Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

AllenIverson

La Juventus nelle Nazionali Under (stagione 2017/2018): convocazioni, presenze, gol stagionali e tutte le news

Post in rilievo

4 ore fa, delsa ha scritto:

Le due grandi malate del calcio europeo che si affrontano con le squadre del futuro. Decisamente curioso... vediamo se ne raccoglieranno i frutti negli anni a venire o se continueranno con i soliti errori gestionali e di programmazione

Per curiosità sono andato a rivedermi la formazione dell'under 17 finalista del 2013: qualcuno che é emerso effettivamente c'é, anche se siamo ancora al livello "promesse".

 

1 Scuffet; 2 Calabria, 6 Sciacca, 5 Capradossi, 3 Dimarco; 7 Tutino (67' 19 Di Molfetta), 4 Pugliese, 8 Palazzi, 15 Steffè (81' 10 Parigini); 9 Cerri, 18 Vido (63' 11 Bonazzoli) (12 Audero, 13 Lomolino, 16 Calabresi, 14 Tibolla). All.Zoratto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se ci pensate sull'Olanda.

Qui si discute tanto che i fallimenti della nazionale italiana sia dovuta al fatto che i ragazzi non vengono fatti crescere, non vengono fatti giocare, ecc.

Ma gli olandesi?

Il campionato olandesi è ben risaputo che sia uno dei campionati in cui i giovani vengono inseriti molto, tant'è che si parla del campionato più giovane in Europa, eppure l'Olanda da molto tempo prima dell'Italia sta confezionando sciagure.

Significa che il campionato non è così competitivo sia in Italia che in Olanda?

In realtà in Italia la differenza tra i giovani l'abbiamo avuto con la champions youth, quindi il nostro problema è più a valle...

Io credo che in Italia oltre al problema di maturazione dei ragazzi, per cui le squadre B diventano fondamentali, il metodo di formazione sia completamente sbagliato e le teste che dovrebbero cadere sono propri allenatori delle squadre giovanili o chi decide sui metodi di formazione dei calciatori.

Spero che questa Under17 sia la dimostrazione che si sia cambiato proprio questo approccio e che le squadre B facciano il resto con questi ragazzi.

Vedremo tra qualche anno cosa si dirà di loro...

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, garrison ha scritto:

Per curiosità sono andato a rivedermi la formazione dell'under 17 finalista del 2013: qualcuno che é emerso effettivamente c'é, anche se siamo ancora al livello "promesse".

 

1 Scuffet; 2 Calabria, 6 Sciacca, 5 Capradossi, 3 Dimarco; 7 Tutino (67' 19 Di Molfetta), 4 Pugliese, 8 Palazzi, 15 Steffè (81' 10 Parigini); 9 Cerri, 18 Vido (63' 11 Bonazzoli) (12 Audero, 13 Lomolino, 16 Calabresi, 14 Tibolla). All.Zoratto.

A livello tecnico e di gioco questa squadra è nettamente superiore a quella (alcuni di quei giocatori sono bronzo Under 20 e semi euro Under 21). Comunque sia, spesso dei tornei giovanili, soprattutto cosi 'juniores' come la 17, spariscono intere squadre. Più che altro questa squadra è espressione (ma come anche i '98/99/00 ) di metodi di allenamento, selezioni e formazioni diverse (tra cui la Juve in primis). Aldilà dei risultati, credo questi tornei servano a testare bontà del lavoro e livello generale della categoria.

 

A questo va aggiunto che nel 2013 si era ancora convinti che dai 90/94 si avesse una generazione fortissima, e quindi ci si è concentrati poco su quei ragazzi, mentre ora allevarli (le squadre B in questo senso li aiuteranno) è vitale. 

