Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

SuperEagle

Utenti
  • Content count

    4,812
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

4,233 Guru

6 Followers

Informazioni

  • Squadra
    Napoli

Recent Profile Visitors

6,207 profile views
  1. Se DeLa gli ha offerto il prolungamento a pari ingaggio, che altro dovrebbe fare? Dare un aumento a un 33enne, che subito si siederebbe perché avrebbe spillato l’ultimo ingaggio di rilievo? Quanto a Lozano, la follia è l’ingaggio riconosciutogli, il prezzo di cartellino purtroppo è quello che va speso per calciatori di quel curriculum, ad oggi....
  2. Nel frattempo il Pappy affila le armi....a breve partono le lettere di contestazione con trattenuta sugli stipendi dei calciatori dal 5% al 25% di una mensilità, sossoldi.....
  3. Ste robe si facevano negli anni ‘90 prima dei big match, ora Juve-Milan equivale a uno Juve-Udinese ed è persino imbarazzante imbastire teatrini simili.
  4. La Juve gioca così così, non ha ancora assorbito i dettami di Sarri e Ronaldo non sta rendendo al suo pari. E viaggia a 100 punti di media in campionato, avendo già chiuso i conti nel suo girone di Champions. Chi si deve preoccupare sono solo gli avversari, se tanto mi da tanto....
  5. Ho visto solo gli ultimi 10 minuti, su Sky ripetevano di grande Milan che aveva sfiorato più volte il vantaggio, poi nelle varie sintesi ho visto solo palle goal della Juve, tranne un ciondolone di testa rossonero nel primo tempo.....
  6. Ma guarda che non ci credono neanche loro stessi (i calciatori intendo, i tifosi si). È solo un’arma per togliersi pressione e metterla all’avversario, o per procacciarsi favori. L’ ambiente certo che conta, ma molto di più conta l’abitudine a gestire vittorie e sconfitte in se e per se.
  7. Direi fin troppo ampollosa come analisi.... Sono cose vere, ma poi comunque vanno in campo i calciatori, che assorbono il giusto quel che accade nel contesto....non è che se ne freghino tanto delle rinvendicazioni neoborboniche.....conta di più la situazione ambientale, esempio: Napoli-Roma persa anche perché la Juve era passata al 90’ con la Lazio (un ambiente abituato a vincere se la fa scivolare addosso, allo stadio scese un clima funereo), e all’opposto, un Napoli svagato che rimonta sull’Udinese allorquando nello stadio si sparge la voce che il Crotone aveva pareggiato. Da qui si vede chi è abituato a vincere e chi no, e si capiscono anche certe lamentele di Sarri su chi gioca prima e chi dopo (perché sono assolutamente convinto che se il Napoli avesse giocato a Firenze prima avrebbe vinto, mente giocando dopo ero sicuro che NON avrebbe vinto anche se NON avesse vinto la Juve il giorno prima, perché sarebbe stato schiacciato dal peso dell’occasione irripetibile). E’ chiaro che sono dettagli che in ambienti come quello juventino, in cui si festeggiano scudetti come compleanni, non sono compresi e sono oggetto di beffe. Ma questo non dipende in maniera decisiva dal vittimismo napoletano, quello fa da contorno e amplifica il tutto: dipende dall’assenza di mentalità vincente, che o te la costruisci vincendo o nisba, non si acquisisce in dono.
  8. A mio modesto parere, si stanno affrontando le uniche due squadre all’altezza (e forse leggermente superiori, per qualità e ritmo del centrocampo) alla Juve, tutte le altre sono un gradino o due inferiori.
  9. Parzialmente vero.....in realtà la storia dice (anteguerra a parte, ma li erano tornei semiamatoriali, con tutto il rispetto) che i titoli li hanno vinti solo le “strisciate” e tutte le altre sono alla pari con episodicissimi successi. Perfino squadre ricchissime come Parma, Lazio e Roma di primi anni 2000 hanno raccolto le briciole senza aprire cicli. L’ ambiente assorbe un DNA perdente storico, non sa gestire vittorie e sconfitte ma è quasi un fatto oggettivo, non imputabile più di tanto ai tifosi.
  10. La mia opinione, dal di dentro, è che qualche anno di “vacche magre” (che vuol dire gravitare tra il quarto e il sesto posto....di meno non credo, non vedo materialmente chi potrebbe inserirsi) potrebbe svelenire certi deliri ambientali e aiutare, effettivamente, a riaprire un altro buon ciclo. Il Napoli ha il quarto numero di tifosi in Italia, la Società è sana e il Milan è ridotto come è ridotto, francamente non vedo motivi per recitare il De Profundis.
  11. Un momento, c’è da dire che il Napoli di Ancelotti, anziché progredire, ha fatto il passo del gambero. Lo scorso anno 44 punti nel girone di andata (non credo che l’Inter ci arriverà...), in Champions gare alla pari con Liverpool e PSG, uscito per dettagli; da gennaio in poi, disastro: media punti a picco in campionato, umiliato da Milan e Arsenal nelle coppe....fine anno, pronti-via e nuova stagione con un solo vero squillo (contro i reds).....insomma, la sensazione di aver portato addirittura un downgrade su una squadra che funzionava, che aveva delle conoscenze radicate, non può non affondare le radici su dati evidenti.
  12. E ridi, che ti devo dire. Il monte ingaggi dell’Ajax è inferiore a quello delle genovesi, il campionato olandese non arriva a due posti in Champions, ma sicuramente avere la città figa e lo stadio all’avanguardia conta di più (allora tanto vale andare nel campionato russo a far carriera, visto che hanno recentemente organizzato i mondiali).
  13. Concordo. Però è curioso che in molti lo avrebbero comunque voluto alla Juve in quanto è uno “che ha vinto”, in confronto a Sarri. Alle volte conta avere l’aggancio giusto, il procuratore giusto, la stampa amica e il più è fatto.
  14. Credo che passare dal campionato olandese a quello italiano (e alla squadra vicecampione d’Italia) sia ancora un upgrade nella carriera, poi boh non so....
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.