Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Cerca nel Forum

Mostra risultati per tag 'campionato'.

  • Cerca per Tags

    Tag separati da virgole.
  • Cerca Per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Sport
    • Juventus forum
    • Calciomercato Juventus & Angolo del Guru
    • Biglietti Juventus, Allianz Stadium e J-Museum
    • Scommesse sportive
    • Calciopoli & questione ultrà
    • Ju-Vision
    • Ju&Me
    • Video Juventus, PuntoJ: la zona erogena del tifoso juventino
    • Altri Sport
    • Archivio discussioni Vecchiasignora.com
  • Divertimento
    • Fantacalcio 2018-2019
    • Il diario bianconero
    • Off topic
    • Mercatino & Collezionismo
  • Supporto
    • Assistenza tecnica
    • Cestino

Calendari

  • VS Community
  • Partite Juventus
  • Il romanzo bianconero

Trova risultati in...

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Partenza

    End


Ultimo Aggiornamento

  • Partenza

    End


Filtra per numero di...

Iscritto

  • Partenza

    End


Gruppo


Twitter


Facebook


MSN


Yahoo


Skype


Sito web


Provenienza


Interessi

Trovato 24 risultati

  1. RECORD ASSOLUTI: Juventus - Barcellona (Quarti di andata) 11/04/2017 Spettatori: 41.092 Incasso: 4.001.076 euro (record incassi) Juventus - Roma 17/12/2016 Spettatori: 41.470 (record spettatori) Incasso: 2.201.934 euro ------------------------------------------------------------------ STAGIONE: 2018-2019 Incassi totali: 5.255.716 euro Juventus - Sassuolo 16/09/2018 Spettatori: 40.563 Incasso: 2.551.584 euro Juventus - Lazio 25/08/2018 Spettatori: 40.173 Incasso: 2.704.132 euro
  2. Per capire cosa significhino 7 anni di vittorie ininterrotte del campionato (e non solo) bisognerebbe fare esercizi di memoria specifici. Facili, brevi, ma specifici, ricordando "com'eravamo" (perchè è possibile usare questa locuzione dopo 7 anni) e com'era il mondo intorno a noi (anch'esso cambiato in tante piccole cose). Probabilmente qui dentro c'è chi 7 anni fa doveva iniziare l'università e nel frattempo, in 5 anni, si è laureato (secchioni! ), o comunque ha ultimato un percorso triennale di studi (ma anche no eh ). Oppure chi doveva iniziare le scuole superiori e ora si trova all'università. Chi era all'università e oggi lavora. Chi si è sposato/a, magari con prole al seguito, e così via. Purtroppo in 7 anni avvengono anche cose spiacevoli, ma quelle lasciamole da parte. Insomma, parliamo di un lasso di tempo incredibile! E talvolta, nel corso della stagione, questa cosa giocoforza si dimentica, presi come siamo dalle dinamiche del "momento". Così come, partita dopo partita, maciniamo emozioni senza soluzione di continuità, fermandoci raramente a ripensare alle tante gare che ci hanno regalato sensazioni bellissime. E allora, sperando di continuare a viaggiare con questa velocità, ecco in un video riassuntivo una carrellata di gol delle partite indimenticabili vissute in questo Settennato bianconero, in Italia e in Europa, con telecronaca originale. Un modo per tirare il fiato e godere delle gioie che la Juve ci ha regalato in questo ciclo che speriamo sia ancora lungo e proficuo. Siccome ne manca qualcuna (almeno di quelle che avrei aggiunto io), se ne avete altre da segnalare ditelo (magari aggiungendo un video nel vostro post), sia tra quelle italiane che europee. Oppure dite semplicemente quella/e che ricordate con più piacere, con più emozione. Buona goduria! (nello spoiler la lista delle partite che trovate nel video) Video edit by JHTV Productions
