Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Drumm

[Video] Sarriball in Atletico - Juventus

Recommended Posts

3 minuti fa, sottosopra ha scritto:

Guarda, stati sbagliando persona. Mai contestato Allegri, ho goduto con lui cinque anni per le vittorie. Poi c'è chi apprezzava anche il gioco e chi come me si era un po' stufato. Stufato di ripetere tutte le partite, "No dai, non tornate indietro, rimaniamo alti", "ma no, basta con 'sti lanci per passare la palla agli altri e rimanere indietro" ecc. Ma desideroso di poter dire "Bello, si così", "Cavolo che azione di prima" "Mamma mia come stiamo giocando", con la speranza che la partite potesse durare altre due ore per il piacere di vederla, e non di guardare l'orologio e pensare "Quando finisce?" pur vincendo quasi sempre.

 

ci può stare,io ti dico la verità contro la fiore all'inizio del secondo tempo mi ero talmente stufato che ho staccato e sono andato a fare altro,ieri sera e  verona ne ero quasi tentato,nel senso questo "bello,si cosi"ancora non l'ho visto se non in juve napoli per poi finire con "ma che cacchio state facendo?"

e per me Sarri si Allegrizzera ,perchè  da noi alla fine del tutto conta portare il risultato a casa,si puo' filosofeggiare sul bel gioco e altro ma se qui quest'anno non si vince, il forum per dirne una imploderà.

E c'è da dire che ancora non si è visto il provare a gestire una partita e qui non si parla di far imparare gli schemi ai nostri,ma gestire il risultato,abbiamo 3 competizioni e lunga fino a fine anno.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, jolly88 ha scritto:

ci può stare,io ti dico la verità contro la fiore all'inizio del secondo tempo mi ero talmente stufato che ho staccato e sono andato a fare altro,ieri sera e  verona ne ero quasi tentato,nel senso questo "bello,si cosi"ancora non l'ho visto se non in juve napoli per poi finire con "ma che cacchio state facendo?"

e per me Sarri si Allegrizzera ,perchè  da noi alla fine del tutto conta portare il risultato a casa,si puo' filosofeggiare sul bel gioco e altro ma se qui quest'anno non si vince, il forum per dirne una imploderà.

E c'è da dire che ancora non si è visto il provare a gestire una partita e qui non si parla di far imparare gli schemi ai nostri,ma gestire il risultato,abbiamo 3 competizioni e lunga fino a fine anno.

 

Continuando a parlare di tattiche e non di più bravo o meno bravo, di più o meno vincente, già il fatto che Mand. non giochi e che Costa o Dybala siano campo fa capire la tendenza al giocare la palla con tecnica e fantasia e non solo di forza e potenza. 

In merito a gestire una partita, ieri sera, dopo il vantaggio, abbiamo tenuto palla con continui passaggi di prima verso giocatori sempre liberi, ho contato circa due minuti per un fraseggio continuo a metà campo, davvero divertente da vedere. Gestire il risultato non significa solo chiudersi nella propria metà campo e tentare il lancio lungo a scavalcare il pressing avversario, anche se, ripeto, con Allegri ha funzionato e a volte può anche essere la soluzione migliore, vedi Tottenham Ajax l'anno scorso. 

Poi non è che con Sarri si giocherà sempre bene, capiteranno partite obbrobriose, come ad Allegri capitavano partite giocate "alla Sarri", quelle contro Bayern, Manchester, e ritorno Atletico lo scorso anno, ma non capivo perchè si giocava così solo quando bisognava rimontare, quando il contesto lo imponeva e non come soluzione base di gioco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, sottosopra ha scritto:

Continuando a parlare di tattiche e non di più bravo o meno bravo, di più o meno vincente, già il fatto che Mand. non giochi e che Costa o Dybala siano campo fa capire la tendenza al giocare la palla con tecnica e fantasia e non solo di forza e potenza. 

In merito a gestire una partita, ieri sera, dopo il vantaggio, abbiamo tenuto palla con continui passaggi di prima verso giocatori sempre liberi, ho contato circa due minuti per un fraseggio continuo a metà campo. Gestire il risultato non significa solo chiudersi nella propria metà campo e tentare il lancio lungo a scavalcare il pressing avversario, anche se, ripeto, con Allegri ha funzionato e a volte può anche essere la soluzione migliore, vedi Tottenham Ajax l'anno scorso. 

Poi non è che con Sarri si giocherà sempre bene, capiteranno partite obbrobriose, come ad Allegri capitavano partite giocate "alla Sarri", quelle contro Bayern, Manchester, e ritorno Atletico lo scorso anno, ma non capivo perchè si giocava così solo quando bisognava rimontare, quando il contesto lo imponeva e non come soluzione base di gioco.

