Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Thist

Ceferin: "Nessun dialogo con Juve, Barça e Real. Sanzioni? Non commento"

Recommended Posts

5 ore fa, Tunassa ha scritto:

Laporta ha dichiarato che la SL è di fatto finita ma che stanno lottando perchè non vogliono essere umiliate o roba del genere, era in uno dei mille post sulla vicenda, da prendere con le pinze.

‘Onestamente gli do ragione, mica vorrai essere ipocrita come i milanisti o le merdaxxe che si sono tirate indietro.

Che c’entra la dignità e la coerenza ?

Io spero anche nelle minacce delle Tv di tagliare fortemente il prezzo dei pacchetti in caso di estromissione delle 3 big

 

al mafioso Ceferin interessano solo i soldi 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, DoppioPasso ha scritto:

La super lega ammazzava la champions, tirata fuori di nascosto da un giorno all'altro, puoi voler ammazzare qualcuno e poi essergli "amico"? 😅

 

Le Milanesi.... Suning non riuscirebbe a coprire le perdite dell'affare Inter nemmeno se la vendesse a 450 milioni di euro, è stata valutata circa 750 milioni a cui vanno detratti 300 milioni di Debiti, ma Suning ha solo il 68 percento circa delle azioni e non detiene il cartellino dei vari Hakimi che sarebbero stati inclusi nell'offerta d'acquisto. Quindi chi comprava avrebbe preteso l'acquisto da parte di Suning del 22 percento rimanente (più o meno 140 milioni) e a titolo definitivo dei vari Hakimi e delle rate di Lukaku prima di concludere l'affare. Morale della favola... A fronte di un investimento di 400 milioni iniziale a Suning sarebbero rimasti in tasca dopo la cessione delle briciole. Un fallimento economico totale. Per questo non l'hanno venduta. La SL per loro era un'occasione d'oro, piovuta dal cielo, sfumata appena i cinesi, già pieni di problemi, han capito la uefa non ne sapeva nulla. Il Milan.... Son dei poveracci han pensato di cogliere un'occasione, dagli torto, ma anche loro, deboli economicamente e come società vista la reazione della UEFA han pensato bene di farsi da parte. 

 

Non è per una questione etica che Agnelli e soci si stanno imputando.... È perchè gli servono i soldi della SL unica soluzione alle gestioni folli delle rispettive squadre.  

Per me si impuntano perchè non vogliono essere umiliate e oramai devono andare avanti fino in fondo, io spero vincano e questo possa aprire la porta ad una riforma.

La SL credo che sia bella che finita 

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 hours ago, gruppo said:

Io continuo a non capire come si possa pretendere di fare la SL e anche di rimanere dentro l'uefa alla quale la SL farebbe concorrenza sui diritti tv

E vuol dire che tu e gli altri che non lo capite siete ahivoi limitati perchè vi è stato spiegato più volte anche con esempi reali.

 

La Superleague NON è un'altra federazione calcistica. La Superleague è un organizzatore di eventi.

 

L'UEFA è una federazione calcistica che fa anche l'organizzatore di eventi ed infatti è in conflitto di interessi facendo contemporaneamte da Ente Sportivo e da Organizzazione di Bsuiness per il quale pretende di essere in Monopolio.

 

Ti è chiara la premessa?

 

Fatta la premessa prendiamo l'esempio di un atleta iscritto a una federazione del CIO (mettiamo IFT quella del Tennis) ma che partecipa ad un Torneo Internazionale organizzato da terzi (Roland Garros, Wimbledon) e riconosciuto dalla IFT ma non organizzato dalla IFT (che organizza la Coppa Davis).

 

Vedi Federer e Nadal squalificati dalla Coppa Davis?

 

Detto ciò, avvisami se ti servono i disegnini.

 

 

  • Mi Piace 4
  • Grazie 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
E vuol dire che tu e gli altri che non lo capite siete ahivoi limitati perchè vi è stato spiegato più volte anche con esempi reali.
 
La Superleague NON è un'altra federazione calcistica. La Superleague è un organizzatore di eventi.
 
L'UEFA è una federazione calcistica che fa anche l'organizzatore di eventi ed infatti è in conflitto di interessi facendo contemporaneamte da Ente Sportivo e da Organizzazione di Bsuiness per il quale pretende di essere in Monopolio.
 
