Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

VS Info

A tutto MAALOX... per chi ci ha sperato ancora una volta e adesso... non gli resta che rosicare!

Recommended Posts

Il 26/7/2020 Alle 23:59, fighter84 ha scritto:

Le vedove del livornese

E quelle del leccese.....ancora meno giustificabili e peggiori..

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 27/7/2020 Alle 00:13, garrison ha scritto:

Bhe l'ho già scritto, ma vale sempre la pena ripeterlo se uno non ce l'ha la reputazione è anche facile giocarsela...

La reputazione di Padovan è stata pignorata e venduta all'asta giudiziaria da un pezzo..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 27/7/2020 Alle 02:13, Sentenza ( il Cattivo) ha scritto:

Alle vedove che hanno passato l anno a gufare e piangere.

 

Si puo vincere anche Allegri.

Sarri ha vinto lo scudetto, ora state muti.

Io direi che si può vincere lo scudetto anche senza Allegri....

E lasciamo Sarri a completare il triennio senza le cariatidi che gli ha lasciato Allegri.

Dove sono quelli che Dybala era una pippa da vendere a Porta Portese a prezzi stracciati?

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 27/7/2020 Alle 08:31, Audemars ha scritto:

Ieri sera stava sotto a un treno .asd.asd

 

CABCEAE2-D7BF-48E1-8A13-3504B853E1E5.jpeg

E' vero ma Il treno si è scansato........

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 27/7/2020 Alle 08:48, horus ha scritto:

è ovvio che sia tifoso della Juve; ciò non toglie che possa stimare uno degli allenatori più vincenti della nostra storia

Che con noi ormai era arrivato alla frutta con mezza squadra che non lo sopportava più ...

diciamolo...

 

Il 27/7/2020 Alle 08:49, prof77 ha scritto:

Dedicato anche ad Antonio Cassano 

Ad un decerebrato come Andonio Cassano che gli vuoi dedicare?

già un * è sprecato come dedica..

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Mr. Bluff ha scritto:

Che con noi ormai era arrivato alla frutta con mezza squadra che non lo sopportava più ...

diciamolo...

può darsi: fatto sta che sono praticamente gli stessi giocatori che anche quest'anno sono stati penosi

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, horus ha scritto:

può darsi: fatto sta che sono praticamente gli stessi giocatori che anche quest'anno sono stati penosi

Io ho fiducia in Sarri, di solito fa lavori in crescendo..

Certo la squadra va svecchiata in molti punti....

Ho letto della possibile rescissione di Khedira..

Era ora...

Meglio giovani che vecchie glorie sempre rotte ( e lo dico a malincuore anche per DC 11)...

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Mr. Bluff ha scritto:

Io ho fiducia in Sarri, di solito fa lavori in crescendo..

Certo la squadra va svecchiata in molti punti....

Ho letto della possibile rescissione di Khedira..

Era ora...

Meglio giovani che vecchie glorie sempre rotte ( e lo dico a malincuore anche per DC 11)...

concordo 

Share this post


Link to post
Share on other sites

e io voglio mettere un grande "like" al forum di vecchiasignora.com che con encomiabile spirito di sacrificio assolve ad un importantissimo ruolo sociale: ascoltare, dare la parola e far sfogare tutti quegli sfigati che non tifano Juve e che con spirito masochistico si iscrivono a questo forum per sfogare le loro frustrazioni. Dopo 9 anni devo dire che ha salvato parecchie anime e quando sembra che la situazione precipiti eccolo là che arriva l'ennesimo titolo per placare gli animi.

 

  • Mi Piace 2
  • Grazie 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma tutti quegli utenti il cui tormentone fino all'anno scorso era "il campionato non vale nulla" "lo scudetto non lo festeggio" "troppo facile vincere in italia contro nessuno" ecc. e adesso fanno la morale, in che stralunato modo pensano di essere credibili? .ghgh 

 

a distanza di un anno ancora continuano a rosikkiare per le vittorie di max allegri, atteggiandosi come se avessero avuto una qualche strana rivincita nei suoi confronti...e poi parlano di malox :statbuon:


cerchiamo di festeggiare in modo dignitoso e non sconfiniamo bimbi

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Mr. Bluff ha scritto:

E quelle del leccese.....ancora meno giustificabili e peggiori..

