Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Angel&Devil

Utenti
  • Content count

    3,630
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1,525 Guru

About Angel&Devil

  • Rank
    Titolare
  • Birthday 02/18/1992

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo
  • Provenienza
    Palermo

Recent Profile Visitors

5,096 profile views
  1. Angel&Devil

    [Live] Juventus - Bologna 2-1

    Punizione inventata. Arbitro in bambola da ambo le parti
  2. Una vergogna. Ma ormai siamo abituati ai soliti denigratori di professione che nella migliore delle ipotesi non sono buoni manco per innaffiarsi il giardino di casa però pontificano sugli altri
  3. Per quanto non sia un suo estimatore non è vero che Rugani non ha mai fatto bene. Mi ricordo una sua grande partita in Champions League dove invece si pensava che avrebbe potuto soffrire maledettamente e invece è andato alla grande con interventi prodigiosi anche nell'1vs1. Se non sbaglio fu proprio contro l'Ajax all'Amsterdam Arena, in quella bolgia lì. Poi è ovvio che Bonucci sia più forte di lui e che quindi ad oggi ma anche negli anni passati abbia giocato sempre lui. La cosa che molti non vedono perché non si sforzano di pensare è: In che contesto è arrivato Bonucci alla Juventus? In che contesto è arrivato invece Rugani? Bonucci non ha avuto concorrenza in quel ruolo, c'era solo Chiellini ma giocava sul centro sinistra non sul centro destra. La Juventus in cui approdò veniva dal settimo posto e sempre con lui è arrivata al settimo posto nella stagione di del Neri 2010/2011. È stato uno dei più contestati in quella stagione dove fu coniato il termine "bonucciate", degli errori dovuti a scarsa concentrazione durante la fase palla al piede. Ha avuto modo di sbagliare e imparare continuando a giocare (quello che sta facendo anche ora de ligt che è molto più forte di lui quando aveva 19 anni) Rugani invece non ha avuto tutte queste possibilità perché gioca in una squadra molto più forte che lotta su tutti i fronti, non certo per una squadra che si accontentava di arrivare almeno quarta in campionato e che poi arrivò settima. Normale quindi che il campo lo veda poco e che faccia più fatica a inserirsi stabilmente perché gioca poco. La società lo stava per vendere quest'estate. Adesso dovrebbe toccare a lui che ha fatto gavetta anche se limitata negli anni. Non a demiral, che ha il pregio di aver fatto una partita buona contro il Verona ma che è arrivato adesso.
  4. Personaggio molto discutibile. Si dichiara buddista e poi va a caccia a sparare su dei poveri animali. Del Piero lo avrebbe superato di gran lunga senza l'infortunio che ha avuto. E nonostante questo è sempre stato molto più decisivo di lui. Finali champions, intercontinentale e mondiale.
  5. Non è il caso peggiore quello del punto 2. Se non intervengono significa che non riscontrano irregolarità non che non abbiano guardato. E siccome l'arbitro la sua decisione l'ha presa cosa deve andare a rivedere al var?
  6. Se non marchi dall'inizio l'uomo stai fresco che "ad un certo punto lo prendi". Esempio banalissimo. Ronaldo quando parte da fuori area per entrare a cannone e sfondare di testa la porta non lo fermi più mentre arriva in corsa se non lo seguì dall'inizio, ti travolge letteralmente.
  7. Se la soluzione a tre punte non verrà più riproposta Higuain e Dybala dovranno fare staffetta tutta la stagione. Questo da un lato è un bene ma dall'altro lato no, sono giocatori particolarmente fragili mentalmente che hanno bisogno di sentire fiducia e questo non li aiuta
  8. C'è una piccola contraddizione in questo ragionamento. Non è vero che si corre meno con il pressing alto, si corre uguale. Con la differenza che se non ti riesce perché te lo eludono e purtroppo succede durante una partita di 90 minuti, devi fare il triplo della fatica per rientrare rispetto a quando hai un baricentro più basso. Io non credo che dei giocatori abbiano più voglia di tornare a difendere dopo che già hanno corso per pressare e non è andata bene (difendendo attaccando come dici tu ) rispetto a correre a spron battuto in avanti dopo il recupero palla nella tua area di rigore per ripartire in contropiede. Il contropiede tanto vituperato è l'essenza del calcio, è quanto di più verticale possa esistere, perché è una verticalizzazione fulminea, fatta di corsa e agonismo e può avvenire in tre passaggi, non c'è bisogno di farne 24. Non a caso sia il Chelsea che il Liverpool proprio in finale hanno vinto due trofei così, non certo dominando il gioco tutta la partita. E lo stesso Real Madrid non era famoso per fare il tiki taka come il Barcellona. Poi, ovviamente i giocatori devono credere sempre in qualunque sistema di gioco che si faccia, essere professionisti significa questo. I risultati arrivano se c'è applicazione, qualunque modulo e sistema di gioco. Allegri i primi anni ha fatto benissimo. L'ultimo, in particolare dopo la partita con il Manchester in casa no. Più per mancanza di motivazioni (dopo 5 anni) è normale che non altro