  3. Anche quest'anno riapre il topic delle proiezioni, con il consueto titolo che Lord Ludwig scelse all'inizio dell'incredibile rimonta della stagione 2015-16 che portò la Juventus ad aggiudicarsi il quinto scudetto consecutivo. L'intento è sempre quello di misurare la 'velocità' con cui la Juventus, o una squadra in generale, si avvicina ai vari obiettivi, la vittoria del campionato, la qualificazione alla Champions o all'Europa League, la retrocessione, e di misurare queste performance con lo storico. Per i confronti con i precedenti campionati prenderò in esame tutti i campionati dell'era dei tre punti e delle 20 squadre, ovvero quelli che si sono svolti dal 2004-05 fino alla scorsa stagione, non tenendo conto delle eventuali penalizzazioni ma solo dei risultati sportivi. Per quanto riguarda il primo posto, nel campione scelto 1 sola volta la vincitrice dello scudetto ha terminato il campionato sopra i 100 punti (Juventus 2013-14, 102) 1 sola volta la vincitrice ha ottenuto un punteggio tra 95 e 99 (Inter 2006-07, 97) 3 volte tra 90 e 94 (Juventus 2005-06, Juventus 2015-16, Juventus 2016-17, tutte e tre le volte a 91) 4 volte tra 85 e 89 (Juventus 2014-15 e Juventus 2012-13, con 87 punti; Juventus 2004-05 con 86; Inter 2007-08 con 85) 4 volte un punteggio inferiore a 85 punti (Inter 2008-09 e Juventus 2011-12, con 84 punti; Inter 2009-10 e Milan 2010-11, con 82 punti). Quindi possiamo distinguere tre fasce di punteggi: campionato a punteggio basso quando si vince con meno di 85 punti (4 casi); campionato a punteggio medio quando si vince con un punteggio tra 85 e 89 punti (4 casi); campionato a punteggio alto quando si vince con 90 punti o più (5 casi). I record positivi e negativi sono 102 e 82 punti. Analogamente possiamo confrontare i campionati per quanto riguarda la quota di qualificazione alla Champions League. A questo proposito va ricordato che fino al campionato 2010-11 l'Italia portava 4 squadre in champions league, successivamente si qualificavano solo le prime 3, ma da questa stagione torneranno a qualificarsi 4 squadre (tra l'altro senza spareggi). Per questo motivo per il confronto con le classifiche storiche si prenderà in esame solo il punteggio della quarta classificata senza preoccuparci del fatto che il quarto posto portasse la qualificazione oppure no, ben consapevoli dell'approssimazione che questo confronto comporta. Anche qui possiamo distinguere tre fasce di punteggi: campionato a punteggio basso quando si arriva quarti con 65 punti o meno (4 casi); campionato a punteggio medio quando si arriva quarti con un punteggio tra 66 e 69 (6 casi); campionato a punteggio alto quando si arriva quarti con 70 punti o più (3 casi). Il record positivo è stato nel 2005-06 con la quarta a 74 punti. La quota più bassa è stata nel 2011-12 e nel 2004-05 con la quarta a 62 punti. Per la qualificazione all'Europa League la questione è ancor più indeterminata, visto che il regolamento è cambiato molte volte in questi 12 anni, dall'Intertoto alla vincitrice o finalista di TIM Cup. Attualmente il regolamento prevede che la quinta classificata in campionato si qualifichi direttamente alla fase a gironi dell'Europa League, la sesta classificata si qualifica al secondo turno di qualificazione, mentre la vincitrice della Coppa Italia si qualifica sempre alla fase a gironi. Qualora la vincitrice sia già qualificata ad una competizione europea, sarà il settimo posto in campionato a qualificare la terza squadra italiana all'Europa League, sempre ovviamente dai turni preliminari. Non potendo prevedere attualmente se la TIM Cup contribuirà o meno a qualificare una formazione, ho scelto come riferimento il massimo punteggio della sesta classificata in campionato, anche perché statisticamente solo in tre casi il risultato della Coppa Italia è stato decisivo alla qualificazione all'Europa League (Lazio 2012-13, Palermo 2010-11, Lazio 2008-09). Eventualmente in seconda battuta si potrà aggiornare il dato prendendo in considerazione anche il settimo posto in campionato. Anche qui possiamo distinguere tre fasce di punteggi: campionato a punteggio basso quando si arriva sesti con 55 punti o meno (1 caso); campionato a punteggio medio quando si arriva sesti con un punteggio tra 56 e 60 (6 casi); campionato a punteggio alto quando si arriva sesti con oltre 60 punti (6 casi). Il record positivo è stato nel 2016-17, nel 2010-11 e nel 2008-09 con la sesta a 63 punti. La quota più bassa è stata nel 2004-05 con la sesta a 53 punti.
  4. Ellis Boyd Redding

