Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Deborah J

TS, Inchiesta Ultras. Il Questore: "Fate tutti come la Juve". De Matteis: "Indagine che può essere replicata in tutt'Italia". Capo della Digos: "Juve parte lesa, ha collaborato"

Recommended Posts

12 minuti fa, PiazzaSanCarlo ha scritto:

Io rispondo di ciò che dico io e di colleghi su VS non ne ho.

Comunque, pur non negando che certe cose siano accadute (e ci mancherebbe), è palese che molti qui dentro parlano per sentito dire e che la descrizione dell'ambiente curva spesso è lontana dalla realtà dei fatti.

Senza dubbio, quindi fino ad ora si potevano solo raccogliere testimonianze in modo disomogeneo 

 

Ora, con migliaia di intercettazioni ed altre prove schiaccianti, tutti da molteplici fonti, organizzate in modo sistematico, i dubbi sino stati dissipati. Dalla stessa società, dai giocatori, dai tifosi, dalgli stessi incriminati (intercettati).

 

Ora bisogna ripudiare il nucleo di barbari che finge di fare l ultras per profitto e prestigio di stampo mafioso, e lasciare la curva agli ultras veri.

 

Paradossalmente dovreste essere i più incavolati di tutti, con questi, lo ripeto, criminali. Non ultras, non tifosi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Pavel Christ Superstar ha scritto:

Senza dubbio, quindi fino ad ora si potevano solo raccogliere testimonianze in modo disomogeneo 

 

Ora, con migliaia di intercettazioni ed altre prove schiaccianti, tutti da molteplici fonti, organizzate in modo sistematico, i dubbi sino stati dissipati. Dalla stessa società, dai giocatori, dai tifosi, dalgli stessi incriminati (intercettati).

 

Ora bisogna ripudiare il nucleo di barbari che finge di fare l ultras per profitto e prestigio di stampo mafioso, e lasciare la curva agli ultras veri.

 

Paradossalmente dovreste essere i più incavolati di tutti, con questi, lo ripeto, criminali. Non ultras, non tifosi.

Ti assicuro che io lo sono e non vedevo l'ora che si facesse pulizia.

 

Però prima di condannare tutto e tutti conto fino a 10.

 

E soprattutto non vorrei che fosse un pretesto per debellaree non la delinquenza in curva quanto un certo modo di tifare. 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, scooter ha scritto:

1) no, la curva non è VOSTRA

2) me lo salvo questo tuo messaggio, che se mai dovessero fare in fretta con i processi (ammesso che ci si arrivi, che in Italia non si sa mai) riparliamo dei "12 - alcuni"

1) NOSTRA curva, si...é la curva dei tifosi della Juventus..noi li andiamo. Nostra in un senso legato all'affetto, alla passione e un sentimento che alcuni di noi li hanno maturato da anni e anni di sofferenze gioie, esperienze e bei momenti.

in questo senso NOSTRA, sicuramente nessuno di noi tantomeno il sottoscritto ne é proprietario, non usare sti modi idioti con me facendo passare le cose per come pare a te. 

Altrimenti chiedi prima di sparare stupidate del genere.

2) salvalo. Poi finiti i processi son curioso di sentire cosa avrai da dirmi, sicuramente avrai anche qui interpretato qualcosa che ho scritto ma alla tua maniera volendo capire solo ciò che ti fa comodo. Veramente non ti seguo, ma sicuramente sono io che non capisco e non so le situazioni, prima ho parlato a caso.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, unfightersjuve77 ha scritto:

Dipende se la persona accanto a me vuole il silenzio... Esigenza difficile da rispettare... 😉

Se vuole il silenzio può benissimo andare dentro una chiesa.... lì ne trova quanto vuole.... :d

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, PiazzaSanCarlo ha scritto:

Guarda che tutti ci dissociamo dai delinquenti, dai bagarini e dai razzisti.

Discutiamo solo l'equazione curvaiolo=delinquente.

.quotone

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, oltre97 ha scritto:

Ogni volta che vedo iniziare un topic sugli Ultras finisce sempre in questa maniera.

Da sempre...figurarsi ora in una situazione del genere dove, dopo gli arresti, sono tutti con il forcone pronto e la badilata di luoghi comuni pronti.

 

Volevo fare un applauso ad alcuni utenti per la perseveranza che riescono a conservare.

