Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

superfabietto

Utenti
  • Numero contenuti

    268
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni con più "mi piace"

    3

L'ultima giornata che superfabietto ha vinto risale al 7 Aprile 2017

superfabietto ha ottenuto più mi piace in un giorno nei suoi contenuti!

Reputazione Comunità

3.607 Guru

Su superfabietto

  • Titolo utente
    Esordiente

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo
  • Provenienza
    Foggia

Visite recenti

18.246 visite nel profilo
  1. superfabietto

    Scommesse sul Mondiale Russia 2018

    Le mie tre favorite in base ad alcuni parametri che ho valutato: 1) Brasile 2) Spagna 3) Germania In nessun ordine particolare.... Alcuni dei parametri che ho valutato (oltre naturalmente a blasone e storia recente) sono: 1) numero di giocatori presenti nelle top squadre europee 2) numero giocatori appartenenti ad uno o più blocchi
  2. superfabietto

    Post muto: i numeri della Juventus campionato 2017-2018

    A cura di: Fabio Franco
  3. superfabietto

    Hedge betting: come si copre una scommessa

    Concordo su quanto scritto. Requisito è azzeccare il trend della partita. Ho giocato X2 Real Liverpool sul 2-1 per il Real a 4. Credo eravamo oltre il 60esimo...
  4. superfabietto

    Hedge betting: come si copre una scommessa

    Nel frattempo sto sviluppando un foglio di calcolo che in automatico mi aiuta visivamente a giocare su risultati esatti, under e over 2,5, 1-x-2 casa e trasferta colorando opportunamente le varie celle..Ad esempio fisso 3 risultati esatti 2-1, 0-1, 3-0 e il foglio in automatico colora rispettivamente di verde, giallo, azzurro le celle che corrispondono a quel criterio... Stesso per casa e trasferta...colorando di verde le caselle casa e trasferta a seconda del valore in cella J2... L'approccio con i colori aiuta a vedere prima e meglio le tendenze... Tutto partendo da un semplice copia e incolla dal fenomenale sito soccerstats.com ... Che ne pensi @bianconeroavita? (mi interessa anche il parere degli altri ovviamente) Il foglio di calcolo è piuttosto ambizioso, complesso e forse un po' folle ahahaahah
  5. superfabietto

    Hedge betting: come si copre una scommessa

    Sul primo discorso...La quota hedge (copertura) è esattamente determinata da Q diviso (Q-1)...Prova. 1,25:0,25=5... Sul coprire live ogni singolo evento...ti faccio un esempio numerico... Hai 3 quote da 1,5 (supponiamo 1, 1, 1)...1,5x1,5x1,5=3,375...Avendo azzeccato i primi due risultati...Hai bisogno di un X2 all'ultima partita di quota superiore a 1,42 circa... Per coprire 3 eventi azzeccati da 1,5...Hai bisogno di 3 quote X2 da 3. In sostanza, la combinazione degli eventi rende con un margine superiore...Rispetto al singolo evento...Questo mediamente...Perché chiaramente se le partite si mettono 3-0 e 3-0...La quota del singolo X2 è sicuramente superiore a 3... Ultima domanda: la copertura è un concetto più ampio. Può servire sia per garantirci una perdita, sia per coprire parte di una perdita certa, sia per andare in pareggio... Quest'ultimo caso può sembrare senza senso, se analizzi una singola scommessa. Se invece magari ti ritieni soddisfatto della tua vincita giornaliera su altri eventi, potrebbe avere un senso guadagnarci 0 e perderci 0. Ovviamente nel caso hai azzeccato due pronostici di una combinazione di 3...E decidi di giocare live sulla terza...Se la partita si mette sul 3-0 il primo tempo...Può essere sciocco per garantirsi una vittoria sicura, coprirla. Perché senza coprire, hai sicuramente un margine più alto... Grazie a te per l'interesse mostrato
  6. superfabietto

