solidità difensiva. Terza espulsione in 5 partite (ok, quella di Chiesa è inventata), ma quella di Demiral stasera è da dilettanti La fiducia nel progetto non è finita, ma i progetti che funzionano fanno vedere delle reazioni decise dopo queste prestazioni da pellegrini. Se non si ha una reazione decisa nelle prossime tre (credo Spezia, CL e poi Lazio) con punti e vittorie, è importante farsi delle domande molto importanti. Pirlo è navigato e lo sa benissimo. Se ha qualcosa da far vedere che lo tiri fuori ora.
  8. Pieroni44

    Juventus - Barcellona 0-2, commenti post partita

    Batosta immensa. Ai punto è uno 0-5 pulito. Completamente inesistenti per tutta la partita, sia in attacco che in difesa. Stasera non ha senso parlare dei gol annullati. Ho sposato il progetto Pirlo dal giorno 1 ed è giusto dare credito, ma quello di stasera è un campanello d'allarme che è risuonato molto forte e non può essere trascurato. Secondo me abbiamo le prossime tre per dare un segno di reazione forte e deciso (prestazione + risultato) che non possiamo mancare. Se c'è un'idea di squadra va dimostrato subito, scendendo in campo con la bava alla bocca e portando a casa le partite. Spero di non sentire la storia del cantiere in intervista, perché stasera non la si può sentire.
  9. Pieroni44

    Rosa contata

    Le tre partite all'anno che faceva Rugani, giocando pure male perché non era più abituato al campo, può farle un U23 che almeno è abituato a giocare abitualmente delle gare agonistiche. Il quinto centrale di difesa e il quinto centrale di centrocampo servono 3-4 volte all'anno se hai una rosa sana. Il problema di quest'anno può essere avere Chiellini tra i 4 di difesa. Preferisco veder scendere in campo Frabotta o Portanova che non un Khedira perennemente di rientro dall'infortunio. Tra tutto dobbiamo comunque considerare che ieri avevamo: Fuori: Alex Sandro, De Ligt, Chiellini, Chiesa, Ronaldo. (5) Rientranti da infortunio / Covid: Dybala, Bernardeschi, McKennie (3) Da ogni rosa del mondo, se togli 4/5 titolari e ne metti mezzi in rientro da infortunio, fai presto ad avere una panchina corta.
  10. Aggiungerei "manca un rosso alla Juve. Non ci sono stati falli rilevanti, ma di solito lo danno comunque"
  11. Pieroni44