    E alla fine arriva marzo

    Diceva così, Massimiliano Allegri ad inizio stagione. L'ironia e le battutine fatte sono state varie e numerose, tutte incentrate intorno al mito della "Juve di Marzo". Ora che ci siamo finalmente giunti abbiamo una Juve che viene da 22 risultati utili consecutivi, di cui 3 pareggi. In campionato sono 11 vittorie consecutive, considerando la Coppa Italia si arriva a 15 con un solo gol subito, quello dell'ex Caceres. Tante storie in queste numerose partite, dai vari infortuni e rispettivi rientri di Dybala, Matuidi, Higuain e i non ancora rientrati Bernardeschi e Cuadrado, passando per gli ottimi periodi di forma di Chico Bernardeschi, l'inarrestabile Douglas Costa, Gonzalo, Dybala e l'immortale Chiellini. Alla fine dei conti siamo primi in campionato con una partita da recuperare e una media punti degna delle migliori d'Europa ai quarti di Champions, dopo una complicata sfida con il Tottenham in finale di Coppa Italia Alla luce di tutto questo, come giudicate ora l'operato di Max Allegri e soprattutto della rosa?
  5. Si ricorda che per questo turno di campionato la Tribuna Sud resterà chiusa, come da disposizioni della Sentenza della Corte Federale d'Appello a Sezioni Unite del 18 dicembre 2017 Info prezzi : http://www.juventus....table/index.php - Non è possibile effettuare il cambio nominativo sui biglietti acquistati nelle fasi di vendita dedicate ai Member e/o in modalità home ticketing. - I J1897 e i Black&White Member residenti in Italia possono acquistare i biglietti nelle fasi di vendita dedicate soltanto se materialmente in possesso della Tessera del Tifoso ed ulteriori 3 biglietti purché anche gli altri 3 intestatari siano possessori di J1897 o Black&White Member card. - I J1897 e i Black&White Member non residenti in Italia, possono acquistare un singolo biglietto sul sito Listicket.com, inserendo nel campo promozione il Numero Member riportato sulla Member Card e sul proprio profilo personale; ricordiamo di scegliere la modalità Home Ticketing e di stampare a casa il biglietto. - I J1897 e i Black&White Member hanno la possibilità di acquistare il biglietto anche per un massimo di 3 Junior Member, chiamando il call center Juventus allo 011.45.44.095 o recandosi nelle Ricevitorie Lis abilitate nelle rispettive fasi di vendita dedicate ed esibendo la Junior Member Card; Ai Junior Member sarà applicata la tariffa ridotta. - Dopo la prelazione Black&White Member, le tariffe potranno subire variazioni o potranno essere attivate nuove tariffe; - Presso i punti vendita autorizzati Lis può essere applicata una commissione fissa di 2€ per ogni titolo emesso. - Ricordiamo, inoltre, che gli iscritti agli Official Fan club potranno fare riferimento allo JOFC Center per la richiesta dei titoli di accesso. - Eventuali ulteriori comunicazioni e/o restrizioni sulla vendita libera verranno comunicate in seguito. VENDITA RISERVATA J1897 MEMBER Dalle ore 10 alle 23:59 di giovedì 4 gennaio Per questo match i Member potranno usufruire di una tariffa speciale solo acquistando nella fase a loro dedicata. Canali autorizzati di vendita: Il sito web Listicket.com – con caricamento su TDT Il Call Center TicketOne 892.101* (Per chi chiama dalla Svizzera 0900 892 101 - Per chi chiama da tutti gli altri Paesi (diversi da Italia e Svizzera) +39 02 600 60 900 (dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 21:00 e il sabato dalle ore 9:00 alle ore 17:30. Domenica chiuso) – con caricamento su TDT Ricevitorie Listicket abilitate – con caricamento su TDT VENDITA RISERVATA J1897 E BLACK&WHITE MEMBER Dalle ore 10 di venerdì 5 gennaio alle 23:59 di domenica 7 gennaio Per questo match i Member potranno usufruire di una tariffa speciale solo acquistando nella fase a loro dedicata. Canali autorizzati di vendita: Il sito web Listicket.com – con caricamento su TDT Il Call Center TicketOne 892.101* (Per chi chiama dalla Svizzera 0900 892 101 - Per chi chiama da tutti gli altri Paesi (diversi da Italia e Svizzera) +39 02 600 60 900 (dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 21:00 e il sabato dalle ore 9:00 alle ore 17:30. Domenica chiuso) – con caricamento su TDT Ricevitorie Listicket abilitate – con caricamento su TDT VENDITA LIBERA Inizio 08 gennaio 2018 ore 10:00 - Fine 22 gennaio 2018 ore 20:45 Ulteriori comunicazioni e/o restrizioni sulle modalità di vendita libera verranno comunicate in seguito.
