Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Adelchi

Utenti
  • Content count

    629
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

790 Eccellente

About Adelchi

  • Rank
    Primavera

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Recent Profile Visitors

13,147 profile views
  1. Adelchi

    Rendere il sistema coerente: rinunciare a Matuidi

    Rabiot in realtà fino a due anni fa in Ligue 1 ha sempre primeggiato nelle medie statistiche relative ai fondamentali della difesa (numero di contrasti a partita, percentuale di constrasti vinti a partita, numero di dribbling subiti a partita, intercetti...), numeri in linea se non superiori a quelli di Matuidi. Rabiot però tratta decisamente meglio il pallone e questo credo che sia sotto gli occhi di tutti.
  2. Adelchi

    Campione più rimpianto/invidiato?

    Per quanto riguarda il rimpianto, mi accodo con quanti hanno detto Henry essendo stato già nostro ed era un giocaote PAZZESCO. Io sono simpatizzante gunners e ho visto una valanga di partite di Henry all 'Arsenal: andatevi a vedere tutti i gol segnati con la maglia dei gunners, Henry è un giocatore che ha pochissimo da invidiare ai migliori calciatori della storia, una qualità pazzesca. Il più invidiato Ronaldo il fenomeno, il giocatore più forte in assoluto insieme a Zidane della seconda metà degli anni '90, averli in squadra insieme sarebbe stato qualcosa di assurdo.
  3. Adelchi

    Juve, concluso l'aumento di capitale

    Tagliare significa però portare a scadenza. Perché giocatori come Higuain, Khedira, Matuidi etc sono quasi invendibili per via del loro rapporto età/costo. Forse Cina, Stati Uniti, paesi arabi aiutano da questo punto di vista come nel caso di Mandzukic, ma qui la variabile diventa la volontà del calciatore che magari non si sente ancora "abbastanza vecchio" per accettare certe destinazioni. In sostanza la Juve è in una fase di transizione che durerà uno o due tre anni. Deve liberare costi portando questi giocari a scadenza (compreso Ronaldo), dopodiché dovrà ricostruire con le nuove risorse disponibili (sponsorizzazioni aumentate e aumento di capitale).
  4. Adelchi

    Il pre-partita di VecchiaSignora: Juventus-Lazio

    D'accordo, stesso discorso sul panchinamento di Cuadrado e sul continuare a preferire Matuidi a Rabiot.
  5. Adelchi

    Il pre-partita di VecchiaSignora: Juventus-Lazio

    Cuadrado è indisponibile? E sì secondo me sempre meglio Rabiot in un contesto che vuole ambire al possesso di palla consolidato
  6. Adelchi

    Il pre-partita di VecchiaSignora: Juventus-Lazio

    De Sciglio e Matuidi? Ma cosa abbiamo fatto di male nella vita? Beh almeno a sto giro non sono sullo stesso lato
  7. Adelchi

    CR7, ennesimo record

    Sono d'accordo, però c'è record e record. Un conto è dire che Crstiano Ronaldo è il giocatore della storia della Juve con le sopracciglia più curate, un conto sono record molto concreti come questo. Cioè essrre il giocatore nella storia della Juve ad essere arrivato a 30 gol nel minor numero di partite, non è cosa da poco. Vuol dire che hai fatto meglio di Sivori, Charles, Boniperti, Platini, Rossi, Del Piero, Trezeguet....
  8. Adelchi

    Questa rosa è sottovalutata?