Riporto un messaggio che non dovrebbe passare inosservato

 

lui come altri, dadapavel, canescioltocurvasud, unfightersjuve ecc...

complimenti per la pazienza che avete per continuare a tentare di far ragionare tutti quegli utenti che proprio non vogliono sentire.

Mi son letto pagine e pagine ed è già stata dura così, questo messaggio è più che altro per voi, e non per far polemica con gli altri, quindi per tutti coloro che non sono d'accordo passate oltre non rispondetemi e non menzionatemi grazie.

 

In tutte queste pagine non ho letto un messaggio, che sia uno dove gli utenti sopra citati abbiano scritto qualcosa a favore della mafia in curva, a favore della delinquenza, del bagarinaggio o dei raggiri alla società. Oppure vengono puntualmente tartassati da utenti senza peccato, che vorrebbero una curva senza bandiere, senza striscioni, senza tamburi, senza cori e che rispetti il proprio posto seduto.

Non riesco a leggere queste cose

Ma la mia domanda è...perché? Cosa c'entra questo, ovvero il tifo allo stato puro, l'essenza di una curva con la delinquenza.

Che problemi avete? Sono serio non è un insulto.

A voi che vi frega se stiamo seduti o cantiamo o sbandieriamo. Come molti hanno scritto ci sono molti settori dopo guardarsi la partita in pace e seduti e dove nessuno vi frega il posto. Secondo il vostro ragionamento dovremmo imporre anche tutto ciò nel settore ospiti?

Non siete mai stati in una curva, non potete tornare a parlare della formazione della partita di domani? Cosa fate qui. Il vostro concetto è chiaro, ripeterlo all'infinito non vi porta a nulla, tantomeno a inveire contro chi cerca in qualche modo di dialogare e cercare di capire, per quel che si può parlarne qui sopra, cosa potrà mai succedere nella NOSTRA CURVA SUD.

Se questo significa essere delinquente, allora io SONO delinquente.

 

E vi scrive uno che in oltre 20 anni ha più volte ha smesso di andare allo stadio anche per ALCUNI di quei 12. E per certe situazioni che vivevano e sono sempre vissute all'interno della curva, che per alcuni periodi non sono proprio riuscito a digerire.

 

ps: piazzasancarlo, preferisco risponderti in privato

.goodpost

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, CANE SCIOLTO ha scritto:

Forse a qualcuno NON è ben chiara una cosa:

 

- avere il permesso per vendere i propri prodotti ALL’ INTERNO della curva sud, è una CONCESSIONE da parte della società (non di poco conto), che permette così di far guadagnare UN SACCO DI EURO ai gruppi in questione. 

 

- avere il permesso  di esporre lo striscione gigantesco, permette ti ottenere una vastissima visibilità. Anche questa è una CONCESSIONE da parte della società 

 

 

- avere il permesso di occupare i posti a proprio piacimento in sud, a differenza degli altri settori, è una CONCESSIONE da parte della società. Che per altro, ha trovato una soluzione che permetteva la convivenza pacifica ai gruppi, separandoli fra il primo ed il secondo anello

 

Quando tutti questi PRIVILEGI non dovuti non bastano più, è chiaro che poi tira e tira, la corda si spezza. Ricattare i propri tifosi, minacciando di sbandierare per tutta la partita i bandieroni, con lo scopo di oscurare la visibilità, se non si canta, NON VA BENE. Minacciare i propri tifosi con la violenza se cantano senza il permesso, NON VA BENE. Minacciare la società, creando disordini per avere ALTRI PRIVILEGI, NON VA BENE

 

Se tutto questo non vi è chiaro, evitate di scrivere. E vi posso assicurare che ne ho lasciate di cose non dette. Che poi questo accade in TUTTI gli stadi, non è una giustificazione.

 

La curva, può tornare ad essere bellissima e calorosa, anche senza questi 4 barboni vagabondi che si fingono ultras della Juve, ma che vogliono solo lucrare, sfruttando una potenza come la Juventus, che richiama un attenzione, che altri club in Italia e nel mondo, non hanno...

 

Chi difende questi barboni, è uno di loro...oppure non capisce un Kaiser , ma scrive tanto per...

 

Gli ultras sono tutti quei tifosi che amano la Juve e fanno sacrifici economici ed anche di fatica per assistere alla partita. Che tifano per passione. Quindi gli ultras sono presenti anche nelle tribune...

