Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation on 11/30/2019 in all areas

  1. 10 points
    Per capire cosa fosse il Del Piero pre-infortunio del '98... Martedì è caduto un record che ha mantenuto suo per 21 anni, ovvero quello di giocatore più veloce a segnare 20 gol in Champions League. Alex ci mise 26 partite (quindi quasi un gol a partita, da seconda punta, e in un'era in cui si segnava meno rispetto alle edizioni recenti), raggiungendo la cifra in questione il 15 aprile 1998 contro il Monaco! In Tottenham-Olympiacos Harry Kane con la sua doppietta l'ha spodestato, riuscendoci dopo 24! Addirittura il primo dopo di loro è Benzema, che impiegò 34 match, seguito da Lewandowski con 36. Per rendere l'idea... per raggiungere lo stesso numero di gol in Champions (nonostante i loro debutti precoci) a Messi di partite ne sono servite 40, a Cristiano Ronaldo (che iniziò giocando da ala) 56. Tra l'altro prima di quest'ultimo Alex era stato l'ultimo juventino a realizzare una tripletta in Champions nei turni ad eliminazione diretta, ma questa è un'altra storia di cui abbiamo già parlato dopo un altro Juve-Atletico. Pinturicchio ha continuato a dipingere quadri straordinari, confermandosi come un grande a livello mondiale, specialmente considerando (per l'epoca) quel tipo di infortunio. Ma questo dato rende l'idea su quegli anni strepitosi. Cosa sei stato, Capitano!
  2. 6 points
    Uno dei tandem piu forti che abbiamo avuto nelle ultime 20 anni
  3. 5 points
    ANTEPRIMA UFFICIALE: Altra maglia pre-match! L'effetto brush (pennellato) lo troviamo ovunque! NON QUOTATE TUTTE LE IMG, GRAZIE!
  4. 5 points
    Odiato da molti nel forum in cui dovrebbe essere celebrato, il motivo non l'ho mai capito, qualcuno me lo spieghi magari... Il fatto che si dichiaro' disposto a firmare un contratto in bianco non lo vedo come un peccato di orgoglio, ma di amore per la squadra, ma di nuovo... tanti non hanno gradito. Boh, per me rimane il numero 1, ma sono disposto a cambiare opinione in caso io non abbia valutato bene qualche situazione controversa.
  5. 3 points
  6. 3 points
    sì. perchè capita anche a me. mi fanno posare lo zaino al supermercato, una volta hanno preteso di controllarmi perchè siccome ero uscito da un supermercato senza aver comprato nulla pensavano che mi fossi imboscato qualcosa, alla stazione di Porta Susa sono stato controllato dalla polfer senza che avessi fatto nulla di strano, stavo semplicemente fermo ad aspettare. così come all'imbarco dei traghetti di Porto Torres il 90% delle volte la Gdf mi ferma per controlli, così come all'aeroporto di Schipol siccome ai controlli mi ero dimenticato di togliere dallo zaino un innocuo aggeggio elettronico sono immediatamente stato affiancato da un energumeno in divisa ritrovandomi un Mp5 a 30 cm dal rene . cosa dovrei dedurre? che il mondo ce l'ha con me? che gli olandesi sono razzisti nei confronti degli italiani? che le forze dell'ordine mi prendono di mira perchè sono maschio, bianco, italiano, etero, trentenne o semplicemente che sono cose che capitano o possono capitare a chiunque? basta trovare giustificazioni al paraculismo. la signora l'ha semplicemente fatta fuori dal vaso.
  7. 3 points
    PER ENTRARE nella leggenda serve la grande coppa. .poi sei consegnato all'immortalità
  8. 3 points
    Non è stata trattata come la supervip che crede di essere: lei, quella che è venuta con la sua salvifica presenza ad elevare il livello del movimento sportivo femminile italiano, è stata sottoposta come ogni persona normale ai controlli all'aeroporto, ha dovuto lasciare lo zainetto, ecc ecc. Hai sintetizzato molto bene: voleva il trattamento speciale, alla "lei non sa chi sono io", e perdipiù dopo essersi scagliata con una commessa che faceva il proprio lavoro per uno stipendio infimo rispetto al suo si proclama pure orgogliosa di averle dato una lezione forte della propria presunta superiorità morale. Perchè lei, come tutti gli SJW, è la detentrice della verità: basti guardare come ha condannato moralmente Amazon, rea di non cancellare ogni recensione negativa al suo libro. Come si vede qualche post sopra al mio, nel secondo suo intervento su instagram parte con quel bel "No one should question". Lei ha ragione, chi la critica ha torto. Proprio un bel sintomo di apertura mentale, decisamente in linea col suo pensiero in cui tutti hanno diritto ad uguali dignità e trattamenti. Che poi intendiamoci eh, amazon sarebbe da condannare moralmente per un sacco di motivi quali ad esempiop come tratta i propri dipendenti, ma ovviamente no... finchè ti fa arricchire va tutto bene, il crimine lo compie quando non censura recensioni a comando!