  6. Sabato senza diretta Rai Sport e crollo degli ascolti con gli streaming. E' questa la promozione tanto decantata? Il dimissionario presidente della FIGC, in passato, ha più volte dichiarato che il calcio femminile dispone di 500.000 € ogni anno per la propria promozione. Importo che sembra non sia mai stato utilizzato soprattutto per la mancanza di sintonia tra le parti che dovevano e dovrebbero avere a cuore le sorti del femminile. Nemmeno la istituzione della famosa "Commissione federale per lo sviluppo del calcio femminile" e il relativo "Comitato esecutivo" con autorità a intervenire, deliberare e sviluppare le strategie per lo sviluppo del movimento femminile è riuscito a utilizzare tale somma che viene così sprecata ogni anno e rimane nelle casse della FIGC (a meno che non sia stata annullata). Inoltre, sembra che, per questa stagione, il name sponsor " I dolci sapori" abbia versato nelle casse della LND-DCF la somma di altri 500.000 € (fonte Repubblica.it http://www.repubblic...nde_-174842720/). Tutto questo, mentre dal Dipartimento fioccano risposte negative (per mancanza di soldi) alle richieste presentate dalla nostra testata e da altri siti che si occupano di promuovere il calcio femminile e che, giustamente, chiedono un minimo di supporto per realizzare le iniziative. In questo inizio stagione la LND ha puntato molto sullo streaming e, nonostante esso sia di ottima qualità, gli ascolti registrati non hanno mai superato le 3.000 persone (Nazionale). Contro i 90.000 ascolti registrati da Auditel in occasione della partita Juventus - Fiorentina (500.000 contatti). Se poi prendiamo l'ultimo streaming Fimauto-Tavagnacco gli ascolti non hanno mai sfiorato le 200 persone. Questi dati ci mostrano quanto la TV e Rai Sport siano più influenti nella promozione del nostro calcio in confronto dello streaming che diventa un costo supportato (inutilmente) solo per pochi. Non sarebbe meglio annullare lo streaming e fare solo dirette Rai Sport? Scarso risulta essere il seguito degli streaming realizzati dalle società, spesso disturbato dalle connessioni italiane (altro che superveloci) di bassa qualità che allontanano anche gli sportivi più fedeli. Non nascondiamoci dietro ad un dito: lo streaming non è seguito! Brescia - Res Roma non ha toccato le 100 persone ma almeno la qualità è buona; Ravenna - Juventus, superava le 250 ma la qualità della connessione ha bloccato la trasmissione; Fiorentina - Mozzanica non è iniziata, tra la delusione di tutti. Va detto che di solito violachannel.it trasmette delle ottime dirette. Sono arrivato alla convinzione che il calcio femminile interessi di più a chi non lo conosce che non al movimento stesso ma è importante realizzarlo. Il mio consiglio, disinteressato, è di fare gli streaming sulla piattaforma mycujoo.tv, utilizzata dal Brescia e dalla nostra redazione in occasione del Corso per addetti stampa. Basta una telecamera, un hardware e una chiavetta 4g per fare dirette da sballo con la possibilità di creare facilmente gli highlights in diretta. Tale piattaforma è completamente gratuita. Che fine ha fatto il tesoretto che potrebbe servire a promuovere il calcio femminile in TV? Questa domanda la porgo al nuovo consiglio del Dipartimento e alla stimata Coordinatrice Sonia Pessotto sperando che faccia chiarezza su questa vicenda. Il tesoretto è annualmente a disposizione? Se sì, come è stato impiegato finora? Oppure non è mai stato utilizzato? La peggiore delle ipotesi: non è stato rinnovato? Se così fosse, spero di no, la FIGC, dopo aver passato la palla alle società professionistiche, se ne sta lavando le mani? Abbiamo visto che dati certi alla mano che il calcio femminile in TV è un successo e, nonostante non sia per niente pubblicizzato sta riscuotendo gli ascolti della Serie B maschile... Perchè non puntare su questi dati per coinvolgere nuovi sponsor e tifosi? Walter Pettinati calciodonne.it
