Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

dissidente

Utenti
  • Content count

    784
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

dissidente last won the day on July 1 2017

dissidente had the most liked content!

Community Reputation

996 Eccellente

About dissidente

  • Rank
    Elemento controrivoluzionario da perseguire e reprimere

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo
  • Provenienza
    Parchi minerali

Contatti

  • Sito web
    http://

Recent Profile Visitors

9,323 profile views
  1. Il problema è proprio questo: dovremmo toglierci dalla testa l'idea che vincere sia l'unica cosa che conta. Con Sarri alla guida della squadra abbiamo finalmente preso in considerazione l'ipotesi che il calcio è soprattutto un divertimento e che, se giochi bene, nove volte su dieci vinci. Finora il toscano va avanti per la sua strada e non si preoccupa di metter fuori mister 30 milioni quando quest'ultimo si comporta da uomo-in-meno. Chapeau. Poi è vero che il suo miglior gioco lo abbiamo visto solo a sprazzi ma, salvo qualche rara eccezione, abbiamo quasi dimenticato la sofferenza cui ci sottoponeva settimanalmente il suo predecessore.
  2. Ronaldo è comunque un calciatore. Grandissimo, ma pur sempre un calciatore, uno che pare aver dimenticato di essere cr7. Un po' di sostituzioni non possono che giovargli, mentre noi anche senza di lui andiamo avanti in classifica. I giochini da circo palla al piede non portano punti e al momento lui sta facendo solo quelli. Non capisco tutto questo servilismo, questa devozione quasi religiosa... L'anno scorso con lui e con Allegri abbiamo di nuovo visto volar via la Coppa. Quest'anno, prima di chiamare stupido Sarri, vediamo un po' cosa combina
  3. mi domando quali partite tu abbia visto
  4. Totalmente in disaccordo con l'autore del topic. C'è pochissimo Allegri nella Juve di Sarri. Movimento continuo in entrambe le fasi di gioco, pressing asfissiante e alto (come quello di Conte), diversa velocità del pallone, maggiore ricerca della verticalizzazione, migliore copertura delle linee di passaggio. Nella Juve di Sarri, inoltre, manca la solidità difensiva di Allegri e manca il Cristiano Ronaldo dell'anno scorso. Un'ultima considerazione: avrebbe avuto Max Allegri le pa lle per tirar fuori dal campo CR7 due volte consecutive, sia in Champions che in Campionato? Fatevi una domanda e datevi una risposta.
  5. D'accordissimo sull'accostamento tra Sarri e Allegri in relazione ai risultati sul campo. Tutta un'altra storia, invece, se parliamo di qualità di gioco e divertimento nel vedere una gara. Finora sotto l'aspetto della piacevolezza del gioco abbiamo toppato solo con Fiorentina e Toro. Con Allegri, nonostante Ronaldo in campo, seguire una partita della Juve era mortalmente noioso e potevamo consolarci "solo" con i risultati...
  6. L'anno scorso era il primo con un certo CR7 in squadra...
  7. La storia non accampa scuse, non emette verdetti, non chiede alibi. Ha dalla sua l'arma più potente di tutte, il tempo: un vecchissimo galantuomo che usa gli anni, suoi figli, per dimenticare le nullità e far venire alla luce le colpe e i meriti di tutti. Nel 2006 avevo già 43 anni e non ricordo quante volte, frustrato dall'immensa umiliazione ingiustamente patita, ho scritto e parlato di fiumi e cadaveri, desiderando solo ed unicamente vendetta. Il tempo, bontà sua, è stato più generoso e intelligente di quanto mi aspettassi: con gli storici W8NDERFUL ha restituito dignità e giustizia alla storia e alla gloria della mia squadra del cuore. E non finisce qui.
  8. Giusto. Non è affatto semplice. Intanto il mostro da prima pagina lavora alacremente, investe, cresce. Incurante delle mille calunnie diffuse sul suo conto, risponde alle vuote parole con la concreta pienezza dei fatti e genera consenso, approvazione, familiarità ben oltre i campi da gioco e le pagine dei quotidiani, sportivi e non. Il primo scoglio da superare, il più duro forse, è proprio la resistenza e la scetticità dei suoi sostenitori.
  9. Hai pienamente ragione Zebra. Se leggi un po' di commenti del forum, però, ti accorgi subito della netta differenza che c'è fra chi "comprende e critica" e chi "critica a priori", senza avere la più pallida idea dell'argomento di cui si parla. E questa seconda categoria di utenti è, ahimè, la più numerosa. Sono fiducioso, ma occorre del tempo. C'è bisogno di capire e sapere, per poter valutare. Poi ci si può benissimo schierare contro o a favore...
  10. Intanto qualcosa si muove... e il mondo delle imprese da sempre ruota intorno alla comunicazione e al marketing. La cosa sconvolgente è tutta questa diffidenza. Generata ora dalla totale inconsapevolezza dei tanti, ora dalla sfiducia incurabile di pochi altri che non permette loro di veder luce. Per quanto tempo rimpiangerete ancora i mecenati un-po'-gonzi-ricchi-sfondati disposti a crocifiggersi per la propria squadra? Per quanto tempo sarete legati ai tanti volponi (ce n'è ancora qualcuno su e giù per la Lega) che hanno sfruttato il giocarello bello, si sono arricchiti e ne hanno distrutto l'immagine? L'ho scritto prima e lo ribadisco: sono fiducioso. Prima o poi anche noi riusciremo a pensare alla nostra squadra come ad una azienda, che persegue risultati e profitti e conta sui propri supporters per conquistare quote di mercato sempre più importanti.
  11. Sì, è una possibilità.
  12. Per quanto abbia seguito qualche episodio di STV, serie assolutamente ridicola nei confronti di TNG, non ricordo il personaggio di cui parli, per cui non mi esprimo in proposito. Sono, ti assicuro, sinceramente sconcertato dalla reazione della stragrande maggioranza degli utenti di questo forum, diffidenti al punto da sembrare infastiditi da una operazione di grande importanza per la loro squadra del cuore, la società, dirigenza e i tifosi tutti. Ne prendo atto. La tifoseria pensante non frequenta forum. 😔
  13. I primissimi commenti lasciano subito intendere quanto possano essere vani e sprecati questi studi/investimenti in immagine e comunicazione per una parte di tifoseria non ancora in grado di comprenderne il senso e gli effetti. Spero, tuttavia, che per ogni utente che si interroga sul significato del Live Ahead, ce ne siano almeno altri dieci che ne apprezzano il contenuto e la forma. Ad ogni buon conto, pare essere una operazione di allargamento dei consensi, non di consolidamento, ragion per cui, nonostante tutto... sono fiducioso.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.