    Hedge betting: come si copre una scommessa

    E' fuori dubbio che è una strategia che si inserisce in una logica complessiva. Ti sei esposto su altre scommesse, e ti "difendi" rinunciando a parte del guadagno, o alla sua totalità. O magari garantendoti una piccola vincita ...E' un ragionamento che faccio anche quando il sito di scommesse mi garantisce un bonus non prelevabile...che gioco per renderlo liquido, e magari mi copro... Mi è capitato ad esempio di aver azzeccato con opportuni accorgimenti e coperture il capocannoniere di serie A. Avevo soldi sia sui Immobile che su Icardi. Ho dovuto coprire su Icardi, perché Immobile non ha giocato le ultime 3-4 partite (tranne quella con l'Inter) Il bookmaker per regolamento mi ha pagato a metà entrambe le vincite...Ma mi ha riconosciuto un bonus per la differenza che non mi ha accreditato. Ho utilizzato quel bonus in parte in una scommessa, e poi ho coperto...Ho puntato 50 euro su Real-Liverpool 1 (quota 2,25)...E una volta salita la quota dell'X2 live a 4...Ho giocato 25 euro. Vincita netta 112,50-75=37,50. Per la cronaca avevo anche 15 euro sul 3-1 del Real Madrid...Quotato a 15
  7. superfabietto

    Hedge betting: come si copre una scommessa

    Quello che dici è molto sensato. Chiaramente il presupposto è sempre azzeccare il trend della prima scommessa. Se hai giocato 1 alla Juventus con una quota 1,5 e dopo venti minuti la Juve è 2-0, potrebbe essere interessante coprire con una piccola parte della vincita netta l'evento X2. Chiaro che magari se hai giocato 100 euro, e puoi decidere di coprire con 10 euro magari l'X2 quotato a 6 (sparo cifre a caso), e giocare magari altre 10 euro sul risultato esatto 4-1 dato magari a 25... Il ragionamento di fondo è avere uno strumento (e dilettandomi a buoni livelli con excel) che mi permette di sapere esattamente il margine di manovra...
  8. superfabietto

    Hedge betting: come si copre una scommessa

    Ho impostato anche scommesse su under e over coprendo risultati esatti... Esempio...Under 2,5 quotato a 1,80...So che per coprire ho bisogno di una scommessa quotata a 2,25... Non è male scommette ad esempio scommettere su risultati esatti over 2,5 come il 3-1, 3-0 dati magari a 8 o a 10...e magari infilarci dentro anche due/tre risultati esatti a under 2,5 (tipo 1-1, 1-0, 0-0)..Impostando correttamente un foglio excel simile a quello della foto...faccio vari tentativi verificando i margini al verificarsi di determinati eventi... Un sistema del genere, se applicato con disciplina, ti permette guadagni non eccezionali magari, ma piuttosto costanti... Chiaramente sono pronto ad ascoltare eventuali consigli @bianconeroavita ...
  9. superfabietto

    Hedge betting: come si copre una scommessa

    Mi piacerebbe saperne di più sul trading...Anche se mi pare di aver capito che sui .it non si possa più fare e sia complicato farlo da residente in Italia. Non so se puoi confermare o smentire. Il mio discorso è più che altro di tipo matematico, impostando una copertura stile investimenti finanziari garantendo un margine al verificarsi di determinate condizioni ... Concordo sul fatto che "coprendo" la scommessa il guadagno può essere minimo...Ma scommettendo spesso su eventi a lungo termine...Vittoria del campionato, vittoria della Champions, capocannoniere, ecc ecc...Preferisco fare 10 scommesse da 50 euro (numeri meramente esemplificativi) a quote non elevatissime piuttosto che fare 100 scommesse da 5 euro con quote più elevate. Insomma, sono più per il fondo che per i 100 metri
  10. superfabietto

