Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

AllenIverson

[VIDEO] Campionato Primavera 1, 1ª Giornata: Juventus - Bologna 0-0. Pareggio a reti inviolate nella prima partita ufficiale della stagione

Recommended Posts

Non ho visto la partita ma a quanto ho capito lo spettacolo è stato misero.

Non dimentichiamo che oggi non era il primo giorno di lavoro, ma il primo giorno di scuola. E come a scuola è più importante la progressione della media. Quindi sosteniamoli e valutiamo a natale se e quanto sono migliorati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ok va bene tutto quello che volete, nuova squadra nuovo mister etc etc etc

ma se uno sa giocare a calcio lo sa fare...a prescindere, se uno ha tecnica lo si vede subito ...anche in un unica partita...detto questo una partita nn fa primavera..ma nn ho visto grande materiale...tecnico...purtroppo, a parte un paio di giocatori

oggi l'ho vista dal vivo e devo dire che le sensazioni che ho avuto non sono state positive, anche nella tecnica individuale non ho visto grandi cose, forse tranne Fagioli che mi è parso valido, anche se purtroppo paga lo scotto dal punto di vista fisico visto che è un 2001...

per il resto male male anche dietro dove siamo stati graziati diverse volte...nel complesso ho avuto l'impressione che il bologna abbia dimostrato qualcosa in più....

non ci resta che vedere cosa saprà tirare fuori dal canto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gli anni buoni per vincere erano quelli di Grosso, le squadre erano forti e abbiamo un po' sprecato.

Normale che ora ci sia un anno di transizione

 

Assolutamente irrilevante, non siamo qui a vincere quanto a far crescere potenziali giocatori di serie A, magari da Juve. Ne uscisse uno all'anno sarebbe già oro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le stesse considerazioni furono fatte l'anno scorso alla prima con l'udinese... diamo tempo ai ragazzi, anche se adesso c'è già il barcellona..

secondo me ci sono dei ragazzi su cui lavorare, intanto parliamo solo degli aspetti positivi, ossia Zanandrea e Fagioli, poi vedremo come si comporteranno gli altri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Assolutamente irrilevante, non siamo qui a vincere quanto a far crescere potenziali giocatori di serie A, magari da Juve. Ne uscisse uno all'anno sarebbe già oro

 

Lito1979, purtroppo non è assolutamente irrilevante perché a questa età i risultati cominciano a essere indicativi e quindi una importanza la hanno.

Non stiamo parlando di giovanissimi e allievi, ma di primavera, quindi ragazzi del 1999 e 2000, qualcuno anche del 1998.

Quindi ragazzi di 18-19 anni (almeno quelli nati entro giugno che li compiono in stagione in corso) che quindi, diciamocela tutta, si allenano da anni tutti i giorni e fanno solo questo nella vita (o non studiano o se studiano fanno istituti per sportivi, vale a dire non.studiano lo stesso).

Quindi, purtroppo, i risultati ora contano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Lito1979, purtroppo non è assolutamente irrilevante perché a questa età i risultati cominciano a essere indicativi e quindi una importanza la hanno.

Non stiamo parlando di giovanissimi e allievi, ma di primavera, quindi ragazzi del 1999 e 2000, qualcuno anche del 1998.

Quindi ragazzi di 18-19 anni (almeno quelli nati entro giugno che li compiono in stagione in corso) che quindi, diciamocela tutta, si allenano da anni tutti i giorni e fanno solo questo nella vita (o non studiano o se studiano fanno istituti per sportivi, vale a dire non.studiano lo stesso).

Quindi, purtroppo, i risultati ora contano.

 

Non sono d'accordo e l'Inter di Vecchi insegna. In serie a, in serie b è pieno di squadrette che giocano per il risultato col risultato che difficilmente fanno risultato...

Ci sono tipologie di gioco molto speculative che basano tutto sulla qualità specifica di uno o due giocatori, magari contropiedisti, squadre che giocano arroccate e ti prendono di rimessa, squadre che giocano imbottite di tosaerba per un'ora per farti spremere e poi mettono in campo due tre giocatori freschi per vincere che però non hanno l'intera partita nelle gambe. Posso continuare ma mi fermo, il senso credo sia chiaro.