  7. Riprendo il fortunato topic aperto da Lord Ludwig lo scorso anno con l'intento di fare chiarezza su quali sono le reali possibilità per la Juventus, ma per una squadra in generale, di vincere il campionato o qualificarsi per la Champions o l'Europa League, stante l'attuale situazione di classifica. In questo modo si cerca di ragionare non con l'ansia e l'umoralità tipicamente irrazionale del tifoso ma cercando di riportare la discussione (almeno in questo topic...) in un sereno confronto su basi puramente numeriche. Per i confronti con i precedenti campionati che verranno di volta in volta aggiornati alla fine di ogni giornata, prenderò in esame tutti i campionati dell'era dei tre punti e delle 20 squadre, ovvero quelli che si sono svolti dal 2004-05 fino alla scorsa stagione. Nel campione scelto una sola volta la vincitrice dello scudetto ha terminato il campionato sopra i 100 punti (Juventus 2013-14, 102), una sola volta la vincitrice ha ottenuto tra i 95 e i 99 punti (Inter 2006-07, 97), due volte tra i 90 e i 94 (Juventus 2005-06 e Juventus 2015-16, entrambe 91), quattro volte tra gli 85 e gli 89 (Juventus 2014-15 e Juventus 2012-13, con 87 punti; Juventus 2004-05 con 86; Inter 2007-08 con 85), ancora quattro volte la vincitrice del campionato ha ottenuto un punteggio inferiore a 85 punti (Inter 2008-09 e Juventus 2011-12, con 84 punti; Inter 2009-10 e Milan 2010-11, con 82 punti). Quindi possiamo distinguere tre fasce di punteggi: 1 _ campionato a punteggio basso quando si vince con meno di 85 punti (4 casi); 2 _ campionato a punteggio medio quando si vince con un punteggio tra 85 e 89 punti (4 casi); 3 _ campionato a punteggio alto quando si vince con 90 punti o più (4 casi). I record positivi e negativi sono 102 e 82 punti. Analogamente possiamo confrontare i campionati per quanto riguarda la quota di qualificazione di champions league. A questo proposito va ricordato che fino al campionato 2010-11 l'Italia portava 4 squadre in champions league e successivamente 3. La quota più alta è stata lo scorso anno con la terza a 80 punti. La quota più bassa a 3 squadre è stata il 2011-12 con la terza a 64 punti. Per l'Europa League la cosa è ancora più indeterminata visto che il regolamento è cambiato molte volte in questi 12 anni, dall'Intertoto alla vincitrice di TIM Cup. Non potendo prevedere se la TIM Cup contribuirà o meno a qualificare una formazione, è stato preso come riferimento di massimo punteggio il massimo punteggio della sesta classificata in campionato, ovvero la Roma che nel 2008-09 totalizzò 63 punti. In alternativa bisognerebbe prendere il punteggio massimo della quinta classificata e allora la quota massima sarebbe 69 punti (Roma 2005-06)
  8. https://www.facebook.com/vecchiasignora.forum/videos/1307220649357575/ Fra il campionato e la Coppa Italia, fra Napoli e Napoli, grande puntata di J|Talk in onda questa sera alle 21.30 su J|Tv! Si parlerà, ovviamente, del match di ieri, ma non solo. Dopo lo Speciale della scorsa settimana, l’appuntamento del lunedì di ritornerà sulla vicenda che coinvolge la Juventus alla Commissione Antimafia, sempre con la stessa parola d’ordine: #DesecretatePecoraro. A discuterne, moderati da Monica Somma, saranno il direttore Claudio Zuliani e, da Roma, Massimo Zampini, il quale, oltre a essere un opinionista amatissimo dai tifosi bianconeri, è avvocato. Nella seconda parte del talk raggiungeranno gli studi di Torino e Roma Marta Capurso, medaglia olimpica di short track, e il giornalista Giuseppe Pollicelli. Con loro si tornerà a parlare di calcio, analizzando la trasferta di Napoli, del prezioso punto conquistato e degli eventuali riverberi sulla partita di Coppa Italia di mercoledì. L’ormai consueta rassegna del “momento Zampini” chiuderà in leggerezza una puntata da non perdere. Tutti su J|Tv, allora: appuntamento alle 21.30 sul canale 212 di Sky!
×

Informazione Importante

Utilizziamo i cookie per migliorare questo sito web. Puoi regolare le tue impostazioni cookie o proseguire per confermare il tuo consenso.