Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

  • Annunci

    • VS Info

      Nuova versione VecchiaSignora.com: nuovo login e nuove funzioni   10/01/2018

      Benvenuti nella nuova versione di VecchiaSignora.com. L'aggiornamento all'ultima versione disponibile vi permetterà un'esperienza d'uso moderna e velocizzata dei contenuti del forum. Abbiamo così deciso di raccogliere alcune delle nuove funzioni a vostra disposizione.   Nuovo login In questa nuova versione del forum non esistono più gli username ma soltanto i nomi visualizzati. Questo significa che per effettuare l'accesso al forum il nome utente che dovete utilizzare è quello che vedete accanto ai vostri post! Ovviamente resta invariata la vostra password d'accesso           Nuova modalità provvedimenti Modalità provvedimenti completamente rivoluzionata. È presente una lista di infrazioni standard alla quale corrisponderà un punteggio di provvedimento. Raggiunti i 10 punti di provvedimento il ban è automatico e irreversibile. Ogni punto di provvedimento può avere una sua scadenza. Indipendentemente dall'entità del provvedimento, l'utente sanzionato sarà obbligato ad accettare il provvedimento ricevuto prima di poter di nuovo interagire nel forum     Per uniformare le vecchie sanzioni alle nuove abbiamo deciso di resettare tutte le barre dei provvedimenti. Si riparte tutti da zero qui, ferme restando le sospensioni e i ban già assegnati.     Citazioni parziali Tra le nuove funzioni di questa versione del forum una della più utili sarà sicuramente quella che permette di citare soltanto una parte selezionata di un post. Basta soltanto selezionare il testo al quale si vuole rispondere e poi cliccare su "cita questa parte"         Menzioni dirette Altra utilissima funzione del nuovo forum sarà sicuramente la menzione diretta; all'interno di un post è sufficiente digitare la @ e poi il nome dell'utente, scegliendo dal menu a cascata, per far apparire una menzione diretta. L'utente menzionato riceverà una notifica.       Emoticon istantanee L'istantaneità di utilizzo di questa nuova versione del forum è palese anche nell'inserimento delle emoticon nei messaggi: basta digitare il codice relativo e verrà immediatamente visualizzata la relativa emoticon durante la composizione del messaggio
          Inserimento media   L'inserimento di un media non è mai stato così istantaneo. Basterà solo incollare il relativo link nell'editor per veder comparire immediatamente il contenuto che si vuole inserire nel post. Questa funzione permette così la visualizzazione istantanea di foto, video, tweet, post di Facebook, altri topic del forum e molto altro!
            Queste e molte altre sono le nuove funzioni del forum. Non vi resta che provarle e iniziare a postare! Usate questa discussione per commentare la nuova versione del forum!

The Italian Giants

Utenti
  • Numero contenuti

    2.242
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni con più "mi piace"

    14

L'ultima giornata che The Italian Giants ha vinto risale al 20 Novembre 2017

The Italian Giants ha ottenuto più mi piace in un giorno nei suoi contenuti!

Reputazione Comunità

14.919 Guru

Su The Italian Giants

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo
  • Biglietti
    Nessuno
  • Provenienza
    Bari

Visite recenti

28.742 visite nel profilo
  1. Buonasera e buona puntata. - Vorrei chiedere a Marco Tardelli se anche la sua Juve e il suo allenatore Trapattoni erano spesso criticati, nonostante vincessero molto, esattamente come la Juve di oggi, sebbene nell'era moderna tutto sia abbastanza amplificato da popolo del web e social, e se anche a loro capitava qualche volta di perdere punti con le ultime della classe e di essere presi di mira così. - A Pauluzzi chiedo invece che reputazione ha raggiunto la Juventus in Francia e se viene ritenuta un colosso al pari di Real, Bayern, Barcellona e PSG o un gradino sotto. Grazie
  2. -5 alla fine: il calendario di Juventus e Napoli. Credi allo scudetto?

    A me pare si stia parlando di lana caprina. Avessi vinto contro Crotone e Spal e pareggiato contro Lazio e Milan, ora saresti in una situazione di classifica diversa? Non mi pare. E' evidente che hai fatto uno sforzo sovrumano fisico e mentale nel vincere determinate partite anche difficili, e ora lo paghi. L'unico dato di fatto è che se la Juve avesse vinto anche le ultime due pareggiate ora verrebbe da 17 vittorie di fila, tutto sommato non mi sembra si possa rimproverare la squadra per non essere riuscita in codesta impresa.
  3. -5 alla fine: il calendario di Juventus e Napoli. Credi allo scudetto?