In primavera se vuoi crescere dei calciatori professionisti e magari anche da Juve l'avversario non esiste. Non esiste nel senso che hai un compito imprescindibile: tenere palle, imporre ritmo e tipo di partita e avere sempre in mano la barra del timone. Dal primo all'ultimo minuto.

Questo può portare a perdere qualche gara qua e là, tipo il Pescara di Zeman ieri, ma se in serie B è un atteggiamento folle, in primavera è il modo migliore e più proficuo per crescere.

Se a 18 anni inizi col mestiere, la protesta per condizionare il direttore di gara, l'approccio passivo alla gara non crescerai mai.

Da allenatore di pallavolo ti posso dire che quelli bravi prima insegnano alle bambine a tirare forte, anche abbattendo pareti, e poi a tirare in campo. Se inizi a mettere la palla in campo forte non tirerai mai.

Dalla primavera Juve io mi aspetto il tentativo di dominare il campo, di tenere il più possibile palla e di costruire geometrie e azioni da gol. Se poi sei bravo vinci e siamo tutti più contenti, se sei meno bravo qualche volta vinci e qualche volta perdi, ma sai su cosa lavorare. Se perdi sempre dovresti chiederti con che criterio hai fatto la squadra perché hai giocatori con nessuna prospettiva. È in base alla risposta potrebbe comunque andar bene così.

Per intenderci, mi interessa di più guardare e giudicare l'approccio alla gara che il risultato

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gli anni buoni per vincere erano quelli di Grosso, le squadre erano forti e abbiamo un po' sprecato.

Normale che ora ci sia un anno di transizione

 

Come spesso detto vincere non contava nulla. Abbiamo tirato fuori molti giocatori, basta seguire tutti i giocatori che seguiamo nel topic sui giovani in prestito, quasi tutti passati in Primavera.

Totino, Chievo ed inter hanno vinto ma per ora non hanno tirato fuori granché.

Quest'anno la rosa é meno qualitativa degli anni passati, essendo venuta meno l'ottima generazione '97 ed essendo uscito il nostro miglior 2000 (e l'altro Caligara era in prima squadra).

Prevedo anch'io come Delsa una stagione di transizione, comunque c'é la possibilità di arrivare ai play off.

 

P.S. Questo é il tabellino di inter/Juve finale di coppa Italia 2016...conta quanti giocatori giocano tra i professionisti tra noi e i prescrittini (che pure vinsero quella partita)...

 

INTER (4-3-3) — Radu; Gyamfi, Gravillon, Della Giovanna, Miangue; Zonta, Gnoukouri, Bonetto (dal 25’ s.t. Bakayoko); Baldini (dal 44’ s.t. Popa), Manaj, Kouame (dal 29’ s.t. Pinamonti). (Pissardo, Di Gregorio, De Micheli, Sobacchi, Rapaic, Appiah, Mattioli, Gomes Delgado, Tchaoule). All. Vecchi.

JUVENTUS (4-3-1-2) — Audero; Lirola, Romagna (dal 19’ s.t. Severin), Blanco Moreno, Zappa (dal 35’ s.t. Di Massimo); Macek, Bove (dal 35’ s.t. Toure), Cassata; Kastanos; Favilli, Vadalà. (Vitali, Del Favero, Coccolo, Beruatto, Didiba, Parodi, Pozzebon, Kean, Pellini). All. Grosso.

ARBITRO — Di Martino di Teramo (Robilotta-Pagnotta).

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Come spesso detto vincere non contava nulla. Abbiamo tirato fuori molti giocatori, basta seguire tutti i giocatori che seguiamo nel topic sui giovani in prestito, quasi tutti passati in Primavera.

Totino, Chievo ed inter hanno vinto ma per ora non hanno tirato fuori granché.

Quest'anno la rosa é meno qualitativa degli anni passati, essendo venuta meno l'ottima generazione '97 ed essendo uscito il nostro miglior 2000 (e l'altro Caligara era in prima squadra).

Prevedo anch'io come Delsa una stagione di transizione, comunque c'é la possibilità di arrivare ai play off.

 

P.S. Questo é il tabellino di inter/Juve finale di coppa Italia 2016...conta quanti giocatori giocano tra i professionisti tra noi e i prescrittini (che pure vinsero quella partita)...