Ti è chiara la premessa?
 
Fatta la premessa prendiamo l'esempio di un atleta iscritto a una federazione del CIO (mettiamo IFT quella del Tennis) ma che partecipa ad un Torneo Internazionale organizzato da terzi (Roland Garros, Wimbledon) e riconosciuto dalla IFT ma non organizzato dalla IFT (che organizza la Coppa Davis).
 
Vedi Federer e Nadal squalificati dalla Coppa Davis?
 
Detto ciò, avvisami se ti servono i disegnini.
 
 

ok,ma se i due tornei dovessero sovrapporsi ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, nedved68 ha scritto:

se risulta perfettamente legale una superlega "ad inviti", quindi con partecipanti a discrezione degli organizzatori, la stessa "licenza" potrebbe essere data all'UEFA, cioè non vincolandola ad accettare tutti gli iscritti (ipotizzo)
L'unico freno a Ceferin potrebbero darlo i diritti TV: con l'esclusione di Juve, Real e Barca (esclusione d'ufficio, non per demeriti sportivi) le emittenti potrebbero annunciare di avere diritto ad una rivisitazione del prezzo delle esclusive al ribasso. Se dovessero tagliare il budget di un buon 20-30%, con relativi minori introiti per TUTTE le altre squadre partecipanti, allora si che sorgerebbero grane!

Mi spiace, quello che scrivi non ha alcun senso. Qui si tratta del fatto che la UEFA abbia diritto o meno ad escludere un associato per un periodo di tempo. Per escludere una squadra questa deve aver fatto qualcosa contro il regolamento (risulta?) e della posizione dominante UEFA. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 minutes ago, tabac said:


ok,ma se i due tornei dovessero sovrapporsi ?

Premesso che non ti fasci la testa prima di essertela rotta (hai visto per caso un calendario della Superlega che si sovrappone alla Champions?) i tornei federali (come è la Champions) sono un diritto e non un obbligo degli iscritti.

 

Qui si continua a girare intorno al problema: l'UEFA E' ABUSIVA NELLA SUA POSIZIONE DI ORGANIZZAZIONE CHE FA BUSINESS!

 

E il fatto che minacci con le più fantasiose motivazione l'esclusione dalla Champions, tra le quali questa narrativa "Ma se non gli piace perchè vogliono partecipare GNE GNE GNE" che fa presa su chi non vede ad un centimetro dal naso, è ABUSO DI POSIZIONE DOMINANTE.

 

Vabbè, ma ora basta. Ve lo spiegheranno meglio Corte di GIustizia Europea e anche già al TAS che farà come minimo una sospensiva delle sanzioni in attesa che la CGUE si pronunci.

 

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Premesso che non ti fasci la testa prima di essertela rotta (hai visto per caso un calendario della Superlega che si sovrappone alla Champions?) i tornei federali (come è la Champions) sono un diritto e non un obbligo degli iscritti.
 
Qui si continua a girare intorno al problema: l'UEFA E' ABUSIVA NELLA SUA POSIZIONE DI ORGANIZZAZIONE CHE FA BUSINESS!
 
E il fatto che minacci con le più fantasiose motivazione l'esclusione dalla Champions, tra le quali questa narrativa "Ma se non gli piace perchè vogliono partecipare GNE GNE GNE" che fa presa su chi non vede ad un centimetro dal naso, è ABUSO DI POSIZIONE DOMINANTE.
 
Vabbè, ma ora basta. Ve lo spiegheranno meglio Corte di GIustizia Europea e anche già al TAS che farà come minimo una sospensiva delle sanzioni in attesa che la CGUE si pronunci.
 
 

sì certo,d’altronde sono solo supposizioni le mie e fino a quando la uefa farà la sua mossa (se la farà,perché credo sappia che andrà ad avventurarsi in un campo minato) rimarranno tali

Share this post


Link to post
Share on other sites
34 minuti fa, Antojuve66 ha scritto:

Premesso che non ti fasci la testa prima di essertela rotta (hai visto per caso un calendario della Superlega che si sovrappone alla Champions?) i tornei federali (come è la Champions) sono un diritto e non un obbligo degli iscritti.

 

Qui si continua a girare intorno al problema: l'UEFA E' ABUSIVA NELLA SUA POSIZIONE DI ORGANIZZAZIONE CHE FA BUSINESS!

