Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Bismarck

Utenti
  • Content count

    1,771
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1,023 Eccellente

About Bismarck

  • Rank
    la gloria te la porti dietro, quando è arrivata l'ora
  • Birthday 10/22/1960

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo
  • Provenienza
    Little Big Horn

Contatti

  • Sito web
    http://

Recent Profile Visitors

10,384 profile views
  1. Grazie mille e tanti auguri a tutti i confratelli nati nel mio stesso giorno
  2. Nedved ha ragione. Parole da scolpire nel marmo. Se la Juve è da criticare, allora il resto? E comunque nei 2 anni recenti ci sono pur sempre uno scudetto e 2 coppe. Se questo fosse accaduto a un Inter o un Milan avremmo assistito a settimane di festeggiamenti
  3. Sono con te. Come nei Paesi normali, la Supercoppa si gioca nel Paese di appartenenza, in Italia quindi, e nella capitale. Ma non mi stupirei se quest'anno si scegliesse Milano.......................
  4. Bismarck

    Il pre-partita di VecchiaSignora: Torino-Juventus

    Ci trovavamo ad affrontare i granata con i gemelli del gol, Graziani e Pulici oltre Claudio Sala, l'alter ego del nostro Franco Causio, il Barone. Erano una squadra di tutto rispetto, di certo con la Juve, i migliori team di quel periodo. Capitò un periodo nero dove per anni non solo non riuscivamo a battere i "Bovini", ma addirittura perdevamo con tremenda normalità. Dalla stracittadina di ritorno del 74/75 vinta dal Toro 3 a 2, al 75/76 2 a 0 andata e 2 a 0 ritorno con l'aggravante di perdere un Campionato già vinto con tanto di soprasso al vertice, 76/77 2 a 0 andata e poi 1 a 1 al ritorno quando fermammo il trend negativo per poi diventare Campioni e vincere il 17° scudetto, con quelli a 1 punto..........un punto soltanto ! Si riuscì a tornare alla vittoria nel 1979 con gol di Cabrini, e per me finì un incubo. Per quei Derby stavo male dal lunedì per tutta la settimana, andavo al liceo e iniziai a odiare sportivamente i cuginastri. Per questo motivo quando leggo qui sul forum che il Derby lo sentono solo gli juventini che hanno la fortuna di abitare a Torino mi viene da ridere, e penso che con quelli li (come li chiama il grande Furino, mio Capitano di quei tempi) non voglio perdere nemmeno a briscola. Quindi oggi vincere senza discussioni !
  5. Bismarck

    Il pre-partita di VecchiaSignora: Torino-Juventus

    Dobbiamo vincere perché anche se sono di Roma, il Derby per me conta più di troppo, e perdere con quelli non ce la faccio nemmeno a pensarlo. Mi fanno venire il mal di mare perché vissi malissimo il soprasso con scudetto volato via nella stagione 1975/76. E da allora con i bovini tollero solo vittorie.
  6. Non avrei potuto dire meglio. Mai convinto del suo arrivo, giocatore enorme non lo bego, che ha segnato tantissimo pero quasi azzerando il contributo gol di tutti gli altri, rischiando di rovinare x sempre Dybala. In più con lui paradossalmente non abbiamo vinto di più ma di meno di quando era altrove, e il motivo che lo aveva fatto scegliere ha portato a subitanee eliminazioni nella competizione principe. Stiamo bene senza, devono solo riprendere, tutti i nostri giocatori, la rispettiva consapevolezza perduta, che non gli manca nulla e sono sempre la Juventus
  7. Cuadrado è un grande giocatore e un ottima persona. Lo ammiravo da avversario e ora è un piacere vederlo in campo con la nostra casacca. Uomo di valore a continuare questa tradizione che ha fatto grande la Juventus, ossia guardare all'atleta ma prima ancora all'uomo. Da anni è per me costantemente tra i primi tre giocatori della nostra rosa. Lunga vita ancora in bianconero quindi.
  8. Certo che hanno ragione, hanno fatto benissimo. Mi sembra di vedere le stesse cose capitate con la maglia bipartita, per non parlare della "J" al posto dello stemma tradizionale, una cosa che mai mi andrà giù, orribile
  9. Bismarck

    Carro Juve di Allegri 2.0

    Sono per lo stare sereni e lasciar lavorare Allegri e la squadra. Siamo partiti male, lo vediamo tutti, ma si è vinto tanto e non possiamo vincere 50 scudetti di fila, sarebbe troppo bello ma non facile, come magari pensavamo avendoci fatto l'abitudine. Sono certo che vinceremo ancora, come abbiamo sempre fatto in tutti questi anni, 61, da quando esisto e tifo Juventus.
  10. Bismarck

    Regional Sponsor: Juventus e Ariston insieme in Indonesia

    Sono con te, bei tempi e bellissima Juventus, sicuramente la squadra più forte del Mondo nel periodo 1982 - 1985.Un Team di marziani sceso sulla terra, con in più le più belle maglie di sempre e uno sponsor mitico che ci stava alla grande !
  11. Bismarck

    Szczesny in difficoltà, è il momento di Perin?

