Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

riccardinoer

Utenti
  • Content count

    599
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

284 Buona

About riccardinoer

  • Rank
    Divin Codino
  • Birthday 11/10/1982

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Recent Profile Visitors

3,897 profile views
  1. riccardinoer

    Società e dirigenza, tempo di autocritica?

    Gasperini è bravo (e non ci piove), ma come lo fai correre un pjanic? un khedira? un rabiot? bernardeschi è stato un azzardo assurdo. Costa ci poteva anche stare (giocatore fortissimo che poi si è rivelato di burro). Pjanic non era manco male come idea, ma era stato preso da mezz'ala, solo che non avedo mai comprato un regista basso, allegri l'ha piazzato li e li è rimasto. De sciglio è assurdo, pupillo voluto da Allegri e diventato quasi titolare. Mautidi può essere una giusta riserva che fa legna in una stagione lunga, ed invece è diventato titolare. Una volta fatti questi acquisiti, non puoi pensare di prendere CR7, non ha senso Allegri è stato fin troppo furbo. dopo aver fatto rinnovare khedira e mandzukic, al momento topico dell stagione (in cui abbiamo dato il peggio di noi) lui era scuro in volto e sapeva bene di stare saltando. poi si è tranquillizzato quando l'hanno mandato via. Si prende soldi per stare a casa ed era ben consapevole che la situazione on sarebbe mai migliorata, meglio di così... esatto, abbiamo mandato in vacca tutti i piani e non ha alcun senso ripartire da un 35enne. lascia fa che con la nostra proverbiale fortuna, con chiellini out e demiral out, avremmo giocato tutte le partite con bonucci-rugani e senza riserve....
  2. riccardinoer

    Società e dirigenza, tempo di autocritica?

    "non è mai un problema" ma non è nemmeno la SOLUZIONE di tutti i problemi di questa squadra. Io non credo che (oggi come oggi) senza CR7 avremmo meno trofei. Per carità è un giocatore mostruoso, ma è sempre stato fuori dalla reale dimensione JUVE. noi siamo decine di metri più in basso e non abbiamo mai avuto alcuna possibilità di "costruirgli attorno qualcosa" perché preso lui, sono finiti anche i soldi.
  3. riccardinoer

    Società e dirigenza, tempo di autocritica?

    CR7 ci ha fatto capire quanto sia ancora ENORME il GAP con certi top club. il suo acquisto (che ancora oggi non possiamo mantenere), come sottolinei tu, ci ha dato si una spinta in avanti, ma a quale prezzo? Ad oggi, risultati alla mano, dobbiamo immaginare che Ronaldo l'anno prossimo se ne vada via (come biasimarlo?) e cosa ci rimarrà? una voragine. la dimensione che "avremmo raggiunto in chissà quanti anni" sarebbe stata raggiunta con criterio, perché seguendo una certa progettualità (al netto di uno o due cilecche di mercato annuali, che ci possono stare - nessuno è perfetto) avresti avuto dei benefici nel lungo periodo SENZA intaccare il predominio in italia (che dovrebbe essere una base insindacabile). Oggi come oggi siamo così aggrappati a CR7 che non pensiamo ad altro. CR7 sono sempre 60 milioni lordi annui, una roba folle che lascia pochi margini di manovra su altri reparti e se poi questi margini te li giochi puntando a fare "scommesse" su "scarti" di top club (perché rotti o fuori dal progetto e pensi di fare l'affare) non è certamente un modo sicuro di procedere, ma è tutto un azzardo. Come fu per l'acquisto di Higuain (già molto border-line con qualsivoglia progettualità) CR7 non ha spostato in alto la nostra asticella qualitativa, perché l'acquisto di questo tipo di top player dovrebbe essere accompagnato da acquisti top in tutti gli altri reparti che invece, ad oggi, sono AGONIZZANTI!!!! senza un centrocampo forte, ad esempio, non si va da nessuna parte. Sicuramente i famosi esuberi avrebbero fatto comodo, ma onestamente capisco anche che nessuno li vuole (sono esuberi per noi, come potrebbero essere "risorse" per altri?). Senza prendere CR7 e continuando ad investire su altri elelementi, magari oggi avremmo una squadra totalmente diversa ed anche più congeniale alle idee di Sarri. sembra una barzelletta: "c'erano un presidente, un vicepresidente ed un direttore sportivo..."
  4. riccardinoer

    Società e dirigenza, tempo di autocritica?

