Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

  • Annunci

    • VS Info

      Nuova versione VecchiaSignora.com: nuovo login e nuove funzioni   10/01/2018

      Benvenuti nella nuova versione di VecchiaSignora.com. L'aggiornamento all'ultima versione disponibile vi permetterà un'esperienza d'uso moderna e velocizzata dei contenuti del forum. Abbiamo così deciso di raccogliere alcune delle nuove funzioni a vostra disposizione.   Nuovo login In questa nuova versione del forum non esistono più gli username ma soltanto i nomi visualizzati. Questo significa che per effettuare l'accesso al forum il nome utente che dovete utilizzare è quello che vedete accanto ai vostri post! Ovviamente resta invariata la vostra password d'accesso           Nuova modalità provvedimenti Modalità provvedimenti completamente rivoluzionata. È presente una lista di infrazioni standard alla quale corrisponderà un punteggio di provvedimento. Raggiunti i 10 punti di provvedimento il ban è automatico e irreversibile. Ogni punto di provvedimento può avere una sua scadenza. Indipendentemente dall'entità del provvedimento, l'utente sanzionato sarà obbligato ad accettare il provvedimento ricevuto prima di poter di nuovo interagire nel forum     Per uniformare le vecchie sanzioni alle nuove abbiamo deciso di resettare tutte le barre dei provvedimenti. Si riparte tutti da zero qui, ferme restando le sospensioni e i ban già assegnati.     Citazioni parziali Tra le nuove funzioni di questa versione del forum una della più utili sarà sicuramente quella che permette di citare soltanto una parte selezionata di un post. Basta soltanto selezionare il testo al quale si vuole rispondere e poi cliccare su "cita questa parte"         Menzioni dirette Altra utilissima funzione del nuovo forum sarà sicuramente la menzione diretta; all'interno di un post è sufficiente digitare la @ e poi il nome dell'utente, scegliendo dal menu a cascata, per far apparire una menzione diretta. L'utente menzionato riceverà una notifica.       Emoticon istantanee L'istantaneità di utilizzo di questa nuova versione del forum è palese anche nell'inserimento delle emoticon nei messaggi: basta digitare il codice relativo e verrà immediatamente visualizzata la relativa emoticon durante la composizione del messaggio
          Inserimento media   L'inserimento di un media non è mai stato così istantaneo. Basterà solo incollare il relativo link nell'editor per veder comparire immediatamente il contenuto che si vuole inserire nel post. Questa funzione permette così la visualizzazione istantanea di foto, video, tweet, post di Facebook, altri topic del forum e molto altro!
            Queste e molte altre sono le nuove funzioni del forum. Non vi resta che provarle e iniziare a postare! Usate questa discussione per commentare la nuova versione del forum!

Fimow

{Ex Staffer}
  • Numero contenuti

    1.701
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni con più "mi piace"

    2

L'ultima giornata che Fimow ha vinto risale al 10 Dicembre 2017

Fimow ha ottenuto più mi piace in un giorno nei suoi contenuti!

