Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

VS Info

Pirlo post Barcellona: "Sapevamo che era una partita difficile, dovevamo posizionarci meglio in campo"

Recommended Posts

11 minuti fa, Lord Ludwig ha scritto:

Vero. Dire però che se dalle prossime tre partite non ricaviamo una vittoria con lo Spezia, una vittoria col Ferencvaros (al limite ma proprio al limite un pareggio) e almeno un punto con la Lazio la situazione sarà critica credo sia doveroso.

Certo. Comunque tranquillo per il CL, sono ungherese, il Ferencváros non sará mai un problema per noi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, M1ch43l My3r5 ha scritto:

forse uso un termine improprio ma non mi viene altro quindi lo metto tra virgolette: in questo momento il "male" della juve sono i 3 senatori bonucci Chiellini buffon proprio per il motivo che hai detto tu sopra. sono gli ultimi 3 rimasti degli anni di successi e non hanno effettivamente voglia di sgobbare e quindi trascinano il gruppo dalla loro parte contro l'allenatore. lungi da me difendere sarri ma era vero che mirava ad allenamenti molto duri per plasmare la squadra alla sua idea di gioco. loro invece volevano qualcuno alla allegri, più soft negli allenamenti. non è una critica ad allegri, perché max comunque tatticamente preparava partite sontuose e non perdeva mai il polso della situazione riuscendo a far rendere la squadra anche col minimo sforzo. 

Pirlo non ha né le caratteristiche di allegri, né la cultura del lavoro che voleva dare sarri. e se non trova una soluzione a tutti i nostri problemi, si aprirà l'abisso sotto i nostri piedi. spero che riesca a capovolgere la situazione ma da quanto visto finora, beh è molto difficile. proprio per il fatto che gli manca esperienza in questo genere di situazioni 

Questo è il punto...questa squadra si allena poco e male...con sarri dovevano faticare e ad un certo punto non lo seguirono più...

ricordiamoci bonucci quando maurizio dalla panchina esortava di salire con la difesa e andare a pressare alto,gli rispose dal campo di star buono (questo la dice lunga sul perchè sta squadra è pigra e lenta..incapace di lottare minimamente e di tenere ritmi alti)...

sapete chi ci voleva alla juve?...Gattuso...e poi vedevi che se non si allenavano duramente e non correvano gli prendeva a calci in chiulo senza guardare in faccia nessuno.

 

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Marotta fece i suoi sbagli ma fu il pilastro della nostra rinascita e crescita, in tutti i sensi, incidendo più di quanto si sia mai immaginato, soprattutto oggi alla luce di quanto allora fu fatto, tant'è che poi si è scoperto pure perché se ne andò


Come lui pure io ero d'accordo sull'evitare certe spesone, e non mi riferisco solo a quella di Higuain (su cui lui fu in parte d'accordo) o Ronaldo, dalla sua partenza si sono visti solo regressi inesorabili e sempre più chiari, Ninicchio è bene non citarlo più, e se per questo pure Allegri, ma che si sia allo sbando si vede dalla scelta di Sarri per poi rinnegarlo dopo un solo misero anno e senza supportarlo minimamente ne negli acquisti ne proteggendolo dalle critiche soprattutto dei tifosi


Vabbè, si è deciso ora di cambiare (anche per la pessima comunicazione di Maurizio), ma scegliere Pirlo è stato un ulteriore passo indietro, ora spero si sia coerenti e si miri a ricrescere magari lasciando andare Ronaldo e ricominciando da zero soprattutto a fare acquisti sensati, a dar il giusto tempo a questo allenatore, in un modo o nell'altro, di incedere



Ancora mi mangio le unghie su quanto siamo stati fessi a non prendere Halland, di tutta la campagna acquisti attuale apprezzo solo Kulu, ma di * non ne vedo più se non solo scarogna duratura, ma anche questa prima o poi finirà


In principio di questo nostro percorso con Agnelli andava tutto bene perché non si era perso di vista il fattore DNA, spero ora si riesca a ripartire da questo concetto, prendendo un attaccante quanto meno simile a Kean, un centrocampista vero e tuttofare alla Can, un regista più continuo, giovane e simile a Pjanic, ma anche un attaccante come Higuain, senza ovviamente spendere troppi soldi


Paratici mi è sembrato bravo solo a smantellare, ma regalare è facile, troppo facile per tutti, lui lo ha fatto rovinosamente, ahimè, temo sia giunto il momento di liberarsene









Share this post


Link to post
Share on other sites

Io penso che la Juve vada guadagnata per competenze dimostrate prima in altri ambienti dove si possa imparare, perché alla Juve ci devi arrivare se sei bravo, non per fare pratica, noi non siamo l'Atalanta o la Fiorentina....