    Juventus - Verona 1-1, commenti post partita

    Ci abbiamo messo del nostro. A nostra discolpa: - Gol su un errore grossolano di Bernardeschi - Sul gol loro c'era un fallo su Dybala - a noi hanno annullato diversi gol andando a vedere cosa era successo due minuti prima nell'azione - Due traverse a portiere battuto - Manca un rigore netto nel primo tempo - Il gol di Morata, che onestamente è ridicolo da annullare Serve molta più cattiveria e voglia di dominare le partite. Non ci abbiamo messo fame e rabbia fino a che non siamo andati sotto.
  12. Tra tutte le operazioni che ci sono state, quello che mi preme sottolineare è il cambio di mentalità e la presa di coscienza degli errori del recente passato: Basta profili strapagati al tramonto e parametri zero con ingaggio doppio rispetto al contributo dato Dentro solo giocatori giovani (se non sbaglio Morata è il più vecchio tra i nuovi acquisti con 28 anni, affiancato da Kulusevski, Chiesa e McKennie + aggiunta in rosa di Frabotta (21) al posto di chi preferite) Abbiamo evitato Dzeko e Suarez e, per carità, per quest'anno ci potrebbero far versare qualche lacrima, ma forse dovremo leccarci qualche ferita in meno tra un anno o due. Apprezzo la scelta di prospettiva della Società, in contrapposizione con altri che quando sono andati via da qui si sono rubati gli appunti di Paratici di 10 anni fa, ed evidentemente li stanno ancora usando.
  13. Totalmente d'accordo. Non dimentichiamo che pre-covid avevamo un assetto da società ad altissima esposizione finanziaria che stava investendo in modo prepotente su una crescita di fatturato e di risultati con investimenti importanti. Riuscire a partire dal punto di partenza di inizio agosto, operare sulla rosa cedendo in massima parte gli elementi problematici per mix di performance/ affidabilità fisica / ingaggio alto (Higuain, De Sciglio, Rugani, Costa, Matuidi, probabile Khedira a breve) e riuscendo, nella stessa sessione, a portare dentro Kulusevski (ok, già fatto prima del caos), Morata e Chiesa (non conto McKennie perchè è da valutare), non è decisamente un lavoro da poco. Ogni squadra si valuta poi a fine stagione, ma tra tempi e dimensione della manovra non si può certo dire che abbiano fatto poco...
  14. Vendere questi giocatori dopo una o due stagioni abbastanza / molto negative è onestamente impossibile. Ci si è presi un rischio facendo contratti alti, ed il rischio non è stato ripagato quando questi non hanno reso secondo le aspettative. Durante l'exploit 2012-2016 ci siamo ripagati la crescita comprando giocatori a 10 e rivendendoli a 20, 30, 50 o 100. Negli ultimi anni, purtroppo, ne abbiamo presi molti a zero e pagato gli altri purché se li prendessero. Non è un tema di "saper vendere", ma di programmare correttamente squadra e bilancio. Quest'anno la rosa non sarà forse da top europea sulla carta, ma le scelte che sono state fatte sono molto più orientate al lungo periodo che non al "quest'anno la vinciamo". Questo lascia ben sperare...
  15. La squadra forse sulla carta è indebolita. Ma quando Pirlo si volterà per fare i cambi almeno avrà qualcuno da mettere e non dei segnaposto per l'infermeria o dei giocatori che alternano il loro stato in infortunato o rientrante da infortunio.
  16. Valeva l'anno scorso e per me vale anche quest'anno: i primi due mesi sono di costruzione. Si può sperimentare e sbagliare, anche lasciare qualche punto per strada, purché non si finisca a distanze incolmabili in campionato o fuori dalla CL. Basta solo che in questo periodo di costruzione si riesca veramente a gettare delle solide basi su cui appoggiare il resto della stagione, e non si finisca come l'anno scorso con una struttura di gesso, che ha iniziato a sgretolarsi ben prima di dare segni di compiutezza. La sintesi ad oggi per me è: buona la prima cattiva la seconda molto importante la terza, perché è più difficile e arriva dopo una cattiva. Servono dei passi avanti e serve far vedere che c'è della sostanza, oltre agli esperimenti. I limiti principali visti oggi sono: Formazione sbagliata. In generale direi sbagliato l'atteggiamento di voler sperimentare e provare molto dal primo minuto. Sarei ripartito dalla formazione della Samp, ed avrei eventualmente cambiato in corso. Ad una squadra in costruzione servono comunque delle certezze su cui costruire, e io sarei ripartito da quelle poche che ci eravamo costruiti. Inutile dire che sono tutti buoni col senno di poi... La solidità difensiva questa sconosciuta. Ok tenere palla e comandare il gioco, ma quando la perdi non possono andare in porta tutte le volte. Rabiot doveva essere tolto all'inizio del secondo tempo. Si vedeva chiaramente che stava pressando in modo confusionario un po' tutti, facendo falli, mezzi falli, pestoni e cose simili. L'espulsione era chiamata, ed avendo cinque cambi secondo me serviva più reattività su questo aspetto. Bonucci che si fa dribblare come in Fifa si dribblano i difensori a livello amatore. Le cose positive sono: Bella reazione sul 2-1 in 10. Compattandoci abbiamo rischiato molto meno, ed uscendo in modo più pulito un paio di volte in più potevamo anche finire col vincerla (immeritatamente, ma chi se ne frega...). Bel risultato. Per come si era messa, al rosso di Rabiot ho temuto per qualche minuto che finisse 4 o 5-1. Per Pirlo che, ad oggi è un allenatore da scoprire e con una credibilità da costruire sia interna che esterna, c'è una differenza infinita nel ripresentarsi lunedì ripartendo da un 2-2 invece che da una batosta netta alla partita numero due. Ronaldo che rientra a difendere, e che dice a tutti in modo molto chiaro che vuole sposare questo progetto. Speriamo faccia da traino e che questo possa facilitare l'inizio di stagione. Confido nelle capacità di Pirlo e dello staff per cambiare velocemente rotta e dare un segnale dalla prossima partita. Dovessi dare un suggerimento a Pirlo ricorderei le parole di Capello, che gli suggeriva di "fare cose semplici", soprattutto all'inizio. La Juve è una macchina sicuramente non facile da padroneggiare, ed è fondamentale capire come si gira lo sterzo e come si mettono le marce, prima di provare con le derapate.
  17. La prima uscita cambia abbastanza poco, come la seconda e la terza. I giocatori che mancano sono quelli necessari per garantire ricambi ed alternanze nel corso della stagione. Considerando Pellegrini out direi che numericamente manca solo la punta di riserva. Facendo uscire qualcuno sostituirei De Sciglio, Khedira e Costa, che però saranno sostituiti solo se uscenti.
  18. Pieroni44

