Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Xanatas

Utenti
  • Content count

    2,913
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Xanatas last won the day on March 9 2013

Xanatas had the most liked content!

Community Reputation

9,629 Guru

About Xanatas

  • Rank
    Titolare

Informazioni

  • Squadra
    Juventus

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. il discorso tecnico è verissimo, per me la squadra è stata assemblata male a centrocampo. Troppi giocatori simili che insieme non c'entravano molto, poco duttili. Su questo non dò colpe al tecnico, che ne ha per me altre (principalmente lo staff atletico, non tanto per il numero di infortuni quanto per la forma fisica approssimativa in molti elementi da novembre (!!!) in poi). Io però sto facendo un ragionamento di insieme, di lunga gittata. Non dico di prendere il luis enrique di turno che a modo suo voleva venire in italia a fare tiki taka con giocatori che non ne hanno la forma mentis nè le caratteristiche, in un campionato poi molto tattico. Però è chiaro che occorre un apripista, un pioniere, un allenatore quotato con una mentalità differente che dia una scossa a tutto l'ambiente. Un seminatore che vada seguito e su cui creare un progetto ambizioso e di ampio respirto E questo non significa "scimmiottare" il barcellona, come dice allegri. E' chiaro che se prendi adesso un allenatore barcellonista e lo metti così a cuor leggero in italia, 99% fallisce. Per me significa solo avere una visione più ampia, avere il coraggio e fare lo step per l'evoluzione del club. Qualcuno dopo il quale "niente sarà più lo stesso". Anni fa eravamo ancora troppo immaturi, con budget basso e brand ancora da spolverare. Ora per me i tempi cominciano a essere maturi, quanto prima un cambio di rotta e di pensiero occorre farla. Ma un cambiamento totale, da cui non si torna indietro, convinti di fare questo step.
  2. Avere il guardiola di turno non ti assicura la coppa, PERO' può essere quel seminatore che nel tempo dà i suoi frutti. Il barcellona anni fa aveva una coppa ed era anonima in europa. Hanno fatto un processo di crescita e di filosofia iniziata con gli olandesi e hanno ottenuto i loro frutti. Noi stiamo a scannarci se tenere allegri, prendere conte tris o giampaolo o gasperini. Dove vogliamo andare? Ah, queste cose le dico per migliorare o per cercare di migliorare. Non certo per fare un torto a te o altri che tifano la Juventus. Perchè se avessimo una Juventus dominante in europa, nel tempo, credo che piacerebbe a tutti. O mi sbaglio? No perchè a leggere con quanta forza ci si scaglia verso il rinnovamento comincio a pensare che a 500 milioni di fatturato stia ancora bene vincere lo scudetto e poi uscire a testa bassa in coppa.
  3. Io vorrei capire come, facendo sempre la stessa cosa, si ottengano risultati differenti da quelli che stiamo ottenendo in europa. Vorrei capire come, giocando d'attesa pure in casa contro il genoa di turno, si riesca a provare a vincere una coppa dove quelli "meno bravi" ti palleggiano in area di rigore e ti costringono fisicamente a stare a 200 metri dalla porta.
  4. ma quando hai una proporzione quasi di 20 a 1 (scudetti e coppe), è ancora il caso di prediligere il campionato a tutti i costi? Che tanto poi vinci lo stesso per inerzia viste le risorse ingenti rispetto alla concorrenza? Volete arrivare a 50 scudetti e 2 champion's? 60 scudetti? 70? Basta o ancora qualche scudetto lo volete? Il campionato non fa "schifo", è chiaro che fa piacere vincerlo. Ma secondo me sarebbe più gratificante cominciare a fare un discorso più ampio e provare a imporsi tra le prime per qualità di rosa e gioco. Che porterebbe comunque allo scudetto, per capirci. Non sto parlando di allegri, perchè per me la società che prende certi centrocampisti che si assemblano male ha le sue colpe. Allegri poi ha fatto anche troppo i primi anni in europa con la rosa a disposizione. Io sto asserendo che adesso, in questo preciso momento storico della Juventus, è ora che si cambi. Allegri purtroppo per me ha fatto il suo tempo, non si può continuare a giocare dietro la linea della palla contro certe squadrette del campionato. Perchè se difendi il gol di scarto contro l'empoli in casa, poi in coppa il tottenham di turno ti fa il ciulo.