  9. 3 points
    Aggiungo qui di seguito alcune mie considerazioni a quanto avevo già precedentemente esposto in un mio post di ieri , visto che la “questione Aluko ” purtroppo si è ingrossata un po’ a dismisura ( almeno per come la vedo io …) In generale io penso che Eniola Aluko era ed è tuttora ( e deve continuare ad essere ) una persona totalmente LIBERA di poter esternare i suoi pensieri e le sue sensazioni a riguardo di ogni argomento , ivi incluso il fatto poter esporre e giudicare dal suo soggettivo punto di vista le esperienze personali che ha vissuto ( piacevoli e/o spiacevoli che essi siano state ) , e così credo abbia fatto anche nel “fatidico “ articolo pubblicato sul Guardian in questione … Quello che , a mio personalissimo modo di vedere , penso potesse un tantino evitare è quella battuta ( secondo me oggettivamente esagerata e fuori luogo ) riguardante un improponibile paragone con Escobar ( che reputo tuttora una inspiegabile caduta di stile ) , ma , a parte questo piccolo dettaglio , quello che a mio modo di vedere è stato l’ “”errore”” ( scritto volutamente tra doppie virgolette ) di Eniola è primariamente quello di non aver considerato bene ( o meglio , di avere un po’ sottovalutato ) quella sorta di disgustosa faziosità e quelle ormai croniche pratiche di distorsione e manipolazione della realtà che gran parte della stampa e di coloro che si occupano dell’informazione multimediale in italia sono soliti esercitare in sede di estrapolazione e (ri)costruzione delle notizie , specie in relazione ad eventi e/o situazioni direttamente o indirettamente collegate ( o collegabili ) al nome e all’ambiente Juventus . Non so voi , ma io sinceramente stasera ho provato un senso di totale e deprimente DISGUSTO nel vedere riportate quelle due righe dell’articolo di Aluko all’interno di un servizio del TG1 delle 20 della RAI ( vi rendete conto , addirittura sono arrivate fino al TG1 !! ) , ovviamente mutilate e distorte ad arte per far apparire in sostanza che la suddetta giocatrice si era decisa a dare l’addio alla Juve soprattutto perché stufa e disgustata dall’arretratezza e dal razzismo riscontrati a Torino !! ( e pure i notiziari di Sky , più o meno nello stesso orario , rimbalzavano la notizia con simili toni e contenuti ) . Questo trovo sia l’ormai ennesimo esempio di quanto la stampa e i media siano davvero totalmente inaffidabili , nonché ipocritamente e disgustosamente manipolatori nei confronti dell’opinione pubblica ( non che questa sia una gran novità … ma certo che abbassarsi fino a questo livello io lo trovo piuttosto disarmante …) . Proprio in base a questo ho apprezzato il successivo chiarimento ( che credo abbia sgombrato nettamente il campo da dubbi riguardo ai suoi reali intenti ) di Eniola stessa ( che naturalmente penso nessuno tra quelli che hanno "partorito" la precedente notizia nei vari telegiornali si prenderà la briga di pubblicare domani , ovviamente ! ) , e ancor più ho apprezzato quella nota successiva ( sempre affidata a instagram ) in cui lei scrive letteralmente : “ I know very well journalists like to take one line , spin it , and make it a negative story . The reality is more balanced . Buonanotte “ . ( ovvero , tradotto : “ So benissimo che i giornalisti amano prendere una frase , rigirarla e tirarne fuori una storia negativa . La realtà è molto più bilanciata/equilibrata/imparziale “ ) Esatto , cara Eniola , dulcis in fundo ora probabilmente anche tu hai potuto “tastare” direttamente con mano quanto farabutti e infingardi possano/sappiano essere i giornalisti italiani ( o almeno gran parte di essi , per non fare di tutta l’erba un fascio ) … e anche questo aspetto , a