Questo lo scrivo perché mi sembra di rivedere una gestione un po alla Moratti che si circondava di grandi ex dell'Inter degli anni '60 (Mazzola, Corso, Facchetti, Suarez) non perché fossero bravi in qualcosa di specifico, ma per una sorta di riconoscenza per i propri idoli della gioventù che giocavano nella squadra del padre.

Oppure mi rivengono in mente due situazioni che visse la Roma : nel 2005 con Bruno Conti in panchina (rischiarono la serie B) e negli ultimi tempi con un Totti dirigente che faceva tenerezza visto che non sapeva nemmeno mettere due parole in croce.

Ma queste cose me le aspetto dall'Inter e dalla Roma, non dalla Juventus, non scherziamo !!

 

Con Conte per esempio fu diverso : aveva già allenato l'Arezzo, il Bari, l'Atalanta e il Siena....ok nessuna grande squadra, ma aveva avuto modo di imbastire la carriera in realtà più consone a quello che era il suo grado di preparazione.

Quando arrivò alla Juve aveva centrato una promozione in serie A col Siena e si era dimostrato un tecnico preparato, a quel punto ci stava il grande salto ed infatti ha fatto benissimo, ma se fosse partito subito con la Juve con zero esperienza in panchina siamo sicuri che avrebbe avuto lo stesso successo ?? Io sono sicuro di no !!!!

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'obiettivo da raggiungere è, e sarà solo, classificarci per la prossima champion league.... Ieri, nel primo tempo, qualche lieve miglioramente l'ho visto (...è impensabile non lasciare qualche occasione al Barcellona..).... Non ho capito perché non inserire Ramsey, è in ottima forma e non mi sembra abbia problemi fisici... Molti assenti/fuori  forna non  giustificano una mancanza di gioco... Dimenticavo... Molti giocatori fuori ruolo

Share this post


Link to post
Share on other sites
45 minuti fa, mirkovic ha scritto:

Prima tutte vedove di allegri...poi titte vedove di sarri..ora tutte vedove di marotta al grido paratici out...vorrei sapere quando farete i tifosi della juve!!

Quando non si vedrà più IMPROVVISAZIONE 

Share this post


Link to post
Share on other sites
35 minuti fa, J Solo ha scritto:

Scusa, forse non riesco a spiegarmi bene e ti faccio agitare. Al bar ci vado pochissimo anche in periodi normali e le prese in giro ci stanno, sempre e comunque, bisogna accettarle quando meritate.

Io penso che Sarri sia stato gestito malissimo. Questa cosa sarà stata colpa di qualcuno. Poteva piacere o non piacere, ma doveva essere gestito in ben altra maniera a mio avviso. Come in ogni luogo di lavoro, vi devono essere delle responsabilità. Con questo non ho mai scritto di voler cacciare qualcuno, solo capire dove è perché si è sbagliato.

Sono convinto che la maniera più facile per sbagliare ancora sia quella di non riconoscere i propri errori. Come scrivevo prima a me viene trasmessa molta presunzione da questo progetto. Partendo da chi ha deciso per Pirlo.

Guarda che io sono tranquilissimo.

Anche io penso che Sarri sia stato gestito malissimo nel suo addio,  poi l'anno é stato particolare per mille fattori.

Prendersi delle responsabilità non significa trovare colpevoli.

Io penso che un qualsiasi allenatore vede gli allenamenti e decide la formazione per lui migliore...non c'é nessuna presunzione nell'insistere se si crede di poter fare bene anche se alcune partite vanno male, a questa stregua Lippi, Klopp, Guardiola, Sarri (tutti hanno avuti inizi molto complessi nelel rispettive avventure anche poi migliori) di fronte ai primi insuccessi dovevano cambiare tutto (se non essere allontanati), lo stesso Allwgri al secondo anno ci mise 3 mesi per trovare una quadra con una squadra molto nuova.

Per me ad esempio ieri ser Pirlo non h sbagliato niente, quella messa in campo era la formazione migliore probabilmente (magari i cambi io li avrei ftti diversi quello sì)....si tratta di insistere senza troppi timori, recuperare Ronaldo e confidare che i giocatori nuovi si trovino semrpe meglio rispettandone le caratteristiche (cosa che sta facendo).

