Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

SuperEagle

Utenti
  • Content count

    4,289
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

3,875 Guru

6 Followers

About SuperEagle

  • Rank
    Titolare

Informazioni

  • Squadra
    Napoli

Recent Profile Visitors

5,805 profile views
  1. I manifesti funebri hanno più brio.
  2. La questione non sta esattamente così. Anche il Napoli non ha strettamente bisogno ne’ di James, ne’ di Icardi. Basta leggere la rosa per rendersene conto. Sono Real e Inter a dover sbolognare i due calciatori (il Real per fare cassa, l’Inter addirittura per acquistare), ed è ovvio che più passano i giorni, più le condizioni li detta chi compra. Se alla fine arriva anche solo uno dei due con prestito + obbligo, il Napoli (che potrebbe non cedere nessuno, a quel punto) avrebbe fatto una campagna acquisti sontuosa, considerato che i vari capiscers davano per scontato, già da diversi mesi, che Koulibaly e Allan sarebbero stati messi in lista di sbarco con conseguente ritorno degli azzurri alla mediocrità (e mi sa che, invece, anche quest’anno “torniamo nella mediocrità” il prossimo ). Se non arriva nessuno dei due, il “tesoretto” che sarebbe destinato all’alto ingaggio di costoro sarà investito nel solito giovane a basso ingaggio “plusvalenziabile”. Tutto ciò non porterà a vincere (ma non si avrebbe la certezza neanche con tutti e due i calciatori), ma in questo momento è strategicamente ineccepibile (la stessa Juve, che pure non ha bisogno di Icardi, sta aspettando che il prezzo cali, ne sono certo, prima di decidere cosa fare per Higuain).
  3. Sicuramente Insigne non alzerebbe l’altezza media....
  4. Discorso condivisibile, ma andrebbe puntellato. Il problema del calcio moderno non è che un campionato non possa finire in volata, ma sono i rapporti di forza cristallizzati, le distanze enormi tra chi compete nello stesso orticello. Di chi parla Balzarini quali rivali possibili, alla lontana, della Juve? Napoli e Inter, Inter e Napoli. E le altre? Fanno i paggetti? Davvero sarebbe un campionato interessante quello giocato ai 95 punti da due squadre, tipo quello di due anni fa, con l’80% delle partite già vinte in partenza, con squadre che chiudono l’anno a 11/12 vittorie in trasferta e che lasciano un paio di pareggi in casa? Il problema è che il calcio si sta sfilacciando, e anche lo stesso Napoli - per pura inerzia - sta acquisendo un margine enorme su chi lo segue, e lo stesso farà l’Inter nei prossimi anni. Questa è stata, ed è, la grande differenza con la Premier League, campionato vivo a tutti i livelli e dove due squadre lo scorso anno hanno dato vita a una performance incredibile NONOSTANTE una concorrenza agguerrita, credibile e ambiziosa (Tottenham, Arsenal e Chelsea finaliste in Europa). Seconda postilla: il Napoli ha limiti di molti tipi e generi, facile parlare di stadio di proprietà, non ce la fanno neanche a Milano (la più europea città italiana, ora premiata con le Olimpiadi), figuriamoci nella sgarrupatissima e POVERA Napoli (eh si, i tifosi non sono solo un numero, ma devono poter essere qualificati come consumatori potenziali di un prodotto, altrimenti molte squadre argentine e brasiliane sarebbero tuttora superpotenze....). E De Laurentiis non sta facendo accattonaggio con il Real, semplicemente è in una posizione di forza: 1) il Real deve disfarsi di James, e sarebbe imbarazzante, per molti motivi, che finisse all’Atletico; 2) il Napoli è copertissimo in avanti e NON ha bisogno di James, quindi può “fare il prezzo”; 3) James ha già un accordo di massima con il club, e si sa quanto questo sia importante nel far concludere una trattativa .... Tutto questo, per amor di precisione (e io non sono mai stato tenero con De Laurentiis, ma un “accattone” avrebbe iniziato con il vendere Koulibaly e Allan, prima ancora di prendere Manolas).
  5. Ah ecco perché Di Biagio é diventato in quel modo lì, come allenatore......effetti a lunga gittata.....!
  6. SuperEagle

