Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

DOJ

Utenti
  • Content count

    120
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

111 Buona

About DOJ

  • Rank
    Non lavoro per stare con i migliori, lavoro per batterli.
  • Birthday 03/10/1991

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Contatti

  • Sito web
    http://

Recent Profile Visitors

7,778 profile views
  1. Una domanda che sarebbe stata corretta porre se avessimo intascato qualche euro, invece Dybala lo abbiamo perso a zero e Zaniolo sarebbe da pagare non poco. Capitolo fisico: siamo sicuri che Zaniolo, con i due importanti interventi al ginocchio che ha subito, sia poi così affidabile? Forse come ruolo si incastrerebbe meglio nella Juventus, ma al momento Dybala è un giocatore più forte che la Roma ha preso a zero. Noi rischiamo di investire 50 milioni per una grandissima incognita (mentalmente instabile, tra l'altro).
  2. DOJ

    Chi al posto di De Ligt?

    Ho votato Pau Torres. Stiamo parlando del centrale titolare di una delle nazionali più forti in circolazione, che in Europa ha già dimostrato di saperci stare, pur giovane. Ha vinto l'Europa League e quest'anno è arrivato in semifinale di Champions, battendo anche Juventus e Bayern Monaco, in una squadra che giocava un calcio molto difensivo. Ha ottimi piedi e preferisce una difesa posizionale (per sua stessa ammissione), piuttosto che di aggressione. In parte ci sono delle similitudini tra Allegri ed Emery. Mi piace anche perché ha la testa a posto, sulle spalle. Bremer ha la stessa età di Pau Torres, ma ha zero esperienza internazionale. Fisicamente forte, ma è tutto da testare, soprattutto in una difesa a 4, dato che fino adesso ha reso, per un lasso di tempo limitato, solo con difesa a 3. In ogni caso mi permetto di dire che alla Juventus servirebbero due difensori forti, non uno. Sono andati via Chiellini e De Ligt e Bonucci non è un giocatore che le può fare tutte titolari. Forse in molti dimenticano quante partite ha saltato negli ultimi due anni. Al momento siamo al Rugani-Gatti, anceh se credo che quest'anno più di una volta Danilo farà una capatina al centro. Occhi a sottovalutare l'importanza della difesa...
  3. Per lungo tempo c'è stata confusione sulle mansioni del regista, perché in parte Pirlo ha cambiato per molti italiani il modo di interpretare il gioco, da vertice basso. In realtà il discorso è un po' più complesso, ma a noi importa una sola cosa: puoi giocare con un regista, solo se hai un regista BUONO. Se ne hai uno scarso, come attualmente la Juve, allora conviene utilizzare altri moduli che prevedono altre modalità per sviluppare gioco. Ognuno faccia con quel che ha.
  4. 20 milioni per il giocatore premiato MVP dell'ultima Europa League sono troppi, immagino 60 per Zaniolo e 50 per Berardi sarebbero congrui per la società.
  5. DOJ

    Sondaggio: Cosa fare con De Ligt?

    Semplicissimo: se non vuole restare, subito fuori dalle scatole. Questa volta tifosi e società non potrebbero rimproverarsi nulla, in quanto l'impegno economico ed affettivo è stato massimo (anche oltre ciò che ha meritato).
  6. Infatti, altrimenti finirà come quegli altri che si stanno accasando a parametro zero. Il cartellino di Dybala l'Inter non se lo sarebbe mai potuto permettere. Il problema è che poi rinnovandolo non trovi nessuno che se lo compra con quegli stipendi folli che richiedono, e che guadagnerebbero, anzi, da svincolati.
  7. Non condivido le sue dichiarazioni. La Juventus lo paga più di quanto lui abbia ancora dimostrato. Quando guadagni più di 12 milioni di euro (il doppio di quanto prenderà Dybala dalle *) sei tra i giocatori più pagati al mondo, e di conseguenza dovresti essere uno dei più forti al mondo, cosa che, per quanto forte, non mi risulta ancora. Le valutazioni sulle proprie scelte professionali sono ovviamente legittime, ciò che trovo fuori luogo è porre una sorta di distinguo tra sé e i compagni, come se lui fosse di un livello diverso e le responsabilità degli ultimi quarti posti non sue. E no, le responsabilità sono da ripartire a tutti quanti: ai più forti anche di più. Quindi il progetto sportivo dipende anche dalle sue prestazioni e non farei il giochetto di distaccarmene se le cose non vanno bene.
  8. DOJ