Se credere nelle proprie idee é presunzione, amen.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, tristano ha scritto:

Pirlo sta facendo una serie di errori marchiani...in più è stato profondamente sbagliata la campagna acquisti...

Io resto sempre della convinzione che l'allenatore conta il 10%

È normale che Pirlo prenda qualche topica ma se è intelligente si ravvede. 

Di calcio ne sa non è uno sprovveduto. 

Se non è così significa che non è proprio adatto a fare l'allenatore. 

Neanche in serie C

Per il resto cambia poco, se il rendimento dei giocatori è questo puoi mettere anche un santone 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, garrison ha scritto:

Guarda che io sono tranquilissimo.

Anche io penso che Sarri sia stato gestito malissimo nel suo addio,  poi l'anno é stato particolare per mille fattori.

Prendersi delle responsabilità non significa trovare colpevoli.

Io penso che un qualsiasi allenatore vede gli allenamenti e decide la formazione per lui migliore...non c'é nessuna presunzione nell'insistere se si crede di poter fare bene anche se alcune partite vanno male, a questa stregua Lippi, Klopp, Guardiola, Sarri (tutti hanno avuti inizi molto complessi nelel rispettive avventure anche poi migliori) di fronte ai primi insuccessi dovevano cambiare tutto (se non essere allontanati), lo stesso Allwgri al secondo anno ci mise 3 mesi per trovare una quadra con una squadra molto nuova.

Per me ad esempio ieri ser Pirlo non h sbagliato niente, quella messa in campo era la formazione migliore probabilmente (magari i cambi io li avrei ftti diversi quello sì)....si tratta di insistere senza troppi timori, recuperare Ronaldo e confidare che i giocatori nuovi si trovino semrpe meglio rispettandone le caratteristiche (cosa che sta facendo).

Se credere nelle proprie idee é presunzione, amen.

Ma tu hai preso ad esempio degli allenatori, non vale sefz 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, RINTINTIN ha scritto:

..............

Danilo a sinistra, chiesa a sinistra, l'americano ala + assenri vari..... Vuoi veramente affronatare così il Barcellona e pensare di strappare un pareggio?.... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io credo che dopo Allegri, tutti abbiamo voluto vedere un modo di giocare diverso, più spregiudicato e più offensivo.

E' sicuramente più bello, più emozionante

 

Ma questo tipo di gioco, con un pressing alto già dall' area di rigore di avversaria è sfiancante e va fatto bene. Se l'avversario riesce a superare il tuo primo pressing si trova davanti delle praterie, anche perché non abbiamo un centrocampo degno di questo nome, e arriva a folate indisturbate fino a giocherellare dentro la tua area di rigore.

 

Questo tipo di gioco lo possono fare le "squadrette", quelle che non hanno obiettivi di vittorie importanti durante la stagione e che durante i 90 minuti possono anche avere questo atteggiamento che però poi svanisce in quanto sfiancante.

 

Le grandi squadri, quelle che invece devono durare una stagione intera e devono portare a casa le vittorie, devono essere in grado di giocare più compassate, più sornione e riuscire a gestire i ritmi della partita, perché questo è meno sfiancante e con i giocatori di talento ti possono risolvere le partite con le loro giocate.

Devono insomma vincere le partire giocando al 50% delle loro possibilità

 

A me sembra che squadre rinomate come Barcellona, Real, Bayern giochino o abbiano giocato proprio in questo modo.

 

Il gioco pressante e dispendioso lo lasciamo alla Fiorentina o alla Sampdoria di turno che devono vincere giusto quelle partite che interessano per salvarsi e ne possono perdere tante altre

 

Per questo motivo sia l' avvento di Sarri, ma anche di Pirlo (e qui c'è anche il fatto della totale inesperienza e quindi incapacità), così come quello di Maifredi 30 anni fa non si sposano con la storia di una società che è abituata a vincere e per la quale VINCERE E' L' UNICA COSA CHE CONTA

 

Ben vengano invece gli Allegri e i Trapattoni che non faranno un gioco memorabile e spumeggiante e a tratti anche inguardabile, ma le vittorie quelle sì 

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, ronny80 ha scritto:

Io penso che la Juve vada guadagnata per competenze dimostrate prima in altri ambienti dove si possa imparare, perché alla Juve ci devi arrivare se sei bravo, non per fare pratica, noi non siamo l'Atalanta o la Fiorentina....