 

E il fatto che minacci con le più fantasiose motivazione l'esclusione dalla Champions, tra le quali questa narrativa "Ma se non gli piace perchè vogliono partecipare GNE GNE GNE" che fa presa su chi non vede ad un centimetro dal naso, è ABUSO DI POSIZIONE DOMINANTE.

 

Vabbè, ma ora basta. Ve lo spiegheranno meglio Corte di GIustizia Europea e anche già al TAS che farà come minimo una sospensiva delle sanzioni in attesa che la CGUE si pronunci.

 

 

Invidio le vostre sicurezze, io invece sono preoccupato e in ogni caso sarà una situazione molto stressante, anche qualora andasse bene (per nulla scontato imho) avremmo pesanti ripercussioni

Share this post


Link to post
Share on other sites
57 minuti fa, Antojuve66 ha scritto:

Premesso che non ti fasci la testa prima di essertela rotta (hai visto per caso un calendario della Superlega che si sovrappone alla Champions?) i tornei federali (come è la Champions) sono un diritto e non un obbligo degli iscritti.

 

Qui si continua a girare intorno al problema: l'UEFA E' ABUSIVA NELLA SUA POSIZIONE DI ORGANIZZAZIONE CHE FA BUSINESS!

 

E il fatto che minacci con le più fantasiose motivazione l'esclusione dalla Champions, tra le quali questa narrativa "Ma se non gli piace perchè vogliono partecipare GNE GNE GNE" che fa presa su chi non vede ad un centimetro dal naso, è ABUSO DI POSIZIONE DOMINANTE.

 

Vabbè, ma ora basta. Ve lo spiegheranno meglio Corte di GIustizia Europea e anche già al TAS che farà come minimo una sospensiva delle sanzioni in attesa che la CGUE si pronunci.

 

 

C'è il piccolo dettaglio che la svizzera non è nella Ue ergo la uefa se ne può sbattere.

Invidio la tua fiducia che la legge si basi sulla giustizia e non sull'interesse.

Da che mondo è mondo la legge si interpreta...

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

CdS, oggi:

 

Poche ore prima della finale di Champions, le parole di Aleksander Ceferin lasciavano poco spazio alle interpretazioni. Il presidente dell’Uefa da un lato ribadiva la sua estraneità riguardo tempo e decisioni relative al procedimento contro Real Madrid, Barcellona e Juventus: «Il nostro comitato disciplinare è indipendente, quindi non so niente. Né quale sarà la portata della pena, né quando sarà resa nota». Dall'altro ribadiva la totale tranquillità riguardo a una paralisi del sistema internazionale a causa delle battaglie legali in vista contro i tre club della Superlega che già si sono tutelati con le misure cautelari emesse dal tribunale di Madrid: «Non possono paralizzare nulla, al massimo solo sé stessi», il commento di Ceferin. Che, non è un mistero, è al comando del partito di chi pretende pene esemplari nei confronti di Juve, Real e Barcellona. E le pene esemplari, in questo caso, non possono essere altro che le esclusioni dalla Champions: proprio quello che i tre club della Superlega ritengono andare contro i principi previsti dalla legge ordinaria, su cui si basa la loro tesi difensiva fin dalla prima ora. Anche su questo Ceferin però non teme sconfitte: «Un nuovo caso Bosman? No, è differente».

Al di là di quale possa essere la pena in arrivo, un elemento fondamentale è rappresentato dai tempi. Perché poi ci saranno tutti i ricorsi del caso da parte dei tre club coinvolti, il fatto che le sentenze possano essere ribaltate aprirebbe ulteriori scenari capaci di coinvolgere i club in ballo dagli eventuali ripescaggi (in Italia ci sono Napoli, Roma e Sassuolo in attesa, in Spagna il problema si raddoppia con due posti in Champions che ballerebbero) e il rischio di paralisi è effettivo al netto delle rassicurazioni di Ceferin. A tale proposito però filtrano informazioni che parlano di una netta accelerata in vista delle decisioni dell'organo disciplinare, indipendente dall’Uefa: la sensazione è che la sentenza possa arrivare prima dell'inizio dell’Europeo, quindi nell'arco di una decina giorni, confermando le tempistiche di circa trenta giorni dall'apertura delle indagini (12 maggio)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 29/5/2021 Alle 20:54, DoppioPasso ha scritto:

