Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

velas

Under 15 e società Juventus

Recommended Posts

11 minuti fa, _MeneS_ ha scritto:

Ma che vuoi che mi frega accetto lo sfotto e contrattacco! in quel contesto sono cori goliardici, possono essere di cattivo gusto ed è bene spiegare ai quei bambini (perchè sono bambini) che non si fa, ma chi si lamenta oltre modo è solo ipocrita cosiderando ciò che si vede e si sente giornalmente

e poi andiamo! e basta con questo * di vittimismo, avete e fate sempre di peggio e pretendente dagli altri il massimo rispetto

Aspetto PRIMA di vedere le scuse della SSC Napoli in riferimento alle parole del loro PRESIDENTE, poi ne possiamo anche parlare

Ieri sera ho sentito de cerame su TL dire che questi ragazzi cantano quei cori perché sentiti dalla prima squadra .doh Son tornato su Sky Atlantic di corsa... meglio quella * di telefilm sulle ragazze scomparse che certi programmi ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 ore fa, Francesco Juve 2000 ha scritto:

Mi sembra una discussione superflua....stiamo parlando di ragazzi di 15 anni che festeggiano dopo aver vinto una partita....

....che tra 3 anni votano, che in branco picchiano gli anziani, stuprano, vessano pesantemente coetanei fino a spingerli a gesti estremi.......questo fanno certi quindicenni oggi. Per questo quando fai una fesseria è giusto che qualcuno ti prenda per le orecchie e ti riporti nell'universo del buon senso facendo azioni preventive perchè che non passi l'idea e la consapevolezza dell'impunità. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non giustifico in alcun modo il gesto di questi ragazzini, la colpa ovviamente è da imputare ai genitori.

Certo è che con tutto quello che è venuto su in questi ultimi anni da quella terra, non mi stupisce la reazione.

Detto ciò, se i mali del calcio giovanile fossero questi, sarebbero facilmente risolvibili.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, vecchiolupojuventino ha scritto:

..la colpa ovviamente è da imputare ai genitori.

 

Hai figli? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fare gli scandalizzati per una roba simile vuol dire stare fuori dal mondo. Viviamo in un paese dove i genitori picchiano i professori se bocciano i figli, dove gli stessi genitori litigano con altri genitori durante le partite dei ragazzini, dove, se si va su Twitter a leggere i post con l'hashtag "Aquarius", si leggono robe che forse si leggevano nella Germania della fine degli anni '30.

 

Siamo una società di * e meritiamo l'estinzione come specie.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, vecchiolupojuventino ha scritto:

2 e giocano entrambi a calcio 20 e 15 anni.

Ne so qualcosa...

Quindi se uno dei tuoi figli farà una * sarà solo colpa tua....

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, Robby2261 ha scritto:

....che tra 3 anni votano, che in branco picchiano gli anziani, stuprano, vessano pesantemente coetanei fino a spingerli a gesti estremi.......questo fanno certi quindicenni oggi. Per questo quando fai una fesseria è giusto che qualcuno ti prenda per le orecchie e ti riporti nell'universo del buon senso facendo azioni preventive perchè che non passi l'idea e la consapevolezza dell'impunità. 

E qual'è la fesseria? Per capire perchè ancora faccio fatica a capire. In un calcio dove si dice di tutto e di più. Dove cinquantenni augurano la morte ad avversari. Dove Presidenti giocatori e addetti danno dei ladri e parlano di campionati rubati. Dove negli stadi si sentono cori di ogni tipo, adesso ci si scandalizza per dei ragazzi che a 15 anni si sentono chiamare ladri da genitori ed adulti in un clima surreale, cantano una canzoncina goliardica. 

MA finiamola per favore!! Che a 15 anni noi tutti abbiamo fatto di peggio. E' chiaro però che una società seria, che sia Juve, Roma, Milan o Atalanta debba limitare e controllare l'uso dei social almeno quando dei tesserati sono in veste ufficiale. Per il resto finiamola con ste barzellette delle punizioni, di fargli capire (hanno già capito meglio di tutti noi, sicuramente), ed iniziamo a capire noi prima dei ragazzini di 15 anni e iniziamo a cambiare. Ed i giornalai da qrattro soldi (80% del giornalismo italiano) iniziasse a prendersi le proprie responsabilità. Perchè una grossa fetta della deriva sportiva è sicuramente colpa loro!!! Ma che i ragazzi continuino a divertirsi!!   