Questo lo scrivo perché mi sembra di rivedere una gestione un po alla Moratti che si circondava di grandi ex dell'Inter degli anni '60 (Mazzola, Corso, Facchetti, Suarez) non perché fossero bravi in qualcosa di specifico, ma per una sorta di riconoscenza per i propri idoli della gioventù che giocavano nella squadra del padre.

Oppure mi rivengono in mente due situazioni che visse la Roma : nel 2005 con Bruno Conti in panchina (rischiarono la serie B) e negli ultimi tempi con un Totti dirigente che faceva tenerezza visto che non sapeva nemmeno mettere due parole in croce.

Ma queste cose me le aspetto dall'Inter e dalla Roma, non dalla Juventus, non scherziamo !!

 

Con Conte per esempio fu diverso : aveva già allenato l'Arezzo, il Bari, l'Atalanta e il Siena....ok nessuna grande squadra, ma aveva avuto modo di imbastire la carriera in realtà più consone a quello che era il suo grado di preparazione.

Quando arrivò alla Juve aveva centrato una promozione in serie A col Siena e si era dimostrato un tecnico preparato, a quel punto ci stava il grande salto ed infatti ha fatto benissimo, ma se fosse partito subito con la Juve con zero esperienza in panchina siamo sicuri che avrebbe avuto lo stesso successo ?? Io sono sicuro di no !!!!

Condivido in pieno tutto quello che hai detto e mi permetto di aggiungere che Conte quando arrivò da noi dopo un bel po' di esperienza e di gavetta, aveva anche una squadra non di primissimo livello, alla quale non veniva chiesto di vincere. Poi lui fu bravo a vincere e a ricostruire subito. Ma se non avesse vinto subito, l' ambiente avrebbe comunque accettato qualche insuccesso.

Con Pirlo invece arriviamo da anni di dominio e ovviamente chiediamo che questo dominio continui, per cui non ha il tempo per fare esperienza

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Biagjuve ha scritto:

Marotta fece i suoi sbagli ma fu il pilastro della nostra rinascita e crescita, in tutti i sensi, incidendo più di quando si immagini, soprattutto oggi alla luce di quanto allora fu fatto, tant'è che poi si è scoperto pure perché se ne andò

è brutto da dire perchè mi sta sulle scatole dopo che è andato all'inter

ma siamo onesti..il pilastro della nostra rinascita è stato Conte non Marotta

il suo arrivo ha portato ordine,lavoro , allenamenti duri,disciplina e forza mentale

esattamente tutto quello che ci manca ora e abbiamo perso...

ero abbastanza contento dell'arrivo di pirlo ma purtroppo così non va bene

noi avremmo  bisogno di un Gattuso per raddrizzare la barra e mettere tutti in riga

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Urge un cambio modulo. Deleterio acquistare chiesa invece di una mezzala che si inserisce.

 

433 o 4312 

 

Dybala e Morata a giocarsi un posto da centravanti 

Cristiano sulla sinistra 

Kulusesky sulla destra

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, stefanobet77 ha scritto:

Io credo che dopo Allegri, tutti abbiamo voluto vedere un modo di giocare diverso, più spregiudicato e più offensivo.

E' sicuramente più bello, più emozionante

 

Ma questo tipo di gioco, con un pressing alto già dall' area di rigore di avversaria è sfiancante e va fatto bene. Se l'avversario riesce a superare il tuo primo pressing si trova davanti delle praterie, anche perché non abbiamo un centrocampo degno di questo nome, e arriva a folate indisturbate fino a giocherellare dentro la tua area di rigore.

 

Questo tipo di gioco lo possono fare le "squadrette", quelle che non hanno obiettivi di vittorie importanti durante la stagione e che durante i 90 minuti possono anche avere questo atteggiamento che però poi svanisce in quanto sfiancante.

 

Le grandi squadri, quelle che invece devono durare una stagione intera e devono portare a casa le vittorie, devono essere in grado di giocare più compassate, più sornione e riuscire a gestire i ritmi della partita, perché questo è meno sfiancante e con i giocatori di talento ti possono risolvere le partite con le loro giocate.

Devono insomma vincere le partire giocando al 50% delle loro possibilità

 

A me sembra che squadre rinomate come Barcellona, Real, Bayern giochino o abbiano giocato proprio in questo modo.