    Perché, forse molti non se ne sono accorti, la Juve ha ancora in rosa 9/11 della squadra che l'11 aprile del 2017 ha umiliato il Barcellona allo Juventus stadium e che, esattamente un anno dopo, ha umiliato il Real Madrid al Bernabeu. E no, mi dispiace per il Liverpool e il City, ma in questo momento non c'è nessuna squadra in Europa forte come il Barcellona 16/17, con ancora Neymar, Iniesta e Mascherano in difesa. Rispetto alla Juve che umiliò il Barcellona, non ci sono più solo Dani Alves e Mandzukic (che in raltà ci sarebbe ancora). Della Juve che scherzò al Bernabeu con il Real Madrid non c'è più il solo Benatia. Però oggi in più ci sono Demiral, de Ligt, Ramsey, Rabiot e tale Cristiano Ronaldo. Come fa questa a non essere considerata una delle rose più forti al momento? Il fatto che sia stata in questi anni falcidiata dagli infortuni e che l'allenatore non abbia ancora trovato l'equilibrio per farla esprimere al meglio, è un altro discorso. Ma sul potenziale della rosa completamente a disposizione non ci devono e non ci possono essere dubbi.
  9. Adelchi

    Questa rosa è sottovalutata?

    Ma non scherziamo. O meglio, facciamo una precisazione: sulla carta è sottovalutata, perché al netto degli infortuni, ossia con Douglas Costa e Ramsey spesso disponibili e in forma, questa squadra avrebbe un livello tecnico altissimo. Cioè, ma quante squadre potrebbero schierare un 4-3-3 cui la catena di destra sia formata da Cuadrado-Ramsey-DouglasCosta/Dybala? Ma stiamo scherzando? Se invece la situazione presenze di Costa/Ramsey fosse consolidata (e su Costa ormai mi sono arreso, su Ramsey invece nutro ancora qualche speranza perché da 8 anni consecutivi è sempre oltre le 30 presenze stagionali), la qualità dell'11 titolare cala molto e il gap con i top club d'Europa cresce. In questo caso, l'unica opzione per avere un 11 di livello assoluto è rischiare schierando il tridente, provando a trasformare il nostro punto debole (la qualità del centrocampo) in un punto di forza: i nostri mastini di centrocampo (Matuidi, Can, Rabiot, Bentancur) dovrebbero fare un lavoro di grande sacrificio e in questo modo tovare l'equilibrio per poter reggere una formazione che preveda il tridente Ronaldo-Higuain-Dybala.
  10. Io invece ti dirò che secondo il me il fatto di essere stato messo alla porta è quello che gli ha fatto cambiare rotta...secondo me lui è felice alla Juve e il fatto di essere stato vicino alla cessione gli ha fatto tornare le giuste motivazioni per fare bene e "mantenere il posto". Lo si vedeva anche dall'atteggiamento con cui ad inizio stagione accettava la panchina.
  11. Ma a questo punto considerata la totale inaffidabilità di Costa, l'unica soluzione per avere un 11 titolare di alto livello in ambito europeo è schierare il tridente Ronaldo-Higuain-Dybala nelle grandi occasioni e allargare la rotazione nelle partite più abbordabili per dargli riposo, inserendo Ramsey, Bernardeschi e ogni tanto Cuadrado nei tre davanti dando un po' di munuti a Danilo. Si dice che a centrocampo da anni non abbiamo più la qualità che avevamo nei primi anni di Conte: Pirlo, Marchisio, Vidal Pogba...verissimo, ma allora trasformiamo il nostro punto debole in un punto di forza: non venitemi a dire che con un centrocampo fatto di mastini come Matuidi, Rabiot, Can, Bentancur, non si riesce a "reggere" il tridente offensivo Cr7-Pipa-Joya, perché il resto del mondo lo fa. Vorrei sapere cosa c'è di diverso a Torino.
  12. Finalmente uno che lo scrive e lo ha capito: per i top club, l'obiettivo di un settore giovanile non è quello di fornire i calciatori per la prima squadra. Se fosse così, fatta qualche eccezione, li avrebbero già soprressi da anni e anni in quanto è palese che non riescono a portare a termine la propria mission. Da un punto di vista economico, sarebbero soltanto costi inutili perché il contributo che offrono alla prima squadra in termini di giocatori sarebbe assolutamente trascurabile.