    Hedge betting: come si copre una scommessa

    Magari è una cosa banale, e chi ha un pò di esperienza con numeri e scommesse, già sa come fare. Tuttavia personalmente questo "sistema" ha dato qualche soddisfazione. L'Hedge betting, in italiano suona più o meno come "SCOMMETTERE CON COPERTURE". Si tratta di scommettere su un evento, e poi coprire sull'evento "contrario". Funziona essenzialmente in due casi: 1) scommettere su partite in orari diversi 2) scommettere su un evento e monitorare le quote del live Considerando Q come la quota "evento sul quale scommettere" e H (HEDGE, quota di copertura copertura) abbiamo la seguente formula: H=Q / (Q-1) Ecco alcune quote EVENTO e le corrispondenti quote HEDGE (copertura) Personalmente ho sempre questo riferimento oppure una calcolatrice accanto quando adopero questa strategia (se così vogliamo chiamarla)... Vi faccio un esempio...Di una scommessa che ho realmente giocato... Ho scommesso 50 euro su Real Madrid-Liverpool 1. La quota era a 2,25. Dunque guardando la tabella di cui sopra, sapevo che l'area di guadagno certo era quando la quota live X2 superava 1,80. La somma da giocare si calcola sulla vincita netta della prima scommessa. Ovvero nel nostro caso per coprire vanno giocati 62,5 euro a quota 1,8. Se la quota contraria sale ad esempio a 3,6...Posso giocare la metà di 62,5 (1,8/3,6=0,5) per avere garanzia di coprire interamente capitale investito. Ho atteso pazientemente che il Real Madrid segnasse predisponendo la scommessa live sull'evento contrario REAL-LIVERPOOL X2 pronta per essere giocata...Sul 2-1 per il Real, l'evento contrario live Real-Liverpool X2 era quotato a 4,00. Ho piazzato 25 euro sulla quota live REAL-LIVERPOOL X2... Ecco le due possibilità: Vittoria o pareggio Liverpool (scommessa live) investiti 75 euro, incassati 100. Margine 25 euro. Margine % 33,33 Vittoria Real Madrid investiti 75 euro, incassati 112,50. Margine 37,5 euro. Margine %50 Altro tipico esempio è giocare ad esempio la vittoria di Juve e Napoli nello stesso biglietto. Mettiamo il caso che la Juve giochi prima. E le quote siano Juve 1, a 1,5 e Napoli 1 a 1,5. Quota complessiva 2,25. Come sapete dalla tabella e dalla formuletta H=Q/(Q-1)...La quota minima per coprire è 1.80. Presupposto chiaramente è che la Juve vinca la prima partita. Sempre col discorso del live betting oppure se la quota X2 del Napoli è superiore a 1,80 ho garanzia di avere un margine certo... Spero sia interessante... A cura di: Fabio Franco
  11. superfabietto

    Potenza di fuoco 2018/19

    No no... Forse fra qualche giorno farò un post sulla rosa bianconera, e su quello che penso sarà il mercato della Juve
  12. Eppure bastava riciclare un messaggio dei sei anni passati...Ah no, anche in quel caso difficile trovare i complimenti
  13. superfabietto

