Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Totik

Utenti
  • Content count

    4,189
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Totik last won the day on May 11 2015

Totik had the most liked content!

Community Reputation

1,883 Guru

3 Followers

About Totik

  • Rank
    Titolare

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Recent Profile Visitors

5,285 profile views
  1. Totik

    Rizzoli: «Vi spiego il gol annullato a Morata a Crotone»

    Bravissimo. È quello che mi aspettavo si dall'inizio. Qual è l'incertezza sulla misurazione? E tutto quello che hai scritto è indipendente dal fattore umano che deve mettere la linea. Ulteriore incertezza.
  2. Personalmente ritengo che due sono i giornalisti degni di questo mestiere che lavorano in RAI: Franco Bragagna ed Elisabetta Caporale. Per intenderci quelli che commentano l'atletica leggera e il nuoto, se non sbaglio.
  3. Totik

    Rizzoli: «Vi spiego il gol annullato a Morata a Crotone»

    L'utente che hai citato però ha specificato che Bolt da solo va oltre i 36 km/h ma se prendi due giocatori che corrono in versi opposti a 18 km/h, cosa abbastanza realistica, la velocità relativa è la stessa di quella del gaimaicano.
  4. Nella pagine precedenti c'è un commento di un utente che pubblica le immagini di quando Mertens cade con la Fiorentina e il caso di mercoledì. Guarda un po' le differenze? Non se ne vedono. Assume perfettamente la stessa postura. Questo fa capire che il fallo eventuale non provoca nulla su di lui che stava già cadendo.
  5. Integro la tua ottima descrizione di ciò che è avvenuto: l'intenzione di Mertens che non e' in possesso ne in anticpio sul pallone e' andare sull' uomo, strillare e buttarsi a terra.
  6. Totik

    Rizzoli: «Vi spiego il gol annullato a Morata a Crotone»

    Secondo me, come detto da Rizzoli, loro hanno a disposizione una linea molto sottile che viene allargata quando hanno preso la decisione. Le due linee sottili sono la parte estrema di quelle nella foto, solo che per la blu è l'estremo sinistro, per la rossa è l'estremo di destra. Poi le hanno allargate seguendo questo criterio: la blu è stata allargata verso destra, la rossa verso sinistra. Se usavano il criterio opposto,ossia la rossa verso destra e la blu verso sinistra, le due linee si sovrapponevano e non si capiva se ci fosse o meno il fuorigioco. Cosa che hanno fatto, secondo me, sul fuorigioco di Ibra nella partita col Cagliari dove infatti hanno mostrato solo una linea. Concludendo, secondo me qui hanno sbagliato in quanto non avevano gli strumenti per decidere senza dubbio il fuorigioco. Avrebbero dovuto dire che si lasciava la decisione sul campo.
  7. Totik

    Rizzoli: «Vi spiego il gol annullato a Morata a Crotone»

    Sul fuorigioco abbiamo a che fare con una calcolo di una misura. Sottolineo calcolo perché la decisione avviene in funzione di vari step: da quale frame partire, dove mettere le linee, misurare la distanza tra le linee. Ognuna di questa operazione genera una incertezza nel calcolo della misura finale, ossia nella decisione se un giocatore è in fuorigioco o meno. Il sig. Rizzoli deve dire quale è questa incertezza: 1 cm, 10 cm, 1 metro. Poi iniziamo a parlare dei singoli casi. Perché se ho un'incertezza di 20 cm, non mi puoi venire a parlare di 15 cm tra i due giocatori perché vuol dire che la tua misura è 15 ± 20 cm, ossia la misura oscilla tra 35 cm e -5. Se c'è il meno vuol dire che non è offside. Questa mi sembra una soluzione ragionevole anche se difficilmente applicabile in pochi minuti.
  8. Seee, e non conosci Mertens. Se McKennie si fosse spostato leggermente a destra, il belga si sarebbe scontrato, magari con la gamba destra dell'americano, e starebbe ancora a rotolare per tutto il campo.
  9. Si, certo, si vede anche dal numero di pagine di questa discussione. Si perde una partita delle 38 del campionato ed apriti cielo, 160 pagine di commenti. Si vince un trofeo, qualcosa che resta nella bacheca, si arriva scarsi a 90 pagine in cui sono comprese tante pagine di commenti sul rigore.
  10. Lo dico da molto tempo. Si butta addosso agli avversari e grida come lo avessero ammazzato. E gli arbitri spesso ci cascano. Ricordo che la prima volta che vidi fare una scena del genere fu in una partita di Coppa Italia contro la Fiorentina, cercando su internet ho visto che fu nel 2017, vinta dal Napoli 1 a 0. Quasi alla fine della partita c'era un corner della Fiorentina che stava facendo il forcing finale per pareggiare. La palla, dopo un rimpallo, arrivò al limite dell'area. Un giocatore viola saltò per colpire il pallone di testa e gli arrivò da dietro Mertens che, saltando insieme a lui, strillò e stramazzò al suolo senza subire nulla ovviamente. L'arbitro fischiò il fallo per il Napoli.
  11. Ma devi stare davanti al giocatore, non dietro. Involontariamente stai dando ragione a chi dice che non è rigore. Lì l'unico errore di McKennie è stato quello di non rotolarsi a terra appena toccato da Mertens. Ma è americano, queste cose non le concepisce.
  12. Quando ho letto questa frase per un attimo stavo cadendo dalla sedia. Vuoi vedere che sta facendo i complimenti alla Juve? Poi ho letto il resto e mi sono rasserenato.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.