  5. io invece farei una domanda ai tanti che hanno risposto " NO - "Vincere è l'unica cosa che conta" Ma la champion's league vi fa così schifo? Non è un trofeo da vincere? O quantomeno da ONORARE con prestazioni non dico impeccabili, ma decenti? Il motto è "vincere il campionato italiano è l'unica cosa che conta" o un più generico "vincere"?
  6. quello che dovrebbero capire gli juventini, secondo me, è che vincere 800 titoli di campione d'italia di fila e poi uscire dalla coppa che conta ogni volta e male non può più andare bene. Perchè saremmo degli eterni incompiuti. E sinceramente vorrei capire che "gusto" ci si troverà fra qualche anno ancora a sollevare scudetti, nel nulla cosmico, se già adesso rimaniamo "quasi" impassibili (vale per molti che sento eh) di fronte a una vittoria del titolo. Che cosa esportiamo all'estero per attirare novi tifosi? I cross di de sciglio per mandzukic e poi tutti dietro a difendere il gol di vantaggio sul crotone? Detto questo, io sinceramente con lo strapotere economico e di brand di cui dispone la Juventus sono curioso di capire che allenatore/tipologia di allenamenti/giocatori devi cambiare per non vincere il campionato contro derelitte che ancora litigano per farsi mezzo stadio di proprietà. io posso capire che prendere un ten hag, per dirne uno, sia una scelta MOLTO rischiosa (anche se creerebbe probabilmente il sentiero, per capirci), ma se hai una società solida e giocatori cmq che hanno già vinto il campionato... come fai a perderlo? Cioè non si sta parlando di prendere zeman ubriaco eh, ma di modificare gioco e renderlo più propositivo , o quantomeno a fare due mezze trame offensive che non siano cross dal fondo a morire e tiri sbilenchi da fuori area.
  7. poi per me, dopo 8 titoli di fila e ennemila visti in vita, l'uscire sistematicamente dalla champion's (spesso in modo vergognoso) mette così tanta tristezza e desolazione che la vittoria del campionato non basta a stare meglio.
  8. il discorso della città in sè lo conosco ma non ne ho voluto parlare, cmq si non aiuta quella piazza.
  9. io credo, ma sbaglierò, che il PSG non vince in europa perchè non ha una sua filosofia di gioco dietro connaturata, e tende a prendere prime donne con il nome pensando che poi il utto venga da sè. Senza dimenticare il fatto che a parte l'attacco hanno lacune evidenti di rosa in mezzo e dietro. Ad esempio, io voglio parlare del napoli. Qua dentro lo si percula perchè non vince mai. E vorrei vedere, con il loro blasone scarno è difficile attirare giocatori forti, senza contare il discorso budget. Ma hanno intrapreso con benitez prima, sarri e ancelotti adesso, un percorso di "crescita" dal punto di vista organico e di gioco tali che, per capirci, fra un paio di anni li porterà probabilmente a poter prendere il ten hag di turno e avere un gioco sempre propositivo e con giocatori adatti allo scopo. I loro competitors sono roma, lazio, inter e milan. Il napoli non vincerà, o meglio, è molto difficile che vinca... ma questo perchè ha risorse limitate e blasone scarno e si trova come competitor la Juventus che ha società, soldi, fatturati, blasone e strutture.... Secondo me a parità di budget, ci piscerebbero in testa. L'anno scorso non hanno vinto lo scudetto perchè avevano la rosa scarna e senza opzioni, gli bastava un milik in più per me. Secondo me pensiamo che siamo troppo superiori in italia, ma NON consideriamo la proprozione con il budget a disposizione. Per dire, noi prendiamo matuidi a centrocampo e quelli investono su fabian ruiz che è un bel giocatorino. Detto questo: se noi intraprendessimo un cambio strutturale di tipologia di gioco, filosofia, ricerca di giocatori differenti... per me vinceremmo lo stesso al primo anno lo scudetto tanta è la differenza di risorse con le altre. Qua si ha paura di salti nel vuoto, ma secondo me per perdere uno scudetto contro queste squadre e con guardiola (esempio) e ronaldo in squadra, occorre davvero che ti fai due autogol a partita e forse non basterebbero.
  10. il real è palesemente a fine ciclo, è uscita e ha fatto figure barbine anche in campionato.Ma dopo aver vinto 3 coppe di fila. In ogni modo è vero che nello sport si vince e si perde. Peccato che noi dove conta davvero, perdiamo sempre. A me non sta più bene.