    Sicuramente. Concordo in tutto.
  12. Bismarck

    Szczesny in difficoltà, è il momento di Perin?

    La Juventus è stata anche troppo paziente, certo anche per non mettere in crisi il polacco e rischiare di perderlo, ma ora gli errori sono troppi e continuati, anche con la Nazionale e anche nei recenti Europei. Perseverare sarebbe diabolico e non ce lo possiamo permettere, non essendo squadra da 4 o 5 gol gol a partita, che potrebbe mascherare il problema. Subito Perin che è un buon portiere e certo peggio di così dubito possa fare
  13. Bismarck

    Numero maglia Federico Chiesa

    7 numero naturale per dove e come gioca
  14. Bismarck

    Ricordando Gaetano Scirea

    Come ogni anno provo le stesse sensazioni. Quel giorno come oggi e come tra un anno. Un vuoto incolmabile. Uniamo unico. Un campione infinito
  15. Bismarck

    E' morto Francesco Morini

    Hai fatto una citazione perfetta, non si poteva descrivere meglio quella giornata. La foto di Bettega che incorna è impressionante. Ha gli scarpini praticamente all'altezza delle teste dei milanisti che lo guardano quasi fosse un marziano. Se non ricordo male ad inizio partita nemmeno pioveva e a fine primo tempo erano avanti loro 2 a 1, poi si scatenò uno di quei diluvi che fanno parte della nostra storia (io ero pure a Perugia quando morì Renato Curi, se non sbaglio l'anno seguente, 0 - 0 e altro diluvio tipo quello famoso sempre a Perugia con arbitro quel bandito di Collina, la partita più falsata della storia del calcio...............). Quella Juventus tutta italiana è quella che sento più mia, insieme agli squadroni successivi con Platini. Una squadra dura come l'acciaio, una stagione piena di partite memorabili. Penso alla UEFA, con i primi due turni dove eliminammo in successione i 2 Manchester, il City al primo turno e lo United al secondo. entrambe le volte sotto fuori casa per 1 a 0, e rimonta a Torino 2 a 0 con il City e 3 a 0 con lo United, pioggia pure li con un Bonimba sontuoso che segnò due gol, uno di tacco ed il terzo con una cannonata da fuori di Romeo Benetti a scuotere la rete inzuppata del Comunale in quelle serate di Coppa che non si possono dimenticare, lo stadio sembrava straripare tanto era pieno. Quell'anno centrammo il primo alloro Europeo, una UEFA di assoluto valore, dove incontravi le seconde, terze e quarte squadre di Germania, Inghilterra, Francia, Spagna classificate subito dietro i team campioni dei vari Paesi.................era quasi una Champions League attuale. La Finale di ritorno contro il Bilbao, tutta in trincea dopo il vantaggio sempre di Bobby Gol in tuffo, e i baschi che ci assediarono per il resto della partita in uno stadio che era una bolgia, scontri in campo che ai giorni nostri avrebbero fatto finire le squadre in 7 contro 6 come minimo, con i giocatori spagnoli che attaccavano Benetti e sembravano rimbalzargli contro, partita per cuori forti, i vari Capitan Furia, Gentile, Boninsegna, e ovviamente Morgan Morini e Scirea che anche in quel clima, manteneva la sua classe assoluta, sembrava quasi un alieno in mezzo alla mischia totale. Ci fu anche uno Juventus - Inter 2 a 0 con doppietta di Boninsegna, spettacolare ex e altra partita che ricordo con piacere è lo Juventus - Napoli 2 a 1. e pioggia anche quel giorno dopo primo tempo asciutto, noi avanti 1 a 0 con Bettega, pareggiano i ciucci, e da li in avanti li chiudiamo nella loro area, presi a pallonate tutta la gara...................e non mollavano, rognosi allora come adesso, e come adesso contro di noi si giocano la strada di casa, non si riusciva a passare e la vittoria era basilare per staccare i granata di un punto, quello che poi risultò decisivo per lo scudetto a 51 punti. Segnò Furino a pochi secondi dal termine in mischia, con un tiraccio d'esterno destro, le nostre maglie talmente piene di fango che sembravamo tutti neri calzettoni, pantaloncini e casacca, il bianco era scomparso. Grazie ancora per il bel ricordo, di giorni e Juventus mai dimenticate !
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.