 

Abbiamo avuto per anni anche un serio e grave problema di svezzamento/valorizzazione...Aldilà di quelli selettivi/formativi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Italia-Belgio 2-1 
Marcatori: 31’ Gyabuaa (I), 57’ Vertessen (B), 71’ Vergani (I)
Italia (4-3-1-2). Russo, Barazzetta, Armini, Gozzi Iweru, Brogni; Gyabuaa, Leone, Fagioli (Colombo 63’), Ricci; Vergani (Rovella 80’), Greco (Vaghi 76’). All. Nunziata. A disp. Gelmi, Semeraro, Mattioli, Ponsi, Cortinovis.
Belgio (4-2-1-3). Shinton, Vandermeulen, Dendoncker (C), Lissens, Masscho, Sierra (Timassi 73’), Raskin, Vertessen, Onana, Lemoine (Doku 64’), Yayi Mpie. All. Siquet. A disp. Vandevoordt, Verschaeren, Sidibe, Sardella, Ramazani, Suray, Persyn.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Comunque,la finale di oggi andrà in onda alle 19,15 ora italiana su Rai 4,canale 21 del digitale terrestre e 104 di Sky,e in streaming sul canale Youtube della UEFA .ok

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buttata via la vittoria nel finale e poi sconfitta ai rigori calciati malissimo. Dispiace, continua il digiuno di successi giovanili, l'avremmo anche meritato per il percorso fatto, anche stasera due gol splendidi di Ricci e Riccardi e una grande partita giocata. Peccato. Bravi lo stesso azzurrini, c'è davvero qualità in questa squadra.

 

Non so perchè abbiano scelto il difensore Armini per calciare il primo anzichè Riccardi, Greco o Fagioli, ma purtroppo è andata cosi. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 minuti fa, marcomazzoli87 ha scritto:

Continua la maledizione delle finali perse.

Azzurrini comunque la squadra più forte del torneo, dispiace perchè una vittoria restava nella memoria anche dei più distratti e toglieva la scimmia di dosso dei 14 anni senza vittorie giovanili, ma sti 'ragazzini sono forti sul serio. Olanda che vince 3 turni ai rigori... uum

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, Barney82 ha scritto:

Valutazioni sui nostri?

Molto bene Gozzi, ababstanza bene Leone mentre Fagioli, se l'avesse messo sin da subito, l'avremmo vinto questo Europeo. Quando è entrato ha dato un paio di lezioni di calcio, a cominciare all'allenatore che ha deciso di suicidarsi tenendolo per buona parte della partita in panchina.

  • Mi Piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 20/5/2018 Alle 21:06, MySoul. ha scritto:

Buttata via la vittoria nel finale e poi sconfitta ai rigori calciati malissimo. Dispiace, continua il digiuno di successi giovanili, l'avremmo anche meritato per il percorso fatto, anche stasera due gol splendidi di Ricci e Riccardi e una grande partita giocata. Peccato. Bravi lo stesso azzurrini, c'è davvero qualità in questa squadra.

 

Non so perchè abbiano scelto il difensore Armini per calciare il primo anzichè Riccardi, Greco o Fagioli, ma purtroppo è andata cosi. 

Direi più quantità che qualità. Basta vedere il sistema di gioco e le caratteristiche dei giocatori utilizzati. 4411 con una mezzala messa a fare la seconda punta (Riccardi), 4 centrocampisti puri di cui un regista (Leone), e tre corridori (Gyabuaa e Greco e Ricci), zero esterni d'attacco.

Il 18/5/2018 Alle 12:48, kingarchsim ha scritto:

Se ci pensate sull'Olanda.

Qui si discute tanto che i fallimenti della nazionale italiana sia dovuta al fatto che i ragazzi non vengono fatti crescere, non vengono fatti giocare, ecc.

Ma gli olandesi?

Il campionato olandesi è ben risaputo che sia uno dei campionati in cui i giovani vengono inseriti molto, tant'è che si parla del campionato più giovane in Europa, eppure l'Olanda da molto tempo prima dell'Italia sta confezionando sciagure.

Significa che il campionato non è così competitivo sia in Italia che in Olanda?

In realtà in Italia la differenza tra i giovani l'abbiamo avuto con la champions youth, quindi il nostro problema è più a valle...

