Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

dimas87

Utenti
  • Content count

    4,895
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1,221 Eccellente

1 Follower

About dimas87

  • Rank
    Titolare

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Recent Profile Visitors

4,562 profile views
  1. Se li cedi tutti poi quanti rimangono in lista Champions? Ramsey e Chiesa sono sicuramente out, i cambi sono al massimo 3. Non esageriamo.
  2. dimas87

    Andrea Agnelli, parliamone

    Il resto potrebbe anche essere più o meno plausibile ma che volesse Sarri proprio no.
  3. Il Real Madrid piange la scomparsa di Francisco Gento, leggenda del club ed unico calciatore nella storia ad aver vinto sei Coppe dei Campioni. Gento è morto martedì all'età di 88 anni. Attualmente ricopriva il ruolo di presidente onorario del Real Madrid. Il club spagnolo lo ha ricordato con un lungo comunicato: " Il Real Madrid CF, il suo presidente e il suo Consiglio di amministrazione si rammaricano profondamente per la morte di Francisco Gento, presidente onorario del Real Madrid e una delle più grandi leggende del nostro club e del calcio mondiale. Il Real Madrid desidera esprimere le sue condoglianze e il suo amore e affetto a sua moglie Mari Luz, ai suoi figli Francisco e Julio, alle sue nipoti Aitana e Candela e a tutti i suoi parenti, colleghi e persone care". Gento, un palmares incredibile Il club spagnolo ricorda tutti i successi e i momenti più importanti vissuti con la maglia del Real Madrid. "Paco Gento è l'unico giocatore nella storia del calcio ad aver vinto 6 Coppe dei Campioni. Ha difeso la maglia del nostro club tra il 1953 e il 1971, e durante le sue 18 stagioni al Real Madrid ha vinto, oltre a 6 Coppe dei Campioni, 12 Campionati Spagnoli, 2 Coppe di Spagna, 1 Coppa Intercontinentale, 1 Coppa del Mondo e 2 Coppe Latine. Al Real Madrid ha giocato 600 partite e segnato 182 gol. Ha disputato con la squadra spagnola, 43 gare internazionali. La figura di Paco Gento rappresenta fedelmente tutti i valori del Real Madrid, ed è stata e continuerà ad essere un punto di riferimento per il Real Madrid e per il mondo dello sport. I tifosi del Real Madrid e tutti gli appassionati di calcio lo ricorderanno sempre come una delle loro grandi leggende". dal Corriere dello Sport È morto Alberto Michelotti: è stato uno degli arbitri più famosi del calcio italiano L'ex fischietto aveva 91 anni ed era ricoverato all'ospedale Maggiore di Parma: nella sua carriera ha diretto 145 partite in Serie A Alberto Michelotti è morto a 91 anni, dopo un'intera vita dedicata allo sport. E' stato uno degli arbitri più famosi del calcio italiano. Michelotti era ricoverato all'Ospedale Maggiore di Parma, la sua città. Aveva iniziato la sua carriera giocando a calcio tra i dilettanti, poi a 30 anni la decisione di diventare arbitro. Da lì iniziò la sua scalata che lo portò il 14 aprile del 1968, a 38 anni, ad arbitrare la sua prima gara in Serie A. In totale Michelotti ha diretto 145 del massimo campionato italiano e 115 di B, oltre a 86 partite in campo internazionale. Nel 2020 è stato inserito nella Hall of Fame del calcio italiano e nel luglio 2021 fu nominato dirigente benemerito Aia dal comitato nazionale Aia. Dotato di un fisico imponente e di una personalità spiccata, è stato un direttore di gara molto rispettato dai giocatori, ma anche protagonista di scontri epici con i calciatori. dalla Gazzetta dello Sport
  4. Erano titolari o co-titolari delle loro squadre più o meno vincenti: Aldair Zago Marcos Assuncao Cafu Serginho Leonardo Emerson Kakà Dida Lucio Julio Cesar Thiago Motta (brasiliano di nascita e di estrazione calcistica) Maicon
  5. A Monaco di Baviera la squadra calò quando uscì lui, non soltanto Morata. Tanto per fare un esempio tra i diversi, anche se non ha mai segnato con la Juve in Champions il suo apporto non era meno importante di quello di Vidal.
  6. Il mio vero rimpianto per Cardiff è sempre stato il suo rientro alla svelta dopo un mese di infortunio, altro che Barzagli terzino o altre cavolate.
  7. dimas87

    Pirlo va rivalutato?

    La Juve aveva già perso la Supercoppa, a Napoli, a Verona, era stata sconfitta senza nemmeno segnare a Lione, aveva già incassato il ko in Supercoppa e aveva pareggiato in modo molto stentato anche l'andata della semifinale di Coppa Italia. Forse se la stagione fosse continuata normalmente non avrebbe vinto nemmeno lo scudetto. Non per colpa esclusivamente sua ma dire che Sarri stava lavorando bene nei due mesi prima del lockdown ce ne vuole...
  8. Sicuramente non hanno fatto nulla per trattenerlo ma secondo me lui voleva comunque riprovarci nel calcio inglese. Per me i difensori inglesi non sono più forti di quelli italiani ma nell'Inter è stato la colonna portante di un progetto di due anni volto a tornare a vincere dopo un decennio, al Chelsea arriva in una squadra Campione d'Europa. La differenza è enorme...
  9. Preservare per i Mondiali? Sono tra un anno e nella prossima stagione, se diventa riserva nella Juve perde il posto anche in nazionale. Sta giocando male ma non di certo per quel motivo.
  10. Due Coppe Uefa forse, due Europa League proprio no.
  11. Il problema di Milik sono stati gli infortuni, la sua media gol al Napoli al netto di questi ultimi e del minutaggio non è mai stata malvagia, anzi. E vale lo stesso per il Marsiglia, squadra peraltro costruita male. Infatti, c'era un periodo in cui del Napoli per la panchina della Juve avrei preso solo lui e Zielinski.
  12. Fermo restando che per Kulusevski e Rabiot ormai converrebbe aspettare almeno giugno l'unica realtà cristallina è che Paratici da una certa in poi aveva infarcito la rosa di doppioni inadeguati o perlomeno inutili nel contesto di squadra, svedese compreso.
  13. Non c'entra nulla, Marotta prima o poi essendo arrivato alla Juve doveva vincere, quando stava all'Atalanta egli stesso no. La competenza paga ma ogni realtà è diversa dall'altra, alla Juve non puoi ragionare come all'Atalanta, se non si capisce questo si continuerà a riempire di elogi gente che va bene per quella realtà e non per altre con più pressioni e necessità di vincere e ottenere risultati. E non sono io che ho iniziato con i paragoni.
  14. Tutto bello ma sto ancora aspettando non dico i ma anche soltanto un trofeo vinto dall'Atalanta. E no, alla Juve non ci si può accontentare di fare quello che fanno loro sfruttando il decadimento generale di realtà che non potranno sempre starle dietro.
  15. La Juve 2017/2018 considerata difensiva dai più o meglio dai soliti ha il record di marcature in campionato da 60 anni a questa parte, eppure la allenava Allegri. Il Ronaldo del primo anno alla Juve superiore a quello che si sarebbe visto dopo sia come assist sia come aiuto alla squadra per voi che sapete guardare soltanto il numeretto non conta nulla, non avevo dubbi. O il fatto che praticamente negli ultimi mesi di campionato a scudetto già stravinto non giocava quasi più bellamente dimenticato.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.