Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Kobayashi

Coronavirus COVID-19 (topic unico)

LadyJay

È vietato parlare di politica e di religione.

Non postate fake news o cose che non hanno attinenza con l'argomento del topic.

Mettete video e articoli sotto quote. E mettete sempre la fonte di ogni notizia che riportate.

Evitate i battibecchi. Evitate di andare perennemente OT.

NOTA BENE: segnalate i post non consoni, non quotate e rispondete a tali post e, soprattutto, non pretendete che tali post vengano moderati nel giro di pochi secondi visto che lo staff non sta sul forum h24.

È VIETATO, come da regolamento generale, parlare della moderazione con post pubblici.

Message added by LadyJay

Recommended Posts

4 minuti fa, Olof Mellberg ha scritto:

guarda...io abito nel lecchese...la maggior parte sono ripartite lunedi .... le altre ripartono martedi dopo pasquetta (alla mia ragazza han detto che al 99% martedi si ricomincia).

non so se stanno tutti giochicchiando coi codici ateco...ma ti parlo di:

- azienda di rottamazione

- azienda per componenti architettoniche

- azienda di macchine per trafilerie

(tutte non essenziali) 2 sono già aperte ..

C'è tanta roba, ma molta manca. E tutta ditte che producono per l'export, che stanno perdendo commesse su commesse, clienti su clienti.

Piuttosto tieni ancora chiuso il commercio, ma l'industria no.

Share this post


Link to post
Share on other sites

haha haha haha  haha  haha  haha  haha  haha  hahahaha

 

@Audemars   facciamoci due ghignate va'... .doh che branco di cialtroni...

 

 

L’erogazione di parte dei bonus da 600 euro alle partite IVA iscritte alle casse di previdenza private è sospesa

 

Per via di una modifica dei requisiti necessari per ottenerlo, gran parte di chi lo aveva chiesto dovrà ripresentare la domanda

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, sol invictus ha scritto:

haha haha haha  haha  haha  haha  haha  haha  hahahaha

 

@Audemars   facciamoci due ghignate va'... .doh che branco di cialtroni...

 

 
 
 

Il problema è anche un altro! Che stavolta non potranno dare la colpa agli hacker!!

  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Doktor Flake ha scritto:

Posso confermare che un parente di un caso di un mese fa nel mio paese è risultato positivo avantieri 

Come minimo ce l'aveva da due settimane

vedi, mah

un po' abbattuto oggi

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, Olof Mellberg ha scritto:

bo, hanno pubblicato (corriere e repubblica) la bozza con l elenco.... c'è dentro quasi tutto (parlo di industria e non solo)...

Potresti passarmi il link della bozza con l'elenco

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, lucavialli ha scritto:

Beh con i vivai hanno fatto bene. È il loro momento clou adesso. Se li tenevi chiusi ancora buonanotte 

E soprattutto non sono luoghi di assembramento 

alcuni grossi rischiano di esserlo, ma voglio sperare che prenderanno le relative misure di sicurezza con entrate limitate e distanziate, mascherina e guanti obbligatori

1 ora fa, [email protected] ha scritto:

Ti farei vedere alcune aziende florovivaistiche....

Roba che, in sto periodo, i supermercati sono lande desolate

vero, ma fatto con serieta' nel rispetto delle norme di sicurezza, giusto farlo

li lasci chiusi a maggio questi falliscono, visto la primavera scadente scorsa causa meteo

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Olof Mellberg ha scritto:

un utente...nome e cognome prego

olof vivoinunpaesedistronzi mellberg

non mi ricordavo, non ti arrabbiare bro

mi pare che anche slater, mi pare

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, [email protected] ha scritto:

Conosco personalmente solo 2 casi di persone malate.

I familiari venuti a contatto in modo continuo, han fatto quarantena e poi liberi tutti.

Di tamponi, manco l'ombra

meglio non saperle ste' cose perche' poi dopo 30 giorni ti chiedi perche' stai ancora casa visto i milioni che vanno in giro...

poi pensi agli ospedali e capisci che devono liberarsi

1 ora fa, Walking Around ha scritto:

Tenete conto che sia in libreria che in vivaio si potrà entrare solo pochi per volta. Vedremo le stesse scene di questi giorni per i supermercati.