    Scusa se estrapolo questa affermazione dal resto del discorso, ma mi sembra un paradosso. La "colpa" della Juventus quale sarebbe? Non aver fatto 17 vittorie consecutive? Perchè di questo stiamo parlando, senza i pareggi di Ferrara e Crotone verremmo da un "girone" di vittorie. Dopo 15 vittorie e 2 pareggi non accetto che si dica che è la Juve che sta tenendo in vita il Napoli, diciamo che sono stati loro per ora bravi a tenersi in vita da soli. Anche perchè se è vero che a Ferrara e Crotone devi vincere, è vero pure che in trasferte come quelle di Torino, Lazio, Firenze, contro il Milan in casa era lecito perdere qualche punto e invece hai fatto bottino pieno, quindi tutto si è compensato. Io direi di limitarci a fare i complimenti al Napoli per il campionato che sta facendo e a farli anche e soprattutto alla Juventus invece di cercare il pelo nell'uovo, e basta. Qui si crede che i nostri calciatori siano macchine che possano vincerle tutte, dalla 1ª alla 38ª. Capisco che questa squadra vi abbia abituato MOLTO bene negli anni, ma qui dentro penso che un filino vi siate montati la testa. Quando sei stanco di testa e di fisico, e la Juve lo è certamente visto il tour de force mostruoso da cui proviene, puoi pareggiare anche contro una squadra di Serie B, come la chiamate voi. Non è un dovere vincere sempre, finchè non si capisce questo non se ne esce.
  4. [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Una stagione non è fatta solo di sfide contro Barcellona e Real, ma di tante altre partite in cui sei tu a dover necessariamente fare la partita. E lì servono le qualità nello stretto di Dybala e Higuain. Con Morata le difese chiuse non le scardini manco se si giocano partite di 200 minuti. La Juve ha un attacco favoloso proprio per questo: ha gli uomini sia per giocare in contropiede quando serve, sia per giocare più "di possesso". Volerlo ridurre a un reparto monotematico è lo sbaglio più grosso che si possa fare, la forza della Juve e di una grande squadra in generale è quella di sapersi calare in ogni tipo di partita. E per farlo non puoi avere caratteristiche univoche, altrimenti finisci ad essere il Napoli che basta toglier loro quattro movimenti e li hai disinnescati del tutto.
  5. [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Qui rischiamo di trovarci le fasce presidiate da De Sciglio, Darmian e Spinazzola l'anno prossimo, un centrocampo che si poggia sul solo Pjanic, ma il problema è la coppia argentina da 98 gol e 27 assist negli ultimi due anni. Si si, vendiamoli pure, gli antijuventini aspettano solo quello
  6. [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Dybala non è un problema per nessun tifoso sano di mente, non certo (solo) per Allegri. Come non lo è Higuain. La Juve lo venderà perché purtroppo questa è la fine che fanno prima o poi i nostri campioni giovani, non certo perché lo riterrà inadeguato. Ma una società con ambizioni europee parte da Alex Sandro, Pjanic, Dybala, Douglas Costa, Higuain. E poi vede come completare ATTORNO a questi.
  7. [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Come si fa a dare un giudizio serio su Higuain se di fatto è un anno intero che fa il regista arretrato nella Juventus (e lo fa anche bene, ieri ad un certo punto si è girato e ha fatto una sventolata alla parte opposta del campo degna di Pirlo)? Ieri una palla ha avuto in area e Cordaz ha dovuto fare gli straordinari, ne avesse almeno tre in una partita una la metterebbe dentro praticamente sempre, il problema è che non ne ha. È inutile prendersela con Dybala e Higuain se di fatto non vengono messi nelle condizioni di far male, se l'obiettivo è gestire e difendere loro si adeguano, mi pare evidente. Gonzalo peraltro ha giocato una Champions straordinaria, mi sorprende leggere ancora perplessità su di lui in ottica europea. La qualificazione al girone è merito al 70% sua, quella col Tottenham pure, col Real all'andata è stato tra i migliori e al ritorno ha fatto un lavoro di raccordo come al solito non notato.
  8. Classifiche aggiornate. - Altro inaspettato passo falso della Juventus contro una squadra B dopo quello con la Spal, ora ammontano a 4 i punti persi dai bianconeri contro le squadre B, esattamente come il Napoli (Chievo e Sassuolo). La situazione dunque torna in perfetta parità e la classifica avulsa degli scontri diretti contro le prime dieci torna per il momento ad essere decisiva per l'assegnazione del titolo come previsto dalla tesi del topic: bianconeri a +7 ma con una partita in più. Proprio in virtù di questo rassicurante margine negli scontri diretti che la Juve è stata brava a costruirsi, la situazione appare nettamente sotto controllo e solo un clamoroso scivolone domenica potrebbe portarla fuori controllo; vincendo lo scontro diretto lo scudetto diventerebbe cosa fatta, se non matematicamente, nella pratica si: alla Juve basterebbe infatti risolvere poi le facili pratiche casalinghe contro Bologna e Verona, potendosi permettere il lusso anche di perdere contro Inter e Roma. Anche un pareggio tuttavia metterebbe i bianconeri in una posizione di grande favore: a quel punto basterebbe almeno non perdere contro Inter e Roma (sempre dando per scontate le vittorie casalinghe), e sempre a patto che il Napoli poi vinca le ultime quattro partite, cosa per niente scontata nè semplice visto che avranno ben tre scontri diretti, Fiorentina in trasferta, Torino in casa e Sampdoria in trasferta, tre squadre in lotta per un posto in Europa League. Insomma, strada in discesa e imperativo categorico per domenica non perdere, tanto meglio se si vince. - In zona Champions continua la splendida bagarre a tre, con la pesantissima vittoria della Lazio in quel di Firenze che va registrata. I biancocelesti dovranno fare i conti però con altre partite complicate, più in discesa la strada per Roma e Inter a parte lo scoglio Juve (occhio però ai bianconeri che potrebbero essere già campioni prima della Roma). La sensazione è che Lazio-Inter all'ultima giornata sarà inevitabilmente scontro capitale, in quanto difficilmente tra le due si creerà un margine superiore ai 3 punti, a favore dell'una o dell'altra.
  9. [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Abbiamo problemi serissimi da risolvere in difesa e a centrocampo ma giustamente si pensa a Dybala-Higuain. Ditelo che volete rifare l'intera rosa
  10. Real Madrid - Juventus 1-3, commenti post partita