    16 Maggio 1982: seconda stella

    I * fino al 2006 avevano 13 scudetti (l'ultimo vinto '88/89), 4 coppe Italia e 1 Supercoppa. E' letteralmente grazie a Calciopoli, e quel clima mediatico di polemiche che alimentano da sempre per il loro senso di inferiorità, se hanno migliorato quei numeri. Non riconoscerò la loro seconda stella, perché semplicemente non sarebbe il ventesimo scudetto.
  9. Occorre capire se economicamente il contratto che si vuole fare a Pogba è per quello che ha fatto 5 anni fa alla Juventus, o per quello (infortuni inclusi) che vale oggi. Poi come personalità ed esperienza sicuramente alza l'asticella del nostro centrocampo, ma non è l'unico in Europa che lo farebbe. Forse, però, a quelle cifre, nessun parametro zero.
  10. DOJ

    Stagione conclusa: come la giudicate?

    in parte non credo sia un limite, ma penso che Allegri avesse un'idea su come farci giocare ma le assenze prima di Dybala e poi di Chiesa, Bernardeschi e McKennie, con turno il centrocampo decimato (Benta e Kulu che vanno via, Arthur che non c'è mai), ci ha costretto a continue modifiche. Nella sostanza l'unico che non si è mai infortunato è stato Rabiot. Potremmo se mai aprire un capitolo sugli infortuni. Se pensi questo, direi che non può nascere un dibattito costruttivo.
  11. Sapete cosa si sta verificando? Quello che provano a fare da anni. - Sbagliare pro Juve: casini, inchieste, problemi per arbitri, insulti per anni. - Sbagliare contro la Juventus: non succede nulla, nessuna polemica. Non è malafede, è convenienza. Il nostro atteggiamento - unito a quello opposto delle altre tifoserie e di una parte dei media - ci sta costando risultati sportivi, perché stiamo legittimando gli arbitri nel dubbio a fischiare contro di noi per avere meno problemi dopo. Tutto il mondo sportivo preferisce mantenere un clima di serenità sfavorendo noi. CI ODIANO COME NEL 2006. MA NON LO VEDETE? P.S. "Chi non muore si rivede" è la firma che ho scritto nel mio profilo nel 2008. Io non ho saltato una partita di questa squadra, e nonostante le vittorie non ho dimenticato quello che abbiamo passato. Chi c'era sa che non lo abbiamo passato per assistere alle decisioni arbitrali di quest'anno.
  12. DOJ

    Stagione conclusa: come la giudicate?