Per me han fatto bene ad aprirle, unite ai negozi per i bimbi.

Non tutti a casa passano ore su netflix.

Qualcosa la gente deve pur fare

chi ha la fortuna di avere un giardino, puo' almeno passare del tempo a curarlo e rinnovarlo, e nel mentre qualche cosa la floricoltura tira su (alcuni si erano attrezzati in queste due settimane per consegne a domicilio)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Corriere della sera:

 

Quoto

Gabesato, la molecola «3 in 1» che potrebbe combattere Covid-19

La nota della Società italiana di farmacologia: il medicinale, già in uso nella pratica clinica per il trattamento della pancreatite acuta, esercita contemporaneamente tre attività fondamentali per il trattamento dell’infezione da Sars-CoV-2 e complicanze

C’è una novità molto interessante per quanto riguarda la cura dei pazienti con forme gravi di Covid-19 ed è stata annunciata dalla Società italiana di farmacologia (SIF). Una molecola già nota è in grado di esercitare contemporaneamente tre attività fondamentali per il trattamento dell’infezione e delle sue complicanze, spiegano Giorgio Racagni, presidente della SIF e Annalisa Capuano, farmacologo clinico presso l’Università della Campania Vanvitelli nonché membro della SIF.

 

Un farmaco per la pancreatite

Si tratta del gabesato, appartenente alla categoria delle serpine (inibitori delle proteasi seriniche): nella pratica clinica viene utilizzata nella forma di gabesato mesilato (nome commerciale Foy) per il trattamento della pancreatite, della coagulazione intravasale disseminata e come anticoagulante nell’emodialisi. «Oggi sappiamo che il virus Sars-CoV-2 entra nelle cellule sfruttando una proteina, presente al loro interno, chiamata TMPRSS2 — sottolineano Racagni e Capuano —. Questa proteina (a cui si aggancia l’uncino, spike, del virus) potrebbe essere un bersaglio per eventuali interventi terapeutici in grado di sconfiggere l’infezione. Alcuni ricercatori tedeschi hanno isolato Sars-CoV-2 prelevandolo da un paziente e su questo hanno testato una molecola molto simile a gabesato, accorgendosi che riesce a bloccare l’ingresso del virus nelle cellule polmonari. Non solo. Il gabesato riduce la produzione di citochine infiammatorie, come per esempio il fattore di necrosi tumorale alfa».

Un’ipotesi da verificare

«La molecola ha una marcata attività antinfiammatoria e possiede facoltà antiaggreganti e anticoagulanti — proseguono i due esperti —. Molti pazienti Covid-19 presentano importanti tromboembolie (da qui l’utilizzo di un anticoagulante, l’enoxaparina, in molti ospedali) e, anche per questo, spesso vanno in terapia intensiva e vengono intubati. Il problema principale di Covid-19 è la marcata reazione immunitaria che distrugge le cellule dove il virus è riuscito ad entrare. E l’assistenza ventilatoria probabilmente non produce miglioramento se ai polmoni il sangue non arriva. Potrebbe essere dunque la CID (coagulazione intravascolare disseminata) la complicanza che determina gli esiti peggiori. In conclusione, abbiamo a disposizione un farmaco che potenzialmente blocca l’ingresso del virus nelle cellule polmonari, ha un’importante attività antiaggregante e anticoagulante ed è antinfiammatorio». In Italia il gabesato mesilato è venduto da Sanofi Aventis con il nome commerciale di Foy, nella forma di flaconcino per infusione endovenosa. La Societa di farmacologia sottolinea che quella relativa all’utilizzo di gabesato per Covid-19 è solo un’ipotesi che dovrà essere verificata da studi scientifici. La Societa di farmacologia sta valutando la possibilità di avviare una sperimentazione (previa autorizzazione dell’Agenzia del farmaco e del Comitato etico dell’Istituto Spallanzani) presso alcuni ospedali italiani.