 

Quelli che sono indagati, NON sono ultras, sono dei barboni che non hanno voglia di lavorare PUNTO 

 

FORZA JUVENTUS 

Ecco, questo è un messaggio intelligente .ok non è giusto fare tabula rasa di un movimento che fa parte dello sport più bello al mondo.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Nord est ha scritto:

Se vuole il silenzio può benissimo andare dentro una chiesa.... lì ne trova quanto vuole.... :d

Se vuole il silenzio é impossibile chiaro,ma se viene minacciato,obbligato a fare e dire cose che sono di stampo MAFIOSO allora ci vuole il RISPETTO che NON puoi trovare in quel contesto dove PURE IO HO PAGATO....contentissimo che arrivi la polizia o ci siano sentenze per debellare i gruppi ultras o i delinquenti che infestano lo stadio,magari rompendo una qualche testa....e godrei parecchio #stadioliberodagliultras#

Share this post


Link to post
Share on other sites

Leggendo questo e gli altri thread sull'argomento si può notare qual è il vero scontro in corso.

 

Quello reale, uno scontro economico, tra una società che ha dapprima foraggiato, incoraggiato e stretto patti con taluni soggetti (infatti Agnelli è stato anche condannato) dando loro biglietti in sovrannumero ben sapendo che ci avrebbero fatto bagarinaggio, e poi ha deciso di massimizzare i ricavi su ogni fronte, dichiarando guerra agli ultras esclusivamente per interessi economici.

 

E poi c'è lo scontro virtuale, quello tra tifosi che conoscono, vivono e amano il tifo "da stadio" e i tifosi che vivono il loro tifo dal divano, dallo schermo di una tv, dalle pagine di un forum, o anche dalle tribune dello stadio dove possono permettersi abbonamenti plurimi familiari, dai loro studi dentistici o d'avvocato, dal loro luogo di lavoro alto-borghese da cui vedono chiunque entri in una curva come una persona di dubbia moralità o comunque quasi sicuramente collusa con fenomeni di delinquenza.

 

Continuerò sempre a difendere chi come me va in curva e chi vive la propria passione (finché lo fa con rispetto), che siano ragazzi, adulti, anziani o bambini, sfaccendati o grandi lavoratori che fanno sacrifici, laureati o con la terza media.

Sono assolutamente convinto che il meglio delle persone sia comunque lì e non su quei piedistalli da dove si ergono i benpensanti che strepitano contro tutti quelli che vanno in curva e godono di una decina di arresti perché considerano il tutto una dimostrazione del loro teorema per cui i minus habentes che vanno in curva sono tutti gentaglia da mettere al gabbio.

 

È il nono anno di curva per me e in curva non ho mai incontrato nessuno che mi suscitasse schifo quanto voi.

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
52 minuti fa, Blackguard ha scritto:

 

 (infatti Agnelli è stato anche condannato)

Giusto perché ci leggono anche da fuori e perché non tutti sono adeguatamente informati, è meglio specificare che si fa riferimento alla condanna sportiva (che poi, in secondo grado, è stata comunque ampiamente ridotta ed è terminata esattamente il giorno dell'appello). A livello penale la Juve NON è mai stata indagata così come AA. E, anzi, la società è ritenuta parte lesa.

Tutto ciò per la precisione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, LadyJay ha scritto:

Giusto perché ci leggono anche da fuori e perché non tutti sono adeguatamente informati, è meglio specificare che si fa riferimento alla condanna sportiva (che poi, in secondo grado, è stata comunque ampiamente ridotta ed è terminata esattamente il giorno dell'appello), a livello penale la Juve NON è mai stata indagata così come AA. E, anzi, la società è ritenuta parte lesa.

Tutto ciò per la precisione.

Ovviamente, la norma che proibiva di vendere più biglietti del consentito a questi soggetti (per permettergli bagarinaggio) era sportiva e non penale, non poteva essere condannato penalmente. .ok

Share this post


Link to post
Share on other sites
31 minuti fa, LadyJay ha scritto:

Giusto perché ci leggono anche da fuori e perché non tutti sono adeguatamente informati, è meglio specificare che si fa riferimento alla condanna sportiva (che poi, in secondo grado, è stata comunque ampiamente ridotta ed è terminata esattamente il giorno dell'appello). A livello penale la Juve NON è mai stata indagata così come AA. E, anzi, la società è ritenuta parte lesa.

Tutto ciò per la precisione.