  13. Ma pare ovvio a tutti che si tratti di due anni di transizione in cui bisogna raccogliere quello che viene sul campo per poi ricostruire: - aumento di capitale di 300 milioni - tra due anni si rinnova Jeep - dall'anno prossimo scatta il rinnovo con Adidas alle nuove cifre - rinegoziazione del contratto relativo al naiming rights data la scadenza del contratto con Sportfive Contestualmente a queste nuove risosre, si libereranno costi enormi, perché nel giro di due verrano portati a scadenza o ceduti i seguenti giocatori: - Higuain - Khedira - Matuidi - Mandzukic Per quanto riguarda i tre da te citati, ricorda che Matuidi scade a giugno e non si sta parlando di rinnovo. Rabiot non credo occupi così tanto spazio, perché, oltre a non esserci l'ammortmento del cartellino, pure l'ingaggio dovrebbe costare meno al lordo per via degli effetti del decreto crescita.
  14. Beh le prime impressioni saranno per quelli che non lo hanno mai visto al PSG, ossia un giocatore molto forte fisicamente, sempre tra i leader della Ligue 1 per maggior numero di contrasti vinti e minor numero di dribbling subiti tra i giocatori con minutaggio equivalente. Dotato di una non eccellente ma comunque buona tecnica, la sua giocata tipica era proprio quella di recuperare palloni, liberarsene sempre in velocità con pochi tocchi e poi buttarsi nello spazio per accompagnare l'azione in modo efficace grazie alle sue grandi falcate. Questo al PSG, alla Juve ovviamente nulla di tutto ciò si è ancora visto, sia per il periodo di inattività che ha scontato soprattutto nei primi mesi, sia per il periodo di adattamente ad un nuovo ambiente, sia perché il suo contributo in un contesto di possesso palla ragionato quale quello che sta cercando di impostare Sarri sarà per forza di cosesempre minore rispetto a quello che potrà dare in un contesto di transizione. Quel poco che si è visto, in ogni caso, secondo me basterebbe per renderlo sin da subito titolare inamovibile: i nostri problemmi di manovra in questo momento passano soprattutto da Matuidi. Inutile, se troppo isolato, non sa che soluzione provare e perde la palla. Sostanzialmente non è in grado di guadagnare tempo, gestendo per qualche secondo in più, per aspettare che alcuni giocatori accorcino verso di lui e gli spazi tra i nostri giocatori si riducano, ricompattando la squadra, situazione che ovviamente è funzionale alla circolazione di palla, il cui presupposto fondamentale è avere molti compagni in zona palla. Non serve Iniesta, basta un Rabiot, che ha un minimo di capacità in più di trattare la palla. Ieri ad un certo punto aveva la strada sbarrata, se l'è messa sotto la suola, se l'è portata indietro con due tocchi, e così ha dato tempo a Sandro e Pjanic di accorciare e di proseguire con il giro palla. Matuidi non avrebbe potuto fare nemmeno questa giocata, guadagnando un tempo di gioco, ma sarebbe stato costretto ad accelerare i tempi e forzare una giocata in verticale.
  15. Sono d'accordo. Dal punto di vista umano mi dispiace e spero che si riprenda al più presto, ma al momento i nostri problemmi di manovra passano soprattutto da lui. Inutile, se troppo isolato, non sa che soluzione provare e perde la palla. Sostanzialmente non è in grado di guadagnare tempo, gestendo per qualche secondo in più, per aspettare che alcuni giocatori accorcino verso di lui e gli spazi tra i nostri giocatori si riducano, ricompattando la squadra, situazione che ovviamente è funzionale alla circolazione di palla, il cui presupposto fondamentale è avere molti compagni in zona palla. Non serve Iniesta, basta un Rabiot, che ha un minimo di capacità in più di trattare la palla. Ieri ad un certo punto aveva la strada sbarrata, se l'è messa sotto la suola, se l'è portata indietro con due tocchi, e così ha dato tempo a Sandro e Pjanic di accorciare e di proseguire con il giro palla. Matuidi non avrebbe potuto fare nemmeno questa giocata, guadagnando un tempo di gioco, ma sarebbe stato costretto ad accelerare i tempi e forzare una giocata in verticale.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.