    Chi stasera fa analisi tecniche/tattiche o peggio ancora muove anche una sola parvenza di accusa contro allenatore o qualcuno dei nostri giocatori non ha pietà umana e sportiva e mi prendo la responsabilità di dire che è anche una persona di dubbio valore.
  11. Chi si accontenta di quello che siamo?

    Un tifoso juventino per antonomasia non si accontenterà mai di perdere nessun trofeo. Per come sono fatto io rosicherei molto anche a perdere il campionato pur vincendo la Champions. In questo momento la nostra dimensione è questa e anche se può non piacere, e non piace, per amore di questi colori bisogna accettarla. Altrimenti si smette di seguire le partite fino a quando la Juve non dominerà il mondo ma mi sembra un approccio troppo di comodo e lontano dal concetto di essere tifoso. Cercando di essere più pragmatici, io credo che il livello raggiunto dalla Juventus sia comunque molto buono, e non è detto che in futuro il nostro modello non si riveli vincente anche in Europa. Quello che voglio dire è che aver raggiunto una stabilità tra le prime 8 è un primo step da non sottovalutare per niente, perché non tutti gli anni troverai ai quarti la squadra più forte del mondo per di più all'apice della sua condizione psico-fisica, magari trovi un Monaco o un Siviglia o una big che però ha qualche problema, e non sempre tu avrai fuori il miglior centrale difensivo e il tuo centrocampista più tecnico. Se sei stabilmente tra le prime otto, anche solo per un fatto statistico una semifinale o anche una finale le puoi giocare spesso. Ciò che è davvero importante è mantenere costante il livello di competitività raggiunto in questi anni, che non è una cosa scontata, molti guardano al gap da colmare ma io mi concentrerei più sul gap da non fare accrescere ulteriormente, se la distanza fosse sempre quella degli ultimi 3-4 anni anche nei prossimi 20 anni onestamente sarebbe un lusso e ci metterei quasi la firma, perché significherebbe poter "sognare" di giocare altre finali. A finire come un Porto, un Ajax o un Celtic è un attimo e lì si che sarebbero davvero problemi. Io penso che questa epoca, e in questo è stata anche sfortunata la Juventus, sia stata troppo segnata da due calciatori che, forse non ce ne rendiamo conto, ma sono veramente i più decisivi e incisivi che la storia del calcio abbia mai conosciuto. Senza questi due signori io non escluderei che in questi anni la Juve non avrebbe portato almeno una coppa. Molti dicono che non cambierà nulla perché anche quando si ritireranno Real e Barca li sostituiranno con altri giocatori forti: verissimo, ma per quanto forti possano essere io credo che mai si avvicineranno anche solo al 50% di quanto sono stati (e saranno spero ancora non per molto) capaci di incidere questi due fenomeni. Pensiamo ai calciatori ritenuti i migliori oggi dopo loro due: Neymar, Griezmann, Mbappé, Dybala, Coutinho. Beh, per quanto siano tutti grandissimi talenti, io credo che in confronto a quei due siano...passatemi il termine...puzzette! E parliamo comunque ripeto di ENORMI talenti. Volente o nolente, quando questi due campioni epocali lasceranno o comunque avranno un calo importante che oggi sembra non esserci ancora, io penso che ci sarà un'era di equilibrio e di incertezza molto maggiore tra le big europee. Ecco perché la Juventus adesso è come un pugile che deve "sopportare i cazzotti", ma deve lavorare ancora più alacremente per farsi trovare pronta tra 5 anni quando non ci sarà più un Messi o un Ronaldo a separarla dalla Coppa, e qui si inquadra meglio il mio discorso di prima quando dicevo che il livello da noi raggiunto adesso è tutt'altro che modesto e l'obiettivo deve essere quello di confermarlo ancor prima di accrescerlo! Perché già questo livello non è detto che tra qualche anno non sia sufficiente per alzare una Coppa, ma se caliamo in modo importante allora il discorso cambia e sarà tutto molto complicato anche quando Messi e Ronaldo non ci saranno più. Questo ritengo sia il punto focale su cui bisogna concentrarsi, fare i soliti discorsi su fatturati, volontà della proprietà ecc non ci porterà alla soluzione. La situazione è questa e dobbiamo rassegnarci a non poterla cambiare facilmente, il fatturato crescerà sempre molto lentamente a causa del contesto nazionale in cui operiamo, sceicchi non ci comprano e comunque PSG e City dimostrano che la strada non può essere nemmeno quella. Teniamoci stretti gli Agnelli che quantomeno una competitività ai massimi livelli in campo nazionale e un "galleggiamento" in Europa te li garantiranno sempre, piuttosto che finire nelle mani magari di proprietà cinesi molto dubbie e ombrose. Il resto dovrà farlo sempre una programmazione pregevole e il famoso "modello" di cui parla sempre Marotta, un modello che tutto sommato ha dimostrato di poter reggere l'urto. Se poi nei prossimi anni arriverà qualche sorpresa anche dal commerciale, tanto meglio.