La UEFA opera in un regime che è andato bene a tutti fino a ieri. Anche a chi voleva la super lega e ci ha lucrato da matti, Real e Barca su tutte. Guarda caso proprio ora che sono piene di debiti, il barca è in rosso per cifre allucinanti. Una super lega realizzata così a ciel sereno, va ad incidere non solo sulla UEFA ma anche su tutte le squadre che partecipano alle competizioni europee e ai campionati nazionali. Se Real, Barca e Juve vengono estromesse si perde tanto ma rimangono comunque tantissime squadre forti. Al di là di tutto non capisco a che pro tutto questo, ormai si son tirate fuori tutte le altre. Il governo spagnolo si sta intromettendo solo per salvare il calcio spagnolo... Però Ronaldo Messi Neymar Suarez etc.... Se li son goduti per 20 anni... Dai.... 

Andato bene a tutti fino a ieri????  sei sicuro di quello che dici?

Sono anni che le grandi squadre pressano per cambiare il sistema, talmente tanti anni che la champions league è il frutto di queste pressioni

La UEFA sapeva tutto e da un bel pezzo

Share this post


Link to post
Share on other sites
30 minuti fa, Roland Deschain ha scritto:

C'è il piccolo dettaglio che la svizzera non è nella Ue ergo la uefa se ne può sbattere.

Invidio la tua fiducia che la legge si basi sulla giustizia e non sull'interesse.

Da che mondo è mondo la legge si interpreta...

Puo avere anche sede in Burundi ma operando nella UE è assoggettata alle sue regole

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, Roland Deschain said:

C'è il piccolo dettaglio che la svizzera non è nella Ue ergo la uefa se ne può sbattere.

Invidio la tua fiducia che la legge si basi sulla giustizia e non sull'interesse.

Da che mondo è mondo la legge si interpreta...

Ho esperienze dirette in contenziosi internazionali che mi inducono ad avere questa fiducia. Con la concorrenza non si scherza sia che pari di Antitrust (e per questa faccenda siamo palesemente in una situazione di Monopolio ed Abuso di Posizione Dominante) sia che si tratti di Antidumping (che non c'entra nulla con questa faccenda ma riguarda la concorrenza sleale).

 

Tu mi dici che l'UEFA è in Svizzera e se ne sbatte.

Ti faccio osservare due  cose.

Una, en passant, tanto immediata quanto banale, ed un'altra più "tecnica" 

 

Sulla prima ti osservo che l'UEFA opera in UE sebbene abbia sede legale in Svizzera, precisamente come Google opera in Europa nonostante abbia sede in California.

Se vuoi operare in Europa devi rispettare le leggi europee. Punto. Vuoi continuare ad avere quei regolamenti che violano le norme europee? Bene ma significa che in Europa non si faranno più gare d Champions. 

 

La seconda riguarda l'argomento Concorrenza. La Libertà di Concorrenza è un assioma non solo a livello europeo ma Internazionale. E l'istituzione principale di questo principio è il WTO. Quando si parla di Concorrenza non ci sono frontiere che tengano abbastanza (tra l'altro, piccolo particolare, la Svizzera con Norvegia e Islanda fa parte dell'EFTA con cui ci sono accordi di mutuo riconoscimento della normativa Europea).  

Certo, un paese (in questo caso la Svizzera) potrebbe anche contrapporsi e sostenere che nei suoi territori i principi della Concorrenza non valgano ma le implicazioni sarebbero talmente tante (non devi pensare al Calcio ma a tutta l'economia) che si troverebbe isolata internazionalmente.  

