Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

mrfn

Utenti
  • Numero contenuti

    430
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Comunità

1.253 Eccellente

5 follower

Su mrfn

  • Titolo utente
    Esordiente
  • Compleanno 20/05/1991

Contatti

  • Twitter
    fednapoli

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo
  • Provenienza
    Pescia (PT)

Visite recenti

4.357 visite nel profilo
  1. Perché te hai la garanzia che Allegri andando avanti faccia meglio di uno che potrebbe prendere il suo posto? Che poi anche il Bayern di tanto in tanto perde uno scudetto, ma costruisce. Perché per provare a vincere la Champions devi farlo. La Juventus 2018 è stata imbarazzante, che poi vinca o che perda. Ha fatto bene 70 minuti a Madrid e 15 a Londra. Ritmo giusto, giro-palla veloce, dinamismo, movimento senza palla. Il resto è tutto da buttare. Non è stato inserito un giovane, non si sono trovate nuove certezze difensive...Si è solo recuperato mentalmente De Sciglio. Siamo nella stessa situazione del post-Cardiff, non è cambiato niente. Vanno ancora fatte le scelte, o rimandate nuovamente.
  2. Oh, sempre a buttarla in caciara... Ma di cosa hai paura? Di diventare una squadra da sesto posto? Pensavo che quella fase fosse passata.
  3. Il Napoli tendenzialmente gioca bene ed ha giocatori che non sarebbero titolari in nessuna squadra da quarti di champions. Comunque tendo a seguire poco le partite delle altre visto il livello tecnico. Il discorso non è relativo alla partita, che è stata drammatica e coinvolgente, ma a tutta la stagione. Per me non è accettabile una Juventus che giochi così. Può essere un problema mio (la Juve di Del Neri non la percepisco più nemmeno nel subconscio, ma temo non valga per tutti). Tuttavia ogni tanto guardo il Bayern e gioca diversamente. Così come Real, Barca, City, Liverpool, Tottenham. Nessuna di queste gioca come le altre, ma hanno tutte quel carattere propositivo che ritengo fondamentale. Puoi anche basarti sulla solidità difensiva e sulla ripartenza (le transizioni veloci sono spettacolari) però devi proporre qualcosa che non sia un possesso palla piuttosto sterile. In particolare noto che c'è poca attitudine nello smarcarsi. Siamo sempre fermi, sia quando siamo "in forma", sia quando siamo cotti. Partite come quelle del Bernabeu dovrebbero essere la base su cui appoggiarsi, non l'eccezionalità. L' atteggiamento lì era giusto.
  4. Odiare è un termine forte. Le critiche ad Allegri sono lecite: partite bruttissime, noiose, lente (tranne a Madrid, l'unica partita da ricordare della stagione). Vincere e convincere non sembra essere un obiettivo da perseguire, ma dovrebbe esserlo.
  5. mrfn

    Allegri vs Zidane

    Nell'unico confronto che si è disputato tra i due Zidane ha intortato per bene Allegri. Ha vinto sotto ogni punto di vista. Vedremo nel doppio confronto come andrà. Un allenatore che vince 2 Champions consecutive non lo fa per caso e non si può banalizzare il tutto riducendolo alla qualità della rosa. Zidane è una rivelazione. E' preparato e mette in campo delle idee.
  6. Il problema non è tanto il Real in sé (è un quarto di finale, capita), ma il fatto che qualora si uscisse vivi dal confronto saremmo comunque al campo base dell'Everest, considerando che City, Barcellona e Bayern saranno semifinaliste. Era meglio un confronto fra due di queste e un quarto "debole".
  7. Nono, bene che arrivi ai quarti il Real. Se esci sei uscito con il Real ai quarti. Se passi non lo puoi trovare in finale.
  8. Sinceramente non credo che abbiano la voglia e il tempo di occuparsi di queste questioni inutili. Meglio lasciare che De Laurentiis parli senza dargli eco mediatica.
  9. Se sono bastati 15 minuti e un solo giocatore per demolire la psiche di una squadra allora immagino quanto fosse "in missione" tutto lo spogliatoio e quanta fosse indissolubile la leadership degli altri senatori e dell'allenatore. Io credo che sia stato semplicemente un crollo emotivo generale e che Bonucci sia andato via prevalentemente per questione economiche, a cui si sono aggiunte le scorie con l'allenatore. Della crisi professionale invece non mi frega niente; sempre 4 pere del Real rimarranno agli archivi.
  10. Sono assolutamente d'accordo. Il problema però si sposterebbe sulla creazione di un'autorità indipendente capace di poter giudicare sull'attività svolta da una lega sportiva. In questo momento dovrebbe essere il CONI a vigilare.
×

Informazione Importante

Utilizziamo i cookie per migliorare questo sito web. Puoi regolare le tue impostazioni cookie o proseguire per confermare il tuo consenso.