mio parere , rappresenta un GRAVE PROBLEMA , proprio come lo è il razzismo ( dietro il quale molti responsabili dell’ “informazione” spesso si trincerano ipocritamente per perseguire al contrario semplicemente i propri interessi di parte ! ) . Detto questo , vorrei esporre un’altra considerazione che mi porto dentro da parecchio , pur sapendo che probabilmente potrei anche venire frainteso da qualcuno ( mi auguro di no ! ) .. Non voglio affrontare delicati discorsi sul fenomeno razzismo in senso troppo vasto e generalizzato , anche perché non credo che sia questo il luogo più adatto a farlo ( a scanso di equivoci , premetto che non nego affatto che questo problema sussista nella nostra società e che sono convinto che si debba assolutamente cercare di debellarlo in ogni modo , ci mancherebbe altro ! ) , ma vorrei limitarmi a trattarne in ambito esclusivamente e strettamente calcistico … Ecco , se ci si riferisce ESCLUSIVAMENTE all’ambito calcistico nazionale , io vorrei dire che quello del presunto razzismo dilagante lo giudico un problema falso e assai poco rilevante nella sua effettiva consistenza … Prima di “scandalizzarvi” eventualmente per quello che avere appena letto vi invito invece a riflettere su questa cosa : io penso che il VERO , DIFFUSISSIMO e GRAVE problema che affligge le tifoserie del calcio italiano non sia in effetti il razzismo BENSI’ l’ormai cronica assuefazione alle pratiche dell’insulto , dell’astiosa intolleranza e dell’odio verso gli avversari ( specialmente se indossano una maglia a colori bianconeri , questo mi pare di poterlo dire in maniera oggettiva ) .. QUESTA a mio parere è la cosa più grave e più diffusa ( poi per carità all’interno di questo vasto gruppo di persone possono anche tranquillamente esistere , o coesistere , anche dei veri idioti razzisti che rincarano la dosi di insulto e le dimostrazioni di odio con esternazioni anche di stampo razzista ) , tuttavia , stante il fatto che ormai in pratica all’interno di tutte le squadre sono tesserati un certo numero di giocatori di colore , se effettivamente tra i tifosi , e/o quelli che gravitano attorno al calcio italiano , esistessero davvero cosi tanti VERI razzisti allora dovremmo assistere tutte le domeniche ad insulti e dimostrazioni di odio ANCHE verso i giocatori di colore della propria squadra e non soltanto verso quelli delle squadre avversarie ( giacchè il VERO RAZZISTA , odiando le persone di pelle diversa , non può modificare le sue avversioni soltanto in base alla maglia che essi indossano , altrimenti che razza di razzisti sarebbero costoro??? …ehm , perdonate il gioco di parole …ih..ih.. ). Di fatti di questo genere in realtà mi pare che se ne siano verificati ben pochi nella storia del calcio italiota ( se ricordo bene una volta successe alcuni anni fa a Verona con dei manichini neri impiccati in curva per protestare contro l’acquisto di un giocatore di colore da parte della dirigenza ..) , quindi mi pare di poter affermare che in realtà non ci siano così tanti VERI razzisti tra i tifosi di calcio , ma piuttosto esistano e proliferino sempre di più un gran numero di ignoranti , spesso “subliminalmente “ manipolati ed aizzati all’insulto e all’odio anche da parte di quella larga fetta di giornalisti e addetti ai lavori a cui probabilmente conviene mantenere la situazione in questo modo per i propri opportunistici interessi e che si sforzano continuamente di mascherare questo sgradevole fenomeno di ignoranza ed intolleranza ( radicata e generalizzata ) dietro la fittizia “cortina fumogena” del presunto razzismo dilagante ( che dopotutto fa fine e non impegna , che fa figo ed è di moda ) …. io purtroppo la penso così ….
