Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Godai

Utenti
  • Content count

    1,169
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1,059 Eccellente

7 Followers

About Godai

  • Rank
    Titolare

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Contatti

  • Sito web
    http://

Recent Profile Visitors

10,709 profile views
  1. Novak vince il 10° Slam Marsupiale, e il 22° totale, agganciando, così, Rafa! Non ci sono più parole per questo immenso, strepitoso fuoriclasse! Finale bruttina (orrido il 2° set), ma vinta con molta sostanza e testa; mai il risultato è stato in discussione. 6/3 7/6 7/6 il netto, e inequivocabile score (i tie break dominati). L'Apollineo greco si scioglie di fronte a Novak, alla sua straripante personalità. E' qualcosa di demenziale impostare i match in questa maniera: mai Serve & Volley, mai una discesa a rete, mai una variazione...con la mano che si ritrova, è un suicidio tennistico. Tatticamente l'Apollineo greco si è consegnato a Novak ancor prima di giocare. Lui e il suo team tecnico dovrebbero riflettere bene...perchè facendo in questo modo, impostandolo solo sulla regolarità e il servizio, il greco non potrà mai ambire a vincere molti Major. E' impossibile. E' uno spreco di talento che fa male al tennis (e lo dice uno che non ha particolare simpatia per Stefanos, che spesso è risultato antipatico e antisportivo in tanti suoi atteggiamenti). Comunque, contento lui, contenti tutti Solo grandi, inesauribili complimenti al fuoriclasse serbo, che porta sull'empirea via di Belgrado l'ennesimo, straordinario, Titulo! Mostruoso! Questo fa capire che razza di giocatore la stagione scorsa ha perduto, e ne dimensiona, così, diversamente i risultati, com'è ovvio che sia. Grazie Novak! Viva il tennis!
  2. Troppo buono, Papia, troppo buono! Grazie per le tue gentilissime parole, che apprezzo moltissimo! Saper riconoscere la finezza, è lo stigma dell'uomo elegante, quale, anche se ancora non ho avuto modo di scambiare molto con te, intuisco tu sia Buon tennis!
  3. Tranquillo, non hai niente di cui dispiacerti, Yto! Mica si può essere sempre d'accordo. Il confronto serve proprio a questo, ti pare? Entro nel merito: Guarda, su Jan il Rosso con me sfondi una porta aperta: io l'ho sempre elogiato, difeso, e sostenuto. E se hai letto bene il mio post di domenica, vedi subito che io ne ho sottolineato il continuo processo di crescita, e di avvicinamento, che ho definito "inesorabile", all'elite mondiale del tennis (dove sono certissimo che arriverà). Quindi se vuoi rispondere a qualcuno che lo ha attaccato non è me che devi citare Jannik ha fatto un ottimo Slam Marsupiale, mettendo in grave difficoltà l'Apollineo greco, e io sono molto contento della sua performance giù in Down Under; perchè ho visto segnali di crescita nei match con i top player (e Stefanos lo è). Sulla qualità della risposta di Jan non rido per niente, e sono daccordo con te: so perfettamente che è una delle migliori del circuito. Senza dubbio. Semmai, puoi esprimere una difformità su altri aspetti, ma non su quelli che ti ho testè elencato. Come sai, io ti dico sempre quello che penso, e, ad esempio, se parliamo di mano, sensibilità e classe, Jan il Rosso, a mio modesto parere, ne ha abbastanza buone, ma non a sufficienza. Nel gioco di volo, nelle variazioni, e nel controllo del servizio, in particolare. Guarda bene le giocate a rete di Lehecka, tutti i tipi di volée giocate a Melbourne, e paragonale a quelle di Jannik: secondo me, il ceco ha una mano nettamente migliore. Io, ho detto solo questo: è la mia opinione. Con il Wizard, poi, sotto l'aspetto del tocco, della mano e della fantasia, il problema non si pone neanche: infatti, non c'è proprio comparazione. Ognuno poi la vede a modo suo, per carità: Bum Bum Matteo è maggiormente pronto rispetto agli altri 2 perchè ha alcuni anni in più, e sul