6 minuti fa, Desmond_ ha scritto:

Fare gli scandalizzati per una roba simile vuol dire stare fuori dal mondo. Viviamo in un paese dove i genitori picchiano i professori se bocciano i figli, dove gli stessi genitori litigano con altri genitori durante le partite dei ragazzini, dove, se si va su Twitter a leggere i post con l'hashtag "Aquarius", si leggono robe che forse si leggevano nella Germania della fine degli anni '30.

 

Siamo una società di * e meritiamo l'estinzione come specie.

Ho appena scritto le stesse cose limitandomi al calcio!! E' Assurdo!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, aiace ha scritto:

Quindi se uno dei tuoi figli farà una * sarà solo colpa tua....

Come non rispettare l'avversario o l'arbitro? 

Si tutta la vita, visto quello che urlano e vomitano certi genitori dagli spalti.....

Evidentemente non tutti i ragazzi sanno cosa sia l'educazione civica e sportiva e posso assicurarti che le mascalzonate sono sempre causate dai figli di quei genitori!

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, DEDONE ha scritto:

Che a 15 anni noi tutti abbiamo fatto di peggio. 

A leggere i commenti in queste 12 pagine, emerge che,  la (quasi) totalità degli utenti abbia bypassato (saltato a pie' pari) la fascia d'età tra i 14 e i 16 anni. :risata3:

Definir patetici determinati commenti, è poco. .sisi 

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, vecchiolupojuventino ha scritto:

Non giustifico in alcun modo il gesto di questi ragazzini, la colpa ovviamente è da imputare ai genitori.

Certo è che con tutto quello che è venuto su in questi ultimi anni da quella terra, non mi stupisce la reazione.

Detto ciò, se i mali del calcio giovanile fossero questi, sarebbero facilmente risolvibili.

però dare sempre la colpa ai genitori mi sembra troppo semplice. a volte lo è, altre no.

un genitore può educare benissimo un figlio, ma non è detto che questo non faccia qualche *.

un ragazzino che partecipa ad una cosa del genere potrebbe anche essere un bravo ragazzo che ha fatto una *, si è lasciato trasporatare, non ha valutato le conseguenze di quello che stava facendo.....e magari adesso se ne rende conto e si vergogna pure.

poi potrebbe anche essere che se ne fregano, sia loro che i genitori, che fanno spallucce ed alla prossima si comporteranno uguale.

questo però noi non lo sappiamo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, DEDONE ha scritto:

E qual'è la fesseria? Per capire perchè ancora faccio fatica a capire. In un calcio dove si dice di tutto e di più. Dove cinquantenni augurano la morte ad avversari. Dove Presidenti giocatori e addetti danno dei ladri e parlano di campionati rubati. Dove negli stadi si sentono cori di ogni tipo, adesso ci si scandalizza per dei ragazzi che a 15 anni si sentono chiamare ladri da genitori ed adulti in un clima surreale, cantano una canzoncina goliardica. 

MA finiamola per favore!! Che a 15 anni noi tutti abbiamo fatto di peggio. E' chiaro però che una società seria, che sia Juve, Roma, Milan o Atalanta debba limitare e controllare l'uso dei social almeno quando dei tesserati sono in veste ufficiale. Per il resto finiamola con ste barzellette delle punizioni, di fargli capire (hanno già capito meglio di tutti noi, sicuramente), ed iniziamo a capire noi prima dei ragazzini di 15 anni e iniziamo a cambiare. Ed i giornalai da qrattro soldi (80% del giornalismo italiano) iniziasse a prendersi le proprie responsabilità. Perchè una grossa fetta della deriva sportiva è sicuramente colpa loro!!! Ma che i ragazzi continuino a divertirsi!!   

Ho appena scritto le stesse cose limitandomi al calcio!! E' Assurdo!!!