  10. 3 points
    il "grosso" comunque é concentrato in questi primi 2 anni di "effetto cr7" .. la crescita degli anni successivi sará presumibilmente piú lieve... questo perché: - i ricavi da gare (stadio, cachet amichevoli e tournee´) han giá registrato nel 18-19 un incremento importante (da 56 a 70mil) a causa principalmente del maxi aumento dei prezzi, ovviamente giustificato e giustificabile dall´arrivo di cristiano... tuttavia sembra esser ormai raggiunto quello che si puó definire la "massima spremitura possibile del tifoso"... ovvero siam arrivati ad un punto in cui si riesce ad avere una percentuale di posti venduti ottimale ad un prezzo probabilmente limite...andare oltre significa vedere azzerato l´ipotetico maggior guadagno derivante dall´aumento da una risposta minore in termini di acquisto..tant´é che giá quest´anno in presenza di un lieve aumento dei prezzi..molto minore rispetto all´anno scorso..le prime cifre di incassi stadio son rimaste del tutto simili a quelle dello scorso anno (leggera flessione dei posti venduti)..questo significa che in questo momento il limite é quello...pensavo anch´io che uno stadio piú capiente potesse a questo punto della nostra storia esser stato conveniente..ma la situazione economica del paese é quella che é..questo genere di spese (spesso aumentate anche da quelle di viaggio) son diventate troppo un lusso...forse in un futuro in cui la capacitá di spesa media degli italiani sia aumentata si potrebbe pensare ad un progetto stadio nuovo..piú grande e in grado di dare maggiori ricavi..al momento mi pare difficile...direi che per i prossimi anni il range di ricavi atteso in questa voce potrá arrivare al massimo intorno agli 80-85 milioni..a patto di arrivare in semifinale in champions avendo a quel punto 6 match casalinghi con cui fare incasso...con la possibilitá di arrivare a sfiorare i 100 milioni quando scadrá (dicembre 2023) il contratto con sportfive e dagli attuali circa 3 milioni annui di (loro) contributo si potrá arrivare ad ottenere circa una decina di milioni. - i diritti televisivi/proventi media... qui´ la voce nell´ultimo bilancio é stata di 206 milioni contro i 200 dell´anno precedente...c´e´ stata una diminuzione dei ricavi da diritti tv nazionali dovuto alla nuova ripartizione imposta dalla legge di stabilitá 2018... in compenso c´é stato un incremento dei ricavi da coppa, dovuto all´entrata nel nuovo triennio "commerciale"... con premi aumentati rispetto al triennio precedente..e che appunto..nonostante il risultato sportivo fosse il medesimo son cresciuti di circa 17 milioni... Prospettive di crescita nel breve-medio termine ? non eccezionali..o meglio..legate soprattutto ai risultati che si otterranno in champions..dove peraltro incassano anche i nostri competitor europei..il problema per quanto riguarda questa voce di ricavi é relativo ai diritti tv nazionali...una cifra che al momento é parecchio lontana dalle big inglesi e dalle 2 big spagnole...e pare non essere destinata a crescere molto nel futuro..sia perché nei prossimi 2 anni (questo compreso) é di fatto una cifra bloccata e legata all´attuale contratto...sia perché al momento la prospettiva per il triennio successivo non é rosea...l´asta per i diritti tv del triennio successivo pare non porterá un incremento del totale da dividere poi fra i club...nel 18-19 in italia c´é stata una diminuzione dei pacchetti calcio venduti...potrebbe esserci una crescita del valore commerciale dei diritti esteri...(grazie principalmente a noi con l´effetto cr7)...non ho letto comunque finora riscontri relativi ad un aumento dell´audience estera della serie a (in primis delle nostre partite) che potrebbe giustificare un giusto ritocco al rialzo perlomeno dei diritti venduti all´estero..purtroppo invece proprio in questi giorni leggevo di come bein sport (che da solo rappresenta il 55 per cento dei ricavi televisivi esteri della serie a) minaccia di abbandonare la serie a perché la lega continua ad organizzare eventi (supercoppa)..in arabia saudita (???)... insomma al momento pare che la cifra di 1,1 miliardi complessivi per i club di serie a del contratto attuale, nella migliore delle ipotesi possa essere solo confermata e non incrementata nel prossimo contratto triennale...cosa significa in soldoni ? .. i diritti tv per noi son di 100 milioni oggi...lo saranno anche per il prossimo anno sicuramente..e rischiano di rimanere bloccati a questa cifra anche per i tre anni successivi...non benissimo - i ricavi da sponsorizzazione e pubblicitá...nel 2019 109 milioni...