Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

FRANCESCO SPIRITO

Juventus - Manchester United 2-1, semifinale di Coppa delle Coppe, full match

Recommended Posts

35 minuti fa, Turellone78 ha scritto:

Certo che i lanci che faceva Platini erano qualcosa di monumentale 

Ciao

 

Nessuno, ne prima ne dopo, ha mai lanciato come lui.... Forse, lanci simili si vedono solo... nel football americano.... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Molto meglio la classe di Pizzul rispetto a quei 4 pagliacci che commentano oggi.

 

P.S. Il tunnel di Platini col passaggio e' pazzesco.

 

Ero in distinti centrali, avevo 16 anni e il calcio era una religione.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, nicolascage ha scritto:

Molto meglio la classe di Pizzul rispetto a quei 4 pagliacci che commentano oggi.

 

P.S. Il tunnel di Platini col passaggio e' pazzesco.

 

Ero in distinti centrali, avevo 16 anni e il calcio era una religione.

Ciao

 

Be cosa dire: Bruno Pizzul, come altri commentatori (penso a Nando Martellini) era fantastico.

 

Adesso, il migliore (secondo me, strepitoso) è il cronista di Radio Rai, Francesco Repice

 

Eri al Comunale quel giorno? Allora hai avuto modo di vivere uno dei match più belli degli anni '80.... in un'atmosfera penso unica... 

Noto che, per adesso, hanno risposto tutti utenti che quell'epoca l'hanno vissuta...


Sarebbe, altrettanto interessante poter leggere le risposte di utenti giovani e giovanissimi, per capire che effetto fa vedere una partita anni '80 a loro.... 

 

Mi auguro che anche qualche intervento, in tal senso, possa esserci.... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, FRANCESCO SPIRITO ha scritto:

Ciao

 

Be cosa dire: Bruno Pizzul, come altri commentatori (penso a Nando Martellini) era fantastico.

 

Adesso, il migliore (secondo me, strepitoso) è il cronista di Radio Rai, Francesco Repice

 

Eri al Comunale quel giorno? Allora hai avuto modo di vivere uno dei match più belli degli anni '80.... in un'atmosfera penso unica... 

Il Comunale pieno aveva il suo fascino.. juve aston villa fu qualcosa di pazzesco. 3 ore sotto il diluvio,schiacciati come sardine. E Michel ti faceva sognare...

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, nicolascage ha scritto:

Il Comunale pieno aveva il suo fascino.. juve aston villa fu qualcosa di pazzesco. 3 ore sotto il diluvio,schiacciati come sardine. E Michel ti faceva sognare...

Credo che l'atmosfera, nei grandi match di coppa (ma non solo), del Comunale fosse davvero unica.... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, FRANCESCO SPIRITO ha scritto:

Credo che l'atmosfera, nei grandi match di coppa (ma non solo) del Comunale fosse davvero unica.... 

Le sciarpate erano sempre belle,poi tante bandiere... bei tempi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Platini dominò in lungo e in largo pur senza mai tirare verso la porta, se non ricordo male. Giocatore che, nell'enormità della sua classe, non aveva bisogno di forzare le giocate per essere appariscente come fanno i giocatori di oggi... Lui faceva l'essenziale, faceva esattamente quello che la partita richiedeva, e ne risultavano giocate sublimi ma con naturalezza, quasi senza volerlo. È stato un giocatore unico, mai visto un altro con quella leggiadria di gioco e di mente. Non sto dicendo che sia stato il più forte di sempre: Pelé e pochi altri gli sono stati probabilmente superiori, ma lui è stato comunque unico, a proprio modo. 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 16/9/2020 Alle 12:18, magentino ha scritto:

La più bella partita di Michel con la casacca bianconera. Vero Leader e trascinatore soprattutto dopo il pareggio.

Nessun altro giocatore sarà meglio di lui nel mio cuore

La più bella non saprei, ne ha fatte talmente tante... Teniamo conto che quelle di campionato non le passavano per intero, e la serie A non era inferiore alle coppe europee ai tempi. 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, nicolascage ha scritto:

Molto meglio la classe di Pizzul rispetto a quei 4 pagliacci che commentano oggi.

 

P.S. Il tunnel di Platini col passaggio e' pazzesco.

 

Ero in distinti centrali, avevo 16 anni e il calcio era una religione.

Quel tunnel con passaggio di Le Roi è un qualcosa che va oltre il calcio,qui siamo alla genialità assoluta...tra le tante giocate di Michel, 2  mi sono rimaste più impresse delle altre,una è questo passaggio e l'altra è il passaggio a Tokyo a Laudrup nell'azione del gol del danese,quello per me è il più bel gol che io abbia mai visto perché aveva un coefficiente di difficoltà elevatissimo. 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Kick-off ha scritto:

82 83 vincemmo la coppa Italia fu una stagione amarissima, lo scudetto andó alla Roma. 

Mi spiace mai sopportato il Trap, riconosco che è una leggenda e merita rispetto, ma in Europa per me poteva fare di più. 

Tu puoi anche schierare 4 attaccanti ma se giochi solo di rimessa in trasferta soprattutto lo diceva platini non un tifoso da bar. 

