Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Michel Platini 10

Utenti
  • Content count

    243
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

239 Buona

5 Followers

About Michel Platini 10

  • Rank
    Esordiente

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo
  • Interessi
    Cinema, Musica, Letteratura, Sport, Politica.

Recent Profile Visitors

3,894 profile views
  1. Tamburello, "paladino senza macchia che si batte contro la disinformatja e la leccaculatja" , ha fatto un post porcata con foto taroccata e commento diffamante. In pratica ha creato una fake news per fare bieche allusioni, spargere veleni e fomentare i pochi disagiati che lo seguono solo per quello. Il giornalismo quello vero, non asservito e che non veicola fake news. Marelli giustamente lo ha smerdato e lui da "grande giornalista" lo ha offeso in privato, lo ha bloccato e, una volta bloccato, ha continuato ad attaccarlo senza argomenti. Un infame.
  2. Alla fine sembra che la "recompra" ci sia https://m.tuttojuve.com/calciomercato/hakimi-in-spagna-insistono-per-la-recompra-519925
  3. Michel Platini 10

    Palloni d'oro mancanti

    Ma quello non era mai stato in discussione per me. Sì fece un'ottima annata ma come anche altri, solo che lui è stato premiato oltre i propri meriti, come simbolo della Germania vincitrice dell'Europeo, altri spesso meno, sempre per logiche che spesso sono state contraddittorie o poco chiare (e con troppo sbilanciamento in alcuni anni verso le vittorie di squadra).
  4. Michel Platini 10

    Palloni d'oro mancanti

    Sono ben conscio che non è la giuria di un festival d'essai, dove per altro non sono mancate e non mancano nemmeno lì certi premi poco meritocratici ma dati anche per altri motivi, spesso geopolitici o per mediazione o per non scontentare nessuno. Ma ad una giuria di un festival almeno è richiesto ai giurati di aver visto tutti i film in concorso, ad uno dell'Academy no. Per quanto riguarda Kubrick, (il discorso vale in generale ma visto che siamo su Kubrick rimaniamo su di lui), a me sembra che valga sia un discorso di densità di carriera ma anche soprattutto di picchi singoli: se non sono picchi Rapina a mano armata, Lolita, Orizzonti di gloria, Arancia meccanica, 2001: Odissea nello spazio, Stranamore, Barry Lyndon (che è il mio preferito), Shining e FmJ, non saprei definire cos'è un picco artistico. Semmai da discutere è il discorso "se è o non è" film da Oscar, ma proprio questa logica già sminuisce il valore di un premio che si configura così più per l'industria e il mainstream che per l'arte (ad esempio per Hitchcock il discorso si fa ancora più pertinente: regista che ha riunito in sé picco artistico con il livello massimo di mainstream). E spesso l'Oscar è andato dietro di volta in volta a questioni extracinematografiche: mediatiche, di moda, di retorica buonista, politicamente corretta e consolatoria, di "valore del messaggio sociopolitico" ecc... A me sta bene che abbia vinto Qualcuno volò sul nido del cuculo o Il braccio violento della legge, perché altrettanto degni e diversamente capolavori, ma troppo spesso Kubrick è stato persino ignorato nella cinquina e in altri casi ha vinto roba molto più trascurabile, non solo al posto di Kubrick ma anche di altri di quel livello (Scorsese ad esempio o, andando sugli attori, Paul Newman o Al Pacino, candidati più volte e più volte ignorati e poi risarciti in film minori rispetto ai loro picchi). E comunque Kubrick avrebbe almeno potuto vincere per la regia se non per il miglior film. Su Forrest Gump sono d'accordo, è il film perfetto che incarna l'Oscar così come è concepito, ma almeno lo incarna nei suoi risvolti migliori, perché ciò non vieta, come in questo caso, di premiare film anche con spessore artistico (vedi anche quest'anno con Parasite ad esempio o roba epocale come Il cacciatore o Il padrino), e non solo meri film "da Oscar usa e getta" (quali sono stati Il paziente inglese o 12 anni schiavo, ma anche tanti altri). Rimane il fatto che Pulp Fiction è film epocale più di Forrest Gump, che comunque è un bel film e ce ne fosse, ma non il miglior film in senso assoluto di quell'anno. Quindi anche qui il nocciolo del discorso è che va tolta la patente divina a questi premi che non sanciscono per forza il migliore in una categoria, ma il loro migliore con tutte le critiche e contestazioni legittime che possiamo muovergli e che sono anche il sale delle discussioni. P.S.: mi è piaciuta questa escursione cinefila
  5. Michel Platini 10

