Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Martin Ironhead

Utenti
  • Content count

    69
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

22 Neutrale

About Martin Ironhead

  • Rank
    Pulcino

Informazioni

  • Squadra
    Lecce

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Più che non entri, non esci. Altrimenti il danno è doppio. Vediamo quanto resistono i calciatori no-vax in isolamento senza vedere compagne e discoteche
  2. Beh no, i giocatori devono abbassare la cresta loro, che già di privilegi ne hanno in abbondanza. Anche se avversaria, sto sempre dalla parte della società, e non dei procuratori dei giocatori. Perché a quest'ora altrimenti non avremmo neanche avuto necessità di un Locatelli, forse ancora avremmo avuto Pogba...
  3. Il problema di comprare un buon giocatore, ma non potenziale campione, come Locatelli, in un reparto pieno di altri buoni giocatori, è duplice: non solo spendi soldi per non fare il salto di qualità definitivo, ma ben più grave, togli minuti agli altri giocatori, con rischio di deprezzamenti e malumori nello spogliatoio. Io mi sarei fermato a 30 ml, 35 se non fossimo in epoca covid. Se va all'estero, fra due anni torna a metà prezzo, oppure se rimane a Sassuolo, fra due anni lo portiamo via a zero. Anche se ho paura che essendoci il mondiale, possano "ricattarlo" non facendolo giocare. In tutto questo mi dispiace per Locatelli che vuole la Juve, e fondamentalmente carnevali ha il diritto di chiedere ciò che vuole (dovrebbe evitare di essere arrogante però): più che altro è la Juve che avrebbe dovuto puntare ad un obiettivo fattibile, e non che costa come quasi uno forte forte.
  4. Che Sarri ormai non potesse più restare perché la società non l'ha mai protetto è un altro discorso. Ma tra uno che vince uno scudetto, nella stagione covid tra l'altro, con conte come avversario che di solito dà il massimo al primo anno, e un altro - che io avrei fatto crescere con calma in u23 perché credo diventerà un grande allenatore, se ha l'umiltà di imparare - che con una squadra più forte e più giovane arriva quarto grazie a faraoni, io valuto sempre il primo. Altro che il crescendo...il calcio non è musica.
  5. Allora fai come Conte, dì in giro che hai vinto 8 scudetti, non 9. Che teorie del menga pur di dare contro una persona che non ci sta simpatica.
  6. L'ha avuto ad Empoli, e lì il giocatore ha disputato le migliori stagioni. Alla Juve invece l'ha usato pochissimo. Vuol dire che il giocatore è peggiorato tanto. E secondo me c'entra la compagna...
  7. Voler mettere ormai sempre insieme Sarri e Pirlo come se avessero avuto gli stessi risultati e facessero lo stesso mestiere, è sinceramente un po' bislacco.
  8. Io avrei allontanato temporaneamente anche il presidente che, non appoggiando l'allenatore così platealmente, non ha appoggiato la Juventus stessa. E tutto questo perché non portava giacca e cravatta.
  9. Allegri su Ronaldo ha fatto bene; su Bonucci nella sostanza ha ragione (anche se lui stesso aveva disatteso questa regola quando è tornato(, ma poteva evitare di essere così aggressiva, ma può darsi che sia una strategia preventiva che darà i suoi frutti (e si è pure tolto qualche sassolino); sul Real poteva e doveva evitare, se la sta tirando come se stesse facendo un favore a noi: diverse piuttosto che non voleva cimentarsi in un altro contesto, e sta comodo a fare il reuccio a 9 ml per 4 anni con l'appoggio assoluto del presidente, cose che l'ultimo allenatore scudettato non ha potuto avere. Su agnelli, ormai non si capisce neanche lui stesso. Il senso di dire quella ovvietà, quando invece Sarri aveva ragione, e alla fine non aveva detto niente di che. Almeno Allegri forse compenserà le carenze della dirigenza. L'aspetto più positivo è che forse si ricomincia ad essere meno simpatici, all'interno e all'esterno.
  10. Anche allegri ha fatto la peggiore stagione con la Juve dal punto di vista di gioco e risultato con Ronaldo in squadra, non è questione di allenatore (Sarri tra l'altro è quello che dei 3 l'ha fatto rendere al meglio, pur con i problemi). Io sono convinto che il calcio, per fortuna, è ancora un gioco di squadra, in cui il singolo può essere decisivo, ma non così tanto come, ad esempio, nel basket (vedi la finale NBA di ieri). Di Ronaldo ho sempre creduto, quando è stato acquistato a quell'età, che fosse un inutile lusso, che difficilmente si sarebbe adeguato alla squadra. Purtroppo, dal punto di vista tattico, è stato addirittura peggio di quanto credessi: quando Sarri viene a parlarti per convincerti a fare il centravanti, e tu te ne freghi altamente, può essere anche che abbia torto l'allenatore, ma tu ci provi comunque, perché lui comanda e lo fa per il bene della squadra. Quando l'allenatore ti sostituisce perché stai facendo male, e per di più grazie ad essa vince la partita, tu rimani in panchina, non te ne vai dallo stadio e sguinzagli parenti e stampa per mostrarti insoddisfatto della lesa maestà. Ma qui subentra un altro, ancora più decisivo, problema: è la dirigenza che si è abbassata ad essere scudiera del giocatore fin dall'inizio. Questo è stato l'errore principale che al Real non hanno commesso: costruire sì una squadra incentrata su di lui, ma mai mettere Ronaldo al di sopra di essa. Se quest'anno è cambiata la musica, si capirà presto. E in ogni caso, è un errore che la società non dovrà mai più permettersi, e i tifosi con essa.
  11. Il vero tifoso gode nel vedere vincere la propria squadra. Con Ronaldo, Tévez o Blanchard. Gli altri sono tifosi di nuova generazione, quelli da NBA, affezionati ai giocatori più che alla squadra.
  12. Ovviamente non potendo rispondere nel merito ricorri agli insulti. Vita grama la tua.
  13. Guarda, spero proprio di no. A meno che non si dimezzi letteralmente lo stipendio, così ci regala un anno. Ma la vedo impossibile. La ricostruzione deve iniziare senza di lui.
  14. Magari, vuol dire che è anche motivato (e come non esserlo, dopo l'anno da incubo che ha passato). Pjanic in prestito con ingaggio ridotto è un gran regalo, altroché. Magari Ronaldo si stanca di abbattere i giocatori della barriera e torniamo a vedere qualche gol su punizione.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.