Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Kobayashi

Coronavirus COVID-19 (topic unico)

LadyJay

È vietato parlare di politica e di religione.

Non postate fake news o cose che non hanno attinenza con l'argomento del topic.

Mettete video e articoli sotto quote. E mettete sempre la fonte di ogni notizia che riportate.

Evitate i battibecchi. Evitate di andare perennemente OT.

NOTA BENE: segnalate i post non consoni, non quotate e rispondete a tali post e, soprattutto, non pretendete che tali post vengano moderati nel giro di pochi secondi visto che lo staff non sta sul forum h24.

È VIETATO, come da regolamento generale, parlare della moderazione con post pubblici.

Message added by LadyJay

Recommended Posts

1 minuto fa, POLARMAN ha scritto:

e' uno schifo vedere come stanno gestendo la situazione calcio da mesi

 

ti fanno passare la voglia di seguirlo quando riprendera'

Io capisco che si tratta di un industria importante, 7% del PIL tutto quello che volete. Ma mi viene il voltastomaco leggere dichiarazioni di Cellino, Gravina, Diaconale, Ceferin e altri. Un minimo di rispetto per i morti e soprattutto la gente che a fine mese non ci arriva o che sta per perdere la propria casa/attività/lavoro. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, POLARMAN ha scritto:

e' uno schifo vedere come stanno gestendo la situazione calcio da mesi

 

ti fanno passare la voglia di seguirlo quando riprendera'

Ragà, è il loro lavoro. Di cosa dovrebbero occuparsi? Io spero riprenda presto, vuol dire gradualmente rivedere la luce. E' come dire 'spero di non tornare mai più a lavoro o a scuola'. Firmerei per tornare in sede all'Uni a farmi bocciare se questo significa semilibertà dal virus (avevo anche un lavoro ma vabbè...)

 

Non siamo da nemmeno un mese in quarantena, non era una vacanza e lo sapevamo. Ci vuole forza, calma e gesso, prima si riprende anche forzando la cosa meglio è, sta a noi, alla nostra adattabilità e all'intelligenza. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, K A R I M ha scritto:

Faccio uno scenario: se uno si becca il virus e punta il dito alla palestra(cioè l'ha preso da uno che tossiva, o dice che i manubri non erano puliti), che casino ne uscirebbe? E cosi con i ristorante, uffici, etc. 

 

Da l'altra parte capisco anche che ci possiede le palestre, ristoranti etc potrebbero prendere il rischio, ma mi sembra un rischio enorme. Sia economicamente che di salute. 

O no? 

ragazzi le palestre, spero, non riapriranno per mesi.

non paragonatele a ristoranti o uffici pls.

 

spazi CHIUSI in cui le persone sudano ed espirano copiosamente utilizzando pesi ed attrezzi in promiscuità.

 

consiglio agli amanti del body building di andare direttamente in un reparto di covid se è questo che vogliono .....

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 minuti fa, lucavialli ha scritto:

Oh Galli del Sacco di Milano sta dicendo adesso che in Lombardia, si è sentito anche con altri ospedali, e la pressione sui pronto soccorso si è allentata. E ci sono anche meno casi gravi. Poi se anche Galli racconta balle alzo le mani 

 

xxx

che poi Galli è uno che ci è sempre andato giù pesante, ma se i dati dicono quello...

Share this post


Link to post
Share on other sites

La possibilità che il virus 'svanisca' come gli altri o si indebolisca al punto da non essere peggio di un'influenza (anche per contagiosità) è cosi da escludere? 

 

Ovviamente mi riferisco al prossimo inverno, stiamo parlando pur sempre di un virus appena 'nato' che è nella sua massima carica virale, faccio davvero fatica a pensare allo stesso virus tra 7 8 mesi sinceramente. Spero di non sbagliarmi, e che magari il vaccino serva solo a persone anziane o con altri problemi, come quello per l'influenza. 