Se non sei in grado di capire che un insulto pesante detto al bar ha un peso lo stesso veicolato dai social ha tutta un'altra sostanza. Vedi Alvino, il problema è tuo, per il resto pensala come vuoi io per fortuna appartengo a quella generazione che se andavo a casa a dire che la maestra o un professore mi aveva ripreso o fatto uscire dall'aula le prendevo, credo che differenza sia tutta lì.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Street Spirit ha scritto:

però dare sempre la colpa ai genitori mi sembra troppo semplice. a volte lo è, altre no.

un genitore può educare benissimo un figlio, ma non è detto che questo non faccia qualche *.

un ragazzino che partecipa ad una cosa del genere potrebbe anche essere un bravo ragazzo che ha fatto una *, si è lasciato trasporatare, non ha valutato le conseguenze di quello che stava facendo.....e magari adesso se ne rende conto.

poi potrebbe anche essere che se ne fregano, sia loro che i genitori, che fanno spallucce ed alla prossima si comporteranno uguale.

questo però noi non lo sappiamo.

 

Lo sappiamo, lo sappiamo. La mascalzonata la fanno tutti, ma ci sono quelli recidivi o molto recidivi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, LiamBrady10 ha scritto:

A leggere i commenti in queste 12 pagine, emerge che,  la (quasi) totalità degli utenti abbia bypassato (saltato a pie' pari) la fascia d'età tra i 14 e i 16 anni. :risata3:

Definir patetici determinati commenti, è poco. .sisi 

Patetici in questo caso è un complimento che gli fai!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

impedire di giocare la finale e Daspo. Devono smettere di rompere le scatole a napoli e napoletani.

Così parlò al Wine.

Guai toccare napoli.

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, LiamBrady10 ha scritto:

A leggere i commenti in queste 12 pagine, emerge che,  la (quasi) totalità degli utenti abbia bypassato (saltato a pie' pari) la fascia d'età tra i 14 e i 16 anni. :risata3:

Definir patetici determinati commenti, è poco. .sisi 

beh, Saviano da del "Bandito" al ministro degli esteri. Grande la risposta del ministro, un saluto e tanti baci. Fosse stato il contrario...

Ecco, Saviano è uno che, per me, non ha mai fatto caghate da 15/16enne. E' sempre stato superiore antropologicamente. Secondo lui.

Credo voglia continuare a fare il perseguitato, a breve i moralisti si scateneranno contro, contro Salvini per la risposta offensiva che ha dato.

Non ne posso più.

Vorrei solo capire una cosa, ma tutti coloro che sono nati in Campania, sotto il comune di napoli, hanno una sorta di protezione?

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, vecchiolupojuventino ha scritto:

Come non rispettare l'avversario o l'arbitro? 

Si tutta la vita, visto quello che urlano e vomitano certi genitori dagli spalti.....

Evidentemente non tutti i ragazzi sanno cosa sia l'educazione civica e sportiva e posso assicurarti che le mascalzonate sono sempre causate dai figli di quei genitori!

Tu non puoi sapere quello che fa tuo figlio, non puoi sapere cosa pensa come reagisce a certi stimoli siano essi dati dai media, dalla società o dagli amici. Quando era ragazzo se uno faceva una “stupidata” era colpa delle “cattive compagnie” ma tutti ritenevano i propri figli dei santi quindi chi erano quei cattivi? A differenza di altri riconosco i limiti che un genitore ha nell’educazione di un figlio, per lavoro se ci va bene li vediamo 10 minuti la mattina e tre quattro ore alla sera se non sono impegnati a giocare o studiare quindi la nostra educazione il nostro esempio è limitato ai fine settimana e nei periodi di vacanza. Come te ho due figli una ragazza di 19 e un ragazzo di 15, tutti mi fanno i complimenti per quanto sono educati e bravi, ma la linea che li potrebbe portare a fare una * è labilissima e non dipende certo da quello che gli ho insegnato.... mio figlio “per fortuna” non gioca, ci ha provato e non gli piaceva e a me non piaceva vedere certe cose con genitori che avrei “appeso al muro” per le cose che sentivo...