    Palloni d'oro mancanti

    Definisci bene il discorso carrozzone, ma al di là del discorso pressioni, più che corruzioni (qui dici bene, anche se possono esserci e sicuramente ci sono state e ci sono, siamo nel campo dell'aleatorio), c'è proprio il discorso modalità di diritto al voto che rasenta il ridicolo, se non la conosci vai a vedere, c'è la composizione che è opinabile e criticabile, ci sono le scelte e le logiche dietro le scelte che sono opinabili e criticabili e spesso tutt'altro che meritocratiche. Quindi sì, ha senso considerare l'Oscar un premio che ha poco valore artistico in sé, anche se talvolta può esser premiato il valore artistico e anche se fa comunque piacere a chi lo vince, anche al più all'apparenza riottoso (se non erro solo George C. Scott lo ha rifiutato e Marlon Brando ha mandato a ritirarlo una nativa per protesta).
  6. Michel Platini 10

    Palloni d'oro mancanti

    Entro quei criteri c'è molto spazio alla critica e all'opinabilità invece. Quanto alle linee guide ne rimarco spesso la contraddittorietà, anno per anno, quanto ai giornalisti, anche qui la loro competenza è tutta da stabilire, per un Beccantini che posso stimare come preparato, ci sono duemila Varriale o chi per lui, il cui voto per me ha minor peso di quello del forumista X e del tifoso Y.
  7. Michel Platini 10

    Palloni d'oro mancanti

    Pardon France Football, ma ciò non cambia la sostanza. La storia fa molta giustizia invece anche sul singolo anno nel quale non si è mai capito cosa conti: il merito individuale? La vittoria di squadra? Che tipo di vittoria di squadra? Il desaparecido che in quell'anno, forse fa meglio di te, forse, andrebbe anche bene, ma non si è mai capito in che maniera quella volta ha fatto meglio di te. Io non capisco la pretesa di dare sacralità ad una giuria che sacra non è, che è opinabile nei giudizi e nella composizione, che è opinabile nella presunta competenza, che è opinabile nelle linee guida, spesso contraddittorie, che è ristretta e che non rappresenta il verbo più di una giuria di carnevale rionale nel suo specifico, ma che non talvolta non vede coincidere il premio con l'effettivo merito. Zidane che nel 1998 tranne una doppietta in finale fa mediocremente in tutto l'anno perché vince? Perché la Francia ha vinto il mondiale in casa e lui è francese, forse? E mediaticamente spicca di più per certi giurati che il reale rendimento annuale? Classifiche opinabili? 1986, 1991 ad esempio.
  8. Michel Platini 10

    Palloni d'oro mancanti

    Lo stesso qui a meno che non si pensi che la giuria degli Oscar sia fatta da persone di totale competenza e correttezza e che non ci siano pressioni e volontà anomale, o a meno che non si pensi che ci siano criteri impeccabili e modalità di voto credibili (ci sono cose ridicole). Detto questo Kubrick è solo un esempio lato, ma anche nel singolo anno, avendo Kubrick fatto film epocali e miliari, spesso non sono nemmeno stati candidati i suoi film e non in tutti gli anni dei suoi film ci sono state opere superiori, anzi, si trovano anche opere dimenticabili. Questo anche perché l'Oscar è un premio molto "industriale" e molto mediatico.
  9. Michel Platini 10

    Palloni d'oro mancanti

    Discorso fonte: in era Equipe chi votava era spesso il Varriale di turno e il Varriale dell'Armenia, che magari aveva visto solo le partite delle nazionali. Attendibilità di una giuria di ballo in una sagra popolare. Ora già meglio ad esempio, essendo una giuria maggiormente qualificata: ma in quanto a logiche, pressioni politico/mediatiche (vedi il caso Ronaldo/Modric) siamo sempre nel campo dell'opinabile e del criticabile. Quindi si può benissimo criticare "la critica" specie in ambiti dove non c'è oggettività.
  10. Michel Platini 10

    Palloni d'oro mancanti

    Ma come fa ad essere totalmente meritocratico se vincolato alla votazione di una giuria ristretta e molto opinabile nelle sue linee guida, modalità di votazione e preparazione? Questo specialmente nell'era in cui l'Equipe dettava legge. Non c'è una fonte statistica che mi fa dire che uno lo potesse meritare più di un altro, anche se poi ci sono elementi per dirlo, più che la ristretta giuria ,anche se poi è soprattutto la storia a fare giustizia. E certamente l'esempio di Figo/Zidane è il più sottile, siamo al limite e ci può stare, in altri casi si sono viste cose assurde.
  11. Michel Platini 10