    E' nato Tommaso Rugani

    Rescindiamo il contratto
  19. Certo, tiriamo i dadi per capire chi è migliore degli altri. Poi ti ritrovi che ci sono società che investono e portano in Italia calciatori importanti, che se steccano una partita o cannano un sorteggio sono fuori dalla CL, e squadre con presidenti speculatori e basta che se ne fregano del prodotto calcio e della competitività del campionato, ma pensano solo a mettersi i soldi in tasca alla fine di ogni stagione. Invece di seguire gli esempi migliori, adotteremmo il modello dei campionati USA che avanti certamente non sono. Sarebbe la strada buona per smettere del tutto di vedere trofei europei in Italia.
  20. e così abbiamo trovato la lettura per Ranieri in questa settimana. Potevamo sfruttare l'effetto sorpresa... e così abbiamo trovato la lettura per Ranieri in questa settimana. Potevamo sfruttare l'effetto sorpresa...
  21. Ok, siamo in ritardo col mercato ma le questioni da risolvere sono complesse. Non farei un dramma se dobbiamo giocare in emergenza nella partita col Novara. Giocare col solo Ronaldo davanti rappresenta comunque l'attacco più forte della Serie A.
  22. Beh, dai, non credo che al Bayern i vari Muller, Lewa, Neuer siano dei novellini e non abbiano voce in capitolo. Non credo che a Madrid i vari Ramos, Kroos, Benzema etc. non siano capaci di far fuori un allenatore. A Barcellona uno da solo ha quasi costretto il presidente alle dimissioni... Se vuoi avere una squadra di livello top europee devi tenerti certi giocatori nella rosa. Se vuoi essere l'allenatore di una squadra top europea devi imparare a gestirti questi giocatori. Le competenze tattiche sono una componente del profilo dell'allenatore, ma la capacità di essere manager e gestore non possono mancare oltre un certo livello. A Sarri sono mancate, ed una squadra inallenabile gli ha fatto vincere lo scudetto.
  23. "E anche per oggi, il mio articolo l'ho scritto" ha pensato il giornalista appena ha messo l'ultimo punto. Nessuna notizia, illazioni a caso sul rapporto Sarri Juve con Sarri dalla parte della ragione. Quando non si ha niente da dire si dovrebbe avere il coraggio di tacere...
  24. è dovuto ad entrambe le cose. In un momento florido e di crescita, personaggi come commisso o la nuova dirigenza della Roma possono pensare di mettersi in organico giocatori di grande esperienza internazionale con stipendi alti, o di rischiare qualcosa di più sul mercato e prendersi anche giocatori fisicamente non affidabili. Avendo un mondo del calcio con fatturati distrutti e conti in crisi ovunque, gli strapagati non sono certo merce di prima scelta e quindi vendere Khedira in questo mercato è sicuramente più difficile che farlo in altre sessioni. Oltre a questo il mercato si muove in base alle mode, e quest'anno non vanno certo di moda i calciatori esperti con stipendi alti: quest'anno ha vinto il Bayern puntando su giovani sconosciuti e allenatore mai sentito (e via tutti a comprare giovani sconosciuti e allenatori sconociuti - noi compresi). l'anno scorso ha vinto Klopp, grande allenatore con progetto pluriennale basato sul gioco (e via tutti a cercare il super allenatore con gioco e progetto - noi e inter almeno) gli anni precedenti l'ha vinta il Real perchè aveva Ronaldo e i grandi nomi (e tutti a caccia di grandi nomi anche se vecchi... - noi in primissima fila) Ultimo punto: dopo cicli vincenti lunghi ti ritrovi sempre con squadra vecchia e ingaggi alti. Succede a tutti. E questo ciclo corto non lo è di certo.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.