Scusa, ma ieri sera dopo 4 passaggi la palla poi  c'è l avevano quelli del Brescia, costa ha giocato poco l anno scorso perché infortunato, Dybala non mi sembra che sarri lo veda, quante partite e stato fuori su 5? 4 o entrato gli ultimi  10 minuti? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 ore fa, Solouncapitano_ ha scritto:

xxx, quello li ha vinto 5 scudetti,4 coppe Italia ,2 Supercoppa fatto 2 finali di CL e in altre 2 stagioni è stato buttato fuori da squadre più forti pure con furti arbitrali.

 

Il bel gioco è sempre soggettivo i risultati no. Se a fine anno non abbiamo vinto nulla del presunto bel gioco me ne frega nulla xxx

Massimo rispetto di Sarri che mi auguro porti risultati e gioco spettacolare, ma dovesse anche solo portare risultati mi accontento, del contrario no perché gli scudetti del bel gioco li lasciamo volentieri al Napoli e alla Roma.

 

Ma come fate ad essere certi che se non avessero esonerato allegri quest'anno si sarebbe vinto? 

Per me sarebbe stata un'annata peggiore di quella che sarà quest'anno

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Dotto Raus ha scritto:

valore economico e valore artistico di un'opera sono concetti del tutto indipendenti.

 

per il resto hai già detto tutto con quella immagine: allegri sa allenare come fontana sa dipingere.

 

certo certo

 

che sia indipendenti cosa lo stabilisce? il tuo gusto?

 

un po poco obiettivo come metro di giudizio

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, delsa ha scritto:

certo certo

 

che sia indipendenti cosa lo stabilisce? il tuo gusto?

 

un po poco obiettivo come metro di giudizio

 

 

che siano indipendenti significa che non sono in correlazione diretta l'uno con l'altro: il valore economico di un'opera può dipendere da diversi fattori che non necessariamente coincidono con il suo valore artistico.

tra l'altro questo spiega perchè il prezzo della stessa opera può variare in alto o in basso nel corso del tempo pur rimanendo ovviamente identico il suo contenuto artistico, comunque lo si voglia giudicare.

 

 

credevo fossero concetti banali e abbastanza intuitivi.

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 20/9/2019 Alle 23:31, GottardoDisRespect ha scritto:

Siamo solo all'inizio, per queste cose serve tempo.

Poi se non ricordo male l'anno scorso di questi tempi la Juve era devastante e splendida da vedere, quasi da non crederci, poi andò a peggiorare fino a trascinarsi per inerzia, quindi calma.

Per volontà dell'allenatore. Dopo la "beffa" contro il Manchester (e complice alcuni "casi" eccellenti come Manzo e Benatia, oltre all'infortunio di Cancelo) partì il diktat di Allegri: "prendiamo troppi gol, dobbiamo difendere meglio", che però si tradusse in campo in un "gol nei primi 20' e poi tutti a difendere il vantaggio"

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, jolly88 ha scritto:

ci può stare,io ti dico la verità contro la fiore all'inizio del secondo tempo mi ero talmente stufato che ho staccato e sono andato a fare altro,ieri sera e  verona ne ero quasi tentato,nel senso questo "bello,si cosi"ancora non l'ho visto se non in juve napoli per poi finire con "ma che cacchio state facendo?"

e per me Sarri si Allegrizzera ,perchè  da noi alla fine del tutto conta portare il risultato a casa,si puo' filosofeggiare sul bel gioco e altro ma se qui quest'anno non si vince, il forum per dirne una imploderà.

E c'è da dire che ancora non si è visto il provare a gestire una partita e qui non si parla di far imparare gli schemi ai nostri,ma gestire il risultato,abbiamo 3 competizioni e lunga fino a fine anno.

 

Guarda per come è fatto caratterialmente, piuttosto che adattarsi ad una filosofia non sua, si dimette. E' uno che non è adatto ai compromessi, questo gli va riconosciuto. Ha spigolature caratteriali e tattiche che sono difficili da levigare a 60 anni

 

Allegri stesso non è cambiato da quando allenava il Cagliari. Come allenava i sardi ha allenato il Milan. Come ha allenato i rossoneri ha allenato noi, con lo stesso stile tattico che non è mutato nonostante Cagliari, Milan e Juventus siano tre realtà profondamente diverse

 

Poi che uno come Allegri fosse più adatto alla nostra tradizione non ci piove. Come non ci piove sul fatto che la nostra tradizione di club nazionale non è più percorribile in un mondo dove i grandi giocatori (ma anche quelli meno grandi) ti scelgono o meno in base alla Champions

 