 

 

Spero, ripeto.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, house20 ha scritto:

Si ragazzi però onestamente, cerchiamo di restare coi piedi per terra. Va bene, quando si potrà, far partire le attività industriali indispensabili, ma anche tenendo conto delle dichiarazioni di stamattina parlare al momento di riaprire ristoranti, palestre e piscine è FANTASCIENZA.

ma chiaro, alcune attivita' saranno le piu' colpite purtroppo, e si dovranno reinventare nel caso

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, POLARMAN ha scritto:

secondo me infatti, sentendo anche alcuni del settore, facilmente chiudono fino a settembre, visto la bassa affluenza estiva (in estate tenevano aperto per dare un servizio continuativo, visto la situazione attuale il servizio e' gia' stato interrotto e quindi ...)

Io avevo già un pò di cose per fare palestra a casa ( panca, manubri, bilancieri, barra per trazioni.. )In questi giorni aggiungo qualcosa e la palestra mi rivede a settembre..

E credo che in molti in questo periodo si saranno attrezzati così.. Quindi secondo me le palestre sono proprio quelle che la luce la rivedranno veramente fra 3/4 mesi.. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, MySoul. ha scritto:

La possibilità che il virus 'svanisca' come gli altri o si indebolisca al punto da non essere peggio di un'influenza (anche per contagiosità) è cosi da escludere? 

 

 

 

Ieri sera il virologo del San Martino di Genova ora non ricordo il nome, parlava che arrivando a un R0 ad 1 il virus sarebbe estremamente controllabile.

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, lucavialli ha scritto:

xxx

xxx

2 minuti fa, Crêuza de mä ha scritto:

Ieri sera il virologo del San Martino di Genova ora non ricordo il nome, parlava che arrivando a un R0 ad 1 il virus sarebbe estremamente controllabile.

Oggi Tgcom24 diceva che l’R0 è a 1..

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
36 minuti fa, Guru Meditation ha scritto:

Non aspettare per fare lockdown, errore imperdonabile, sommato alla fuga verso sud, causata dalla bozza.

Ah ok, credevo puntassi sull’immunità di gregge sefz

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Olof Mellberg ha scritto:

ragazzi le palestre, spero, non riapriranno per mesi.

non paragonatele a ristoranti o uffici pls.

 

spazi CHIUSI in cui le persone sudano ed espirano copiosamente utilizzando pesi ed attrezzi in promiscuità.

 

consiglio agli amanti del body building di andare direttamente in un reparto di covid se è questo che vogliono .....

Soprattutto questo. 

Ma io ad esempio sinceramente ordinare cibo già adesso mi viene i brividi. Manco se mi pagassero andrei a un ristorane o bar o pub a fine mese. In ufficio non ci ritornerei (noi siamo 5-6 persone in uno spazio di 20-30 metri?). Ma poi con quale motivazioni ci vai al lavoro? Più pensieri a non beccarti il virus che lavorare, e poi vorrei vedere il liveello produttivo. Non lo so, mi pare davvero difficile auspicare una ripresa della vita quotidiana ma limitata. 

 

E te lo dice uno che fino a metà gennaio pensava che questo virus non fosse chissà che. Ma la situazione ad oggi e complettamenet cambiata. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, MySoul. ha scritto:

La possibilità che il virus 'svanisca' come gli altri o si indebolisca al punto da non essere peggio di un'influenza (anche per contagiosità) è cosi da escludere? 

 

Ovviamente mi riferisco al prossimo inverno, stiamo parlando pur sempre di un virus appena 'nato' che è nella sua massima carica virale, faccio davvero fatica a pensare allo stesso virus tra 7 8 mesi sinceramente. Spero di non sbagliarmi, e che magari il vaccino serva solo a persone anziane o con altri problemi, come quello per l'influenza. 

 

 

Spero, ripeto.