 

INTER (4-3-3) — Radu; Gyamfi, Gravillon, Della Giovanna, Miangue; Zonta, Gnoukouri, Bonetto (dal 25’ s.t. Bakayoko); Baldini (dal 44’ s.t. Popa), Manaj, Kouame (dal 29’ s.t. Pinamonti). (Pissardo, Di Gregorio, De Micheli, Sobacchi, Rapaic, Appiah, Mattioli, Gomes Delgado, Tchaoule). All. Vecchi.

JUVENTUS (4-3-1-2) — Audero; Lirola, Romagna (dal 19’ s.t. Severin), Blanco Moreno, Zappa (dal 35’ s.t. Di Massimo); Macek, Bove (dal 35’ s.t. Toure), Cassata; Kastanos; Favilli, Vadalà. (Vitali, Del Favero, Coccolo, Beruatto, Didiba, Parodi, Pozzebon, Kean, Pellini). All. Grosso.

ARBITRO — Di Martino di Teramo (Robilotta-Pagnotta).

 

Eh, ma vedi qual è il punto, che eravamo in finale...

Quando i giocatori sono buoni arrivano anche i risultati, come dicevo, magari non vincerai ma eri in finale eh...

In quegli anni sono venuti i risultati

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eh, ma vedi qual è il punto, che eravamo in finale...

Quando i giocatori sono buoni arrivano anche i risultati, come dicevo, magari non vincerai ma eri in finale eh...

In quegli anni sono venuti i risultati

 

Rispondevo alla frase "abbiamo un po' sprecato"...

questi titolini non contano niente non é che abbiamo sprecato chissà che.

Certo per i ragazzi poteva essere una soddisfazione, ma cambia talmente poco.

Anche quest'anno arrivare davanti conta zero se non alleviamo almeno 3/4 giocatori di ottima prospettiva (e li abbiamo...direi Del Favero; Tripaldelli; Caligara; Portanova).

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Rispondevo alla frase "abbiamo un po' sprecato"...

questi titolini non contano niente non é che abbiamo sprecato chissà che.

Certo per i ragazzi poteva essere una soddisfazione, ma cambia talmente poco.

Anche quest'anno arrivare davanti conta zero se non alleviamo almeno 3/4 giocatori di ottima prospettiva (e li abbiamo...direi Del Favero; Tripaldelli; Caligara; Portanova).

 

Rispondevo al post di uno che si lamentava che non vinciamo.

In quegli anni i giocatori buoni c'erano, infatti sono venuti anche i risultati, a prova che non è vero che.non.contano nulla in questa fascia di età che comprende giocatori giovani ma.che fanno, e da anni, solo questo.

Sicuramente abbiamo sprecato perché qualche finale poteva essere vinta.

Quando hai i giocatori buoni vinci anche.

Può essere che si vince anche se non.hai i giocatori buoni? Può essere, per carità.

Ma se li hai buoni stai tranquillo che vinci, nel senso che dei buoni risultati minimi arrivano, magari non.vinci ma molto vicino arrivi, che poi vuol dire vincere lo stesso.

Se quest'anno arriverai sesto, come mi pare di capire stia dicendo chi segue da vicino la squadra, stai tranquillo che il prossimo in serie A ne avrai uno o nessuno

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Rispondevo al post di uno che si lamentava che non vinciamo.

In quegli anni i giocatori buoni c'erano, infatti sono venuti anche i risultati, a prova che non è vero che.non.contano nulla in questa fascia di età che comprende giocatori giovani ma.che fanno, e da anni, solo questo.

Sicuramente abbiamo sprecato perché qualche finale poteva essere vinta.

Quando hai i giocatori buoni vinci anche.

Può essere che si vince anche se non.hai i giocatori buoni? Può essere, per carità.

Ma se li hai buoni stai tranquillo che vinci, nel senso che dei buoni risultati minimi arrivano, magari non.vinci ma molto vicino arrivi, che poi vuol dire vincere lo stesso.

Se quest'anno arriverai sesto, come mi pare di capire stia dicendo chi segue da vicino la squadra, stai tranquillo che il prossimo in serie A ne avrai uno o nessuno

 

Per me vincere vuole dire vincere. Fare buoni risultati non è vincere.

Vuoi che ti faccia l'esempio della champions?

Comunque siamo d'accordo che conta crescere dei buoni giocatori e quando hai buoni giocatori si fanno buoni risultati.

Poi sono anche io del partito che in primavera si vince quando l'anno dopo i giocatori fanno bene fra i pro, non quando si portano a casa le coppe.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.