Va dato entro 48 ore dall’aggravamento

«Si tratta di un’ipotesi farmacologica con un razionale molto forte — commenta Giorgio Racagni —, perché colpisce i tre sintomi fondamentale di Covd-19: quello infiammatorio (la molecola blocca le citochine), quello anticoagulante e quello antivirale. I medici confermano che quasi tutti i pazienti Covid-19 hanno trombi diffusi, che bloccano l’arrivo di ossigeno ai polmoni. Non solo. Il gabesato mesilato, oltre ad essere un farmaco economico, ha mostrato finora nei pazienti effetti collaterali lievi. Al momento è utilizzato per la pancreatite, la dose massima giornaliera è di 300 mg in endovena. Riteniamo che, in un eventuale studio clinico, sarebbe utile somministrare ai malati questa dose massima, per 10 giorni. Il punto fondamentale è che il farmaco va dato — esclusivamente in ospedale — entro 48 ore dall’inizio dei sintomi “pesanti” (febbre alta, problemi respiratori), ovvero prima che si sia verificato il danno polmonare».

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, MySoul. ha scritto:

Senza avremmo i morti in strada e così in Francia o Spagna. Non abbiamo rigore ne l'assetto ospedaliero tedesco o metodi aggressivi di accertamento dei casi. Ad un certo punto non avevamo alternative. 

 

I tamponi si stanno incrementando, 15 giorni fa con 50mila tamponi trovavi 10mila casi, ora 4000.

la mia era una lamentela per questo finto lockdown con 20 milioni di italiani che sono in giro per lavoro

sicuramente era doveroso onde evitare scene ancora piu' drammatiche

si poteva comunque gestire meglio il tutto, fin dall'inizio con un minimo di prevenzione

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, odiotoro ha scritto:

Potresti passarmi il link della bozza con l'elenco

eccolo

 

Quoto
Allegato 1 
Commercio al dettaglio 
  • Ipermercati
  • Supermercati
  • Discount di alimentari
  • Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari
  • Commercio al dettaglio di prodotti surgelati
  • Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici Commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati (codici ateco: 47.2)
  • Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni (ICT) in esercizi specializzati (codice ateco: 47.4)
  • Commercio al dettaglio di ferramenta, vernici, vetro piano e materiale elettrico e termoidraulico Commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari
  • Commercio al dettaglio di articoli per l'illuminazione
  • Commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici
  • Farmacie
  • Commercio al dettaglio in altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica
  • Commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio di articoli di profumeria, prodotti per toletta e per l'igiene personale
  • Commercio al dettaglio di piccoli animali domestici
  • Commercio al dettaglio di materiale per ottica e fotografia
  • Commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento
  • Commercio al dettaglio di saponi, detersivi, prodotti per la lucidatura e affini
  • Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato via internet
  • Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato per televisione
  • Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto per corrispondenza, radio, telefono
  • Commercio effettuato per mezzo di distributori automatici
  • Commercio di carta, cartone e articoli di cartoleria
  • Commercio al dettaglio di libri Commercio al dettaglio di vestiti per bambini e neonati


 
Allegato 2 
Servizi per la persona
  • Lavanderia e pulitura di articoli tessili e pelliccia
  • Attività delle lavanderie industriali
  • Altre lavanderie, tintorie
  • Servizi di pompe funebri e attività connesse