Io credo che in Italia oltre al problema di maturazione dei ragazzi, per cui le squadre B diventano fondamentali, il metodo di formazione sia completamente sbagliato e le teste che dovrebbero cadere sono propri allenatori delle squadre giovanili o chi decide sui metodi di formazione dei calciatori.

Spero che questa Under17 sia la dimostrazione che si sia cambiato proprio questo approccio e che le squadre B facciano il resto con questi ragazzi.

Vedremo tra qualche anno cosa si dirà di loro...

 

Il problema più grande delle giovanili è il metodo di selezione. Sei alto, grosso e paghi? Preso! Sei basso e non paghi? Ciaone. A prescindere da chi sa o non sa giocare effettivamente a calcio.

Il 20/5/2018 Alle 21:20, MySoul. ha scritto:

Azzurrini comunque la squadra più forte del torneo, dispiace perchè una vittoria restava nella memoria anche dei più distratti e toglieva la scimmia di dosso dei 14 anni senza vittorie giovanili, ma sti 'ragazzini sono forti sul serio. Olanda che vince 3 turni ai rigori... uum

L'Olanda l'ho vista solo contro di noi, ma ne ho visti 3/4 che noi ce li sognamo, di cui un paio sotto età. Fino al gol di Ricci ci hanno distrutto. Poi chi vince e chi perde ha poca importanza, così come il rendimento di squadra. I nostri correvano come pazzi e hanno fatto un grande torneo ma a talento l'Olanda è messa meglio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 20/5/2018 Alle 23:59, Antonio79 ha scritto:

Molto bene Gozzi, ababstanza bene Leone mentre Fagioli, se l'avesse messo sin da subito, l'avremmo vinto questo Europeo. Quando è entrato ha dato un paio di lezioni di calcio, a cominciare all'allenatore che ha deciso di suicidarsi tenendolo per buona parte della partita in panchina.

Beh va detto che entrando a gara in corso si è più freschi e rapidi.

Poi non dimentichiamo che in questi tornei bisogna cercare di ruotare i ragazzi per non arrivare in fondo con 0 benzina.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Conjurer ha scritto:

Il problema più grande delle giovanili è il metodo di selezione. Sei alto, grosso e paghi? Preso! Sei basso e non paghi? Ciaone. A prescindere da chi sa o non sa giocare effettivamente a calcio.

Si purtroppo questo è una brutta questione che purtroppo investe questioni molto più vaste. 

1) fisico: i più piccoli anche se bravi faranno sempre molto fatica a imporsi finché non maturano fisicamente, e questo va invade anche il campo della questione dei ragazzi di colore che nelle giovanili stanno sempre diventando più numerosi perché fisicamente maturano prima degli altri...ci sono ragazzi che maturano addirittura sui 25 anni.

2) aspetto economico: le squadre stanno diventando sempre più aziende e le categorie più piccole sono composte da ragazzi le cui famiglie sono in grado di pagare la possibilità di giocare in squadre importanti, questo a scapito di ragazzi di famiglie meno benestanti tra cui si possono nascondere potenziali talenti.

Sono questioni però che se affrontati non bastano nemmeno 100 pagine di discussione, perché riguardano campi sociali molto ampi e trasversali.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
27 minuti fa, kingarchsim ha scritto:

Si purtroppo questo è una brutta questione che purtroppo investe questioni molto più vaste. 

1) fisico: i più piccoli anche se bravi faranno sempre molto fatica a imporsi finché non maturano fisicamente, e questo va invade anche il campo della questione dei ragazzi di colore che nelle giovanili stanno sempre diventando più numerosi perché fisicamente maturano prima degli altri...ci sono ragazzi che maturano addirittura sui 25 anni.

2) aspetto economico: le squadre stanno diventando sempre più aziende e le categorie più piccole sono composte da ragazzi le cui famiglie sono in grado di pagare la possibilità di giocare in squadre importanti, questo a scapito di ragazzi di famiglie meno benestanti tra cui si possono nascondere potenziali talenti.