20 anni fa la Serie A valeva per un giocatore quanto oggi vale una Premier. Oggi ne l'una (A) ne l'altra (Premier) riescono ad avvicinare il fascino della Champions (che al contrario da quando è stata allargata anche alle 2°,3° e 4° classificate ha aumentato a dismisura la propria importanza). Quindi ben venga perdere un po di risultatismo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 22/9/2019 Alle 12:57, Amdir ha scritto:

Ma non é vero. Zidane con il real mica ha vinto con il bel gioco. L'ultima Champions che ha vinto ha sculato con noi, con il Bayern Monaco e contro i Reds. Il real ha vinto solo perché aveva una grande squadra e non perché aveva il bel gioco

confondete il bel gioco con il giocare bene...il real di zidane giocava prevalentemente di rimessa ma giocava bene

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 23/9/2019 Alle 12:59, jolly88 ha scritto:

Infatti non mi spiego tutta questa contentezza, cavolo si vince 2-0 in 10 minuti ti pareggiano, ehh ma si è visto un bel gioco, per me abbiamo perso 2 punti altro che...per non parlare di Firenze, o col Verona... Per ora le uniche ball sono le mie che girano, altro che sarriball, spero di sbagliarmi

giocando bene si è pareggiato a madrid mentre giocando male ci asfaltarono...questa è la differenza 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 25/9/2019 Alle 16:50, Jerry Drake ha scritto:

Ma come fate ad essere certi che se non avessero esonerato allegri quest'anno si sarebbe vinto? 

Per me sarebbe stata un'annata peggiore di quella che sarà quest'anno

nessuno puo' essere certo di nulla, e non sto dicendo che bisognava tenere allegri. Cambiare ci poteva stare per dare motivazioni nuove se Sarri sara' la scelta giusta lo vedremo xxx

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, sottosopra ha scritto:

Continuando a parlare di tattiche e non di più bravo o meno bravo, di più o meno vincente, già il fatto che Mand. non giochi e che Costa o Dybala siano campo fa capire la tendenza al giocare la palla con tecnica e fantasia e non solo di forza e potenza. 

In merito a gestire una partita, ieri sera, dopo il vantaggio, abbiamo tenuto palla con continui passaggi di prima verso giocatori sempre liberi, ho contato circa due minuti per un fraseggio continuo a metà campo, davvero divertente da vedere. Gestire il risultato non significa solo chiudersi nella propria metà campo e tentare il lancio lungo a scavalcare il pressing avversario, anche se, ripeto, con Allegri ha funzionato e a volte può anche essere la soluzione migliore, vedi Tottenham Ajax l'anno scorso. 

Poi non è che con Sarri si giocherà sempre bene, capiteranno partite obbrobriose, come ad Allegri capitavano partite giocate "alla Sarri", quelle contro Bayern, Manchester, e ritorno Atletico lo scorso anno, ma non capivo perchè si giocava così solo quando bisognava rimontare, quando il contesto lo imponeva e non come soluzione base di gioco.

Credo sia perché i principi di Allegri si basano sul mettere i giocatori nella condizione di fare la scelta più semplice.

In pratica i giocatori erano sempre in confort zone, tranne quando erano costretti a rischiare. Con Sarri si forza molto di più la giocata verticale, sia offensiva che che nelle scalate difensive.

 

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, ciumbia ha scritto:

giocando bene si è pareggiato a madrid mentre giocando male ci asfaltarono...questa è la differenza 

Si è negli ultimi anni abbiamo quasi sempre vinto a Firenze e l'altro giorno no, perché non prendi ad esempio che a Madrid abbiamo eliminato il real in una semifinale? non conviene snocciolare queste numeri, perché la Juventus degli ultimi anni ha dei numeri stratosferici, con cavalcate in Champions da top club. E poi non so, ma io con l atletico mi sono alzato dal divano incazzato e non certo contento, poi oh, ognuno è contento per ciò che vuole

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, SuperTalismano ha scritto:

Guarda per come è fatto caratterialmente, piuttosto che adattarsi ad una filosofia non sua, si dimette. E' uno che non è adatto ai compromessi, questo gli va riconosciuto. Ha spigolature caratteriali e tattiche che sono difficili da levigare a 60 anni

 

Allegri stesso non è cambiato da quando allenava il Cagliari. Come allenava i sardi ha allenato il Milan. Come ha allenato i rossoneri ha allenato noi, con lo stesso stile tattico che non è mutato nonostante Cagliari, Milan e Juventus siano tre realtà profondamente diverse

 

Poi che uno come Allegri fosse più adatto alla nostra tradizione non ci piove. Come non ci piove sul fatto che la nostra tradizione di club nazionale non è più percorribile in un mondo dove i grandi giocatori (ma anche quelli meno grandi) ti scelgono o meno in base alla Champions

 