    Io do 6 perché per me si è seminato molto più di quanto sembri. Supercoppa: non vale un *. Non è un torneo, come ad esempio la coppa nazionale, in nessun paese viene considerata (in Spagna si sono inventati la final four all'estero, pur di farla seguire), è semplicemente una gara a gennaio. Subiamo un rigore che non c'è e poi la regaliamo al 120esimo. Non sposta il giudizio, anche un anno fa giocammo male in una partita bloccata e poi Ronaldo si inventò un gollettino in una mischia. Serie A inutile girarci intorno: ripartivamo da zero e il trasferimento di CR7 alla seconda di campionato ci ha fatto perdere terreno le prime giornate. Da novembre il filotto è arrivato fino ad aprile, ma ormai il gap era irrecuperabile, perché davanti c'erano squadre solide (il Milan con stessi giocatori e allenatore arrivati secondi l'anno prima, ne ha vinte molte 1-0, alla faccia dei giochisti). A gennaio hanno capito che Morata non poteva fare la prima punta (e il suo rendimento è migliorato infatti), soprattutto per gli infortuni di Dybala. Vlahovic per me non è (ancora) un fenomeno ma ci ha dato una grande mano. Ora deve lavorare e credo il ragazzo abbia la voglia di farlo, ma ad oggi è solo un finalizzatore con 6 mesi ottimi in una squadra di metà classifica, deve migliorare nei movimenti e nel gioco con la palla (poi se pensate sia già al livello di Benzema o Higuain, prego). Probabilmente con Chiesa e McKennie in rosa avremmo segnato più goal: provate a togliere Leao e Tonali al Milan, o Perisic e Barella all'Inter (parlo di titolari). Io credo Allegri abbia ricompattato la squadra dopo 2 anni di nulla, dato un'identità, una direzione e un ruolo anche a giocatori mediocri. In alcune partite abbiamo giocato con gente che ha zero goal nei piedi. Le continue assenze non ci hanno permesso di trovare continuità con un modulo, soprattutto a centrocampo: oltre ai già citati Arthur sempre fuori, Berna spesso, Locatelli e Zak saltano sul più bello, Benta e Kulu vanno via, solo Rabiot ha giocato sempre (ma non è un esterno). Certo, sono stati commessi degli errori ma non credo potessimo di più e la nostra forza è stata comunque rimanere compatti - nonostante certi tifosi - e salvare la stagione facendo forza sui nostri pregi, senza ossessionarci sui difetti e gestendo la fatica di giocare sempre con gli stessi. Abbiamo recuperato punti e siamo arrivati allo scontro diretto dello Stadium giocando la miglior gara dell'anno, segno che c'era una crescita. Se non fanno ripetere il rigore inesistente alle * di Milano e ne danno uno su Zakaria, riapriamo il campionato. In Coppa Italia il percorso è stato positivo, perché siamo arrivati in finale e abbiamo dato anche una discreta lezione tattica al fenomeno Italiano e alla sua Fiorentina presunta bella. La finale è stata anch'essa decisa da episodi, entrambe le squadre si sono equivalse, quasi annullate e solo un episodio poteva deciderlo. Stavamo vincendo e il rigore di Lautaro, inesistente, l'ha decisa. Certo: fossimo una squadra matura, come Real Madrid, avremmo saputo rispondere al colpo subito, ma non siamo ancora a quel livello e su questo dobbiamo lavorare. Anche il Chelsea quest'anno ha perso Carabao Cup e FA CUP ai rigori, vinto Supercoppa Europea ai rigori (contro Villarreal), ma immagino faranno bilancio al di là del risultato. In Champions siamo arrivati primi nel girone, superando proprio Chelsea campione in carica. Agli ottavi usciamo contro il Villareal, che per come gioca era un accoppiamento difficile per noi, da 50/50 (vedete anche Bayern o Liverpool che hanno trovato difficoltà). La gara del ritorno è stata buona, ma dopo il rigore siamo usciti dal campo. Ritorna questo particolare. Io credo la squadra valesse al massimo i quarti, con rosa al completo. Per chiudere, do 6 perché abbiamo ritrovato un DNA JUVE e abbiamo iniziato un percorso che ci ha dato dei punti fermi e abbiamo le idee più chiare su dove migliorare. Non ripartiamo da zero, e quindi è un anno guadagnato nel percorso. P.S. Non amo parlare di arbitri, ma in questo caso è bene ricordare alcuni passaggi perché sta succedendo una cosa: se si sbaglia contro la Juventus nessuna polemica, se si sbaglia a favore ci sono le inchieste parlamentari. Chissà, nel dubbio, domani cosa preferirà fare un arbitro...
  13. Credo che, messi su una bilancia, i difetti di Nedved superino i pregi. Credo anche per lui sia arrivato il momento di cambiare aria.
  14. Comunque Dusan ha fatto 6 mesi buoni in una squadra di metà classifica. Deve migliorare ancora sotto molti aspetti, ad oggi è solo un finalizzatore d'area. Io credo che considerarlo già a un livello superiore di quello che è sia un torto per il ragazzo. In diverse partite è stato annullato con marcatura a uomo. Deve migliorare nel dare meno punti di riferimento e nella gestione della palla (poi se qualcuno vuole paragonarlo in questo a Benzema o Higuain, prego). Fortunatamente mi pare uno che ha voglia di lavorare, ma c'è ancora da fare (possibilmente senza smorfie se le cose non vanno).
  15. Io sono convinto Allegri sia la persona giusta per trasmettere quel DNA, è l'unico collegamento che resta con quel ciclo, che per il resto è chiuso perché semplicemente si è abbassato il livello dei giocatori nella rosa. Io non credo quest'anno sia tutto da buttare, abbiamo avuto molti infortuni ma abbiamo ricreato la solidità di un gruppo. Nelle partite decisive ci hanno condannato sempre episodi, come rigori che ci hanno ammazzato mentalmente (Supercoppa, Coppa Italia, ottavo Champions e match decisivo in campionato). Ora occorre compattarsi, soprattutto noi tifosi, senza stupide divisioni, e in società scegliere bene sul mercato. Non ripartiamo da zero. vero, però il Chiellini di inizio carriera non è il Chiellini di fine carriera. De Ligt ha fatto esperienza e ora deve prendere in mano la difesa (se è un campione).
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.