Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

-Dookie-

Utenti
  • Content count

    1,576
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

-Dookie- last won the day on July 20 2017

-Dookie- had the most liked content!

Community Reputation

2,222 Guru

About -Dookie-

  • Rank
    Titolare

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Contatti

  • Sito web
    http://

Recent Profile Visitors

21,085 profile views
  1. -Dookie-

    Juventus - Lazio 3-0, commenti post partita

    La sosta arriva nel momento peggiore possibile, siamo in serie positiva, vinciamo, segniamo e subiamo poco Complimenti al mister e ai ragazzi per aver risalito la china, non era semplice, non era scontato.
  2. Oltre alla collezione interminabile di trofei nel suo primo quinquennio, per me Allegri è stato l'uomo che dopo Calciopoli ci ha riportato ai massimi livelli in Champions. Dalla finale del 2003 a quella del 2015, dodici anni di nulla: il massimo raggiunto sono due eliminazioni ai quarti, nel 2006 dall'Arsenal e nel 2013 dal Bayern, poi solamente eliminazioni agli ottavi o addirittura ai gironi , in alcuni casi la CL nemmeno l'abbiam giocata. Dal 2015 in avanti percorsi europei fantastici, notti magiche, sbattevamo fuori il Real di Ancelotti, Ronaldo, Benzema, Modric, Kroos, Ramos, Marcelo, Carvajal, Bale, oppure due anni dopo il Barcellona di Messi, Neymar, Suarez, Iniesta, Busquets, Piquè, Rakitic, Mascherano, Alba; eliminato il Monaco di Mbappè, Falcao, Bernardo Silva, Fabinho, Lemar, che aveva appena fatto fuori il City, eliminato il Tottenham di Kane, Son ecc che sarebbe stato finalista l'anno dopo, eliminato l'Atletico di Simeone, Griezmann, Diego Costa, Koke, Rodri, Godin, Gimenez, tenevamo testa al Bayern (4-4 nei 180 minuti) , andavamo a vincere 3-1 al Bernabeu, sì, eliminati, ma comunque avevamo la sensazione di esser tornati, una riacquisita credibilità europea, anche le finali 2015-2017 non ci hanno chiaramente portato trofei, ma comunque eravamo tornati nel novero delle squadre non dico da battere, ma perlomeno da considerare Per me quell'immagine non doveva essere scalfita, doveva restare quella e quella soltanto, ma dopo l'ultimo anno e mezzo pare sia tutto svanito (non ai miei occhi) ma adesso l'immagine di Allegri è quella di un allenatore che guadagna 7 M l'anno per essere fuori da tutte le competizioni a metà Ottobre, quello che fa giocare male le squadre, nonostante il costo elevato della rosa, quello che nonostante tutto ciò, non viene messo minimamente in discussione nè dai dirigenti nè da lui stesso, quello che calpesta continuamente la sua dignità rifiutando categoricamente l'idea delle dimissioni. Questa immagine non può che continuare a peggiorare. Grazie a chi ha reso possibile tutto ciò
  3. Oltre alla collezione interminabile di trofei nel suo primo quinquennio, per me Allegri è stato l'uomo che dopo Calciopoli ci ha riportato ai massimi livelli in Champions. Dalla finale del 2003 a quella del 2015, dodici anni di nulla: il massimo raggiunto sono due eliminazioni ai quarti, nel 2006 dall'Arsenal e nel 2013 dal Bayern, poi solamente eliminazioni agli ottavi o addirittura ai gironi , in alcuni casi la CL nemmeno l'abbiam giocata. Dal 2015 in avanti percorsi europei fantastici, notti magiche, sbattevamo fuori il Real di Ancelotti, Ronaldo, Benzema, Modric, Kroos, Ramos, Marcelo, Carvajal, Bale, oppure due anni dopo il Barcellona di Messi, Neymar, Suarez, Iniesta, Busquets, Piquè, Rakitic, Mascherano, Alba; eliminato il Monaco di Mbappè, Falcao, Bernardo Silva, Fabinho, Lemar, che aveva appena fatto fuori il City, eliminato il Tottenham di Kane, Son ecc che sarebbe stato finalista l'anno dopo, eliminato l'Atletico di Simeone, Griezmann, Diego Costa, Koke, Rodri, Godin, Gimenez, tenevamo testa al Bayern (4-4 nei 180 minuti) , andavamo a vincere 3-1 al Bernabeu, sì, eliminati, ma comunque avevamo la sensazione di esser tornati, una riacquisita credibilità europea, anche le finali 2015-2017 non ci hanno chiaramente portato trofei, ma comunque eravamo tornati nel novero delle squadre non dico da battere, ma perlomeno da considerare Per me quell'immagine non doveva essere scalfita, doveva restare quella e quella soltanto, ma dopo l'ultimo anno e mezzo pare sia tutto svanito (non ai miei occhi) ma adesso l'immagine di Allegri è quella di un allenatore che guadagna 7 M l'anno per essere fuori da tutte le competizioni a metà Ottobre, quello che fa giocare male le squadre, nonostante il costo elevato della rosa, quello che nonostante tutto ciò, non viene messo minimamente in discussione nè dai dirigenti nè da lui stesso, quello che calpesta continuamente la sua dignità rifiutando categoricamente l'idea delle dimissioni. Questa immagine non può che continuare a peggiorare. Grazie a chi ha reso possibile tutto ciò
  4. Se metà delle chiacchere fatte in questi mesi da Pogba e compagnia cantante si traducessero in fatti, vinceremmo scudetto e Champions. Per favore, bocche cucite, dimostra sul campo quello che vali, abbiamo bisogno di te ma non carichiamoci troppo di aspettative
  5. -Dookie-