20 anni fa la Serie A valeva per un giocatore quanto oggi vale una Premier. Oggi ne l'una (A) ne l'altra (Premier) riescono ad avvicinare il fascino della Champions (che al contrario da quando è stata allargata anche alle 2°,3° e 4° classificate ha aumentato a dismisura la propria importanza). Quindi ben venga perdere un po di risultatismo

Io credo che il mister sia stato un po' troppo idealizzato 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 23/9/2019 Alle 12:59, jolly88 ha scritto:

Infatti non mi spiego tutta questa contentezza, cavolo si vince 2-0 in 10 minuti ti pareggiano, ehh ma si è visto un bel gioco, per me abbiamo perso 2 punti altro che...per non parlare di Firenze, o col Verona... Per ora le uniche ball sono le mie che girano, altro che sarriball, spero di sbagliarmi

con allegri giocando male perse 2 su 2 a madrid

 

a torino pareggio 0-0 biscottato e rischioso

 

giocando a calcio senza paura spagnoli asfaltati 3-0

 

la champions si gioca a calcio altrimenti non hai speranze di vincerla

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, jolly88 ha scritto:

Si è negli ultimi anni abbiamo quasi sempre vinto a Firenze e l'altro giorno no, perché non prendi ad esempio che a Madrid abbiamo eliminato il real in una semifinale? non conviene snocciolare queste numeri, perché la Juventus degli ultimi anni ha dei numeri stratosferici, con cavalcate in Champions da top club. E poi non so, ma io con l atletico mi sono alzato dal divano incazzato e non certo contento, poi oh, ognuno è contento per ciò che vuole

mi stai dando ragione...è quello che sostengo pure io...con il real giocammo bene e infatti lo eliminammo...pure io non ero contento dopo il 2 a2 ma ero molto più incazzato l'anno scorso che giocando male venimmo asfaltati

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, SuperTalismano ha scritto:

Per volontà dell'allenatore. Dopo la "beffa" contro il Manchester (e complice alcuni "casi" eccellenti come Manzo e Benatia, oltre all'infortunio di Cancelo) partì il diktat di Allegri: "prendiamo troppi gol, dobbiamo difendere meglio", che però si tradusse in campo in un "gol nei primi 20' e poi tutti a difendere il vantaggio"

vi invidio voi che avete tutte queste certezze

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 ore fa, jolly88 ha scritto:

Io credo che il mister sia stato un po' troppo idealizzato 

Io invece credo che sarebbe capacissimo di farlo in qualsiasi momento. Non mi sembra nemmeno uno che ambisce a chissà quale traguardo sportivo. Mi da la sensazione di uno a cui piace allenare e basta, uno proprio legato al campo, che si diverte in settimana più di quanto si diverta durante le partite, non un super professionista come Mourinho, Guardiola o Conte (almeno, questa è la mia sensazione)

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, GottardoDisRespect ha scritto:

vi invidio voi che avete tutte queste certezze

Quando c'è un cambiamento così drastico (da Juve-Napoli o Juve-Manchester e in generale nella prima parte di stagione, quindi squadra offensiva, prolifica in zona gol, alla Juve vista contro Atletico e Ajax, squadra ultra difensiva, fisica, attendista) non può dipendere solo dagli infortuni o dalla preparazione. Da gennaio scorso abbiamo (ri)cominciato a difendere bassissimi, come durante la fine della stagione passata. A me sembrano diktat dell'allenatore, ma è solo una mia idea

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 ore fa, jolly88 ha scritto:

Si è negli ultimi anni abbiamo quasi sempre vinto a Firenze e l'altro giorno no, perché non prendi ad esempio che a Madrid abbiamo eliminato il real in una semifinale? non conviene snocciolare queste numeri, perché la Juventus degli ultimi anni ha dei numeri stratosferici, con cavalcate in Champions da top club. E poi non so, ma io con l atletico mi sono alzato dal divano incazzato e non certo contento, poi oh, ognuno è contento per ciò che vuole

Io con l'Atletico mi sono alzato dal divano incazzato dicendo "c'è mancato poco che la vincevamo". L' anno prima (stesso stadio, giocatori simili, allenatore diverso) mi sono alzato dal divano dicendo "c'è mancato poco che ce ne facevano 5". La sensazione è simile (anche se quest'anno abbiamo pareggiato, l'anno scorso abbiamo perso 2-0), ma il come si è arrivati a quel risultato per me è stato importante. Quest'anno abbiamo quasi vinto, l'anno scorso non abbiamo mai rischiato di segnare. Per me le differenze sono enormi. Poi sui risultati della Juve di Allegri nulla da dire (nei primi 3 anni della sua gestione, perché negli ultimi 2 appena abbiamo beccato una big, che fosse Barca, Real, Tottenham o Atletico, abbiamo sempre sofferto le pene dell'inferno, anche quando siamo passati)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.