Per la precisione ricordiamo anche che poi hanno squalificato la curva senza motivo, tra urla di giubilo e godimento dentro al forum, mentre la tribuna ovest era tutta al suo posto.

Questa ipocrisia è quello che io, e tanti qui dentro, non sopportiamo.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Blackguard ha scritto:

Leggendo questo e gli altri thread sull'argomento si può notare qual è il vero scontro in corso.

 

Quello reale, uno scontro economico, tra una società che ha dapprima foraggiato, incoraggiato e stretto patti con taluni soggetti (infatti Agnelli è stato anche condannato) dando loro biglietti in sovrannumero ben sapendo che ci avrebbero fatto bagarinaggio, e poi ha deciso di massimizzare i ricavi su ogni fronte, dichiarando guerra agli ultras esclusivamente per interessi economici.

 

E poi c'è lo scontro virtuale, quello tra tifosi che conoscono, vivono e amano il tifo "da stadio" e i tifosi che vivono il loro tifo dal divano, dallo schermo di una tv, dalle pagine di un forum, o anche dalle tribune dello stadio dove possono permettersi abbonamenti plurimi familiari, dai loro studi dentistici o d'avvocato, dal loro luogo di lavoro alto-borghese da cui vedono chiunque entri in una curva come una persona di dubbia moralità o comunque quasi sicuramente collusa con fenomeni di delinquenza.

 

Continuerò sempre a difendere chi come me va in curva e chi vive la propria passione (finché lo fa con rispetto), che siano ragazzi, adulti, anziani o bambini, sfaccendati o grandi lavoratori che fanno sacrifici, laureati o con la terza media.

Sono assolutamente convinto che il meglio delle persone sia comunque lì e non su quei piedistalli da dove si ergono i benpensanti che strepitano contro tutti quelli che vanno in curva e godono di una decina di arresti perché considerano il tutto una dimostrazione del loro teorema per cui i minus habentes che vanno in curva sono tutti gentaglia da mettere al gabbio.

 

È il nono anno di curva per me e in curva non ho mai incontrato nessuno che mi suscitasse schifo quanto voi.

Il tuo discorso è ancora più ampio e condivisibile. Classismo strisciante dall'alto di niente, gente eretta su piedistalli improvvisati che si sente in diritto di giudicare e sentenziare per direttissima su argomenti di cui sa poco e nulla. Prese di posizione nette, senza possibilità di confronto, perché si sentono nel giusto a prescindere.

Ormai è un modo di fare comune nella nostra società: scegli una fazione, issa una bandiera, arroccati su quella posizione e difendila a prescindere, senza mai chiederti perché o per cosa lo stai facendo. 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, rosbia ha scritto:

Se vuole il silenzio é impossibile chiaro,ma se viene minacciato,obbligato a fare e dire cose che sono di stampo MAFIOSO allora ci vuole il RISPETTO che NON puoi trovare in quel contesto dove PURE IO HO PAGATO....contentissimo che arrivi la polizia o ci siano sentenze per debellare i gruppi ultras o i delinquenti che infestano lo stadio,magari rompendo una qualche testa....e godrei parecchio #stadioliberodagliultras#

Pareri diversi. Per me se viene tolta la delinquenza quelli che vogliono solo tifare e seguire la Juve, organizzati, devono continuare ad esserci.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Nord est ha scritto:

Pareri diversi. Per me se viene tolta la delinquenza quelli che vogliono solo tifare e seguire la Juve, organizzati, devono continuare ad esserci.

Se dio vuole siamo nel 2020 e lo stile "Colosseo antichi Romani" o gregge di pecore sta'  volgendo al termine,ed è pure tardi per una società moderna.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, rosbia ha scritto:

Se dio vuole siamo nel 2020 e lo stile "Colosseo antichi Romani" o gregge di pecore sta'  volgendo al termine,ed è pure tardi per una società moderna.

Vorrei vedervi tutti nella vita reale come vi comportate nella società moderna... Vorrei vedervi quando incassate in nero, quando parcheggiate in seconda fila, quando ve ne fottete della raccolta differenziata... Magari non è il tuo caso, ma siete così tanti qui sopra a pontificare che vorrei proprio vederli i faccia tutti questi illuminati del terzo millennio.

  • Mi Piace 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Blackguard ha scritto:

Leggendo questo e gli altri thread sull'argomento si può notare qual è il vero scontro in corso.