Reputazione Comunità

5.097 Guru

Su Fimow

  • Titolo utente
    Titolare

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo
  • Biglietti
    Nessuno

Visite recenti

13.960 visite nel profilo
  1. Hai un mini reattore a casa?
  2. una premessa doverosa che già fa capire che sta succedendo a livello mediatico: l'articolo di Avvenire riprende un erroraccio (secondo me volontario, dato l'editore del giornale) del sole 24 ore quando dice "Alcune società sono state costrette a chiudere: l’ultima in ordine di tempo è stata Gala, una delle più esposte", di fatto incolpando i consumatori finali di un fallimento dovuto invece al moral hazard di Gala. Perché il gruppo ha chiesto l'ammissione al concordato liquidatorio? Non per le morosità a passivo ma perché semplicemente aveva fatto delle offerte bassissime in una gara Consip pur di prendersi tutti i lotti, salvo poi scoprire a conti fatti che i prezzi di aggiudicazione erano insostenibili e soprattutto che non vi erano coperture in caso di volatilità del prezzo. Questo già vi fa capire come ci sia un gioco alla "demonizzazione" del consumatore finale, operato anche da certa stampa generalista autorevole. Attenzione, a essere spalmate non sono solo le morosità dei consumatori finali, ma anche quelle dei retailer d'energia. Si vuole aprire la "caccia al vicino moroso" passando in cavalleria le cause reali di questa socializzazione dei costi, che vanno rinvenute soprattutto nel "mantenimento" economico e finanziario di alcuni business (come le rinnovabili e gli affari delle imprese energivore) Perché non è il trasporto di energia del vicino moroso che paghiamo, quanto la componente di imposte indirette delle bollette, cioè gli oneri di sistema. E quali sono questi oneri di sistema? Soprattutto gli incentivi alle rinnovabili (quasi il 70%), ma anche gli sgravi alle imprese c.d. energivore, cioè quelle che impiegano molta energia per produrre, lo smantellamento nucleare (che ancora ci portiamo dietro e che va tutto a Sogin che gestisce), promozione efficienza, ricerca di sistema, agevolazioni ferroviarie (che risalgono agli anni '50), bonus elettrico per chi è meno abbiente e altre voci. In sostanza si socializzano, per banalizzarla, alcuni vantaggi soprattutto rivolti alle imprese ma anche a categorie sociali deboli e alla ricerca e innovazione. Non è formalmente la stessa cosa che pagare la bolletta di chi non paga. Ci sono dei costi che vengono recuperati tramite imposte, e quelli si devono pagare per forza. Prima erano i venditori di energia che "garantivano", ora una serie di sentenze ha buttato tutto addosso ai consumatori.
  3. Certo che il Bayern che da secondo (anche se è stato più un quasi primo) becca il Besiktas (che non è affatto una cattiva squadra, però...) dice molto sull'importanza della fortuna nei sorteggi. Per dire, il PSG primo del suo gruppo ha pescato il Real.
  4. la tua è un'opinione onesta e rispettabile, anche se non la condivido per niente. Dipende sempre dalla soggettività di ognuno, per me sarebbe stato un anno buttato. Io sono andato a vivere da solo 18 anni per l'università anche senza naja. Disciplina, conoscenza di nuove realtà, lavoro di gruppo, tutte cose che ho imparato ugualmente a fare con esperienze diverse dal fare il militare. Anche nel mio caso questa crescita è soggettiva e la mia ricetta non è universale: dipende dal percorso individuale di ognuno, quello che ha fatto bene a me può non funzionare con altri. Proprio per questo ognuno dovrebbe essere libero di realizzarsi e avere il proprio percorso di crescita senza "coscrizione" di qualsiasi tipo. Nessuno può essere costretto ad andare all'università, a entrare nel mondo del lavoro appena uscito dalle superiori (o durante) o ad arruolarsi a forza per un anno. Anche la questione del rispetto per il prossimo e per il bene pubblico è più culturale, non si "riaddrizza" semplicemente con qualche giorno in altana, né studiando fuori sede o con turni in fabbrica o in cassa al supermercato obbligatori duranti gli anni di liceo (ho sentito gente difendere l'alternanza scuola-lavoro come surrogato del militare). I problemi delle nuove generazioni (e di quella dei trentenni/quarantenni) sono tutti culturali: se succedono certe cose non è per la mancanza del militare, ma perché non si educa più al rispetto.
  5. Il Giappone vuole portare la pensione oltre i 70 anni