    Gioca bene, gioca meglio, gioca male, gioca peggio

    Non so se questo è lo scudetto più bello. Di sicuro ci sono tutti i crismi per essere tra i più goduriosi della gloriosa storia della Vecchia Signora. Negli ultimi anni per giustificare i fallimenti delle squadre diversamente-bianconere si è parlato di campionati mediocri, quest'anno stranamente il campionato era diventato nuovamente di alto livello. Questo chiaramente fino a quando le solite, sterili, polemiche non buttassero il solito fango sulle vittorie bianconere. Ci diranno che dovremmo provare vergogna per le vittorie, non ci stringeranno la mano riconoscendo i nostri meriti. Tutto questo mentre nel resto dell'Europa i giornali, gli addetti ai lavori celebrano la grandezza del mito bianconero. Non preoccupiamoci più di tanto, cerchiamo solo di non farci trascinare ai livelli di discussioni da bar. Ad inizio campionato acclamavano il var come la risposta finalmente ai loro insuccessi. Sentenziavano "con la moviola non vincerete più"... Anni addietro parlavano di sudditanza psicologica, poi di Moggi (ovviamente solo del Moggi periodo bianconero, dimenticando la "striscia" -termine voluto per le stupefacenti abilità dell'argentino- maradoniana...) Poi eravamo diventati, per la prima volta nella storia, simpatici. I miracoli di calciopoli. Ci dicevano "vedrete che quando tornerete a vincere sarà tutto più bello, perché finalmente meritato". Invece...Come al solito, la Juve torna a vincere e puntualmente i fegati si ingrossano, i travasi di bile raggiungono livelli inimmaginabili, ritorna il periodo degli esposti, delle denunce, dei complotti. Nulla di nuovo. Ritorniamo antipatici, arroganti, ladri. Nel frattempo ci sono squadre che vincono lo scudetto ad agosto, altre ad ottobre, altre al giro di boa del campionato d'inverno. Si celebra il calcio del Napoli come qualcosa di mai visto prima, si celebrano Insigne, Mertens, Callejon manco fossero Messi e CR7. Poi in Europa, ci si accorge che il Napoli è una squadra non adatta a certi palcoscenici. La Juve nel frattempo entra nuovamente tra le prime 8 del calcio europeo, ma non importa. Il Napoli gioca bene, gioca meglio. Provi ad ancorare il concetto di "gioca bene, gioca meglio" al numero di gol fatti, e ti accorgi che ha il terzo attacco. Provi a cercare nella solidità difensiva dei partenopei il punto di forza, e ti accorgi che non ha neanche la miglior difesa. Quali sono allora questi parametri del bel gioco? Basta indossare una maglia diversa da quella bianconera! Questo è il bel gioco. Mentre la stagione si dipana, il Napoli esce fuori dalla Champions, dall'Europa League, e viene eliminato in casa dall'Atalanta in coppa Italia. Ma non importa, loro giocano bene, e la Juve no! Ad altre latitudini, i proclami estivi, di chi doveva spostare gli equilibri, si perdono al freddo di temperature polari, nonostante la primavera. Gli indossatori di scudetti altrui, ovviamente festeggiano il ventennale dello scontro Ronaldo-Iuliano, e fra 20 anni probabilmente parleranno del doppio giallo mancato a Pjanic: dimenticando che il Sassuolo è andato a vincere a Milano chiudendogli probabilmente la porta dell'accesso alla prossima Champions League. Credo di non sbagliare, dicendo che l'Inter non disputa la Champions da 7 anni. Un alto livello si raggiunge quando la Roma fa l'impresa piegando 3-0 il Barcellona all'Olimpico dopo il 4-1 blaugrana del Camp Nou. Tutti sportivi, tutti a complimentarsi (giustamente, la Juve in testa) per la grande impresa degli uomini di Di Francesco. Il giorno dopo la Juve sfiora la clamorosa rimonta contro i galacticos del Real Madrid al Bernabeu, ovviamente nessun cenno alla grande prova dei bianconeri. Perché se il Napoli "gioca bene, gioca meglio", la Juve, specularmente, "gioca male, gioca peggio". Chiaramente in Italia è un continuo. "Gli juventini si impiccheranno quando vedranno la Roma vincere la Champions, il Napoli lo scudetto, il Milan la Coppa Italia". PROFETICI. A me viene da ridere pensando che lo scudetto nell'ordine ce lo hanno consegnato l'Inter, la Fiorentina, il Torino e la Coppa Italia l'abbiamo alzata in faccia al "balance-mover" Bonucci, ormai celebre per aver dichiarato che il Milan vincerà la Champions nel giro di 4 anni. Lo dico soprattutto ai più giovani, non fatevi avvelenare le nostre grandi vittorie da questi accattoni. Lasciamoli blaterare, la nostra miglior vendetta e risposta è come sempre affidata al campo! #finoallafine A cura di: Fabio Franco
  14. superfabietto