verde è nettamente superiore; ma, in prospettiva, il Wizard è destinato a primeggiare più di loro, per il semplice motivo che è il più forte di tutti (a patto che Tartarini me lo faccia giocare di più Serve & Volley e in generale più votato a una chiusura di punto adatta alle superfici veloci, e non solo agli schemi e ai tempi sul rosso - cosa, questa, che sa fare già). Ma, come già ti ho detto un'altra volta, io penso che tutti e 3 vinceranno degli Slam, perchè sono fortissimi. Alla fine, io tifo tutti gli azzurri, e quindi se vengono le vittorie sono sempre contento, chiunque sia a centrarle! Stai tranquillo: il Wizard arriverà dove il suo talento inevitabilmente lo colloca: al vertice. Io, ne sono convinto. Poi magari mi sbaglio e gli altri 2 faranno una carriera migliore. Tuttavia, la mia opinione è questa. Ps: concordo con te sulla superiorità, quasi schiacciante, di Novak, che durerà ancora un pò. Capisco che tanti si sono frantumati le pudenda dopo quasi 20 anni dei 3 mostri, ma non è colpa mia se uno di loro è ancora pienamente in circolazione (l'altro, si deve gestire, perchè è a mezzo servizio), e gli altri giocatori, semplicemente, non reggono il suo livello. Che lo battano sul campo, se ne sono capaci. Poi parlino. Altrimenti, è solo un frustrato bla bla bla. Un caro saluto fratello!
  4. In linea di massima concordo, Effe, tuttavia bisogna sapere che cosa è successo effettivamente a Tartarini, i motivi del suo disturbo quel giorno; sennò si rischia di dire cose affrettate e superficiali. Queste son tematiche serie, e bisogna stare attenti ad emettere giudizi. Tartarini segue il Wizard da quando era un bambino: per lui è un secondo padre, e, onestamente, non credo che cambierà allenatore. Speriamo solo che quello di Melbourne sia stato un episodio isolato.
  5. Non ho avuto il piacere di conoscere Chrimmers, ma spero che sia un complimento, Papia (altrimenti sei un interista) Un caro saluto e buon tennis anche a te!
  6. Eccellenti le tue osservazioni, Bro, eccellenti. Una chicca, in particolare, la perfetta analisi tecnica del dritto, con la quale non posso che essere d'accordo Il movimento è oggettivamente brutto, ma Lehecka ha una frusta al posto del polso. Con esso, in coordinazione con l'avambraccio, genera velocità. La propensione alla discesa a rete per chiudere gli viene dalla sua formazione tennistica sul sintetico indoor (per ora, di gran lunga la sua superficie preferita, e maggiormente adatta ai ritmi violenti e strappati del suo palleggio). I tempi di gioco per chiudere il punto sono quelli tipici dei campi veloci al coperto. A mio parere è un giocatore che ha qualche somiglianza con Jan il Rosso, come impostazione, anche se attualmente non ne possiede nè la solidità nè la tenuta mentale. E' oggettivamente più indietro rispetto al nostro; anche come esperienza ad altissimo livello. Contro l'Apollineo greco, per esempio, ad un certo punto, non sapeva più cosa fare. Deve abituarsi a questi match, a questi avversari, alle loro prime di servizio nei momenti importanti, a questi stadi, all'attenzione dei media. Rispetto a Jannik, tuttavia, a mio giudizio, ha una mano migliore e una delicatezza nei pressi della rete che è innata e, devo ahimè ammettere, abbastanza nettamente, superiore. E' un ragazzo interessante: lo terrò d'occhio. Ma passiamo a parlare un attimo delle raffinatezze delle botteghe artigiane di lusso. Conosco la severità, e quel pò di scetticismo che usualmente hai nei confronti del Wizard (anche se, sotto sotto, è inutile che dici di no, lo so che stravedi per il suo tennis D'altra parte, come può un vero intenditore di tennis, quale tu sei, non restare colpito, abbagliato e ammirato, di fronte ad un talento di questa portata?). Io rispetto, e capisco il tuo ragionamento, anche se, come sai, non lo condivido appieno. Mi spiego: il Wizard si è formato, come tutti i