    Palloni d'oro mancanti

    Ma, a parte che Laudrup è stato grandissimo anche in alcune singole annate, tipo 86, 92, 93 o 95, se all'inizio dici che se mettiamo tra i papabili anche Laudrup allora vanno bene tutti quelli che hanno vinto, a me pare uno sminuire ingiustamente il giocatore, no? Sammer poi non è stato il più forte di tutti l'anno in cui lo ha vinto, molto opinabile questo, ma lo ha vinto come simbolo della Germania che ha vinto l'Europeo, per altro immeritatamente e fortunosamente. E questo perché in questo premio, spesso più mediatico che meritocratico, hanno spesso pesato titoli di squadra, specie delle nazionali, più che i meriti individuali. Ad esempio i migliori giocatori di quell'Europeo, che Sammer comunque giocò bene, furono Nedved, Poborski e Shearer, ma non hanno vinto. Io se penso che nel suo ruolo Baresi o Scirea non lo hanno mai vinto e Sammer sì mi viene da dire che è una cosa ridicola. Quindi il punto è che bisogna togliere un po' di aura a questo premio, a cui diamo più importanza di quella che ha (un po' come l'Oscar) sovente legato a fattori poco meritocratici.
  12. Michel Platini 10

    Palloni d'oro mancanti

    Ma Laudrup ha eccelso anche in singole annate e nel Barcellona giocava da trequartista quale è sempre stato il suo ruolo naturale. Ed era il faro di quella squadra, al di là del gol. Giocava a tutto campo, faceva girare la squadra e faceva segnare. Il fatto che sia considerato il miglior straniero della Liga dal 1974 al 2000, che sia stato inserito nei top team della storia del Barcellona e del Real, nonché nei top 100 della storia sono attestati di merito che vengono da più parti non una opinione. Ma se poi mi si dice che Sammer ha vinto meritatamente mentre Laudrup sarebbe un carneade allora alzo le mani.
  13. Michel Platini 10

    Palloni d'oro mancanti

    Questo discorso non ha senso: tutti i premi a votazione, considerando le logiche che ci sono dietro, spesso nebulose, possono essere immeritati e non solo perché divergenti dalla propria opinione ma spesso anche da una maggioranza maggiore di quella ristretta che ha votato, spesso non si sa in base a cosa, e ancora più spesso tale giudizio è stato smentito dalla storia. Hitchcock o Kubrick che non hanno mai vinto l'oscar a differenza di alcuni parvenú che lo hanno vinto, sono un'ingiustizia conclamata e sono stati risarciti dalla storia. È un premio che sovente è stato più mediatico o politico che meritocratico.
  14. Michel Platini 10

    Palloni d'oro mancanti

    Su questo non sono d'accordo, Laudrup è stato un campione ed ha un palmares, a cui ha contribuito da protagonista assoluto e non da comprimario, da fare invidia a tantissimi palloni d'oro. Non a caso è stato votato il miglior straniero della Liga dell'ultimo quarto del secolo scorso nonostante in quell'arco di tempo ci abbiano giocato fior di campioni. Del Barcellona di Cruijff che ha vinto tutto è stato il faro, fino a che non ha litigato con l'allenatore. Passato al Real ha subito vinto sconfiggendo la sua ex squadra che fino all'anno prima aveva dominato. Con noi aveva da subito fatto vedere le sue potenzialità, poi si è perso in una squadra in declino tornando ai suoi livelli con Zoff, ma poi lo abbiamo dato via frettolosamente (aveva appena 24 anni), per poi rimpiangerlo vedendolo dare spettacolo e vincere in Spagna. Ha il rammarico di un Europeo a cui non ha voluto partecipare per protesta: europeo che poi contro ogni pronostico la sua nazionale ha vinto. Nei suoi anni d'oro, tolti Platini, Van Basten, Matthaus e Baggio, non era inferiore a nessuno degli altri che lo hanno vinto: Belanov, Gullit, Papin, Stoichkov, Weah, anzi diversi do questi non gli allacciavano gli scarpini.
  15. Michel Platini 10

    Palloni d'oro mancanti

    Eh sì, è proprio così, anche se, beh, nel '96 comunque portò a casa Champions ed Intercontinentale, che è più di una Coppa Uefa, nel 1995 poteva essere plausibile sia per l'annata che ha portato a scudetto, coppa italia e finale uefa, sia specialmente per l'inizio scintillante nella Champions, e nel 1998, come detto gli è mancato qualcosa, anche per infortunio nel momento meno indicato, ma in capo ad una annata comunque ottima (la prima parte possiamo tranquillamente definirla stratosferica). Altri lo hanno vinto con molto meno comunque (vedi Papin), ecco il perché del discorso che questo premio è ancor meno meritocratico (o comunque lo è stato spesso) delle vittorie, dove come ben dici la differenza tra vittoria e sconfitta spesso è minima.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.