+22 rispetto agli 87 dell´anno precedente.. questa é la voce che nel biennio subirá il maggior incremento...il valore commerciale ovviamente é il primo a giovarsi dell´effetto cr7... il guadagno di 22 di quest´anno é dovuto principalmente al bonus riconosciuto da adidas al momento del rinnovo (15 mil) e da 7 milioni evidentemente raccolti in piú con l´aumento dei ricavi da partnerships minori... la voce ovviamente crescerá ancora quest´anno...dato che da adidas arriveranno circa 13-15 milioni in piú (dipende dai bonus) rispetto all´anno scorso..e da jeep ulteriori 25 in piú... c´e´ tuttavia la perdita della sponsorizzazione del retromaglia (circa 10-12 milioni) ,.pero´ probabilmente coperta e forse anche incrementata dal maggior numero (e maggior valore) delle partnership minori (immagino in particolare da konami)...a tutt´oggi anche considerando i dati della trimestrale credo si possa immaginare questa voce al 30 giugno 2020 su un importo totale in un range fra i 140 e i 160 milioni...il dato della semestrale credo sará certamente utile a restringere il range...nel caso fossero poi 160 si tratterebbe di un aumento di 51 mlioni (quasi il 50 per cento) in 2 anni...davvero un grosso incremento..tuttavia difficile aspettarsi nell´immediato..3-4 anni successivi una crescita simile...non foss´altro perché il contratto con adidas ha una scadenza lunga nel tempo e difficilmente verrá rinegoziato prima di 18-24 mesi dalla scadenza..piú concreta la possibilitá di un aumento del ricavo da main sponsor..ma é tutto molto ancora nebuloso...ci vorrebbe una multinazionale "extra fca" che si facesse avanti...con un offerta comunque che credo possa arrivare (fra un paio d´anni alla scadenza dell´attuale) massimo a 60 milioni..viste le cifre "altrui"... - i ricavi da vendita di prodotti e licenze... 44 milioni nel 2019...in (clamoroso) aumento..rispetto ai 28 dell´anno precedente (+57 %) .. questa é la voce di maggior crescita in percentuale (e non di poco) rispetto all´anno precedente...é qui´ che l´effetto cr7 si é fatto sentire di piú .. tuttavia il boom é prevedibile sia soprattutto nel primo anno dell´ "era cr7" .. quando ovviamente l´entusiasmo porta il tifoso alla corsa sfrenata all´acquisto (in primis della maglia ovviamente)...la trimestrale di quest´anno mostra un (naturale,fisiologico) calo rispetto al primo trimestre dello scorso anno (-23 %).. e credo che quest´anno (ma anche i prossimi) l´obiettivo realistico sia il riuscire giá a confermare questa (ottima e per certi versi straordinaria) cifra..si potrá ottenere forse negli anni a venire una cifra maggiore dovuta al naturale incremento dei prezzi di vendita unito ad una conferma del numero delle vendite (si spera perché la squadra fará grandi cose e questo stimola l´acquisto)..ma..considerando che giá una squadra molto celebre per la capacitá di vendita globale come il barca, attualmente ha poco piú di 60 milioni di ricavi da questa voce, direi che nei prossimi anni, dovesse capitare di arrivare a 50 sarebbe un successo davvero eclatante. - per finire la voce "altri ricavi" in cui finiscono principalmente i proventi di altre attivitá commerciali (accendi una stella, memberships, tour stadio e museo, proventi stadio no match day)... é una voce che piú o meno rimarrá stabile sui 30-35 milioni attuale..essendo composta da tante sottovoci i cui importi non sono singolarmente eclatanti e i cui eventuali incrementi nel tempo sarebbero minimi. quindi ricapitolando.. la mia impressione é che la crescita di questi 2 anni (lo scorso e l´attuale) sará difficilmente ripetibile nei prossimi 3-4 anni considerando i ricavi di gestione (stornati dei ricavi da premi uefa che dipendono strettamente dal risultato, quindi considerando stadio-commerciale-diritti tv) siam passati dai 325 milioni ca del 17-18 ai 370 milioni ca del 18-19 e ai (stima grossolana) 430 milioni ca di quest´anno un incremento di 105 milioni in un biennio...a occhio e croce credo che nei 3-4 anni successivi al 19-20 questa crescita ci sará ma non sará di questo tenore..e penso che si potra´ arrivare nel 2023 a toccare 500 milioni da queste voci di ricavo. Questo significa che..aggiungendo circa 120 milioni di ricavi da competizione uefa considerando mediamente i ricavi ottenibili da un cammino che arriva in semifinale..considerando una cifra (auspicabile per tanti motivi) limitata a 30-50 milioni annui di ricavi da player trading .. considerando la possibilitá ogni anno rimanendo nei vincoli uefa di "sforare" facendo perdite sui 20 milioni .. si arriva ad un totale di 700 milioni di costi sostenibili...che é comunque giá ora il nostro importo totale di costi (660 cifra ufficiale lo scorso anno...stima verosimile di oltre 700 quest´anno) A mio avviso quindi ora dovrebbe cominciare un opera di rimodulazione dei costi piú che di forte incremento...ma questo tuttavia era (almeno questa era la mia interpretazione) il senso dell´operazione cr7 .. portare un club che nel 2018 aveva costi complessivi di circa 520 milioni...dovendo sopperire molto (circa 100 milioni) col player trading..ad avere nel giro di pochi anni la possibilitá di sostenere costi complessivi per 700 milioni .. e senza essere costretta ad un player trading parecchio forzato ma tornando ad averlo fisiologico...avendo quindi il vantaggio di non accollarsi costi superfluei e non realizzare flussi di cassa positivi quando si tratta di fare operazioni di scambio di giocatori non strettamente necessarie dal punto di vista tecnico.