 

Quello reale, uno scontro economico, tra una società che ha dapprima foraggiato, incoraggiato e stretto patti con taluni soggetti (infatti Agnelli è stato anche condannato) dando loro biglietti in sovrannumero ben sapendo che ci avrebbero fatto bagarinaggio, e poi ha deciso di massimizzare i ricavi su ogni fronte, dichiarando guerra agli ultras esclusivamente per interessi economici.

 

E poi c'è lo scontro virtuale, quello tra tifosi che conoscono, vivono e amano il tifo "da stadio" e i tifosi che vivono il loro tifo dal divano, dallo schermo di una tv, dalle pagine di un forum, o anche dalle tribune dello stadio dove possono permettersi abbonamenti plurimi familiari, dai loro studi dentistici o d'avvocato, dal loro luogo di lavoro alto-borghese da cui vedono chiunque entri in una curva come una persona di dubbia moralità o comunque quasi sicuramente collusa con fenomeni di delinquenza.

 

Continuerò sempre a difendere chi come me va in curva e chi vive la propria passione (finché lo fa con rispetto), che siano ragazzi, adulti, anziani o bambini, sfaccendati o grandi lavoratori che fanno sacrifici, laureati o con la terza media.

Sono assolutamente convinto che il meglio delle persone sia comunque lì e non su quei piedistalli da dove si ergono i benpensanti che strepitano contro tutti quelli che vanno in curva e godono di una decina di arresti perché considerano il tutto una dimostrazione del loro teorema per cui i minus habentes che vanno in curva sono tutti gentaglia da mettere al gabbio.

 

È il nono anno di curva per me e in curva non ho mai incontrato nessuno che mi suscitasse schifo quanto voi.

Provo ad esprimere pacatamente ma con sincerità il mio pensiero, per l’ultima volta. 

 

Agnelli e la società hanno fatto delle CONCESSIONI, a mio parere borderline, in ACCORDO con Prefettura e Forze dell’Ordine (lo so per CERTO, e non posso andare oltre); ad un certo punto la situazione - illegalità e ricatti - è diventata talmente insostenibile da obbligare la società alle denunce, a forzare la mano; in caso contrario gli si sarebbe ritorto contro l’intera vicenda. 

Affermare che Agnelli ha foraggiato i delinquenti e favorito il fenomeno è una forzatura che si può accettare da interista, meno da uno juventino. Scrivere che Agnelli stia strumentalizzando mi pare falso e diffamatorio.  

 

Avrei avuto la possibilità di venire per la partita contro il Napoli; mi sarebbe costato (coi due figli) all’incirca 800€; ho rinunciato. Credi che mi abbia fatto piacere? Ma non me ne posso lamentare; non esiste un diritto ad andare allo stadio ad equo-canone.

Lo stadio è piccolo, i “clienti-tifosi” disposti a pagare PER ORA ci sono; per gli altri, compreso me, pazienza. Dovrò farmene una ragione. 

 

Chi sostiene che curvaiolo = minus habens è un cretino. Ma io ho letto l’intera discussione e mi pare che nessuno abbia scritto che TUTTI coloro che vanno in curva (io ci sono andato per DIECI anni in una delle più “calde” d’Italia, oggi ce l’avrai di fronte) sia un poco di buono. 

Si è detta un’altra cosa, anzi, due cose: 

 

1) che chi veniva qui dentro ad insultare coloro che sostenevano che la ragione unica dello sciopero era il caro abbonamenti si sbagliava (uso un eufemismo), per interesse o per ingenuità; 

 

2) che in una situazione di emergenza, in cui è a rischio la sicurezza e la legalità, è giocoforza INEVITABILE che vengano limitate alcune libertà (di organizzarsi e/o di tifare), e se il prezzo da pagare per ripulire la curva dai delinquenti è quella di sciogliere e impedire il tifo organizzato, i gruppi, beh, bisogna farsene una ragione. 

 

Contestare la politica della società sul tifoso-cliente-consumatore ci sta, è legittimo; ma la retorica populistica e le accuse di settarismo rivolte a chiunque non sia allineato ad un certo modo di pensare non c’entrano un qazzo con la REALE portata del problema, che è un problema di DELINQUENZA. 

 

Tutto qua. 

 

Comunque, sempre e dovunque: Forza Juve. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Ronnie O'Sullivan ha scritto:

Provo ad esprimere pacatamente ma con sincerità il mio pensiero, per l’ultima volta. 