 

4 ore fa, Mr. Bluff ha scritto:

Io direi che si può vincere lo scudetto anche senza Allegri....

E lasciamo Sarri a completare il triennio senza le cariatidi che gli ha lasciato Allegri.

Dove sono quelli che Dybala era una pippa da vendere a Porta Portese a prezzi stracciati?

 

4 ore fa, Mr. Bluff ha scritto:

Che con noi ormai era arrivato alla frutta con mezza squadra che non lo sopportava più ...

diciamolo...

 

Ad un decerebrato come Andonio Cassano che gli vuoi dedicare?

già un * è sprecato come dedica..

 

4 ore fa, Mr. Bluff ha scritto:

Io ho fiducia in Sarri, di solito fa lavori in crescendo..

Certo la squadra va svecchiata in molti punti....

Ho letto della possibile rescissione di Khedira..

Era ora...

Meglio giovani che vecchie glorie sempre rotte ( e lo dico a malincuore anche per DC 11)...

Ecco l'esempio di chi non capisce il significato di questa discussione.

4 messaggi uno dietro l'altro completamente fuori tema dello stesso utente.

E tutti indirizzati in una unica direzione.

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con Marotta non riesco ad avercela, ma Antonio se lo merita davvero il Maalox non solo per essere andato dagli odiatissimi ma soprattutto per le ultime rassegne stampa in cui ha avuto il coraggio di dire che da sempre i prescritti vengono penalizzati

Incredibile

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, Mr. Bluff ha scritto:

Che con noi ormai era arrivato alla frutta con mezza squadra che non lo sopportava più ...

diciamolo...

 

 

Onestamente non mi sembra. Probabilmente era lui a non sopportare mezza squadra, non a caso aveva chiesto un profondo cambiamento della rosa. Ma non l'hanno accontentato, e il problema della rosa con alcuni "bolliti", altri vecchietti, altri con la pancia piena e senza stimoli, altri ancora non certo fini toccatori, se l'è ritrovato Sarri.
Io ho solo riconoscenza verso Allegri.

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, biscottini ha scritto:

"il campionato non vale nulla"

si, il campionato non vale nulla (o meglio QUASI nulla dai, non esageriamo).

svalutato, brutto, inguardabile, troppo lumgo e con squadrette di misero livello.

 

l''unica cosa bella dello scudetto della serietta a (trofeo minore) è il travaso di bile quanfo glielo alzi in faccia a tutti. .the 

9 ore fa, biscottini ha scritto:

a distanza di un anno ancora continuano a rosikkiare per le vittorie di max allegri

questa poi .doh 

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, Mr. Bluff ha scritto:

Che con noi ormai era arrivato alla frutta con mezza squadra che non lo sopportava più ...

diciamolo...

 

Ad un decerebrato come Andonio Cassano che gli vuoi dedicare?

già un * è sprecato come dedica..

e certo, cosa vuoi, ce li aveva contro si che gli aveva fatto vincere 5 scudi in 5 anni.☺️

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poteva mancare lui ? @@.morat Dal Corriere dello Sport

 

Moratti: "Juve  A proposito dei bianconeri, l'ex numero uno nerazzurro sottolinea: "Stanno facendo molto bene. Le altre stanno provando ad avvicinarsi, adesso le inseguitrici non possono accontentarsi di arrivare secondi". Poi lancia una frecciatina: "38 scudetti? Allo Stadium si sono distratti. Mi sa che dovevano scrivere 36, alle volte bisogna avere un po' più di memoria. Non lo dico per polemica, anche perché sono amico di Andrea Agnelli. Solo che al suo posto non sarei orgoglioso di quel periodo storico".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se persino una testata come Sports Illustrated si pone la domanda, vuol dire che qualcosa sta succedendo. O meglio: è accaduto. Si interrogano, sulla base del concetto che “the song remains the same”, sul fatto che il nono titolo consecutivo della Juventus sia la conferma, di cui secondo la rivista non si sentiva il bisogno, che a vincere siano sempre le corazzate. È vero che contano le prestazioni di Ronaldo e Dybala, ma è anche vero che non a caso Ronaldo e Dybala vanno dove c’è chi può permetterseli. Aggiungono che spesso i domini così conclamati si manifestano nell’arco dell’intera stagione, senza mai (o quasi mai) inoculare il siero di un dubbio.