 

 

tutto è possibile, che possa perdere carica virale è un'ipotesi di cui si parla

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, Olof Mellberg ha scritto:

 

Appurato che l'effetto gregge è una * abnorme, appurato che AL MOMENTO non ci sono i presupposti logistici per una riapertura neppure parziale, appurato che il virus ci sarà sempre e che ormai è troppo diffuso per fare come con la Sars umana che pare sia estinta...quando si potrà riaprire CON RESTRIZIONI secondo te?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Crêuza de mä ha scritto:

Ieri sera il virologo del San Martino di Genova ora non ricordo il nome, parlava che arrivando a un R0 ad 1 il virus sarebbe estremamente controllabile.

chi bassetti? quello che diceva che si stava esagerando perché era solo un influenza? :d

 

(il ragionamento è corretto comunque...)

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Crêuza de mä ha scritto:

Ieri sera il virologo del San Martino di Genova ora non ricordo il nome, parlava che arrivando a un R0 ad 1 il virus sarebbe estremamente controllabile.

Che vuol dire scusami? Ignorantissimo in materia. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, sergio 1157 ha scritto:

forse hai ragione, è cosa psicologica. io al ristorante ci andavo sovente, oggi non ci andrei. 

chiaro, tutti chi piu' chi meno avra' un inizio difficile nell'approciarsi, andare al risto etc...purtroppo ci condizionera' per un po' di tempo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Txarren ha scritto:

Appurato che l'effetto gregge è una * abnorme, appurato che AL MOMENTO non ci sono i presupposti logistici per una riapertura neppure parziale, appurato che il virus ci sarà sempre e che ormai è troppo diffuso per fare come con la Sars umana che pare sia estinta...quando si potrà riaprire CON RESTRIZIONI secondo te?

a non ne ho idea, dipende da come si vorrà gestire il post quarantena, cosa di cui al momento si sa ben poco...

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, The Tasmanian Devil ha scritto:

Sono da inizio emergenza virus dell’idea che questo virus ce lo siamo presi, lo stiamo prendendo, lo prenderemo praticamente tutti.


Il tema è aumentare il più possibile la forza sanitaria (strutture dedicate, personale competente, macchinari e farmaci adeguati) e diluire il più possibile il numero di contagi, perché replicare i tassi di ospedalizzazione lombarda o madrilena o olandese o Svizzera (tanto per dire che è un problema globale) su vasta scala vuol dire collasso.

 

Si tratta di rimetterci in moto a catena un po’ alla volta, di coordinarci, di aiutarci e di non fare i caxxoni usando un po’ di buon senso.

idem, se non lo abbiamo gia' preso, lo prenderemo..la cosi' detta selezione naturale sta' gia' facendo il suo corso, noi possiamo solo liberare gli ospedali per cercare d icurare meglio i prossimi malati

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Olof Mellberg ha scritto:

a non ne ho idea, dipende da come si vorrà gestire il post quarantena, cosa di cui al momento si sa ben poco...

Questa tua risposta leggittimentne prudente però mi fa riflettere sulla difficoltà di prendere decisioni su fenomeni di cui non si sa nulla

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, K A R I M ha scritto:

Soprattutto questo. 

Ma io ad esempio sinceramente ordinare cibo già adesso mi viene i brividi. Manco se mi pagassero andrei a un ristorane o bar o pub a fine mese. In ufficio non ci ritornerei (noi siamo 5-6 persone in uno spazio di 20-30 metri?). Ma poi con quale motivazioni ci vai al lavoro? Più pensieri a non beccarti il virus che lavorare, e poi vorrei vedere il liveello produttivo. Non lo so, mi pare davvero difficile auspicare una ripresa della vita quotidiana ma limitata. 

 

E te lo dice uno che fino a metà gennaio pensava che questo virus non fosse chissà che. Ma la situazione ad oggi e complettamenet cambiata. 

be, se ti può far stare tranquillo, il virus sul cibo non resiste granché, ergo ordinare da asporto è abbastanza sicuro... cosi come andare in giro rispettando le norme di sicurezza e prevenzione...

sullo stare in spazi chiusi il discorso diventa più complesso...