 

Agnelli e la società hanno fatto delle CONCESSIONI, a mio parere borderline, in ACCORDO con Prefettura e Forze dell’Ordine (lo so per CERTO, e non posso andare oltre); ad un certo punto la situazione - illegalità e ricatti - è diventata talmente insostenibile da obbligare la società alle denunce, a forzare la mano; in caso contrario gli si sarebbe ritorto contro l’intera vicenda. 

Affermare che Agnelli ha foraggiato i delinquenti e favorito il fenomeno è una forzatura che si può accettare da interista, meno da uno juventino. Scrivere che Agnelli stia strumentalizzando mi pare falso e diffamatorio.  

 

Avrei avuto la possibilità di venire per la partita contro il Napoli; mi sarebbe costato (coi due figli) all’incirca 800€; ho rinunciato. Credi che mi abbia fatto piacere? Ma non me ne posso lamentare; non esiste un diritto ad andare allo stadio ad equo-canone.

Lo stadio è piccolo, i “clienti-tifosi” disposti a pagare PER ORA ci sono; per gli altri, compreso me, pazienza. Dovrò farmene una ragione. 

 

Chi sostiene che curvaiolo = minus habens è un cretino. Ma io ho letto l’intera discussione e mi pare che nessuno abbia scritto che TUTTI coloro che vanno in curva (io ci sono andato per DIECI anni in una delle più “calde” d’Italia, oggi ce l’avrai di fronte) sia un poco di buono. 

Si è detta un’altra cosa, anzi, due cose: 

 

1) che chi veniva qui dentro ad insultare coloro che sostenevano che la ragione unica dello sciopero era il caro abbonamenti si sbagliava (uso un eufemismo), per interesse o per ingenuità; 

 

2) che in una situazione di emergenza, in cui è a rischio la sicurezza e la legalità, è giocoforza INEVITABILE che vengano limitate alcune libertà (di organizzarsi e/o di tifare), e se il prezzo da pagare per ripulire la curva dai delinquenti è quella di sciogliere e impedire il tifo organizzato, i gruppi, beh, bisogna farsene una ragione. 

 

Contestare la politica della società sul tifoso-cliente-consumatore ci sta, è legittimo; ma la retorica populistica e le accuse di settarismo rivolte a chiunque non sia allineato ad un certo modo di pensare non c’entrano un qazzo con la REALE portata del problema, che è un problema di DELINQUENZA. 

 

Tutto qua. 

 

Comunque, sempre e dovunque: Forza Juve. 

Io veramente non capisco il tuo punto 2.

Non sono d'accordo in generale sul discorso dell'inevitabilità della limitazione delle libertà personali, lo sono ancora meno se riferite al caso specifico.

Ognuno deve rispondere delle proprie azioni, la responsabilità deve essere personale e ci sono tutti i mezzi a disposizione per agire in questo senso.

 

La società fa delle concessioni su quello che è il regolamento generale, da lei stabilito. Non sedersi al proprio posto, sventolare una bandiera, guardare la partita in piedi non sono comportamenti fuori legge quindi se la società decide di avere un grado di tolleranza maggiore in curva sud, rispetto ad alcuni punti del regolamento non fa nulla di sbagliato, anzi. È una questione di buonsenso ma anche di buona politica aziendale. Cambiare il tutto da un giorno all'altro è lecito quanto meschino.

 

Seguo la Juve da sempre, è la squadra della mia città, la supporto anche economicamente da oltre 20 anni. Mi sento in diritto di criticare aspramente le politiche societarie che mi toccano sul vivo e non accetto i discorsi "la Juve non è una Onlus" per quanto filino lisci come l'olio da un certo punto di vista. Perché la Juve non sarà una Onlus ma nemmeno un detersivo... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, il_commentatore ha scritto:

Sono appena arrivato a Torino, ho fatto un giro intorno lo stadio, situazione tranquilla per ora.

Sembri Remo Croci inviato in zone di guerra.

Cosa credevi, di vedere una rivoluzione?

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, PiazzaSanCarlo ha scritto:

Io veramente non capisco il tuo punto 2.

Non sono d'accordo in generale sul discorso dell'inevitabilità della limitazione delle libertà personali, lo sono ancora meno se riferite al caso specifico.

Ognuno deve rispondere delle proprie azioni, la responsabilità deve essere personale e ci sono tutti i mezzi a disposizione per agire in questo senso.