tennisti latino - mediterranei, sul rosso: i tempi di gioco, e di chiusura di punto, sono peculiari, e non puoi pretendere che conosca alla perfezione quelli, opposti, del sintetico indoor. Non a 20 anni. Ma sta velocemente migliorando; lo hai visto nell'autunno scorso. Con quella mano può fare qualsiasi cosa. Hai visto anche i notevoli miglioramenti al servizio, e nella potenza del dritto, che prima non aveva. Concordo invece con te, sul fatto che Lorenzo sia tecnicamente un attaccante e un fine facitore di gioco, e non un sudaticcio maratoneta ribattitore (per quanto sappia far praticamente tutto su un campo da tennis). Io sono molto preoccupato e allarmato, in questo senso, perchè Tartarini non gli fa fare maggiormente Serve & Volley sul veloce....perchè sai...io sono fermamente convinto che con quella classe, se opportunamente allenato ai tempi e agli schemi del verde, il Wizard potrebbe tranquillamente vincere Wimbledon. Non serve infatti, sull'erba, servire a 220 all'ora, basta saper piazzare bene la battuta negli angoli, usare lo slice (sia interno che esterno), e apprendere bene i ritmi della discesa e della gestione della prima volèe di rete. E lui, queste cose, può farle. Certo, manca ancora (questa la lacuna attuale maggiore) la risposta d'incontro, che prende in controtempo l'avversario e ti dà modo di prendere la rete prima possibile. Questo, sicuramente. Incredibile come ancora non gli faccia fare molti doppi, proprio per imparare il timing, necessario non solo sul verde, ma sul veloce in generale (compreso il cemento outdoor). Questi sono tarli che non mi si tolgono dalla mente...ma staremo a vedere. Ora va in Sudamerica per lo swing sul rosso: farà punti importanti, visto che l'anno scorso ha preferito (saggiamente) giocare sul cemento americano e comunque sul veloce, e non ha grosse cambiali da pagare. Un saluto Bro! Buon tennis!
  7. Andrej "Xanax" Rublev ha un'ottima prima di servizio e un dritto potentissimo, la cui violenza si può paragonare solo a quella di Bum Bum Matteo, El Demolidor e pochi altri.
  8. Novak sta facendo brutalmente a pezzi il malcapitato Collegiale aussie (che era in forma...ma il fuoriclasse serbo, così recuperato, è di un altro livello)... o l'infortunio va meglio, oppure ci ha marciato un pochino Intanto, Andrej "Xanax" Rublev (questo il suo nuovo soprannome, per la sua faccia perennemente ansiogena da chi sta per andare al patibolo ) vince un'incredibile partita sull'ottovolante, ribaltando Lo Scabro nel Tie Break del 5°. Avanza il giovane americano Shelton, sul quale tuttavia per adesso non dico nulla, perchè devo ancora visionarlo.
  9. Questa volta Jan il Rosso c'è andato vicino (l'anno scorso venne piallato). La sua marcia di avvicinamento, metodica e scientifica come lui è, al livello dei migliori giocatori del pianeta continua comunque, lenta e inesorabile. Se hai modo, dà uno sguardo al ceco Jiri Lehecka (ne parlo già dall'anno scorso, quando lo vidi in un torneo indoor giocare benissimo). Perderà con l'Apollineo greco, ma se ti capita, osservane i ritmi di palleggio (e anche la mano). Ciao Bro.
  10. Una bella Juve, vogliosa e piena di grinta. Peccato per l'occasione di Fabio "Il Liceale" Miretti. Partita intensa ed equilibrata; risultato giusto. Manca un rigore nei primi minuti per noi. Di Maria, un marziano atterrato da un altro pianeta. Gasperini è bravissimo.