  11. 3 points
    Infatti io ho scritto testualmente "Episodi che tra l'altro aveva già raccontato in estate ma nessuno gli aveva dato peso perchè non c'era di mezzo la Juve". Quello che voglio dire è che per quanto possano sembrare episodi "risibili", l'hanno fatta sentire a disagio. Quindi è sbagliato minimizzare ed è secondo me opportuno fermarsi un attimo a riflettere su quanto ci stiamo incarognendo, cosa dimostrata proprio da molte reazioni che ho letto qui. Poi ripeto, fingere che il problema razzismo non esista e non sia serio nel calcio il giorno in cui è stata pubblicata la lettera congiunta della serie A, è l'unica cosa davvero risibile. Questo è un dato di fatto. Aluko che ha sempre fatto la professionista all'estero è stata chiamata a giocare in una squadra che milita in una nazione dove non c'è il professionismo femminile per contribuire a raggiungerlo. Esplicita richiesta della Juve nel momento in cui l'hanno contattata. L'anno scorso è stata quella più prolifica della Juve, come al solito i tuoi discorsi non reggono. Ma non lo dico con cattiveria, è che evidentemente hai una concezione sbagliata del calcio femminile italiano e pensi che tutto ci sia dovuto perchè siamo la Juve quando non è così e i passi in avanti da fare sono ancora tanti e il percorso per fare della Juventus Women un colosso mondiale come la Juve maschile che può permettersi il meglio è ancora abbastanza lungo come del resto lo è stato per quest'ultima che per arrivare a prendere Ronaldo è dovuta passare per diversi altri step. Poi se parli solo per spirito di contraddizione come inizio a pensare, è inutile continuare a discutere... P.S.: Questo e il caso Petronella sono due cose completamente diverse, che non ci azzeccano nulla tra loro e anche solo accostarli è un insulto che fate da soli alla vostra intelligenza, ve lo dico con cuore in mano
  12. 3 points
    Qui abbiamo una percezione un po' diversa della realta'. Questo e' normale ed e' il bello della vita. D'altra parte cosa c'e' di meglio che discutere educatamente con chi non la pensa come te? DelPiero ha sempre dichiarato di essere tifoso della Juventus fin da bambino. Era tifoso di se stesso? Certo, ci mancherebbe. Per sua e nostra fortuna le due cose hanno sempre coinciso. Ha sempre cercato di ottenere il massimo a livello contrattuale? Ovvio, come fanno tutti quando ne hanno la possibilita'. Per quanto riguarda il rapporto con Capello, e' vero che DelPiero ha detto che non avrebbe sopportato quella situazione all'infinito, ma e' anche vero che DelPiero sapeva benissimo che piu' di due o tre anni nessun allenatore era mai rimasto sulla panchina della Juve. Quindi e' mia convinzione che avrebbe aspettato (sulla riva del fiume) il cambio di allenatore. Piu' che voci di addio, erano voci di malcontento (ma non ha mai fatto una dichiarazione in tal senso che potesse disturbare la squadra). Non ricordo il nome di una sola squadra accostata a DelPiero, il che significa che con ogni probabilita' i suoi agenti non hanno mai intavolato discorsi con altre squadre. Vedere qualcosa di malevolo nell'ultimo contratto firmato mi sembra veramente immotivato. Per quanto ne sappia io non e' vero che che la societa' non fosse al corrente visto che DelPiero stesso dichiaro' a piu' riprese la volonta' di