    Luglio 2006 - Per non dimenticare, mai, Calciopoli

    Quel che fu fatto alla Juve nel 2006 mi ha sempre riportato alla mente la conclusione del racconto di Agatha Christie, "Assassinio sull'Orient Express". Tutti avevano un movente, tutti hanno dato la loro pugnalata. Ma alla fine si é deciso che fosse meglio per tutti che non pagasse nessuno.
  7. Traduzione del comunicato del Napoli: Allan e Insigne sono in vendita ma finora abbiamo ricevuto offerte troppo basse, li vendiamo ma sono cari, astenersi perditempo.
  8. Solo a Napoli é stato accettato, ma Napoli é un mondo a parte (e la cosa non é da ricollegarsi a una maggiore cultura calcistica, ma all'atavico complesso di inferiorità che c'é da queste parti).
  9. I "no" erano per la delusione legata a Guardiola, se Sarri fosse stato annunciato il giorno dopo Juventus-Ajax avrebbe avuto percentuali di gradimento bulgare.
  10. Alla RAI, a pochi minuti dalla fine, ancora si parlava di complicati calcoli matematici per decidere la qualificazione. Un telecronista serio, con la Spagna che aveva ipotecato il primo posto, come minimo (ma proprio come minimo) all'intervallo avrebbe dovuto studiare la situazione, illustrando ai telespettatori le poche, possibili combinazioni che avrebbero salvato l'Italia, aggiornando il tutto ad ogni rete fatta/subita dagli azzurri. Facile lavorare così, affidandosi ai "complicati calcoli matematici del dopo partita" e non rendendo, di fatto, un servizio comprensibile.
  11. Bah, io vedo sempre le stesse facce e gli stessi nomi che girano.......tanto che i più "innovativi" e sulla breccia sono i sessantenni, cioé Gasperini, Sarri e Andreazzoli che nessuno si era mai filato prima degli ultimi anni, mentre i vari "fenomeni" come De Zerbi, Di Francesco o Inzaghi sono in una fase ancora statica ed acerba della carriera. Specchio di un paese che non osa, e che comunque non avrebbe la cultura di apprezzare un "bel perdere" come accade in Inghilterra o Spagna.
  12. Comunque é la storia del calcio italiano, quando si vince la prima del girone si sottovaluta la seconda, é una fissa....
  13. I forum sono luoghi "estremi", e l'evoluzione (involuzione) social é verso l'insulto libero, l'acredine, la rabbia repressa. A Napoli la vita (e il calcio) continueranno anche senza Sarri, non tutti perdono tempo e energie dietro al passato.
  14. Ovviamente preconfezionate erano le risposte, non le domande. Quelle, semplicemente, erano scontate. Un po' come quando una donna si presenta ad un colloquio di lavoro.........prima o poi si aspetterà domande scomode come "intende mettere su famiglia a breve?", non occorre essere geni per prevederlo, e le risposte sono standardizzate. Le "exit strategy" sono pane quotidiano degli operatori del calcio e dello spettacolo, certo un Sarri che si ritrova a fare Empoli-Napoli-Chelsea-Juventus in 4 anni potrebbe far fatica a trovare la quadra durante gli inevitabili momenti "caldi" della stagione..........é un allenatore che ha vissuto nell'anonimato e nella mediocrità per un'intera carriera (non dimentichiamo i ripetuti esoneri) per poi toccare i vertici assoluti quando, forse, nemmeno lui ci sperava più, e le pressioni dell'ambiente juventino (e antijuventino) sono veramente forti.
  15. Sarà, ma via Marchisio, via Allegri, via Barzagli, via Mandzukic, via (tra un po' Chiellini)............é un po' come perdere l'anima. Notizie del genere non dovrebbero mettere mai allegria o senso di sollievo.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.