Sono questioni però che se affrontati non bastano nemmeno 100 pagine di discussione, perché riguardano campi sociali molto ampi e trasversali.

 

questo secondo punto è vero solo per le squadre senza un vero progetto di settore giovanile

juve, inter milan roma fiorentina atalanta empoli etc non fanno questo tipo di discorso sulle categorie vere... al massimo qualche caso tra i piccoli sino a 10/12anni

 

di solito sono figli di papà per mere questioni pratiche. portare un figlio alla juve, sebbene tutto spesato alla fine dell anno ti costa e ti costa anche parecchio, dai 5 ai 10.000 euro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, kingarchsim ha scritto:

Si purtroppo questo è una brutta questione che purtroppo investe questioni molto più vaste. 

1) fisico: i più piccoli anche se bravi faranno sempre molto fatica a imporsi finché non maturano fisicamente, e questo va invade anche il campo della questione dei ragazzi di colore che nelle giovanili stanno sempre diventando più numerosi perché fisicamente maturano prima degli altri...ci sono ragazzi che maturano addirittura sui 25 anni.

2) aspetto economico: le squadre stanno diventando sempre più aziende e le categorie più piccole sono composte da ragazzi le cui famiglie sono in grado di pagare la possibilità di giocare in squadre importanti, questo a scapito di ragazzi di famiglie meno benestanti tra cui si possono nascondere potenziali talenti.

Sono questioni però che se affrontati non bastano nemmeno 100 pagine di discussione, perché riguardano campi sociali molto ampi e trasversali.

 

 

1 ora fa, delsa ha scritto:

questo secondo punto è vero solo per le squadre senza un vero progetto di settore giovanile

juve, inter milan roma fiorentina atalanta empoli etc non fanno questo tipo di discorso sulle categorie vere... al massimo qualche caso tra i piccoli sino a 10/12anni

 

di solito sono figli di papà per mere questioni pratiche. portare un figlio alla juve, sebbene tutto spesato alla fine dell anno ti costa e ti costa anche parecchio, dai 5 ai 10.000 euro

Non mi riferivo alle spese della scuola calcio o alle spese logistiche dei trasporti ecc, ma ai procuratori, che dall'U15 alla primavera chiedono la mazzetta da 30k ai genitori per portare il figlio in una squadra di A o B, mazzetta che poi dividono col il responsabile del settore giovanile, e poi insieme fanno pressioni agli allenatori per far giocare chi paga. 

Sono cose che ovviamente non riguardano le squadre più blasonate (juve inter Milan atalanta empoli...), ma il resto chi più chi meno lo fanno tutti. Tutti sanno ma nessuno lo dice, e la federazione non fa niente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
47 minuti fa, Conjurer ha scritto:

 

Non mi riferivo alle spese della scuola calcio o alle spese logistiche dei trasporti ecc, ma ai procuratori, che dall'U15 alla primavera chiedono la mazzetta da 30k ai genitori per portare il figlio in una squadra di A o B, mazzetta che poi dividono col il responsabile del settore giovanile, e poi insieme fanno pressioni agli allenatori per far giocare chi paga. 

Sono cose che ovviamente non riguardano le squadre più blasonate (juve inter Milan atalanta empoli...), ma il resto chi più chi meno lo fanno tutti. Tutti sanno ma nessuno lo dice, e la federazione non fa niente.

sì lo sono. sono stato nell ambiente per anni

 

pure le convocazioni in nazionale avevano (hanno?) un prezzo

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, delsa ha scritto:

di solito sono figli di papà per mere questioni pratiche. portare un figlio alla juve, sebbene tutto spesato alla fine dell anno ti costa e ti costa anche parecchio, dai 5 ai 10.000 euro

Cioè?  Spese logistiche, materiali o cure mediche ecc

O in forma di mazzette

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, 1-1 di Marione (**) ha scritto:

Cioè?  Spese logistiche, materiali o cure mediche ecc

O in forma di mazzette

accompagnare il figlio a vinovo, seguirlo in trasferta etc etc

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

romagna titolare oggi nell under 21 che perde 3 a 2 in portogallo

 

non benissimo ma secondo me non sta bene, troppo in affanno nelle cose semplici. spero si riposi bene e faccia una buona preparazione questa estate

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nascondi Contenuto

Subito dopo la conclusione dei Mondiali, dal 16 luglio, partiranno in Finlandia gli Europei under 19. L'Italia è tra le partecipanti e sfiderà i padroni di casa, il Portogallo e la Norvegia nel girone A. Il selezionatore Paolo Nicolato convoca 27 giocatori per uno stage di preparazione che si terrà a Milanello dal 12 al 17 giugno.

Questo l'elenco:

Portieri
Marco Carnesecchi (Atalanta), Michele Cerofolini (Fiorentina), Alessandro Plizzari (Ternana)

Difensori
Matteo Anzolin (Juventus), Alessandro Bastoni (Atalanta), Raoul Bellanova (Milan), Davide Bettella (Inter), Antonio Candela (Genoa), Enrico Del Prato (Atalanta), Luca Pellegrini (Roma), Marco Sala (Inter), Alessandro Tripaldelli (Juventus), Gianmaria Zanandrea (Juventus)

Centrocampisti
Andrea Danzi (Verona), Davide Frattesi (Sassuolo), Matteo Gabbia (Milan), Alessandro Mallamo (Atalanta), Andrea Marcucci (Roma), Filippo Melegoni (Atalanta), Sandro Tonali (Brescia), Nicolò Zaniolo (Inter)

Attaccanti
Enrico Brignola (Benevento), Christian Capone (Pescara), Moise Bioty Kean (Verona), Marco Olivieri (Juventus), Andrea Pinamonti (Inter), Gianluca Scamacca (Cremonese).

 

Qualcuno dei nostri c'è. Mi sorprende l'assenza di Pellegri

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, Romu ha scritto:
  Nascondi Contenuto

Subito dopo la conclusione dei Mondiali, dal 16 luglio, partiranno in Finlandia gli Europei under 19. L'Italia è tra le partecipanti e sfiderà i padroni di casa, il Portogallo e la Norvegia nel girone A. Il selezionatore Paolo Nicolato convoca 27 giocatori per uno stage di preparazione che si terrà a Milanello dal 12 al 17 giugno.

Questo l'elenco:

Portieri
Marco Carnesecchi (Atalanta), Michele Cerofolini (Fiorentina), Alessandro Plizzari (Ternana)

Difensori
Matteo Anzolin (Juventus), Alessandro Bastoni (Atalanta), Raoul Bellanova (Milan), Davide Bettella (Inter), Antonio Candela (Genoa), Enrico Del Prato (Atalanta), Luca Pellegrini (Roma), Marco Sala (Inter), Alessandro Tripaldelli (Juventus), Gianmaria Zanandrea (Juventus)

Centrocampisti
Andrea Danzi (Verona), Davide Frattesi (Sassuolo), Matteo Gabbia (Milan), Alessandro Mallamo (Atalanta), Andrea Marcucci (Roma), Filippo Melegoni (Atalanta), Sandro Tonali (Brescia), Nicolò Zaniolo (Inter)

Attaccanti
Enrico Brignola (Benevento), Christian Capone (Pescara), Moise Bioty Kean (Verona), Marco Olivieri (Juventus), Andrea Pinamonti (Inter), Gianluca Scamacca (Cremonese).

 

Qualcuno dei nostri c'è. Mi sorprende l'assenza di Pellegri

A me quella di Del favero.

Comunque abbiamo 4 giocatori + Kean.

In generale mi sembra una buona squadra.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi Subito

Sei già registrato? Accedi da qui.

Accedi Adesso

  • Chi sta visualizzando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×

Informazione Importante

Utilizziamo i cookie per migliorare questo sito web. Puoi regolare le tue impostazioni cookie o proseguire per confermare il tuo consenso.