L'eccezione Boston

In America sono allergici ai poteri forti nello sport. Prendiamo l’Nba: dal ’46 era capitato soltanto ai devastanti Celtics,  di portarsi a casa l’anello per più di cinque stagioni consecutive (otto anni tra il '59 e il '66). E per questo, infatti, nessuno ha mai visto di buon occhio il recente dominio dei Golden State Warriors. La prima cosa di cui si preoccupano i capi del basket americano, animati dal bisogno di tutelare la “democrazia agonistica”, è che se vince sempre la stessa franchigia vuol dire che qualcosa non torna nella distribuzione a livello di “draft”, che insomma il sistema non fa abbastanza per assicurare un equilibrio tecnico ed economico. Ma in Europa, salvo iniziative individuali, non esiste un salary cap. E in molti Paesi non si riesce neppure a garantire un’equa distribuzione dei diritti tv. Così l’appurare che la Juventus, o il Bayern, o il Psg, hanno per l’ennesima volta trionfato nel loro campionato, corrisponde definitivamente ad un “sense of weariness”, secondo Sports Illustrated, una via di mezzo tra una sensazione di stanchezza e una punta di sconforto.

164936073-bcdf1421-27a2-4060-bae4-d653f649a76e.jpg
Scudetto Juventus 2020

L'importanza di un ciclo, la Juve supera Bayern e Real Madrid

di ENRICO SISTI

Il problema dei cicli sportivi

Purtroppo è vero (ma non ditelo alla Juventus, che ha meritato questo titolo come il primo della serie con Conte in panchina e Pirlo in campo). I “cicli” sono il segnale di un malfunzionamento del sistema sportivo che li genera. Sono una decorazione già assegnata e a fregiarsene è sempre il club più ricco, non sempre il più virtuoso. È tale la superiorità, in certi casi, che per livellare un torneo non basta neppure che la Juventus scopra per esempio un inedito lato “contemplativo” della propria natura (dovuto alla ricerca del bel calcio promossa da Sarri?) e nel contempo ostenti meno carattere, meno cinismo, meno capacità di chiudere partite e campionato di quanto non ci avesse abituati in passato. E neppure che il Real Madrid, tanto per spostarci in Spagna, abbia vinto la sua Liga meno appariscente, perché la squadra di Zidane non ha mai rubato l’occhio (a parte forse Benzema in qualche frangente), preferendo all’estetica la continuità d’ispirazione, il risultato al picco spettacolare. In Europa si parla da anni di Superlega, fantomatico prodotto che dovrebbe premiare stabilmente un’oligarchia e comporre un campionato internazionale. Di fatto la Superlega esiste già, sotto mentite spoglie. I facoltosi da una parte, tutto il resto a seguire. I primi in discesa, gli altri in salita. Ad andare ai quarti di Champions sono più o meno sempre le stesse squadre, alimentate da finanze non sempre limpide, per la verità. Squadre cui tuttavia la Uefa consente di entrare ed uscire dai confini della sua nebulosa legalità (il caso della riabilitazione del City). Squadre consolate dalla perenne certezza di poter meglio gestire gli infortuni, avendo a disposizione rose gigantesche e di alta qualità, che si guardi al campo o alla panchina. La classica aggiunta stagionale (l’Atalanta, la Roma, quest’anno il Lipsia, che però è un gigante tenendo conto che fa leva sul marchio Red Bull) fa sembrare normale la situazione e fa credere che ce n’è per tutti. Ma non è proprio così.  