Quella stagione 82 83 fu, secondo me, la sottile linea rossa che divise una squadra, comunque stratosferica, dal diventare una leggenda europea, perdere la finale di Atene (che ancora turba i mie sonni e quando la rivedo in tv il mio subconscio pensa sempre che dopo il gol di Magath ribaltiamo la partita), non poter partecipare alla successiva per un campionato dove pagammo troppi errori e la pubalgia di Michel all'inizio, ci negò probabilmente un filotto memorabile senza contare l'inopinata eliminazione col Barcellona. Beninteso quella squadra vinse comunque tanto ed è di diritto entrata nella nostra memoria collettiva, ma mi è sempre rimasto un po di rammarico per quel "qualcosa in più" che quella Juve avrebbe potuto fare con 6 campioni del mondo e un 3 volte pallone d'oro.

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che partita..che juve...che giocatori....che coppa.....che maglia bianconera....

E che Le Roi....un mostro

E poi la mitica finale di basilea.

Pure emozioni.

La juve con un cuore da juve e 2 p...cosi'...

 

Da anni ormai estinti.....

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Kick-off ha scritto:

82 83 vincemmo la coppa Italia fu una stagione amarissima, lo scudetto andó alla Roma. 

Mi spiace mai sopportato il Trap, riconosco che è una leggenda e merita rispetto, ma in Europa per me poteva fare di più. 

Tu puoi anche schierare 4 attaccanti ma se giochi solo di rimessa in trasferta soprattutto lo diceva platini non un tifoso da bar. 

Beh si dai.ha vinto solo tutte le coppe possibili.vinto tutte le finali tranne 1.

E pure una coppa uefa al suo ritorno....

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 15/9/2020 Alle 18:58, Juventus Memories ha scritto:

maglia da coppa manica corta con striscia centrale nera e stelle chiuse...

la platini e' stata venduta all'asta 1 mese fa a 11000 euro!

imgonline-com-ua-twotoone-4ooMZ4FWiS.thumb.jpg.0c044e2af09c64d381d393dffd6b3787.jpg

Che meraviglia❤❤❤

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 hours ago, Kick-off said:

Perché fu ceduto?Rui Barros se pur bravo non era alla sua altezza. Mamma mia che nostalgia. 

La Juve provò a cedere Michelino già nell'estate del 1988, dopo l'ultima stagione sfortunata con Marchesi... L'accordo venne raggiunto col Psv, fresco campione d'Europa, ma il danese rifiutò perchè sapeva che c'erano vari squadroni interessati e pronti a pagarlo a peso d'oro, su tutti il Barça che stava rinascendo con Cruyff in panca... e che l'anno successivo riuscì a portarlo in Spagna dove fece meraviglie, come sappiamo bene.

 

La cosa più triste che mi rimase impressa è che persino Platini, dopo aver massacrato Boniperti sui giornali per i mercati sbagliati nell'era post-Trap, consigliò a Laudrup di lasciare quella Juve disastrata per salvare la carriera..

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, FRANCESCO SPIRITO ha scritto:

Ciao

 

Be cosa dire: Bruno Pizzul, come altri commentatori (penso a Nando Martellini) era fantastico.

 

Adesso, il migliore (secondo me, strepitoso) è il cronista di Radio Rai, Francesco Repice

 

Eri al Comunale quel giorno? Allora hai avuto modo di vivere uno dei match più belli degli anni '80.... in un'atmosfera penso unica... 

Noto che, per adesso, hanno risposto tutti utenti che quell'epoca l'hanno vissuta...


Sarebbe, altrettanto interessante poter leggere le risposte di utenti giovani e giovanissimi, per capire che effetto fa vedere una partita anni '80 a loro.... 

 

Mi auguro che anche qualche intervento, in tal senso, possa esserci.... 

credo sia impossibile per chi non ha vissuto quegli anni, avere quell'emozione che traspare a chi, come me, l'ha vissuta.

è un po come io dovessi emozionarmi con sivori. che è stato un fuoriclasse, ma non l'ho vissuto, ne leggo le gesta, ne sono orgoglioso... ma finisce li.

oggi i riferimenti sono altri.. sono gli zidane, i baggio i del piero i dybala i ronaldo. campioni assoluti.

però.... io che ho vissuto platini boniek laudrup tardelli scirea,cabrini, causio, gentile, furino, altafini....  mi spiace ma sono di altra levatura. e restano per me i riferimenti della mia juve.

doveva vincere di più, questo si. ma molto di più. anche se a quell'epoca il campionato italiano era riferimento europeo, per classe investimenti forza carisma delle squadre. però in europa... sempre difficile è stato. ma questo più che un problema juventino è un problema italiano. ( era perchè oggi di italiano c'è poco o nulla)

primo o poi diventeremo moderni.... 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, sergio 1157 ha scritto:

credo sia impossibile per chi non ha vissuto quegli anni, avere quell'emozione che traspare a chi, come me, l'ha vissuta.