  12. Mi sembra che solo il Real Madrid dal 2011 sia capace di raggiungere sistematicamente le semifinali. Il Barcellona è uscito ai quarti di finale per ben tre volte negli ultimi anni, contro l'Atletico Madrid nel 2014, sempre contro i Colchoneros nel 2016 e contro la Juventus nel 2017. Il Bayern Monaco è uscito addirittura agli ottavi di finale contro l'Inter nel 2011, e contro il Real Madrid nel 2017. Va pure detto che in tutte le altre edizioni ha quasi sempre avuto la fortuna di beccare avversari molto abbordabili sia agli ottavi che ai quarti avendo praticamente una discesa fino alle semifinali: quest'anno Besiktas e Siviglia, nel 2016 Juventus e Benfica, nel 2015 Shakhtar e Porto. Quando hanno incontrato avversari del loro livello o superiori, o sono andati a casa (Real) o l'hanno spuntata solo ai supplementari e dopo essere stati fuori fino al 90° (Juve). Ma come è normale che sia d'altronde, se ti capita lo squadrone già agli ottavi o ai quarti devi mettere in preventivo di poter salutare la coppa anzitempo. Non esiste il discorso della semifinale assicurata ogni anno, nemmeno Bayern e Barcellona hanno raggiunto uno step simile, per ora è prerogativa solo del Real che non per caso si sta rivelando la squadra migliore della storia e allora puoi solo levarti il cappello. PSG e City poi non ne parliamo proprio, uscite agli ottavi/quarti sistematiche, ma anche perchè le due più penalizzate dal punto di viste dei sorteggi in questi anni. Questo discorso per dire che la Juve è ad un passo dal Real? No di certo. Ma molta calma a dire che bisogna raggiungere le semifinali ogni anno: una semifinale di Champions è un traguardo straordinario e tutt'altro che semplice, c'è solo una squadra al mondo in grado di raggiungerlo tutti gli anni a prescindere dai sorteggi ed è il Real Madrid. Tutte le altre, Juventus compresa, sono ad un livello tale che dagli ottavi in poi tutto può succedere, la loro corsa fino alle semifinali non può che prescindere anche da buoni sorteggi (che non significa beccare solo squadrette, ma anche big che però in quella particolare stagione, o periodo in cui si giocano le due partite per qualche motivo sono in una fase un po' "down").
  13. Detto tra di noi, le abbiamo eliminate ma le abbiamo anche trovate nel loro momento psico-fisico peggiore, e con un progetto tecnico chiaramente alla fine (sia Ancelotti che Luis Enrique se ne sono andati al termine della stagione e non erano più tanto seguiti). L'anno in cui abbiamo eliminato l'una, in finale poi abbiamo trovato l'altra che invece era al top mentalmente, fisicamente e tecnicamente. Una sola può sbandare e puoi anche avere la fortuna/bravura di buttarla fuori, tutte e due inizia a diventare proibitivo. Per avere ragione di queste due squadre puoi appunto solo sperare di beccarle in un momento no e tu al tempo stesso essere invece all'apice, oltre a doversi incastrare anche una serie di fattori (fortuna negli episodi-chiave, eventuali giocatori assenti da una parte e dall'altra ecc). Ma se vengono meno queste condizioni, non c'è francamente trippa per gatti. Non solo per noi si intende, ma anche per PSG, Bayern, City ecc. Purtroppo in questi anni questi due club hanno avuto la fortuna, e bravura, di associare il miglior blocco spagnolo di sempre anche ai due migliori calciatori non spagnoli di sempre. Questa combo micidiale ha creato due "mostri" di squadre, che non per nulla stanno segnando questa epoca di calcio. Sono dell'idea che nessuno in futuro inciderà anche solo per il 50% di quanto stanno incidendo Messi e Ronaldo, quando si ritireranno questi due signori che sono senza dubbio i due più grandi calciatori della storia, credo che ci saranno possibilità più concrete di vincere una coppa anche per un club come la Juve, a patto che continui ad accrescere sempre più la sua dimensione globale societaria e mantenga e anzi migliori ancora il livello già importante raggiunto in questi anni.
  14. A che quota si vince, si va in CL, si va in EL? - Anno III

