Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

iusep

Utenti
  • Content count

    716
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    4

iusep last won the day on May 3 2016

iusep had the most liked content!

Community Reputation

682 Eccellente

5 Followers

About iusep

  • Rank
    Primavera
  • Birthday 04/20/1985

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Recent Profile Visitors

11,644 profile views
  1. Ecco perché con l’arrivo di Ronaldo è come se avessimo vinto più Champions di fila...la speranza ora è di vincerla realmente. Comunque resta un operazione vincente al di là di quello che spesso i giornalai antijuventini scrivono quando CR7 gioca male o quando non vinciamo
  2. Ma sempre una maglia bianca resta. Invece con le maglie a strisce hai la possibilità di variare ogni anno, semplicemente modifichi la dimensione. Un anno strette, un anno larghe, un anno 3 uno 9 uno 7 strisce e cosi via, la maglia cambia ogni anno ma resta fedele a se stessa. Qui invece si stravolge completamente la maglia. La cosa che dispiace è che adidas questa politica la usa con noi, poi vedi gli altri ed anche dove possono osare di più cercano di rispettare il più possibile la tradizione. Ti faccio un esempio, la maglia dell'Ajax. Hanno mai osato modificare l'unica striscia centrale? L'hanno mai fatta seghettata o ondulata o pennellata? Mai, sempre e solo quella classica, al massimo qualche anno più spessa qualche anno meno. In Italia invece prima ha stravolto per anni il Milan ed ora lo sta facendo con noi, ma a loro almeno andava meglio con le seconde e le terze dove si era creata una tradizione quasi sacra 1 rossonera 2 bianca 3 nera. Noi oltre a dover sopportare gli esperimenti sulla prima, dobbiamo anche subire le scelte più disparate su seconde e terze maglie. Spero vivamente ci sia un cambio di rotta e un riavvicinamento alla tradizione.
  3. Ed è la cosa che mi da più fastidio. Basterebbe pochissimo per avere delle maglie stupende ma si ostinano ad esagerare. Credevo molto in Adidas, il marchio che più associo al calcio, ed ero, e sono ancora oggi, felice di vederlo legato a noi. Ma troppe volte sono rimasto deluso. Si vocifera di un ritorno al tradizionale e classico dal 21/22. Speriamo! Resto fiducioso
  4. Queste sono le operazioni che servono per crescere. Poi uno o due campionissimi a stagione bisogna comunque prenderli ma per il resto bisogna puntare su giocatori giovani e promettenti e non su vecchi bolliti che di importante mantengono solo il nome.
  5. Meglio così, se proprio vogliono Pjanic ce lo pagano e poi decidiamo noi chi comprare.
  6. Questo è peggio di Balotelli. Da evitare come la peste o altro. Mai e poi mai giocatori come lui...sono solo un danno.
  7. Ancora con questa menzogna! Basta, è stato smentito più e più volte. Anche da chi disegna le maglie per noi in Adidas. E la nike per la sua maglia rappresentativa (Nike FC) ha scelto qualche anno fa una maglia a strisce verticali bianconera. Non voglio attaccare te, sia chiaro, ma ormai dovrebbe essere chiaro che quella della maglia degli arbitri simile alla nostra è una scusa utilizzata per giustificare maglie immonde!
  8. Pogba! Perché nessuno sapeva chi fosse quel ragazzino e quindi ogni singola giocata spettacolare era una sorpresa
  9. Del Piero, e non c’è bisogno nemmeno di motivare la risposta secondo me
  10. Mah, secondo me quando si parte con questa idea si rischia di creare una maglia "poco da campo" e cmq inguardabile e non indossabile nella quotidianità. Per la vita di tutti i giorni ci sono le polo, le giacche, le tute ecc. In giro con la maglia da gara ne vanno pochissimi e cmq dovesse essere anche una moda diffusa, ma non lo è, è limitata al periodo estivo. Quindi non sposta le vendite di chissà quanto. Tanto vale fare una bella maglia "da campo". Tolto il Barcelona che sperimenta molto, anche il Bayern negli ultimi anni è venuto incontro ai tifosi facendo maglie classiche. Così come altri top club. Tanto se una maglia vende o meno dipende dai calciatori che la indossano e dalle vittorie. Si può sperimentare ma, è quest'anno ne è un esempio, discostarsi molto per rendere una maglia "da passeggio" rischia di essere controproducente e dannoso.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.