    Juventus - Empoli 4-0, commenti post partita

    "Ora serve continuità" ce lo saremmo detti un trilione di volte in questi anni, l'auspicio è che questa sia la volta buona C'è troppo bisogno di infilare una serie di vittorie di fila, non interessa come, interessa fare punti, per il morale e per la fiducia, perché vincere aiuta a vincere. Andiamo a Lisbona comunque con spirito positivo, sapendo però che le possibilità che ci restano di passare il girone sono una su un milione
  6. Voglio sperare che sia una mossa esclusivamente per fini di bilancio, per diluire di un altro anno la quota residua, riducendo quindi il costo annuale. Sarebbe l'unica spiegazione semi-plausibile, altre non ce ne sono, perché sinceramente dall'Europeo in poi Bonucci di fatto ha smesso di giocare a calcio, ha cominciato ad avere problemi fisici rilevanti e frequenti, marcatore bravo non lo è mai stato, leader tecnico men che meno, ha 35 anni, ad oggi è un peso morto L' emblema della situazione della Juve di questi anni è che lui sia capitano, certifica proprio lo schifo raggiunto... lui capitano, lui, un paracu-o, presuntuoso, oltre che giocatore finito, che , non potendo fare il capetto che pensava di essere, era scappato al Milan e poi tornato con la coda tra le gambe perché da solo senza Chiellini e Barzagli rimediava soltanto figuracce Purtroppo la cavolata l'abbiam fatta nel 2018 riprendendolo, ormai ci tocca tenerlo. Dipendesse da me, via dalla Juve prima di subito. Rinnovo e panchina fino a 38 anni, con la fascia che passa a Danilo, potrei digerirlo... ma aspetta e spera
  7. Rabiot è l'esempio lampante di come alla Juve dirigenza e allenatore storicamente non viaggiano sulla stessa lunghezza d'onda Per l'allenatore è fondamentale, la dirigenza l'aveva ceduto al primo che passava Questo a prescindere da Rabiot, da Allegri e dall'attuale dirigenza Il senso del mio post è che alla Juve è sempre stato così, ovvero programmare alla giornata, lavorare sulla convenienza, non su un progetto tecnico coerente e sulla costruzione di una rosa ad immagine e somiglianza delle idee di calcio dell'allenatore Detto questo, dopo tre anni di bassi e pochissimi alti, Rabiot dalla partita con la Roma di quest'anno a me sta piacendo abbastanza. Il pericolo di tornare ad essere un giocatore evanescente però è sempre dietro l'angolo
  8. -Dookie-

    Juventus - Maccabi Haifa 3-1, commenti post partita

    La guarigione è lontana, una squadra guarita non si fa prendere dall'ansia durante la prima mezz'ora che non si riusciva a segnare e non va in bambola col cervello appena un avversario - che vale la serie B - accorcia le distanze, quasi facendosi rimontare e vanificando tutto, sarebbe stata una beffa e a livello psicologico una batosta difficile da digerire. Ad ogni modo vincere fa sempre bene, è la seconda di fila, di 'sti tempi è un lusso. Spero almeno di recuperare terreno in campionato, la qualificazione agli ottavi di CL è una bel punto interrogativo. Non so come possa evolvere il girone, il Benfica è tosto, ha strappato un pareggio al PSG, hanno lo scontro diretto in casa e all'ultima hanno loro il Maccabi e noi il PSG. Vincere le ultime tre è l'unica soluzione. Scoperta dell'acqua calda: è la sconfitta interna coi portoghesi a pesare come un macigno. Spoiler: non sono ottimista
  9. -Dookie-