è un po come io dovessi emozionarmi con sivori. che è stato un fuoriclasse, ma non l'ho vissuto, ne leggo le gesta, ne sono orgoglioso... ma finisce li.

oggi i riferimenti sono altri.. sono gli zidane, i baggio i del piero i dybala i ronaldo. campioni assoluti.

però.... io che ho vissuto platini boniek laudrup tardelli scirea,cabrini, causio, gentile, furino, altafini....  mi spiace ma sono di altra levatura. e restano per me i riferimenti della mia juve.

doveva vincere di più, questo si. ma molto di più. anche se a quell'epoca il campionato italiano era riferimento europeo, per classe investimenti forza carisma delle squadre. però in europa... sempre difficile è stato. ma questo più che un problema juventino è un problema italiano. ( era perchè oggi di italiano c'è poco o nulla)

primo o poi diventeremo moderni.... 

Beh però perdonami nel 78 in coppa campioni fummo eliminati per un furto epocale,nel 1983 la sconfitta fu un qualcosa che sfugge ad ogni logica e nel 1986 se non fossero mancati contemporaneamente serena e briaschi non avrebbe giocato quella sciagura di Pacione e saremmo passati comodamente. Diciamo che con un po più di fortuna quella Juve poteva vincere benissimo 3 coppe

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Michael Laudrup ha scritto:

Beh però perdonami nel 78 in coppa campioni fummo eliminati per un furto epocale,nel 1983 la sconfitta fu un qualcosa che sfugge ad ogni logica e nel 1986 se non fossero mancati contemporaneamente serena e briaschi non avrebbe giocato quella sciagura di Pacione e saremmo passati comodamente. Diciamo che con un po più di fortuna quella Juve poteva vincere benissimo 3 coppe

ma ne sono estremamente convinto. tuttavia emerge sempre un se... di troppo.

e siccome un po tutti, l'inda in testa ci mettono sempre il ...se.... a me non piace metterlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, nicolascage ha scritto:

Molto meglio la classe di Pizzul rispetto a quei 4 pagliacci che commentano oggi.

 

Beh, direi che non c'è proprio paragone soprattutto se penso a uno come Pardo .ghgh

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 15/9/2020 Alle 18:40, bilbao77 ha scritto:

Una delle poche partite di Coppa di quegli anni che non ho visto allo stadio (però mi pare ci fosse la diretta in TV) secondo me la Juve di quella stagione è stata la Juve più forte in Europa a pari merito con quella del 96/97 ,curioso che in entrambi i casi non si è vinto la Champions, in questo caso non per demeriti ma per il regolamento che consentiva solo ai primi classificati dei vari campionati di accedervi e siccome l'anno prima avevamo vinto la Coppa Italia dopo il fantastico ribaltamento in finale da 2 a 0 a 0 a 3 col Verona ci siamo dovuti accontentare di vincere la Coppa delle coppe battendo comunque avversari di prestigio come PSG Manchester United e Porto.

Vista allo stadio. Indelebile. Superata solo da  Juventus-Bordeaux 3 a 0

12 ore fa, nicolascage ha scritto:

Le sciarpate erano sempre belle,poi tante bandiere... bei tempi.

La sciarpata col Bordeaux se ci penso ho ancora i brividi 

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 ore fa, FRANCESCO SPIRITO ha scritto:

Certo

 

Platini era il valore aggiunto di quella squadra (ma, nelle notti di coppa, anche Boniek non scherzava), ma mi pare di aver visto anche altri grandissimi interventi e giocate sia in fase difensiva che offensiva... Senza togliere nulla a Platini che era all'apice e che, fortunatamente, giocava per noi... 

 

Quel Manchester, da non dimenticare, aveva spazzato via il Barca di un certo Maradona per 3.- 0, mentre la Juve usci indenne (1-1) dall'Old Trafford

Non ricordavo questo particolare del Manchester che aveva eliminato il Barcellona di Maradona, ciò dimostra ancora più quanto vincere le cosiddette coppe minori non fosse più facile che vincere la Champions,come se oggi in Europa League giocassero contemporaneamente Messi e Ronaldo....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uno dei giorni più belli della mia vita, avevo 17 anni e il giorno dopo partivo per la gita scolastica

 

La squadra secondo me più forte di tutte, i nazionali erano giocatori che a livello di carattere, classe, grinta, ancora ne devo vedere.. parlo di Tardelli, Cabrini, Gentile, Zoff, Scirea

poi ci aggiungi il più grande in assoluto, Michel, e Boniek che in certe partite era ingiocabile

 

Quella squadra ha inaugurato la maledizione di coppa per noi, se avessimo vinto ad Atene, avremmo avuto 2 o 3 Coppe dei Campioni in più

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Anastasi65 ha scritto:

Vista allo stadio. Indelebile. Superata solo da  Juventus-Bordeaux 3 a 0

La sciarpata col Bordeaux se ci penso ho ancora i brividi 

Quoto,Juve Bordeaux è stata la partita perfetta,fossi costretto a scegliere una sola partita per rappresentare la Juve del Trap sceglierei quella,una Juve formidabile in un Comunale strapieno che ribolliva di tifo.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.