Allegato 3
  • Coltivazioni agricole e produzione di prodotti animali
  • Silvicoltura ed utilizzo aree forestali
  • Pesca e acquacoltura
  • Estrazione di carbone
  • Estrazione di petrolio greggio e di gas naturale
  • Attività dei servizi di supporto all'estrazione di petrolio e di gas naturale
  • Industrie alimentari
  • Industria delle bevande
  • Fabbricazione di altri articoli tessili tecnici ed industriali
  • Fabbricazione di tessuti non tessuti e di articoli in tali materie (esclusi gli articoli di
  • abbigliamento)
  • Confezioni di camici, divise e altri indumenti da lavoro
  • Industria del legno e dei prodotti in legno e sughero (esclusi i mobili); fabbricazione
  • articoli in paglia e materiali da intreccio
  • Fabbricazione di carta (ad esclusione dei codici: 17.23 e 17.24)
  • Stampa e riproduzione di supporti registrati
  • Fabbricazione di coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio
  • Fabbricazione di prodotti chimici (ad esclusione dei codici: 20.12 - 20.51.01 - 20.51.02 - 20.59.50 - 20.59.60)
  • Fabbricazione di prodotti farmaceutici di base e di preparati farmaceutici
  • Fabbricazione di articoli in materie plastiche (ad esclusione dei codici: 22.29.01 e 22.29.02)
  • Fabbricazione di vetro cavo
  • Fabbricazione di vetrerie per laboratori, per uso igienico, per farmacia
  • Fabbricazione di radiatori e contenitori in metallo per caldaie per il riscaldamento centrale
  • Fabbricazione di utensileria ad azionamento manuale; parti intercambiabili per macchine utensili
  • Fabbricazione di imballaggi leggeri in metallo
  • Fabbricazione di componenti elettronici e schede elettroniche
  • Fabbricazione di computer e unità periferiche
  • Fabbricazione di apparecchi per irradiazione, apparecchiature elettromedicali ed elettroterapeutiche
  • Fabbricazione di motori, generatori e trasformatori elettrici e di apparecchiature per la distribuzione e il controllo dell'elettricità
  • Fabbricazione di batterie di pile e di accumulatori elettrici
  • Fabbricazione di macchine automatiche per la dosatura, la confezione e per l'imballaggio
  • Fabbricazione di macchine per l'industria della carta e del cartone (incluse parti e accessori)
  • Fabbricazione di macchine per l'industria delle materie plastiche e della gomma (incluse parti e accessori)
  • Fabbricazione di strumenti e forniture mediche e dentistiche
  • Fabbricazione di attrezzature ed articoli di vestiario protettivi di sicurezza
  • Fabbricazione di casse funebri
  • Riparazione e manutenzione installazione di macchine e apparecchiature (ad esclusione dei seguenti codici: 33.11.01, 33.11.02, 33.11.03, 33.11.04, 33.11.05,33.11.07, 33.11.09, 33.12.92)
  • Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata
  • Raccolta, trattamento e fornitura di acquaGestione delle reti fognarie
  • Attività di raccolta, trattamento e smaltimento dei rifiuti; recupero dei materiali
  • Attività di risanamento e altri servizi di gestione dei rifiuti
  • Ingegneria civile (ad esclusione dei seguenti codici: 42.99.09 e 42.99.10)
  • Installazione di impianti elettrici, idraulici e altri lavori di costruzioni e installazioni
  • Manutenzione e riparazione di autoveicoli
  • Commercio di parti e accessori di autoveicoli
  • Per la sola attività di manutenzione e riparazione di motocicli e commercio di relative parti e accessori
  • Commercio all'ingrosso di materie prime agricole e animali vivi
  • Commercio all'ingrosso di prodotti alimentari, bevande e prodotti del tabacco
  • Commercio all'ingrosso di prodotti farmaceutici
  • Commercio all’ingrosso di carta, cartone e articoli di cartoleria
  • Commercio all'ingrosso di libri riviste e giornali
  • Commercio all'ingrosso di macchinari, attrezzature, macchine, accessori, forniture
  • agricole e utensili agricoli, inclusi i trattori
  • Commercio all'ingrosso di strumenti e attrezzature ad uso scientifico
  • Commercio all'ingrosso di articoli antincendio e infortunistici
  • Commercio all'ingrosso di prodotti petroliferi e lubrificanti per autotrazione, di
  • combustibili per riscaldamento
  • Commercio all’ingrosso di fertilizzanti e di altri prodotti chimici per l’agricoltura
  • Trasporto terrestre e trasporto mediante condotte
  • Trasporto marittimo e per vie d'acqua
  • Trasporto aereo
  • Magazzinaggio e attività di supporto ai trasporti
  • Servizi postali e attività di corriere
  • Alberghi e strutture simili
  • Servizi di informazione e comunicazione
  • Attività finanziarie e assicurative
  • Attività legali e contabili
  • Attività di direzione aziendali e di consulenza gestionale
  • Attività degli studi di architettura e d'ingegneria; collaudi ed analisi tecniche
  • Ricerca scientifica e sviluppo
  • Attività professionali, scientifiche e tecniche
  • Servizi veterinari
  • Attività delle agenzie di lavoro temporaneo (interinale) nei limiti in cui siano espletate in relazione alle attività di cui agli allegati 1, 2 e 3 del presente decreto
  • Servizi di vigilanza privata
  • Servizi connessi ai sistemi di vigilanza
  • Attività di pulizia e disinfestazione
  • Cura e manutenzione del paesaggio, con esclusione delle attività di realizzazione
  • Attività dei call center limitatamente alla attività «di call center in entrata (inbound), che rispondono alle chiamate degli utenti tramite operatori, tramite distribuzioneautomatiche delle chiamate, tramite integrazione computer-telefono, sistemi
  • interatttivi di risposta a voce o sistemi in grado di ricevere ordini, fornire
  • informazioni sui prodotti, trattare con i clienti per assistenza o reclami» e, comunque,
  • nei limiti in cui siano espletate in relazione alle attività di cui agli allegati al presente decreto
  • Attività di imballaggio e confezionamento conto terzi
  • Agenzie di distribuzione di libri, giornali e riviste
  • Altri servizi di sostegno alle imprese limitatamente all’attività relativa alle consegne a domicilio di prodotti
  • Amministrazione pubblica e difesa; assicurazione sociale obbligatoria
  • Istruzione
  • Assistenza sanitaria
  • Servizi di assistenza sociale residenziale
  • Assistenza sociale non residenziale
  • Attività di organizzazioni economiche, di datori di lavoro e professionali
  • Riparazione e manutenzione di computer e periferiche
  • Riparazione e manutenzione di telefoni fissi, cordless e cellulari
  • Riparazione e manutenzione di altre apparecchiature per le comunicazioni
  • Riparazione di elettrodomestici e di articoli per la casa
  • Attività di famiglie e convivenze come datori di lavoro per personale domestico
  • Organizzazioni e organismi extraterritorial