    Se la Juve mercoledì esce dalla CL come ormai quasi certo, penso che il record di Conte possa essere seriamente eguagliato. Una Juve senza altri pensieri per la testa e senza più bisogno di gestire nulla queste ultime sette partite le vince in scioltezza.
  15. Classifiche aggiornate. In zona scudetto non cambia nulla, Juventus che mantiene il +5 momentaneo nella classifica scontri diretti e il +2 contro le squadre B. I bianconeri da qui alla fine sono avvantaggiati da un calendario più favorevole rispetto al Napoli, perché hanno uno scontro diretto in meno da giocare. Molto intricata la situazione in zona-Champions, dove si registra il primo ko dell'Inter contro una squadra A. Appare abbastanza evidente come Roma e Inter abbiamo un grosso vantaggio a livello di calendario sulla Lazio, che dovrà affrontare ben sei scontri diretti nelle ultime sette. I biancocelesti dovranno fare i conti inoltre con le fatiche dell'EL che potrebbe vederli protagonisti fino in fondo. Soprattutto l'Inter quindi, in virtù dello scontro all'ultima giornata proprio in casa della Lazio, dovrà fare in modo di incrementare il più possibile il suo vantaggio in modo da rendere superflua l'ultima partita. Milan tagliato fuori quasi definitivamente.
×