  9. Il "sono più leggero" per me voleva dire dopo l'estate travagliata in sede di mercato, lo ha pure detto durante l'intervista che non è stato bene a causa di questo, non certo per Allegri. Il fatto che si giochi più offensivo è vero, nel senso che si passa più tempo nella metà campo avversaria e quindi toccherà verosimilmente più palloni. Ma in difesa "collettivamente" non solo i difensori non ci siamo e anche Bonucci lo ripete. Lo stesso Dybala dovrà pedalare in fase difensiva lo ha già fatto capire anche Sarri. Non esiste nella vita la botte piena e la moglie ubriaca.
  10. Onori e oneri come si suol dire! Se non giocava magari si sarebbe lamentato del poco utilizzo (resta sempre da capire se lui o i giornali) ora invece gioca e c'è la pressione, è normale , anzi normalissimo. Nelle speranza che il suo ambientamento non causi eccessivo danno alla squadra che non può permettersi passi falsi con nessuno, ne in Champions ne in campionato. È giovane, imparerà velocemente.
  11. Vedo che come al solito in pochi leggono tra le righe e leggono solo quello che fa comodo. Dybala ha detto che si giocava di più ma dopo 5 anni è normale che a livello di motivazioni venga a mancare qualcosa. Confrontiamo il primo anno di Allegri che sono arrivati in finale di Champions con la stessa squadra di Conte, dove solo l'anno prima erano usciti ai gironi per i ristoranti da 100€ e la rosa da 10€ e poi vediamo.. In ogni caso il messaggio fra le righe è questo per chi non volesse leggerlo, lo ripropongo io " Dybala-Higuain-Ronaldo, tutti insieme: si può? «Penso che prima bisogna lavorarci bene sopra, perché tutti e tre siamo attaccanti. E uno di noi deve rincorrere gli altri, gli avversari, per quel che chiede il mister». E dovrebbe essere lei? «Già, quello devo essere io». (sorriso)." Cosa significa? Che Dybala sta in campo se si mette in testa che in fase difensiva deve dare una mano alla squadra. Ma guarda un po'?? La stessa cosa che gli chiedeva Allegri, che strano... Viceversa se non corre per rientrare, al massimo può fare la staffetta con Higuain ma non certo essere il titolare in attacco. Ergo, altro che giocare da punta e basta. Dentro l'area di rigore Dybala è nulla per caratteristiche tecniche. Lui fa sempre gol a rimorchio, nemmeno in profondità perché non ha lo spunto (il gol di ieri infatti è stata una piacevole eccezione ma pur sempre eccezione). Impariamo ad andare oltre i soliti slogan dell'Allegri vs Sarri o dell'Allegri vs Dybala. Non serve a nessuno, men che meno a Dybala che deve ancora dimostrare di essere decisivo in Champions nelle partite che contano con questa squadra e il cambiamento passa anche dal riconoscere queste cose
  12. In realtà l'errore lo ha commesso perché ha difeso come voleva Sarri. Lo ha fatto notare Marco Bucciantini (che è un sostenitore del calcio di Sarri) rispondendo il giorno dopo a Sky Sport ad uno che criticava de ligt che era almeno un metro e mezzo lontano dal giocatore dell'inter. "De ligt è lontano e quindi va in confusione perché deve guardare la palla e contemporaneamente fare da schermo cercando il giocatore dell'Inter ma lui non va a marcarlo a uomo standogli vicino per precisa scelta di Sarri che vuole che si difenda a zona sempre anche in area di rigore" E, mi permetto di aggiungere io, differentemente da Allegri che almeno sui calci piazzati e dentro l'area di rigore faceva difendere rigorosamente a uomo
  13. Facciamo questi discorsi da quando il Milan di Allegri andava avanti a suon di rigori e a noi non ce ne fischiavano manco uno. E tornando ancora più indietro all'inter di Mourinho a cui in casa a San Siro non fischiarono un rigore per quasi tre anni di fila. Una roba indegna
  14. Più si va avanti con l'età più si riducono l'educazione, la moderazione, l'equilibrio. Tanto il ragionamento egoisticamente parlando è :" io la mia vita me la sono fatta, non me ne frega nulla, dico quello che voglio" Senza rendersi conto che quello che lui dice con una battuta :" è gobbo dentro, alla Juventus bastava guardare l'arbitro mentre all'inter non funziona così" genera odio su odio e ovviamente come al solito sono balle su balle. Qualcuno gli ricordi visto che parla sul servizio pubblico che Moratti, lui si, è stato l'unico a parlare al telefono con un arbitro e a fare richieste di avere regalata la partita. "Facciamo 4-4-4 magari" pagliaccio. L'unico vero Mazzola è Ferruccio.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.