  11. ma come ci sono arrivate a questi ricavi pazzeschi? qua pare che a un certo punto la fatina dei denti li ha resi ricchi. No. Hanno avuto un progetto, come quello che stiamo sviluppando noi, e adesso ne hanno i frutti. Per me noi se non evolviamo, ci areniamo. Il barcellona per dirne una, ha esportato negli anni il suo prodotto con un gioco predominante (io non parlo di bellezza estetica come se ne parla in genere, per me non esiste un gioco "bello" o "brutto" ma "funzionale") che piace, che intriga, ricco di gol e giocate, ed ecco sponsor e tifosi nuovi. Noi che cosa esportiamo se giochiamo dietro la palla in casa contro l'empoli e se non pareggiano partono i "fiuuu"? Che poi la società abbia sbagliato nella gestione della rosa soprattutto in mezzo è palese per me, ma è un altro discorso. Io dico solo che perserverare con una idea di calcio come quella che abbiamo quasi sempre avuto, non porta ad eccellere (non dico vincere, ma eccellere) in europa. Non produce nuovi tifosi. Non ti fa evolvere. E' impensabile che proponendo un determinato calcio si possa ambire a giocarsela la coppa campioni. Il city, per dirne una, non vince in europa. E' verissimo, nonostante gli investimenti e i guardiola. MA, e di co MA, se perseverano in questa strada... prima o poi la vinceranno, perchè hanno intrapreso un percorso "filosofico" di gioco propositivo e tecnico che in europa paga statisticamente più che il calcio speculativo, è storia.
  12. ma gli altri, chi sono? Per te realmente i competitors della Juventus sono il napoli o l'inter o la roma? Sono loro che ci devono rincorrere, o noi che dobbiamo guardare ad altri competitors? Chi vince di solito, in italia. Ecco il punto. A me va sinceramente molto stretta l'italia adesso, si dovrebbe fare uno step successivo. Io sto legegndo qua dentro un sacco di "vincere", come se la coppa non fosse un trofeo.
  13. secondo me, a parte le colpe di allegri, qualche colpa la ha anche la società. Ha assemblato per me una squadra male, con un centrocampo con doppioni inutili e poca qualità principalmente. Detto questo, un cambio di tecnico per me ormai è obbligatorio perchè l'ambiente è saturo e un altro anno può essere davvero contgroproducente.
  14. può essere un rischio cambiare, ma chi non risica non rosica si dice, no? Se non cambiamo avremo il palmarès da squadra del nord europa o del burkina faso (più di come è adesso) tra l'altro io difficilmente credo che se prendessimo un guardiola con un ronaldo in campo sacrifichi i risultati in campionato...
  15. ma se messi lo prendevi e lo mettevi a stare a 70 metri dalla porta, girato di spalle, con giocatori poco qualitativi in mezzo e con terzini bloccati ep reparazioni atletiche discutibili.. per te vincevano? Noi abbiamo la controprova di avere ronaldo in squadra... a 70 metri dalla porta contro l'ajax. Se avevamo messi che cambiava? Molto riduttivo dire "hanno messi". Loro hanno una filosofia di calcio che si è evoluta e hanno i giocatori per fare quel tipo di calcio. Noi non abbiamo nessuna filosofia e non ci evolviamo. Mai. Guardiamo a dove stava il barcellona svariati anni fa e dove sono ora. Solo messi? Noi non sappiamo neanche se prendere un trequartista o un esterno d'attacco, loro sanno già per tempo che de jong va benissimo per il loro modo di giocare. Secondo voi perchè fatturano così tanto? Perchè hanno un prodotto esportabile, godibile, qua dentro gli stessi juventini si stanno allontanando dal vedere le partite... Se vogliamo progredire, dobbiamo cambiare. Anche perchè la coppa così, non arriva. Non arriva perchè avrai sempre squadre tecniche, veloci e aggressive che ti palleggiano in area mentre tu stai li a difenderti a 5 e a 70 metri dalla porta. Anche se, puta caso, dovessimo vincere una coppa... sarebbe del tutto occasionale. Non ci sarebbe un progetto dietro. Ne vinceresti occasionalmente una e poi altri 20/25 anni di magra. Non dovrebbe funzionare così. e ti ripeto il mio concetto: il problema non è vincerla e basta, ma è ALMENO presentarsi in campo in modo tale da non vedere scempi come quelli degli ultimi anni in europa.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.