 

Il gioco pressante e dispendioso lo lasciamo alla Fiorentina o alla Sampdoria di turno che devono vincere giusto quelle partite che interessano per salvarsi e ne possono perdere tante altre

 

Per questo motivo sia l' avvento di Sarri, ma anche di Pirlo (e qui c'è anche il fatto della totale inesperienza e quindi incapacità), così come quello di Maifredi 30 anni fa non si sposano con la storia di una società che è abituata a vincere e per la quale VINCERE E' L' UNICA COSA CHE CONTA

 

Ben vengano invece gli Allegri e i Trapattoni che non faranno un gioco memorabile e spumeggiante e a tratti anche inguardabile, ma le vittorie quelle sì 

In effetti bayern real Barcellona man city Liverpool tutte squadrette che pensano a giocare con tecnica e velocità 

Ha ragione la Juve di paratici e agnello a puntare su gente tecnicamente orripilante che stoppa la palla a 20mt

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, AWarmPlace ha scritto:

In effetti bayern real Barcellona man city Liverpool tutte squadrette che pensano a giocare con tecnica e velocità 

Ha ragione la Juve di paratici e agnello a puntare su gente tecnicamente orripilante che stoppa la palla a 20mt

Ripeto, io non ho mai visto queste grandi squadre fare pressing al limite dell' area di rigore, proprio perché hanno gia di loro un tasso tecnico e una velocita di gioco talmente alte che possono permettersi di non fare pressing in questo, ma di giocare al 50% delle loro potenzialità senza farti vedere la palla

 

forse non hai ben capito il senso di quello che ho detto

4 minuti fa, AWarmPlace ha scritto:

In effetti bayern real Barcellona man city Liverpool tutte squadrette che pensano a giocare con tecnica e velocità 

Ha ragione la Juve di paratici e agnello a puntare su gente tecnicamente orripilante che stoppa la palla a 20mt

Ripeto, io non ho mai visto queste grandi squadre fare pressing al limite dell' area di rigore, proprio perché hanno gia di loro un tasso tecnico e una velocita di gioco talmente alte che possono permettersi di non fare pressing in questo, ma di giocare al 50% delle loro potenzialità senza farti vedere la palla

 

forse non hai ben capito il senso di quello che ho detto

 

putrtoppo noi da anni, soprattutto a centrocampo, abbiamo dei giocatori tecnicamente scadenti come dici tu, per cui non possiamo giocare come le grandi squadre, ma come le squadrette….allora così ben vengano i contropiedi presi con 40 mt di campo libero

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, stefanobet77 ha scritto:

A me sembra che squadre rinomate come Barcellona, Real, Bayern giochino o abbiano giocato proprio in questo modo.

Caspita...il bayern monaco l'anno scorso ha vinto la champions con un pressing asfissiante ed esasperato

difesa altissima e squadra molto corta..

andavano a prendere gli avversari persino sin dentro l'area piccola.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, garrison ha scritto:

Io ho sempre detto che quella di Pirlo é stata una scelta avventata/azzardata.

Ciò detto manco il più bravi qui dentro é in grado di insegnare a Pirlo neanche come mettere i birilli negli allenamenti ovviamente, anche se molti parlano come se avessero il calcio infuso.

In ogni caso si parla troppo di allenatori/mofduli quando ieri non abbiamo perso per il modulo o lo schieramento in campo...basta guardare l'azione del loro primo gol, passaggio fantastico di 40 metri di Messi a Dembele, stop sui piedi 10 metri di avanzamento veloce e tiro (deviato perché siamo pure sfigati) all'incrocio.

Quanto volte Dybala e Chiesa o Kulusewsky che erano i nostri omologhi hanno fatto un'azione simile in 90 minuti? Mai, i lanci migliori li faceva Bonucci e ne ho visto fare un paio buoni a Cuadrado, mentre Dybala e le ali facevano a gara a chi perdeva più palloni.

Non c'é da buttare la croce addosso a nessuno (se non magari riflettere quando Dybala chiede 15 milioni l'anno...), specie sui nuovi appena arrivati e con zero esperienza di CL.