    attenzione, la questione è molto più complessa del limitarsi a constatare che si morirà lavorando. Si parla tanto del crescente costo della previdenza che assumerà toni drammatici per via della piramide demografica rovesciata. Ma si parla poco del fatto che l'età lavorativa si stia oggettivamente alzando. Vero che nessuno è eterno, ma mandare in pensione qualcuno che è ancora in età lavorativa non lo toglierà dal mondo del lavoro. In Italia, contando chi ha lavorato anche solo un giorno con un voucher, sono circa 2mln i pensionati che lavorano, cifra che non tiene conto del nero. Quasi 500mila si sono dichiarati "occupati", cioè hanno un contratto. Un po' si è ridotto il fenomeno di chi andava in pensione di anzianità (non di vecchiaia) nella fascia 61-65, se non 56-60, e continuava a fare lo stesso lavoro da consulente o collaboratore, visto che il ministro Sacconi liberalizzò nel 2008 il cumulo tra reddito da lavoro e pensioni. Se c'è chi continua a lavorare per arrotondare un assegno sociale più basso del tenore di vita, la maggior parte non ne avrebbe bisogno. E segue l'altro assunto, vero quanto quello che non siamo eterni: se vado in pensione e sono ancora in età lavorativa, è altamente probabile che continuerò a lavorare. L'ultimo bollettino della Bce è illuminante: in poche parole nel periodo 2013-2017 quasi l'80% della nuova occupazione ha riguardato la classe 55-74 anni. Un dato su cui incidono solo parzialmente le riforme pensionistiche degli ultimi anni. Il punto è che proprio l'età lavorativa si è alzata, l'età in cui i lavoratori si "sentono" attivi. Questo crea un circolo vizioso se confrontato alla situazione di ingresso nel mondo del lavoro per i giovani. Ma, come detto prima, mandare in pensione prima la gente non toglie le persone anziane dal lavoro. Anzi, prendendo una pensione, quindi un assegno base, rientrano nel mondo del lavoro con la prospettiva di poter accettare condizioni che un giovane senza assegno non accetterebbe. Insomma, la questione è molto, molto complessa.
  6. sparata puramente politica. Una leva di massa "vera", obbligatoria e di stampo militare, non è più fattibile nei Paesi europei più popolosi, costa troppo e serve a niente. Di fatti in Francia, a parte l'ultima conferenza stampa di Macron e al riferimento a una specie di leva obbligatoria, si parla di "servizio nazionale" che si esplica in "percorsi di cittadinanza". A breve uscirà il rapporto parlamentare commissionato per constatare la fallibilità di questo servizio nazionale, secondo alcune fonti francesi si parla in esso in 3 tappe a seconda delle fasce d'età, che sono più assimilabili a gitarelle presso reparti militari durante l'adolescenza e al servizio civico facoltativo già esistente per i giovani attivi Tra l'altro la Francia manco ne avrebbe bisogno, ha un servizio decente di riservisti della gendarmerie
  7. oggi la sblocca Sturaro in mezza rovesciata
  8. è anche vero che a Cardiff nel secondo tempo ci hanno ammazzato. Il Tottenham non è che abbia avuto così tante occasioni nel secondo tempo e alla fine l'hanno svangata su calcio piazzato
  9. oddio, con la difesa degli spurs possiamo farne pure 3, Wembley o non Wembley. Il problema non sarà segnare, ma gestire ogni fase di gioco
  10. La Bundesliga pensa all'introduzione dei playoff

    Beh, i playoff sono una rivoluzione certo, ma il tempo effettivo farebbe diventare il calcio un altro sport. Sarebbe un qualcosa capace di cambiare del tutto il calcio come oggi lo intendiamo, secondo me non sono da mettere sullo stesso piano
  11. Il topic dei cuori solitari

    Anche in quel caso, c'era prima Higuain e dopo ci si è lasciati con Pogba. Per la serie atterrare sul morbido sempre
  12. Il topic dei cuori solitari

    Ma non ti attizza proprio nessuna di chi sta attorno? Io ogni volta che faccio una passeggiata mi "innamoro" 3/4 volte Ma le esperienze negative sono belle, ti aiutano a familiarizzare con la merdaccia di vita che avremo
  13. Il topic dei cuori solitari

    Se rivedi i messaggi, prima razionalizzi dicendo che senti il bisogno di parlarle senza secondo fine, solo per "chiudere". Poi ti lasci scappare che paradossalmente gli ultimi residui di speranza te li sei tolti parlandole. Anche se ti sembra averla superata, la speranza sotto sotto c'è ancora finchè non tagli. Sono abbastanza convinto che ora giurerai che per te è finita davvero, ad ogni modo sono d'accordo con chi prima ti ha detto che se vuoi dimenticarla devi dare un taglio netto. Cercare contatto dopo una rottura è umano, non ti aiuta però a distaccarti anche se ti fa credere che lo stai facendo. Questo secondo me è quello che vuoi fare se vuoi chiudere davvero. Se in realtà ti fai un esame di coscienza e mettendo da parte l'orgoglio (ci sta che tu ce l'abbia, è lei che dopotutto ti ha piantato senza motivo) scopri che in realtà vuoi starci assieme, vai fino in fondo per capire che è successo e riprovare a riprenderla. Ma senza nessuna mezza misura: se vuoi chiudere non le parli un'ora su whatsapp; se non vuoi chiudere non fai finta di evitarla. Lo dico sulla base di esperienze simili che sono capitate a me o a chi mi sta attorno, non è la Bibbia.
  14. Ma voi davvero credete che il Napoli possa giocare su due o più fronti con la rosa che ha? Non è da grande squadra, perchè il Napoli è una grande squadra? Non lo dico con cattiveria verso il Napoli, è oggettivo che stiano facendo qualcosa oltre le proprie possibilità.
×