Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

SuperEagle

Utenti
  • Numero contenuti

    2.920
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Comunità

3.076 Guru

6 follower

Su SuperEagle

  • Titolo utente
    Titolare

Informazioni

  • Squadra
    Napoli

Visite recenti

4.317 visite nel profilo
  1. Solo un Frosinone culone, con un portiere culone, un arbitro cornuto e un guardalinee da arrestare, può fare risultato contro la Juventus.
  2. Da quanto ha detto, non può comunque escludersi che il Napoli abbia offerto 99 milioni e 900 mila Euro. Fossi nel Pappone, questa me la giocherei bene.....
  3. Esattamente. E - guarda caso - lo fa in un momento di massima vulnerabilità di Ronaldo, dopo l’espulsione e le lacrime in mondovisione. Ma davvero esiste ancora gente così ingenua fino al punto di credere che, nel 2018, personaggi così potenti rilascino delle interviste a caso?
  4. Sono una persona semplice, e dalla lettura di quel documento ostrogoto ho capito solo che noi siamo poveri... 😢
  5. Una Coppa Italia ci può sempre scappare, dai. Ai miei occhi, Di Francesco si è giocato parecchio nella gara di Liverpool. Lì davvero sembrava uno che non avesse mai visto giocare i reds....partita preparata e gestita in modo assurdo.
  6. A quanto pare sono l’unico che pensa che il no-look sia una finta funzionale alla giocata. Nel basket avviene spesso, e nessuno si sogna di contestarla. Chiaramente devi saperla fare, non incorrere in figuracce. Per me, Asensio ha tirato come meglio non poteva e la testa girata non ha condizionato la qualità del tiro, ma poteva condizionare Olsen se, anziché lo sguardo fisso sul pallone, avesse guardato chi lo calciava. Poi è ANCHE una finta spettacolare, ma questo viene dopo.
  7. Però anche lì si è scivolato sul patetico, con lei che ha dichiarato “ho partecipato per portare il mio messaggio”. Avrebbe dovuto dire “ho partecipato per vincere, che c'è di strano?” Chi ha un handicap deve essere aiutato a “dimenticare” di averlo, messo in grado di competere in tutto e per tutto con gli altri, laddove ciò sia ovviamente possibile. Non già sollevare pietismo, clamore e commiserazione.
  8. Si tratta di veicolare concetti subliminali, e neanche poi tanto. In particolare, quel “perfino la Juve” chiarisce bene tutto.
  9. E meno male che fa il motivatore, mi pare piuttosto uno jettatore......
  10. Ma in tutto questo, è stato messo fuori rosa in vista di Juve-Napoli o non ancora?
  11. Femminicidio, straordinario esempio di definizione sessista. Come se l’assassinio di un essere umano dovesse essere precisato con il sesso della vittima. Che però mi aiuta a dire: il (chiamiamolo così) femminicidio è il culmine delittuoso della violenza sulle donne, che esiste - in quanto tale - proprio perché c’è un sesso storicamente dominante (in senso fisico e psicologico) sull’altro. Siamo nel 2018, dobbiamo appianare le differenze di genere e di sesso e poi coniamo questi nuovi termini, per definire con parole “cool” realtà note da millenni.
  12. Non la vedo così. La discriminazione di genere è se io penso (o dico) “oddio, è arrivata una donna elettricista, chissà se ne capisce”, non se riscontro che l’elettricista non è un mestiere gettonato dalle donne (tu ne hai mai vista o conosciuta una? Io no! Zero!). Discriminare è condizionare i propri comportamenti in base a chi si ha davanti, non affermare che ci sono diversità.
  13. Ma non é questo il punto. Se questi caratteri sono attributi generalmente accostati alle donne (o agli uomini), un motivo ci sarà, o no? Che sia storico, culturale, biologico, filosofico, é così o non é così? Il che non vuol dire che TUTTI gli uomini o TUTTE le donne debbano per forza avere determinate caratteristiche, o sentirsi "diversi" o "sbagliati" se non le possiedono, ma che generalmente i tratti distintivi tra i due sessi vengono identificati in determinati aspetti. E' una presa d'atto di una realtà che esiste. Il sessismo é un'altra cosa, a mio parere; é quello di un Sarri che vuol fare un rozzo complimento a una giornalista, che però in quel momento é, appunto, una professionista che lavora, non una persona invitata ad una festa nei cui confronti usare parole pseudo-galanti. Personalmente, non ho mai pensato che una donna debba stare in casa a cucinare e accudire i figli per realizzarsi, o che l'uomo realizzato sia quello che guadagna tanto, o altre castronerie simili. Se, però, mi chiedono quale dei due sessi (per una miriade di ragioni) sia più portato a fare l'insegnante piuttosto che il meccanico, danza piuttosto che wrestling, ad appassionarsi di film romantici piuttosto che di guerra, a fare a botte nel fango piuttosto che interessarsi di scarpe o vestiti.......devo riscontrare una tendenza che esiste.
×

Informazione Importante

Utilizziamo i cookie per migliorare questo sito web. Puoi regolare le tue impostazioni cookie o proseguire per confermare il tuo consenso.