    Antijuventinità: malattia cronica e incurabile

    ahahah, grazie..:)
  15. superfabietto

    Antijuventinità: malattia cronica e incurabile

    Vi avevo promesso (ed era una "minaccia") che sarei tornato a mente più o meno fredda sugli episodi di San Siro, sulla lotta scudetto, e su tutto il resto. Dopo aver, per l'ennesima volta, constatato che in Italia, quando si parla di Juventus, tutti parlano (o meglio sparlano) ma pochi lo fanno connettendo prima il cervello, dico la mia. La Juventus è a livello internazionale una delle squadre più forti in circolazione. Lo dicono i numeri, i risultati. Ai 6 scudetti vinti negli ultimi 6 anni, si aggiungono 3 coppe italia, 2 finali di Champions League, 2 eliminazioni piuttosto discutibili contro Bayern e Real Madrid, dopo essere rimasti in corsa fino all'ultimo minuto (ANZI secondo) dei tempi regolamentari. Unica squadra ad aver eliminato il Real Madrid negli ultimi 4 anni. L'unica ad esserci andata vicina ad eliminarli anche quest'anno. Fare 3 gol al Bernabeu non è per tutti. Il luogo comune secondo il quale la Juventus vince in Italia perché è aiutata, e perde in Europa perché non lo è, ovviamente è il comodo alibi di chi non vince nè in Italia, nè in Europa. Alla prova dei fatti, il Napoli, unica antagonista della Juve, ha steccato tutti o quasi gli scontri diretti, vincendo al 93esimo solo a Torino. Vittoria importante, resa vana dalla fragilità psicologica di un ambiente che festeggia in anticipo prima a dicembre per il titolo d'inverno, e poi il 22 aprile il campionato 2017-2018, nonostante fosse dietro comunque di un punto. Squadra che non ha nè il miglior attacco, nè la miglior difesa. Che non vince una partita convincendo da almeno 2 mesi. Questo nonostante giochi da diverso tempo su un solo fronte. Negli anni si è detto che la Juve vinceva per Moggi, poi ha vinto anche dopo Moggi. Si diceva che con la moviola in campo non avrebbe più vinto, mi pare che non sia proprio così. Faccio notare che in Europa non c'è il var, e il Napoli in Champions ha perso 4 partite (su 6) nel girone eliminatorio (venendo chiaramente eliminato) perdendo anche con avversari non di primissimo livello come Shaktar Donets e Feyenord. In Coppa Italia eliminata in casa proprio per mano dell'Atalanta. La Juventus è fuori praticamente dall'unica competizione dove non vige il var. Verrebbe da dire in maniera rocambolesca o se preferite sfortunata negli episodi. In campionato, i numeri del Napoli sono notevoli con le cosiddette piccole. Con le grandi , due pareggi 0-0 con l'Inter..Vittoria e pareggio con il Milan. Vittoria e sconfitta con la Roma. Vittoria e sconfitta con la Juve. La Juventus con le grandi ha perso solo contro il Napoli. Vincendo e pareggiando con l'Inter. Vincendo entrambe le partite con il Milan. Vincendo il primo dei due scontri con la Roma. Miglior difesa, secondo miglior attacco (ma senza considerare i rigori, sarebbe il miglior attacco). Squadra con il maggior numero di vittorie, e il minor numero di pareggi, minor numero di sconfitte (unico numero in cui non è superiore al Napoli, ma nemmeno inferiore). Gli episodi di Milano, come da costume, sono stati in maniera piuttosto goffa estratti dal contesto. In una partita dove la Juve non ha avuto riconosciuti due rigori (uno su Higuain nell'episodio del gol annullato a Matuidi), un altro su Matuidi per un fallo reiterato, e una mancata espulsione di Skriniar per fallo da ultimo uomo su Higuain, sono riusciti a parlare di una secondo giallo a Pjanic (che poteva anche starci) omettendo l'inesistente primo giallo. Si è riuscito a dire che un fallaccio di Vecino era da semplice giallo (e non da rosso come sancito dall'arbitro solo dopo il var) , nonostante i 10 punti di sutura del malcapitato Mandzukic. Il regolamento quando c'è il piede a martello, senza nessuna possibilità di prendere la palla, "parla" di ROSSO DIRETTO. Sono riusciti faziosamente a interpretare un labiale di Tagliavento (quarto uomo) che, secondo le loro menti deviate e in mala fede, avrebbe detto "Recuperiamo e vinciamo"...Come se tutti avessimo l'anello al naso. Ovviamente l'azione si riferiva al recupero nel primo tempo, e la frase pronunciata un normale "quanto recupero facciamo?". Senza vergogna. Non contenti, i napoletani, dopo il 3-0 subito a Firenze, sono riusciti a far passare il messaggio che il Napoli avesse perso a causa del risultato della Juventus a Milano. Se posso aspettarmi questi commenti da gente che frequenta i Bar, non di certo me li sarei aspettati da "giornalisti", "opinionisti", "addetti ai lavori" . Su quest'ultimo punto sto mentendo: conosco la malattia dell'anti-juventinità. E' cronica, ed è senza cura. FINO ALLA FINE! FORZA JUVE A cura di: Fabio Franco
×

Informazione Importante

Utilizziamo i cookie per migliorare questo sito web. Puoi regolare le tue impostazioni cookie o proseguire per confermare il tuo consenso.