Ci hanno palleggiato in faccia ma sopratutto per la qualità dei giocatori, non per lo schieramento tattico. AMen dobbiamo migliorare l'amalgama di squadra ed avere pazienza e recuperare 2/3 giocatori fondamentali senza fare grosse tragedie.

esatto, amara verità

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, stefanobet77 ha scritto:

 

Con Pirlo invece arriviamo da anni di dominio e ovviamente chiediamo che questo dominio continui, per cui non ha il tempo per fare esperienza

A maggior ragione, bisognava affidare la squadra ad una persona con una buona dose di esperienza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, ronny80 ha scritto:

A maggior ragione, bisognava affidare la squadra ad una persona con una buona dose di esperienza.

si si infatti….è quello che dico anche io

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
59 minuti fa, giamba7 ha scritto:

Io per carattere non tornerei mai indietro, richiamare un ex che è stato criticato seppur con educazione, mi sarei affidato ad un allenatore emergente ma preparato , uno tipo De Zerbi o meglio ancora un tecnico straniero che forse soffrirebbe meno le pressioni italiane, penso agli allenatori di Ajax, Lipsia, o a profili piu' "famosi" ma anche piu' cari e credo non si volesse spendere troppo, sul manager credo anche io che A.A. ne abbia assolutamente necessità

 

 

p.s. non dimentichiamo che un allenatore piu' esperto lo abbiamo già nei ranghi, Tudor ( è una provocazione )

Si però quelli accennati da te sono tutti allenatori che necessitano di tempo per formare un collettivo, un gioco. L'esperienza di Gianpaolo al Milan, o Gasperini all'inter, o l'olandese all'inter. Quel tipo di allenatore ha bisogno di tempo, di giocatori disposti al sacrificio. Noi alla Juve abbiamo bisogno di allenatori pronti, di allenatori che fanno i selezionatori, non di chi insegna calcio. Ovviamente per insegnare calcio bisognerebbe avere tempo, molto tempo, alla Juve questo non è possibile, perché dopo un mese sei fuori perché i risultati non arrivano, questo è matematico. Dunque o ci mettiamo in testa di perdere il campionato, di fare brutte figure, di passare anni senza vincere, ma alla fine formare un vero collettivo, o dobbiamo per sempre trovare il giusto selezionatore, pagarlo bene, per portare a casa il campionato e faticare sempre in Europa, con la speranza di trovare l'annata giusta e vincere. Campionato e champions sono due competizioni diverse, ci vogliono ingredienti diversi per ambire in modo serio. Noi abbiamo scelto la via sicura, da un paio di anni stiamo cercando un ibrido, però con scelte di mercato ambigue e dettate da problemi economici. In sostanza, Pirlo non è il top, ma dobbiamo avere la forza di provare e cercare alternative all'allegri di turno per ambire ad una squadra veramente europea.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, ronny80 ha scritto:

A maggior ragione, bisognava affidare la squadra ad una persona con una buona dose di esperienza.

Quando c'erano quelli esperti ci si lamentava comunque.

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, antoniof ha scritto:

Si però quelli accennati da te sono tutti allenatori che necessitano di tempo per formare un collettivo, un gioco. L'esperienza di Gianpaolo al Milan, o Gasperini all'inter, o l'olandese all'inter. Quel tipo di allenatore ha bisogno di tempo, di giocatori disposti al sacrificio. Noi alla Juve abbiamo bisogno di allenatori pronti, di allenatori che fanno i selezionatori, non di chi insegna calcio. Ovviamente per insegnare calcio bisognerebbe avere tempo, molto tempo, alla Juve questo non è possibile, perché dopo un mese sei fuori perché i risultati non arrivano, questo è matematico. Dunque o ci mettiamo in testa di perdere il campionato, di fare brutte figure, di passare anni senza vincere, ma alla fine formare un vero collettivo, o dobbiamo per sempre trovare il giusto selezionatore, pagarlo bene, per portare a casa il campionato e faticare sempre in Europa, con la speranza di trovare l'annata giusta e vincere. Campionato e champions sono due competizioni diverse, ci vogliono ingredienti diversi per ambire in modo serio. Noi abbiamo scelto la via sicura, da un paio di anni stiamo cercando un ibrido, però con scelte di mercato ambigue e dettate da problemi economici. In sostanza, Pirlo non è il top, ma dobbiamo avere la forza di provare e cercare alternative all'allegri di turno per ambire ad una squadra veramente europea.

erano esempi per sottolineare piu' che altro allenatori giovani e con idee propositive, poi capisco che alla Juve non si possa aspettare nessuno , ma onestamente penso che anche per colpa della pandemia ci sarà un ridimensionamento per i prossimi 2/3 anni

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.