  11. Il vecchio Highlander scozzese, dopo 2 maratone, ha finito la birra....ma era prevedibile. E' stato sin troppo bravo, chapeau Novak ha dato una piallatina a Dimitrov....ma non sembra a posto per niente. Mmmmm...tutto ciò non mi permette di sbilanciarmi come vorrei nei pronostici per lo Slam Marsupiale ( se stesse bene, infatti, il titulo sarebbe al 90% già assegnato). Vedremo ora contro Il Collegiale di casa (in ottima forma) agli ottavi. La sconfitta del mio stramboide mi sorprende non tanto per l'avversario, che è un giovane assai forte e forgiato, bontà sua, nella zecca dorata della genetica tennistica, ma per la secchezza di un 3/0 che, seppur con due Tie Break, fa abbastanza notizia. Nel tabellone femminile, si accendono i primi riflettori sulla Ceca Linda Fruhvirtova, di anni 17, che centra gli ottavi e che si candida ad avere un posto rilevante nei prossimi anni (per la verità, ha anche una sorellina persino più piccola, Brenda, quindicenne, che, mi dicono, sia ancora più forte). Ora, aspettiamo, con pia devozione, o miei fratelli di racchetta, il responso della notturna Pizia Australe: Come se la caverà Jan il Rosso, in questo duro scontro contro l'Apollineo greco? Forza Jannik
  12. E' la degna conclusione di un processo pluriennale concentrico, fatto di soprusi, macchine del fango, scempi arbitrali, e attacchi continui e quotidiani lanciati dai media di regime, subiti SEMPRE senza mai reagire, senza MAI fiatare, tenendo un comportamento da codardi, vili, indegni di tutto ciò che rappresenta, per milioni di persone in Italia e nel mondo, la nostra gloriosa maglia e la nostra ultracentenaria storia. Dopo la farsa di 17 anni fa, la lercia mafia del calcio ci riprova di nuovo, alla fine di un ciclo di successi irripetibile che non hanno saputo fermare, nonostante abbiano impiegato tutti i loro disgustosi, patetici, rivoltanti metodi. Quella di oggi, infatti, non rappresenta tanto un'azione punitiva o persecutoria sic et simpliciter....ma un atto di guerra, un' intenzione di annientamento, un provvedimento teso ad attuare una vera e propria politica di "sterminio" calcistico nei confronti della Juventus (i termini sono forti, lo so....e ci sono cose assai più importanti del calcio, ma sono quelli che fotografano meglio, rapportati al contesto di cui parliamo, naturalmente, la realtà delle cose). Chi non si difende dal male e dalla violenza è destinato ad essere travolto ed eliminato...questa è una legge che vale in tutti i campi della vita. E, se non fosse per lo stupro che il nostro amore di tifosi subisce ancora una volta, con questa ennesima, ripugnante, vigliacca aggressione, io direi a questi signori che possiedono la società Juventus: BEN VI STA, TROPPO POCO; QUESTO E' CIO' CHE MERITA CHI NON COMBATTE PER QUELLO CHE HA. VI AUGURO L'ESTINZIONE. NULLITA'. Ma il mio cuore sanguina, e ribolle di rabbia.....e continua, stupidamente, a sperare di vedere una risposta forte, decisa, violenta, paragonata alla sguaiata volgarità di chi insulta il nostro onore dalla mattina alla sera, 365 giorni l'anno da sempre: volete una reazione adeguata alla vergogna di oggi, una presa di posizione forte e realmente congrua alla misura ormai colma e non più accettabile? La Juventus deve fare un comunicato video, in modo che tutta Italia possa vedere e sentire, per delegittimare totalmente un'istituzione sportiva parziale, partigiana, finta e oramai non più rappresentante di niente, tantomeno della "giustizia" sportiva, e ritirare, SEDUTA STANTE, la squadra da tutte le manifestazioni nazionali. SENZA SE E SENZA MA. Ci manderebbero in serie B? Benissimo, almeno tutti saprebbero perchè, e un gesto di simile portata e forza mediatica imprimerebbe su di loro una tale pressione da fargli sentire, per la prima volta, che forse non resteranno impuniti continuando, e che la loro poltrona potrebbe, realmente, smaterializzarsi e svanire del tutto. Dopo di che, bisognerebbe chiedere ad un'altra federazione se è disposta ad accettare la Juve nel suo campionato, in modo da lasciare per sempre questo paese lordo, ributtante, e immeritevole di vedere nel suo teatrino un gioiello della storia sportiva mondiale come noi siamo. Questa è la mia opinione. Forza Juve per sempre.
  13. Può essere. Fammi visionare il match di Novak con Dimitrov e poi, in caso, ne parliamo
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.