 

 

 

  

 

 

 

 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, O' Rei David ha scritto:

CdS, oggi:

 

Poche ore prima della finale di Champions, le parole di Aleksander Ceferin lasciavano poco spazio alle interpretazioni. Il presidente dell’Uefa da un lato ribadiva la sua estraneità riguardo tempo e decisioni relative al procedimento contro Real Madrid, Barcellona e Juventus: «Il nostro comitato disciplinare è indipendente, quindi non so niente. Né quale sarà la portata della pena, né quando sarà resa nota». Dall'altro ribadiva la totale tranquillità riguardo a una paralisi del sistema internazionale a causa delle battaglie legali in vista contro i tre club della Superlega che già si sono tutelati con le misure cautelari emesse dal tribunale di Madrid: «Non possono paralizzare nulla, al massimo solo sé stessi», il commento di Ceferin. Che, non è un mistero, è al comando del partito di chi pretende pene esemplari nei confronti di Juve, Real e Barcellona. E le pene esemplari, in questo caso, non possono essere altro che le esclusioni dalla Champions: proprio quello che i tre club della Superlega ritengono andare contro i principi previsti dalla legge ordinaria, su cui si basa la loro tesi difensiva fin dalla prima ora. Anche su questo Ceferin però non teme sconfitte: «Un nuovo caso Bosman? No, è differente».

Al di là di quale possa essere la pena in arrivo, un elemento fondamentale è rappresentato dai tempi. Perché poi ci saranno tutti i ricorsi del caso da parte dei tre club coinvolti, il fatto che le sentenze possano essere ribaltate aprirebbe ulteriori scenari capaci di coinvolgere i club in ballo dagli eventuali ripescaggi (in Italia ci sono Napoli, Roma e Sassuolo in attesa, in Spagna il problema si raddoppia con due posti in Champions che ballerebbero) e il rischio di paralisi è effettivo al netto delle rassicurazioni di Ceferin. A tale proposito però filtrano informazioni che parlano di una netta accelerata in vista delle decisioni dell'organo disciplinare, indipendente dall’Uefa: la sensazione è che la sentenza possa arrivare prima dell'inizio dell’Europeo, quindi nell'arco di una decina giorni, confermando le tempistiche di circa trenta giorni dall'apertura delle indagini (12 maggio)

Non aspetto che la squalifica per disdettare. Poi vediamo se a fronte delle squalifiche di Real, Barça e Juve, i diritti tv rimarranno inalterati.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, tabac said:


sì certo,d’altronde sono solo supposizioni le mie e fino a quando la uefa farà la sua mossa (se la farà,perché credo sappia che andrà ad avventurarsi in un campo minato) rimarranno tali

L'UEFA usa le armi che ha e la principale è LA PIAZZA. 

Giuridicamente è vergognosamente fuorilegge: un'entità che ha il fine di tutelare uno sport che pretende di monopolizzare l'organizzazione di eventi di quello sport. 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Enrico Pallazzo ha scritto:

Non aspetto che la squalifica per disdettare. Poi vediamo se a fronte delle squalifiche di Real, Barça e Juve, i diritti tv rimarranno inalterati.

Perché non dovrebbero?

O è scritto nei contratti firmati (e non credo ci siano clausole in base ai partecipanti) oppure sei tenuto ad onorarli.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Roland Deschain ha scritto:

C'è il piccolo dettaglio che la svizzera non è nella Ue ergo la uefa se ne può sbattere.

Invidio la tua fiducia che la legge si basi sulla giustizia e non sull'interesse.

Da che mondo è mondo la legge si interpreta...

non se ne può sbattere perchè sebbene non UE opera in campo ue ed è tenuta a quelle. Altrimenti portiamo tutte le aziende in svizzera e operiamo in europa come * ci pare. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, paolo_l ha scritto:

Perché non dovrebbero?

O è scritto nei contratti firmati (e non credo ci siano clausole in base ai partecipanti) oppure sei tenuto ad onorarli.

perchè da quando li hai firmati sono intervenuti avvenimenti tali da cambiare la situazione. Tu firmi un contratto quando presumi una normale situazione di partecipazione e audience e poi per atti dipendenti dalle azioni di chi te li ha venduti le aspettative cambiano in modo significativo, che fai?

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Antojuve66 ha scritto:

E vuol dire che tu e gli altri che non lo capite siete ahivoi limitati perchè vi è stato spiegato più volte anche con esempi reali.

 

La Superleague NON è un'altra federazione calcistica. La Superleague è un organizzatore di eventi.

 

L'UEFA è una federazione calcistica che fa anche l'organizzatore di eventi ed infatti è in conflitto di interessi facendo contemporaneamte da Ente Sportivo e da Organizzazione di Bsuiness per il quale pretende di essere in Monopolio.

 

Ti è chiara la premessa?