firmare un ultimo anno in bianco. E' vero che in un certo senso mise la societa' spalle al muro, ma non per ragioni economiche. Se avesse voluto solo guadagnare di piu' sarebbe andato in inghilterra, dove godeva ancora di molti estimatori. Quando DelPiero firmo' il contratto in bianco, Agnelli e Marotta si erano presi la Juve da poco e la stavano ricostruendo da zero. Il progetto del Neri stava naufragando dopo un avvio promettente. Non era chiaro se DelPiero sarebbe stato parte del progetto per l'anno successivo visto che ancora non si conosceva l'allenatore. La posizione della societa' era piu' che legittima. Ma Alessandro DelPiero, da uomo vero, si e' preso la responsabilita' di una decisione non scontata, ma che con il senno del poi si e' rivelata tanto ovvia quanto giustissima. Senza di lui la Juve non avrebbe vinto il primo degli otto scudetti consecutivi. E forse questa epopea non sarebbe mai iniziata. Non so se l'annuncio di Agnelli a inizio anno 2011-2012 del ritiro di DelPiero fosse una piccola vendetta personale come dici tu. Di sicuro ha trasformato ogni presenza di DelPiero, ogni suo gol in un lungo abbraccio con il popolo Juventino e con tutti gli appassionati di calcio. Di sicuro a fine anno DelPiero ha lasciato la Juve a testa alta, da protagonista, da eroe, da gladiatore. Quindi tanto DelPiero ha fatto bene ad imporsi per l'ultimo anno, tanto Agnelli ha fatto bene a farlo smettere con quelle modalita'. Non so se magari a livello personale si siano scontrati, ma il risultato e' stato un capolavoro. E noi tifosi dobbiamo solo dire grazie ad entrambi per quell'annata magnifica che abbiamo vissuto.
  13. 2 points
    no non lo sono proprio per questo è difficile
  14. 2 points
    Un messaggio forte per dire “basta”, per sradicare un problema grave che affligge gli stadi italiani e che deve essere debellato una volta per tutte. Attraverso una “Lettera aperta a chi ama il calcio italiano”, la Juventus, insieme a tutti gli altri club di Serie A, si schiera attivamente contro il razzismo. Un testo nato dal confronto tra le società, la Lega Serie A, la FIGC ed esperti internazionali, in modo che lo sforzo comune sia teso a voltare pagina una volta per tutte, attraverso una solida e completa politica anti-razzismo. Questo il testo integrale della lettera: Juventus.com
  15. 2 points
    l ha fatta fuori dal vaso per far sensazionalismo se n è accorta ha cercato di rimediare in ritardo su Instagram ma la cosa, almeno ai miei occhi, invece i migliorare la percezione della Aluko persona, l ha peggiorata sulla Aluko calciatrice invece mi sono espresso più volte, sempre coerentemente in maniera critica e sostanzialmente negativa fin dall inizio
  16. 2 points
    è tutto molto semplice, se mi resuscita dybala potrei pensare che la colpa per l' anno scorso sia sua o del cacone di livorno, ma se mi resuscitano pure sandro e pjanic allora son sicuro che è dello stalliere la colpa. diciamo che per il gioco lento e compassato, o meglio il non gioco di allegri, degli ultimi anni dybala era anche poco adatto, spostarlo dietro a far gioco è stata la mossa delle disperazione di un allenatore che non aveva la minima idea di come creare schemi di gioco offensivi perchè rimasto negli anni 90 purtroppo per noi troppo caprone per evolversi.