 

La società fa delle concessioni su quello che è il regolamento generale, da lei stabilito. Non sedersi al proprio posto, sventolare una bandiera, guardare la partita in piedi non sono comportamenti fuori legge quindi se la società decide di avere un grado di tolleranza maggiore in curva sud, rispetto ad alcuni punti del regolamento non fa nulla di sbagliato, anzi. È una questione di buonsenso ma anche di buona politica aziendale. Cambiare il tutto da un giorno all'altro è lecito quanto meschino.

 

Seguo la Juve da sempre, è la squadra della mia città, la supporto anche economicamente da oltre 20 anni. Mi sento in diritto di criticare aspramente le politiche societarie che mi toccano sul vivo e non accetto i discorsi "la Juve non è una Onlus" per quanto filino lisci come l'olio da un certo punto di vista. Perché la Juve non sarà una Onlus ma nemmeno un detersivo... 

Premessa: io adoro (dal divano) le curve del Dortmund e del Bayern (l’ho già scritto), mi piacciono i cori ritmati dei tamburi, le coreografie, le bandiere, gonfaloni. 

 

Io non entro nel merito dei singoli provvedimenti, ma mi rifaccio ad un esempio: sei mai entrato in un aeroporto americano dopo l’11 settembre, o anche semplicemente in un museo, teatro, stadio nfl, tipo il dome di Indianapolis? Ti fanno letteralmente i raggi x. 

Io sono un liberale (e liberista) sono per la massima libertà possibile, per poche regole, ma per il rispetto intransigente di quelle poche regole. Ma nel mondo reale esiste un trade-off, una dicotomia (chiamala come qazzo ti pare) tra livello di libertà e livello di sicurezza/legalità. È chiaro che, giocoforza, se la sicurezza e la legalità sono minacciate, si è costretti a diminuire il grado di libertà per contrastare i pericoli e l’illegalità, e in momenti di straordinaria tensione, ci si va giù piuttosto pesante ed è una cosa che va accettata perché inevitabile. 

 

A me, francamente, pare strano che tu non ti renda conto della gravità di quanto accaduto e di quanto sta emergendo. Dovrebbe essere interesse in primis di voi tifosi avere una Sud liberata dall’immondizia, anche a costo di qualche sacrificio. 

 

Il rischio più grosso è n questo momento è che il vuoto di potere venga riempito da altra gentaglia. Come fai a non vedere questo pericolo? 

 

Sulla gestione economica dello stadio da parte della società mi sono già espresso. Liberissimi di manifestare il vostro dissenso; anche se, vista la capienza limitata dell’impianto (io sostenevo che andasse fatto da 60 mila posti dalla fine degli anni 90, figurati), e visto che i “clienti-tifosi” per ora ci sono, io capisco la loro politica anche se mi costringe a rinunciare ad uno Juve vs Napoli coi biglietti a portata di mano. 

 

PS Speriamo oggi di fare il qulo ai miei concittadini dell’Hellas che proprio non sopporto. Li conosco “benino”, sono mer.dosi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, PiazzaSanCarlo ha scritto:

Vorrei vedervi tutti nella vita reale come vi comportate nella società moderna... Vorrei vedervi quando incassate in nero, quando parcheggiate in seconda fila, quando ve ne fottete della raccolta differenziata... Magari non è il tuo caso, ma siete così tanti qui sopra a pontificare che vorrei proprio vederli i faccia tutti questi illuminati del terzo millennio.

Magari sono un cogglione ma io mi faccio fare sempre la fattura, giro mezz'ora per trovare parcheggio e spiego ai miei figli l'importanza di rispettare la fila, di raccogliere le deiezioni dei cani e via dicendo. Spesso discuto con i miei concittadini a causa di tutto ciò. Ma proprio per questo non sopporto quello che succede in curva

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, PiazzaSanCarlo ha scritto:

Vorrei vedervi tutti nella vita reale come vi comportate nella società moderna... Vorrei vedervi quando incassate in nero, quando parcheggiate in seconda fila, quando ve ne fottete della raccolta differenziata... Magari non è il tuo caso, ma siete così tanti qui sopra a pontificare che vorrei proprio vederli i faccia tutti questi illuminati del terzo millennio.

 Se il malcostume esiste e la delinquenza pure non è facendo spallucce ho additando gli altri che la situazione migliora.... con questi ragionamenti non si va da nessuna parte.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.