 

Fatta la premessa prendiamo l'esempio di un atleta iscritto a una federazione del CIO (mettiamo IFT quella del Tennis) ma che partecipa ad un Torneo Internazionale organizzato da terzi (Roland Garros, Wimbledon) e riconosciuto dalla IFT ma non organizzato dalla IFT (che organizza la Coppa Davis).

 

Vedi Federer e Nadal squalificati dalla Coppa Davis?

 

Detto ciò, avvisami se ti servono i disegnini.

 

 

A me pareva di aver capito che le squadre che vogliono fare la SL non avrebbero più giocato la champions. O sbaglio?

E allora perchè hanno chiesto di essere iscritte alla prossima champions?

Se fossero coerenti non si iscrivono, organizzano la SL (sempre che qualcun altro oltre le 3 rimaste vi partecipi...) e nel frattempo se non le fanno iscrivere ai campionati nazionali fanno ricorso al TAS e alla Corte di Giustizia Europea, tanto se la questione è così chiara come la vedi tu la sospensiva gliela danno in attesa della decisione.

Io ho la sensazione che se le altre 9 si sono defilate così in fretta firmando pure una clausola da 100 milioni se lo rifanno verosimilmente i loro avvocati non la vedono come te.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Roland Deschain ha scritto:

C'è il piccolo dettaglio che la svizzera non è nella Ue ergo la uefa se ne può sbattere.

Invidio la tua fiducia che la legge si basi sulla giustizia e non sull'interesse.

Da che mondo è mondo la legge si interpreta...

Non è proprio così se operi X il 90% della tua attività nell’UE non è che puoi tirare fuori che la sede è in territorio svizzero e quindi fai come ti pare.

 

Le squadre devono essere punite poi x cosa? Perché non vogliono baciare le mani al capo? 

 

Altro piccolo particolare la violazione di quegli articoli che loro dicono essere stati disattesi non prevedono una sanzione specifica che dovrebbe essere già prevista quindi anche su quello ci sarebbe molto discutere, poi come giustifichi che X gli altri 9 è bastata una multa mentre agli altri 3 X la stessa cosa invece tocca la squalifica di 1/2 anni, mah.

 

Se 2 commettono un omicidio non è che uno che si pente prende 2 anni mentre l’altro che non lo fa gli infliggi l’ergastolo, ci deve essere una progressività e una gradualità nella sanzione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, gruppo ha scritto:

A me pareva di aver capito che le squadre che vogliono fare la SL non avrebbero più giocato la champions. O sbaglio?

E allora perchè hanno chiesto di essere iscritte alla prossima champions?

Se fossero coerenti non si iscrivono, organizzano la SL (sempre che qualcun altro oltre le 3 rimaste vi partecipi...) e nel frattempo se non le fanno iscrivere ai campionati nazionali fanno ricorso al TAS e alla Corte di Giustizia Europea, tanto se la questione è così chiara come la vedi tu la sospensiva gliela danno in attesa della decisione.

Io ho la sensazione che se le altre 9 si sono defilate così in fretta firmando pure una clausola da 100 milioni se lo rifanno verosimilmente i loro avvocati non la vedono come te.

Semplicemente che se io mi sono qualificato nel mio campionato nazionale se voglio faccio la Champions se non voglio non ci partecipo, vogliono ribadire solo questo concetto che nessuno ti può imporre o costringere a partecipare ai suoi tornei o prendere dei provvedimenti ritorsivi nei tuoi confronti per farti fare quello che vogliono, visto che stiamo parlando di aziende che operano in un libero mercato se no togliamo la libertà d’impresa su input dell’UEFA e facciamo prima.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, black&whitetiger ha scritto:

Semplicemente che se io mi sono qualificato nel mio campionato nazionale se voglio faccio la Champions se non voglio non ci partecipo, vogliono ribadire solo questo concetto che nessuno ti può imporre o costringere a partecipare ai suoi tornei o prendere dei provvedimenti ritorsivi nei tuoi confronti per farti fare quello che vogliono, visto che stiamo parlando di aziende che operano in un libero mercato se no togliamo la libertà d’impresa su input dell’UEFA e facciamo prima.

Cioè mi iscrivo alla champions e poi magari dopo 2 mesi con diritti tv contrattati cambio idea "ah no guardate non la faccio più"?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.