  17. 2 points
    lei ha scritto un articolo equilibratissimo e come sempre ben scritto se vi rode e state sulla difensiva e' un problema vostro e di scarsa sensibilita' su questi temi. Non capire che certe esperienze siano offensive e' tipico dell'ignoranza diffusa in italia e la migliore conferma che quanto dice e' reale
  18. 2 points
    Pure sugli altri pezzi anticipati (tutte ed accessori) Come ipotizzai tempo fa, arriverà il giorno che noi saremo adidas e di adidas faremo a meno Mi sembra la strada sia quella, diventeremo un marchio di abbigliamento sportivo e non
  19. 2 points
    Dire che sono basito dalle vostre risposte è dire poco. In primis non avete capito nulla del senso di quello che Aluko ha scritto. NON ha lasciato la Juve per via del razzismo e tanto meno perchè non le piace Torino, ma per una serie di altre ragioni ben spiegate nel video di saluto alla Juve. POI ci ha tenuto a raccontare degli episodi spiacevoli che le sono capitati e che in quanto tali vanno a cozzare con qualsiasi tipo di evoluzione: intellettuale, civica, umana e anche calcistica. Episodi che tra l'altro aveva già raccontato in estate ma nessuno gli aveva dato peso perchè non c'era di mezzo la Juve. Leggere addirittura che sia lei la razzista della situazione, e altri commenti totalmente fuori dal mondo che parlano di danni d'immagine e cavolate varie quando della Juve ha parlato solo in termini estremamente positivi. Commenti che avvalorano le riflessioni che ho fatto circa la vicenda sulla testata di calcio femminile con cui sto collaborando. Minimizzare sempre tutto (salvo poi ingigantire un'opinione en passant come quella su Torino noiosa ), ignorare i problemi, fare spallucce perchè tanto "si usa così" invece che andare a correggere gli usi sbagliati, non fa altro che legittimare l'inumanità e i primi a farlo sono le istituzioni. E da quanto sto leggendo ho colto nel segno. Tra l'altro siete stati contraddetti in maniera eclatante dalla lettera delle squadre contro il razzismo. Viviamo in un periodo storico in cui andiamo rieducati completamente a rapportarci col prossimo, poi magari possiamo anche pensare di andare a fare ale pulci ad Aluko...
  20. 2 points
  21. 2 points
    Io personalmente distinguo Del Piero in più periodi: 1993-1995: la grande promessa. Iniziano a vedersi i primi gol alla Del Piero in Serie A (rammento quelli con Napoli e Lazio) e colpi di classe pazzeschi (il gol al volo alla Fiorentina). Pinturicchio cresce all'ombra di Baggio e lo scalza. 1996-1998: la consacrazione internazionale. Trascinatore in campionato, in Champions e nelle coppe in giro per il mondo, Del Piero è la risposta all'uomo bionico Ronaldo. 1999-2001: l'appannamento. Reduce dal grave stop di Udine, diventa un giocatore quasi ordinario, senza più lo smalto per saltare l'uomo e accendersi. Rimane infallibile (o quasi) solamente sui rigori. 2002-2006: il ritorno ad alti livelli. Non torna quello del '98, ma assicura 20 gol a stagione garantiti. Con Lippi va meglio che con Capello, in quale lo centellina, ma riesce ad entrare negli episodi decisivi per gli scudetti capelliani. 2007-2009: la seconda giovinezza. Torna a saltare l'uomo con regolarità e a giocare con naturalezza. Trascina la Signora in A vincendo il titolo di capocannoniere, l'anno successivo vince la classifica marcatori della massima serie e l'anno successivo ancora incanta il mondo con 3 gol al Real Madrid nei gironi e grandi prestazioni in campionato e in Europa. 2010-2012: crespuscolo. Al di là dei guai fisici, è l'unico che tiene in piedi la baracca nei periodi di Zaccheroni (Ferrara non lo cito perché stette fuori molto per un infortunio) e Delneri. Conte lo panchina, gioca con il contagocce, ma torna utilissimo nel finale di stagione, quando timbra lo scudetto con i gol a Inter e Lazio.
  22. 2 points
    Ci vogliono sanzioni ad personam. Più telecamere negli stadi e daspo per chi sgarra. Non è giusto chiudere un settore per gli errori di pochi sottosviluppati.
  23. 2 points
    Tutto opinabile. ..Non sono mai stato un suo grande fans.....detto ciò. .mille volte piu forte Baggio
  24. 2 points
    Kane sara' stato il piu' veloce, ma esistono i "goal alla Del Piero" e non quelli "alla Kane" ne' quelli "alla qualcun'altro"...
  25. 2 points
    Sul mercato un bel par de palle! Se penso che poteva essere allo United e noi avere in squadra quel caprone di Lukaku mi vien la pelle d’oca. E comunque questa è la riprova che Allegri, su Dybala, non ci aveva capito un organo sessuale maschile.
This leaderboard is set to Rome/GMT+02:00
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.