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, SuperT ha scritto:

xxx

Oggi Tgcom24 diceva che l’R0 è a 1..

Beh dai Tgcom 24 è un po' così....

Modalità 3b meteo .ghgh

1 minuto fa, Olof Mellberg ha scritto:

chi bassetti? quello che diceva che si stava esagerando perché era solo un influenza? :d

 

(il ragionamento è corretto comunque...)

Si ma poi si è anche corretto dai. Si certo non è mai stato in modalità guerra di Milano (Galli)

Adesso, K A R I M ha scritto:

Che vuol dire scusami? Ignorantissimo in materia. 

Sono le persone che un malato può infettare

R0 3 per esempio significa che infetta 3 persone

Il numero buono è quando è 1 o inferiore ovviamente

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, K A R I M ha scritto:

Che vuol dire scusami? Ignorantissimo in materia. 

C’è un articolo sul sito del’ISs che lo spiega bene 

Dovrebbe rappresentare il contagio del virus..

R0=1 una persona può contagiare una sola persona.

il covid era tipo R0=4, ad inizio marzo.. ovvero ogni persona Positiva poteva  contagiare 4 persone e così via.


 

leggilo sul sito dell’Iss che è più chiaro sefz 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

https://www.agi.it/cronaca/news/2020-04-03/coronavirus-vaccino-8164753/

 

Quoto

 

"Noi siamo pronti, il vaccino è pronto per essere sperimentato sull'uomo ora i tempi dipendono dalla Food and Drug Administration (FDA)". Lo ha detto all'AGI Andrea Gambotto, il ricercatore italiano di origini baresi che insieme al collega della University of Pittsburgh School of Medicine, Louis Falo, ha pubblicato i risultati della sperimentazione su animali di un vaccino contro il Sars-Cov2, il virus responsabile della pandemia in corso.

 

"Si tratta di un vaccino molto particolare - ha spiegato Gambotto in collegamento telefonico da Pittsburgh - che agisce su una delle proteine che si trovano sulla superficie del virus, la proteina Spike che agisce come una sorta di chiave per penetrare nelle cellule dell'ospite".

Il vaccino in pratica stimola la reazione immunitaria contro questo recettore che poi non trova il modo per entrare nella cellula e dare vita all'infezione. Molto particolare è il modo con cui il vaccino verrà somministrato.

"Si tratta - ha spiegato Gambotto - di un cerotto dotato di aghi molto sottili che va applicato sulla pelle e che rilascia lentamente il vaccino nell'organismo. E' un sistema molto semplice di somministrazione che puo' essere fatto anche senza l'ausilio di un medico o di un infermiere". Il vaccino ha già superato la fase dei test su animali.

"Abbiamo visto - ha detto - che ha innescato una reazione anticorpale che riteniamo essere interessante". Ora spetta alla FDA dare il via libera libera alla sperimentazione sull'uomo. "La Fda - ha spiegato Gambotto - vorrà valutare non solo il vaccino, ma anche la modalità di somministrazione proprosta. Ci sono ancora molti dettagli da definire tra questi anche il livello di purificazione del prodotto che dovremo usare per fare i test sull'uomo. Appena saranno chiariti questi aspetti, siamo pronti a iniziare. Credo che al massimo ci vorranno non più di un paio di mesi".

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, SuperT ha scritto:

C’è un articolo sul sito del’ISs che lo spiega bene.


R0 è uguale ad ogni contagio che una persona può dare.

 

Esempio: R0=1 una persona può contagiare una sola persona.

il covid era tipo R0=4, ad inizio marzo.. ovvero ogni persona Positiva poteva  contagiare 4 persone e così via.


 

leggilo sul sito dell’Iss che è più chiaro sefz 

 

 
 
 
 
1 minuto fa, Crêuza de mä ha scritto:

R0 3 per esempio significa che infetta 3 persone

Il numero buono è quando è 1 o inferiore ovviamente

Come può diminuire? Solo con gli anticorpi? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.