    Higuain si ritira dal calcio giocato

    Un 9 con la tecnica di un 10 è l'accezione che più gli si addice Un repertorio tecnico vasto di colpi e di giocate, gli abbiamo visto fare cose da deliziarsi gli occhi, anche con altre maglie (l'anno con Sarri a Napoli fu devastante) Peccato che a livello di tenuta mentale da noi è durato troppo poco, ed è proprio la componente mentale quella che gli è sempre mancata per essere tra i top mondiali. Ha sempre vissuto male la pressione, le critiche e tutto il contesto che comporta lo stare ai massimi livelli LO ha anche ammesso candidamente ma lo si poteva dedurre da soli: non a caso ha detto addio al grande calcio a 33 anni e sta dicendo addio al calcio in generale solamente due anni più tardi. Un gran peccato, farebbe ancora la differenza perlomeno in serie A Ad ogni modo grazie Gonzalo! Ti abbiamo nel cuore e abbiamo nel cuore tutti i tuoi gol che conserviamo gelosamente, sei stato protagonista diretto di trofei e vittorie prestigiose
  10. Era voluto, infatti è il contesto Juve che purtroppo da anni ormai non funziona, o comunque funziona molto poco. In base alle sue dichiarazioni e tutto il contesto inerente passa il messaggio che anche questa è responsabilità di Allegri. Il senso del mio post è che il maggiore responsabile non può essere chi lo ha allenato 5 mesi scarsi, quando nell'anno precedente a parte il portiere e il centrale di difesa, poi lo svedese è stato impiegato dappertutto, tranne che nel suo ruolo con continuità
  11. Ma di che parliamo? Da Allegri è stato allenato 5 mesi scarsi A me francamente dispiace che il mister debba sobbarcarsi anche responsabilità non sue. Oltre che dispiacermi, tutto ciò è proprio inopportuno. In questo anno e mezzo il mister ci starà capendo poco, non saprà dove sbattere la testa, non riuscendo a trasmettere niente alla squadra però addossargli anche colpe che non lo riguardano minimamente significa proprio partire prevenuti contro la persona Allegri. Atteniamoci ai fatti: Kulusevski è stato preso nel Gennaio 2020 (allenatore Sarri) , ha cominciato alla Juve con allenatore un assoluto esordiente della panchina, bruscamente buttato nella mischia in una cosa troppo grande senza passare per i normali step intermedi, Pirlo, che infatti tra le varie cose lo ha schierato dappertutto senza capirci nulla e senza dare continuità. Nell'anno con Pirlo è stato schierato in sequenza: seconda punta accanto a Ronaldo attaccante esterno partendo da destra attaccante esterno partendo da sinistra esterno di un centrocampo a 4 partendo da destra esterno di un centrocampo a 4 partendo da sinistra esterno di un centrocampo a cinque Il suo ruolo, attaccante esterno partendo da destra, l'avrà fatto meno del 50% delle sue apparizioni. Già il contesto Juve di questi anni è abbastanza disastrato, se poi vieni sballottato ogni settimana in ruoli diversi, ci capisci veramente poco. Tra l'altro è un giocatore che occupa la stessa zona di campo di Dybala, l'argentino è più attaccante ma i riferimenti in campo sono gli stessi, erano incompatibili, in sostanza l'uno escludeva l'altro, sempre perchè chi faceva il mercato lo faceva coi piedi.
  12. Meglio se si ferma ora senza continuare a danneggiare la Juventus. E' ancora in tempo per evitare di intaccare il suo passato glorioso in maglia Juve, un giocatore devastante capace di non far rimpiangere un'eccellenza come Zidane. Si facesse da parte, non ne becca una, ricopre un ruolo che ha dimostrato ampiamente di non saper e poter ricoprire
  13. Tra le (poche?) cose buone fatte dal mister Oltre che giocatore finito, la fascia di capitano non può stare sul braccio di un paracu-o, presuntuoso, che era scappato al Milan e poi tornato con la coda tra le gambe perchè da solo senza Chiellini e Barzagli rimediava soltanto figuracce La fascia deve passare all'unico esperto in rosa dotato di personalità e carisma, Danilo
  14. -Dookie-

    Monza - Juventus 1-0, commenti post partita

    Quando non funziona niente, il pesce puzza sempre dalla testa Se il presidente ha ancora a cuore la Juve, prende la situazione in mano e affronta tutti i problemi di petto, uno per volta. Deve sistemare la situazione in cui si è cacciato lui stesso, deve scegliere gli uomini giusti per ribaltare tutto A capo della dirigenza ci si metta un direttore generale, un uomo competente di campo, figura che manca dall'uscita di Marotta, mai sostituito adeguatamente. Il vice-presidente, che prende a calci tabelloni e fa la guerra all'allenatore, va preso e mandato al pascolo All'allenatore che ha dimostrato in carriera di avere la serenità e tutte le capacità mentali di poter risolvere le situazioni , va imposto di abbandonare definitivamente le patetiche battaglie mediatiche e in generale sfanculare il personaggio che si è creato, le energie mentali le dedicasse a trovare le soluzioni. Se ritiene impossibile ciò, a pascolare anche lui, l'allenatore lo sceglie il nuovo direttore generale. Via la fascia di capitano dal braccio di un paracu-o, presuntuoso, oltre che giocatore finito, che era scappato al Milan e poi tornato con la coda tra le gambe perchè da solo senza Chiellini e Barzagli rimediava soltanto figuracce. La fascia passa all'unico esperto in rosa dotato di personalità e carisma, Danilo Tutto il marcio che mandiamo in campo va spedita fuori dal campo , gente inadeguata, rotta, logora, sazia, senza mordente, senza fame, tutti in panchina o tribuna. In campo solo gente con voglia, con fame, con voglia di emergere, con senso di appartenenza. Ah, silenzio stampa fino a fine stagione
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.