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Olof Mellberg ha scritto:

esatto...

l errore fatale, che stanno commettendo qui, è non fare i tamponi a chi sta guardando (ed è stato segnalato e in quarantena ma non è mai stato testato e al 99% ha avuto il covid)..

potenzialmente mandi in giro gente che pensa di essere guarita e immune, ma che magari non è nessuna delle due... un disastro...

 

ps lo so perché sto parlando di mia madre, e se non ci fossi io a romperle il *** sarebbe già a fare la spesa ( d altronde quando ti dicono, dopo 7 giorni dalla fine dei sintomi esci, tu ti senti libero di farlo)

 

confermatissimo

capisci che non e' tollerabile scoprire queste cose, se costringi giustamente le persone in casa, fai le cose per bene...non vorrei che fossimo ricordati come quelli entrati per primi ed usciti per ultimi

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, POLARMAN ha scritto:

non mi ricordavo, non ti arrabbiare bro

mi pare che anche slater, mi pare

ahahaha si scherzavo :d

oggi ho ripetuto le stesse cose per tipo la quarta quinta volta (è una visione ottimistica)

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Olof Mellberg ha scritto:

sicuro...ma già ora ci sono persone che "casualmente" si incontrano a fare la spesa al supermercato...siamo la nazione di azzeccagarbugli, certe cose sono inevitabili, l importante ormai sarà contare su distanza e mascherine.

confermo, mia moglie conferma

assurdo ahah e concalma chiacherando dopo 1 ora escono e tornano a casa....magari caffe' alla macchinetta

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, POLARMAN ha scritto:

capisci che non e' tollerabile scoprire queste cose, se costringi giustamente le persone in casa, fai le cose per bene...non vorrei che fossimo ricordati come quelli entrati per primi ed usciti per ultimi

il rischio purtroppo c'è....in una situazione del genere è indispensabile che sia i medici di base che i pazienti facciano la loro parte, essere chiari i primi e coscienti i secondi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque Dybala su Insta ha detto che i medici gli hanno detto di non prendere nessuna medicina e che invece gli hanno mandato delle vitamine, questo conferma che medicinali o supplementi antinflammatori possono peggiorare soltanto la situazione, sarebbe utile capire che vitamine gli hanno mandato, lui parla di alcune vitamine, quindi piu di una tipologia penso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Jorge Valdivia ha scritto:

Burioni su twitter ha fatto notare come in svezia chi ha più di 80 anni non entra automaticamente in terapia intensiva, mentre se ne hai più di 65 con patologie ad almeno due organi, nemmeno.

fosse vero, e non ho motivo per credere il contrario, sarebbe aggiacciante

triage e gia' la parola incute tirmore...pure preventivo

beh in america gia' 15 giorni fa' asserivano 0 cure ai disabili

 

capisci che mondo

 

 

1 ora fa, Jorge Valdivia ha scritto:

Guarda ti capisco anche io avrei voluto. Ma tanto camminare nella via di casa già si può fare...

Evidentemente se diceva "okay camminate pure" domani ci trovavamo i lungo mare, le piste ciclabili e i parchettini strapieni di gente (che poi si assembra) che lo vivrebbe come un mezzo via libera, quindi hanno preferito castigarci ancora.

Vai a comprarti un libro, però ^_^

ahah grazie, mi capisci

due giorni pesanti, capita

dovro' nel breve forzatametne imboscarmi per fasce ed andare fin sul caggio per sfogare, rischio divorzio e cause milionarie annesse ahah

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Jorge Valdivia ha scritto:

Burioni su twitter ha fatto notare come in svezia chi ha più di 80 anni non entra automaticamente in terapia intensiva, mentre se ne hai più di 65 con patologie ad almeno due organi, nemmeno.

fosse vero, e non ho motivo per credere il contrario, sarebbe aggiacciante

70 anni fa chi mandava a morire vecchi e malati era considerato "criminale contro l'umanita'".

La Svezia... altro paese "civile". Preferisco il mio paese con i suoi tanti difetti... anche se NOI siamo dei poveracci

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Jorge Valdivia ha scritto:

Burioni su twitter ha fatto notare come in svezia chi ha più di 80 anni non entra automaticamente in terapia intensiva, mentre se ne hai più di 65 con patologie ad almeno due organi, nemmeno.

fosse vero, e non ho motivo per credere il contrario, sarebbe aggiacciante

In Italia quelli sono i pazienti standard delle TI. Se noi usassimo gli stessi criteri, la maggior parte dei posti di TI rimarrebbero vuoti. Mi fa specie chi pensa che in Germania ci siamo 6 volte i posti di TI che da noi, parlo di TI vere, non sub-intesive, visto che anche da loro i criteri sono abbastanza simili mi chiedo chi ci mettano. 
Questo per dire che quando si parla di posti di TI in Italia si deve ragionare sui numeri normali, non sulla maxi-emergenza che capita ogni 100 anni.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, SkizzoStyle ha scritto:

Che poi, prima che ci fosse il covid andare a fare la spesa era una rottura di palle, ora tutti hanno l'urgente bisogno di andarci tutti i giorni...tipo quelli che d'un tratto si sono scoperti runners e fautori del fitness, quando nella loro vita il massimo dello sport che hanno praticato è lo zapping sui canali mediaset.

 

 

pensa che bravo che sono (perche' in realta' come tiu dici ODIO fare la spesa) avendo mia moglie che lavora in supermercato, ad oggi sono sceso solo 5 volte per fare la spesaa mia nonna, per me mai usata la scusa

son troppo ligio, devo sgarrare cavolo ahah

 

 

1 ora fa, SkizzoStyle ha scritto:

Anche le gelaterie ;)

mi hai fatto venire una voglia...maledetto ahah

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, Troy McClure ha scritto:

Corriere della sera:

 

 

Che la TEP fosse la complicanza polmonare che portava ad esiti negativi era gia nota, infatti il trattamento con eparina a basso peso molecolare è standard in tutti i pazienti in TI, fin dai primi giorni.

Piccola nota, il gabesato non è commercializzato solo da Sanofi, ma esistono anche i generici.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.