    a me sembra abbastanza palese che: Treinnio contiano: nuovo stadio e la combinazione capacità imprenditoriali-fortuna-congiunzione astrale-pochezza degli avversari, ci ha portato successi, soldi e visibilità ed ha permesso anche di porre delle basi IMPORTANTI di una progettulità a BREVE-MEDIO TERMINE Triennio allegriano: la squadra matura del primo anno post-conte ci ha portato alla finale col Barca, da outsider. Quell'evento ha dato ulteriore spinta e visibilità. Il mercato si era mosso di conseguenza. al secondo anno, continua la programmazione, che sembra sempre più mirata al MEDIO-LUNGO termine. La squadra arrivata a cardiff (meno da outisder, con una forte personalità ed anche un pizzico di fortuna), si è liquefatta durante la partita per guerre intestine. Ma la dirigenza ha retto, anche perché arrivare in finale non è cosa da tutti, ma non ha fatto il cambio che avrebbe dovuto fare: l'allenatore. biennio allegriano: al primo anno post-cardiff abbiamo avuto una squadra già oltre il ciclo, con alcuni elementi già in declino e con la pancia piena. il meccanismo non girava più oliato (e secondo me proprio a causa dello sfacelo di cardiff) creando crepe tra allenatore e giocatori (di fatti rendendo alcuni titolari inamovibili ed altri i fantasmi di loro stessi). nonostante questo, teniamo botta. al secondo anno, l'arrivo di CR7 ha sancito la morte cerebrale di qualsivoglia programmazione a MEDIO-LUNGO termine, tentando un folle all-in da gratta e vinci o da superenalotto, nella speranza di portare a casa il jackpot. Ma costruire i castelli sulla sabbia non è proprio il massimo e Marotta decide di allontanarsi (chiamalo fesso, col senno di poi). La società smette di programmare a MEDIO- UNGO termine, ma pensa solo all'uovo oggi. primo anno sarriano: la squadra è logora in buona parte degli effettivi, l'età media è altissima e devi vendere i giovani di belle speranze per fare soldi utili per mantenere CR7. non esiste più progettualità e l'allenatore, con tutti i suoi limiti, non trova la quadra di un insieme di giocatori totalmente slegati (come l'olio e l'acqua). Siamo alla canna del gas e continuano a parlare di prospettive, di vittorie...quando poi basta vedere una partita di un'atalanta qualunque per capire quanto siamo lontani da un concetto di "calcio giocato". la colpa non è di Sarri, è di una scelta scellerata: mandare in vacca il MEDIO-LUNGO termine per tentare il tutto per tutto. rischiamo un forte ridimensionamento, ma sembra che nessuno se ne stia rendendo conto...forse, l'unico, è stato Marotta (ma non l'hanno ascoltato)
  5. c'è da dire che siamo stati anche sfortunati con Demiral e Chiellini (anche se, con la recidività di infortuni che abbiamo, si dovrebbe parlare di regola e non di sfortuna). spero che Chiellini possa tornare subito a regime, a costo anche che non sia perfetto, ma anche un chiellini a mezzo servizio vale 100 bonucci
  6. ma come diamine si è potuto riprendere un giocatore che non riesce a fare interdizione difensiva, ma sa solo correre all'indietro come un gambero e sbagliare costantemente il posizionamento sulle palle alte e non difende mai col viso in avanti sui tiri frontali...
  7. riccardinoer

    Lione - Juventus 1-0, commenti post partita

    Giocatori con la pancia piena..che credono tutto gli sia dovuto per diritto e senza sforzo alcuno Li ho visti ridere e scherzare in allenamento... Bah La partita si può anche ribaltare, se decidiamo di rischiare qualcosa
  8. riccardinoer

    SPAL - Juventus 1-2, commenti post partita

    la cosa migliore di oggi sono le azioni che ci hanno portato a segnare. la dormita generale dopo il 2-0 è, ahimé, un brutto vizio che proprio non riusciamo a perdere. benta titolare e svoltiamo la stagione!!
  9. sarebbe un'esplosione a livello di marketing, social-media, merchandising e pubblicità. l'unico problema sono i soldi, perché a furia di vendere plusvalenze per apparare il bilancio (già martoriato con CR7) siamo rimasti senza molte fiches da giocare. é un'operazione che richiederebbe tantissimi soldi, grandi capacità manageriali e molto chiulo. Sulla prima le soluzioni si potrebbero trovare, sulla seconda ho forti dubbi e sulla terza poche speranze
  10. Contento che Miralem non si sia fatto male ma, come scrivevo nel post partita, il suo "infortunio" sarebbe potuto essere la svolta della stagione. Benta in quel ruolo può crescere molto ed è decisamente più dinamico ed intraprendente di lui. A questo punto dovrebbe essere l'allenatore a cambiare strada, lo farà? vedremo. Pjanic non è mai stato un regista basso. Il suo meglio (alla roma) lo dava da mezz'ala. Sarri ha detto che non ha più lo scatto/dinamismo per fare la mezz'ala (praticamente, farlo giocare per anni in un ruolo non suo lo ha fatto involvere notevolmente), per cui o va in panchina (e magari questo gli farebbe drizzare le antenne, perché essere troppo sicuri del posto da titolare ti fa adagiare in una zona di comfort e rischi di non rendere al massimo), oppure torna subito titolare e giocherà anche se fuori condizione (alla mandzukic di allegriana memoria, per intenderci). dovremmo capire che se non acceleriamo il passo, non solo non miglioreremo nell'ultimo passaggio (quello decisivo), ma resteremo a far (sterile) giro palla in mediana.
  11. riccardinoer

    Juventus - Brescia 2-0, commenti post partita

    Anche se spiace, l'infortunio di miralem potrebbe essere la svolta della stagione
  12. riccardinoer

    Milan - Juventus 1-1, commenti post partita

    peggio di sanremo
  13. riccardinoer

    Milan - Juventus 1-1, commenti post partita

    eh, appunto. ma che diamnie è successo? perché non si parla di uno, due o tre elementi...si tratta di tutti
  14. riccardinoer

    Milan - Juventus 1-1, commenti post partita

    scusate, ma ad inizio stagione non eravamo quelli che "creavano un sacco di palle gol, ma che ne sfruttavano poche"? dove diamine siamo spariti? non si tratta nemmeno di incolpare il singolo giocatore, si tratta proprio che non siamo mai in partita. non pressiamo e non aggrediamo più, non recuperiamo più le palle perse, non partiamo neanche più in contropiede (ci fermiamo e passiamo SEMPRE il pallone all'indietro). la cosa non è solo preoccupante, ma anche di difficile interpretazione. Com'è possibile questa situazione? davvero non capisco cosa stia succedendo, sembra che tutti (TUTTI) abbiano staccato la spina.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.