Il rischio omologazione

Si chiedono negli Stati Uniti: dove porterà questa marcia senza gioia dei grandi club del calcio europeo, distanziati dalla truppa a causa dei soldi che arrivano dal petrolio o dalla Cina (gli americani alla Glazer non ci sono più…)? Dove andremo a finire se lo sbilanciamento provocato da una squadra predatrice conterà sempre più dei bilanci di tutte le altre? Ce lo chiediamo anche noi, da anni. E magari adesso stanno cominciando a chiederselo anche i tifosi. Quelli dei trionfatori stanchi magari di vincere continuamente (ci si può stancare anche di vincere). Quelli dei perdenti, con la passione frantumata (pensiamo alla Lazio quest’anno, al Dortmund lo scorso anno), per i motivi opposti. Dove porta? Verso la noia e l’omologazione. Quindi da nessuna parte

 

fonte: la Repubblica

 

 

Come sono carini...si preoccupano tutti della nostra noia. Fanno finta di non capire che stiamo godendo come ricci, ma che anche nel godere c'è uno stile..banana.brock

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, zebra67 ha scritto:

Onestamente non mi sembra. Probabilmente era lui a non sopportare mezza squadra, non a caso aveva chiesto un profondo cambiamento della rosa. Ma non l'hanno accontentato, e il problema della rosa con alcuni "bolliti", altri vecchietti, altri con la pancia piena e senza stimoli, altri ancora non certo fini toccatori, se l'è ritrovato Sarri.
Io ho solo riconoscenza verso Allegri.

Guarda che era arrivato lo ha deciso la società non io..

A differenza del predecessore ha lasciato da gran signore..

Riconoscenza ad Allegri ma sostegno al mister che c'è adesso...

Tra l'altro uno che è arrivato in una stagione veramente difficile, difficile per tutti ed in tutti i campi..

Tra polmonite che si è beccato appena arrivato e covid 19 con i mezzi bolliti ci ha vinto lo scudetto nonostante la Grande Inter del Fenomeno Andonio Gonde..( che ha battuto due volte su due)

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Del fatto che si sia giocato in condizioni schifose ed ogni tre giorni è già tutto dimenticato?

Bisogna sempre fare i complimenti a chi vince 

Questi articoli sono feccia 

Feccia per lenire la frustrazione dei perdenti 

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 ore fa, SpecialJuventinho ha scritto:

Con Marotta non riesco ad avercela, ma Antonio se lo merita davvero il Maalox non solo per essere andato dagli odiatissimi ma soprattutto per le ultime rassegne stampa in cui ha avuto il coraggio di dire che da sempre i prescritti vengono penalizzati

Incredibile

Io non amo Conte a prescindere dai prescritti in quanto non avrebbe mai dovuto abbandonare la squadra in pieno ritiro dimostrando al mondo quanto sia vile, ma questo ad onor del vero non lo ha mai detto. Ha parlato di penalizzazioni nel calendario ma non ha fatto nessun accenno al passato, e ci mancherebbe pure.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, enriquez ha scritto:

Io non amo Conte a prescindere dai prescritti in quanto non avrebbe mai dovuto abbandonare la squadra in pieno ritiro dimostrando al mondo quanto sia vile, ma questo ad onor del vero non lo ha mai detto. Ha parlato di penalizzazioni nel calendario ma non ha fatto nessun accenno al passato, e ci mancherebbe pure.

Tratto da un qualunque giornale, video etc che troverai in internet

"Nei momenti di difficoltà se devono tirare uno schiaffo lo tirano all’Inter. È così, è stato così in passato ed è così anche ora

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, enriquez ha scritto:

I “cicli” sono il segnale di un malfunzionamento del sistema sportivo che li genera

quindi quando nello sci per esempio vincevano Stenmark o Hirscher non era per la loro bravura, ma per un malfunzionamento   .doh.doh 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Peggio di Ziliani e Pistocchi sono quelli che popolano questo forum polemizzando per una banalissima sconfitta a campionato acquisito, ovvero quelli che se ne fregano di festeggiare lo "scudetto" (che viene vinto perché si gioca da soli) ma che scatenerebbero il finimondo se lo perdessimo e che sono pronti a polemizzare anche in piena estate per una specie di amichevole....ma fatevi una vita !!

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.