Mi scudo per il pistolotto ma tutto questo per dire che noi genitori possiamo educare nel miglior modo i nostri figli ma che poi in quella età particolare dove crescono e maturano una loro personalità non puoi sapere come svilupperanno idee e comportamenti e la famiglia non sempre è colpevole. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Robby2261 ha scritto:

Se non sei in grado di capire che un insulto pesante detto al bar ha un peso lo stesso veicolato dai social ha tutta un'altra sostanza. Vedi Alvino, il problema è tuo, per il resto pensala come vuoi io per fortuna appartengo a quella generazione che se andavo a casa a dire che la maestra o un professore mi aveva ripreso o fatto uscire dall'aula le prendevo, credo che differenza sia tutta lì.

Non riesco a capire il nesso tra l'essere ripreso a scuola e il cantare una canzoncina goliardica. Però se proprio lo vogliamo trovare diciamo che dopo aver sbagliato a scuola nessuno ti etichettava come il peggior alunno della scuola su tutti i giornali e i social nazionali. 

Se io fossi il loro allenatore, e spesso mi capita di seguire calcisticamente dei ragazzi di 10 anni, la romanzina la farei. Gli farei capire l'errore, a tutta la squadra, e probabilmente qualche punizione la darei.  A tutta la squadra chiaramente. Ma qui stiamo parlando di altro!! Qui si sta delirando!! 

Tra i punti fermi da insegnare ai ragazzi c'è sicuramente il rispetto dell'avversario ed avere sempre comportamenti consoni alla maglia che indossi. Di contro però dei ragazzini che si sentono chiamare ladri in tutti i campi, prendere insulti di ogni tipo, avere degli esempi tra i grandi che non fanno altro che generare odio, bhe, insomma....... Una canzoncina sul sapone sembra che abbiano fatto chissà cosa!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
47 minutes ago, Robby2261 said:

....che tra 3 anni votano, che in branco picchiano gli anziani, stuprano, vessano pesantemente coetanei fino a spingerli a gesti estremi.......questo fanno certi quindicenni oggi. Per questo quando fai una fesseria è giusto che qualcuno ti prenda per le orecchie e ti riporti nell'universo del buon senso facendo azioni preventive perchè che non passi l'idea e la consapevolezza dell'impunità. 

* si è passati da un coro nemmeno troppo offensivo a stupri e omicidi di massa :patpat:

 

Da domani aboliamo i tic tac che da li alle pasticche -> alla droga -> alle rapine -> agli omicidi il passo è breve .uah

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, aiace ha scritto:

Tu non puoi sapere quello che fa tuo figlio, non puoi sapere cosa pensa come reagisce a certi stimoli siano essi dati dai media, dalla società o dagli amici. Quando era ragazzo se uno faceva una “stupidata” era colpa delle “cattive compagnie” ma tutti ritenevano i propri figli dei santi quindi chi erano quei cattivi? A differenza di altri riconosco i limiti che un genitore ha nell’educazione di un figlio, per lavoro se ci va bene li vediamo 10 minuti la mattina e tre quattro ore alla sera se non sono impegnati a giocare o studiare quindi la nostra educazione il nostro esempio è limitato ai fine settimana e nei periodi di vacanza. Come te ho due figli una ragazza di 19 e un ragazzo di 15, tutti mi fanno i complimenti per quanto sono educati e bravi, ma la linea che li potrebbe portare a fare una * è labilissima e non dipende certo da quello che gli ho insegnato.... mio figlio “per fortuna” non gioca, ci ha provato e non gli piaceva e a me non piaceva vedere certe cose con genitori che avrei “appeso al muro” per le cose che sentivo...

Mi scudo per il pistolotto ma tutto questo per dire che noi genitori possiamo educare nel miglior modo i nostri figli ma che poi in quella età particolare dove crescono e maturano una loro personalità non puoi sapere come svilupperanno idee e comportamenti e la famiglia non sempre è colpevole. 

E' un discorso complicato, in linea generale la mascalzonata è concessa a tutti, ma quando sei recidivo, c'è qualcosa che non quadra, poi se sei in tribuna e noti i comportamenti del recidivo, allora quadra tutto alla perfezione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.