Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Vs News

Ufficiale, verdetto Superlega: "Abuso di potere dominante da parte di Uefa e Fifa". Le repliche di Ceferin, Gravina e Al-Khelaifi

Recommended Posts

59 minuti fa, lo strizzacervelli ha scritto:

Come interpretate l ultima dichiarazione di Gravina? "Io non ho contato adesioni sufficienti a far decollare il progetto, ma in sostanza la sentenza ha evidenziato quello che ho sempre sostenuto: ognuno è libero di fare ciò che vuole, quindi anche gli organismi internazionali e le federazioni nazionali sono libere di agire secondo regole proprie per tutelare le loro competizioni".

considera che le federazioni nazionali siano equiparate alla superlega e quindi possano stabilire le loro regole 

che dice cretinate, la sentenza ha scritto nero su bianco che le regole di una lega non possono penalizzare o discriminare un club che ha aderito ad un altra lega,  perché tali regole sarebbero sono un abuso della posizione dominante. 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, lo strizzacervelli ha scritto:

Come interpretate l ultima dichiarazione di Gravina? "Io non ho contato adesioni sufficienti a far decollare il progetto, ma in sostanza la sentenza ha evidenziato quello che ho sempre sostenuto: ognuno è libero di fare ciò che vuole, quindi anche gli organismi internazionali e le federazioni nazionali sono libere di agire secondo regole proprie per tutelare le loro competizioni".

considera che le federazioni nazionali siano equiparate alla superlega e quindi possano stabilire le loro regole 

Deve mantenere il posto, quindi continua a fare lo scendiletto di Ceferin...

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

SUPERLEGA, A MARZO NUOVA UDIENZA: QUALI SONO LE QUESTIONI IN BALLO

CALCIO - Dopo la sentenza della Corte di giustizia dell'Unione Europea, che si era espressa a favore della possibilità di organizzare competizioni oltre la Uefa senza però entrare nel merito nello specifico, è il turno del Giudice commerciale:

Un nuovo capitolo sta per arricchire il caso Superlega. Dopo la sentenza per certi versi storica della Corte di giustizia dell'Unione Europea, che soltanto lo scorso dicembre aveva aperto la strada alla possibilità di creare competizioni al di là delle impisizioni della Fifa e della Uefa, una nuova udienza si terrà il 14 marzo 2024, secondo quanto stabilito dal 17° Tribunale commerciale di Madrid. Ma in cosa risiede davvero l'importanza di questo secondo passaggio?
La sentenza della CGUE, vincolante per il tribunale spagnolo, ha ribadito che i due principali organi calcistici internazionali hanno abusato della loro posozione dominante. Le regole da loro create, infatti, "non sono soggette ad alcun criterio che ne garantisca il carattere trasparente, obiettivo, non discriminatorio e proporzionato" e "le loro regole sullo sfruttamento dei diritti di trasmissione possono danneggiare i club calcistici europei, tutte le imprese che operano nei mercati dei media e, infine, i consumatori e i telespettatori, impedendo loro di beneficiare di competizioni nuove, potenzialmente innovative o interessanti".
 
Infatti, "il potere di determinare le condizioni di accesso al mercato da parte di imprese potenzialmente concorrenti, in considerazione del rischio di conflitto di interessi che crea, deve essere accompagnato da criteri che ne garantiscano la trasparenza, l'obiettività, la non discriminazione e la proporzionalità". Il tribunale di Madrid, in altre parole, dovrà "verificare se tali norme siano comunque in grado di avvantaggiare i vari gruppi di interesse calcistici, ad esempio attraverso una ridistribuzione solidale dei proventi generati da tali diritti".
 
FONTE : EUROSPORT

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me il Tribunale di Madrid chiederà i documenti amministrativi e farà le pulci alla contabilità di Ceferin e compagnia....e come diceva Giudice Falcone, segui i soldi.

 

Una volta sputtanati, partirà la S.L.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, messapicoprimitivo ha scritto:

Secondo me il Tribunale di Madrid chiederà i documenti amministrativi e farà le pulci alla contabilità di Ceferin e compagnia....e come diceva Giudice Falcone, segui i soldi.

 

Una volta sputtanati, partirà la S.L.

Se fanno le pulci a quei conti....ceferinho va al gabbio.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riprendo questa discussione poiché ho appena letto su tuttosport un articolo interessante dove parla il co-fondatore di A22 Anas Laghrari. In sostanza, 20 club già coinvolti nel progetto, altri 30 con i quali continuano i colloqui, partite gratuite per "sempre"... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minutes ago, Platini'70 said:

Speriamo che tra quelle venti ce ne siano di molto importanti 

Soprattutto speriamo che ci sia la Juve!

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, aussiefan ha scritto:

Soprattutto speriamo che ci sia la Juve!

La Juve si. L’ha ideata la SL. La patteggentus elkaniana di sicuro non ci sarà 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minutes ago, 2sutnevuj said:

La Juve si. L’ha ideata la SL. La patteggentus elkaniana di sicuro non ci sarà 

Piaccia o no, c'è da dire che senza patteggiamento non saremmo dove siamo adesso

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quoto

 

 

Quoto

Laghrari annuncia: "Pronti a partire da settembre 2025. Ci sono già 20 squadre e altre..."

A Ouest France il co-fondatore di A22 e segretario generale della Superlega Anas Laghrari ha spiegato di essere pronto a far partire la nuova competizione in poco più di un anno: "La Superlega ha intensificato i colloqui con i club europei e ha già 20 squadre molto motivate e altre trenta quasi convinte. L’obiettivo è far partire il nuovo torneo a settembre 2025 e farlo con tutti i migliori club europei compresi quelli inglesi. Ci sono club che hanno firmato privatamente a favore del progetto e si sono poi lamentati pubblicamente o altri che negano la Superlega di calcio, ma poi partecipano all’Eurolega di basket". Ed è chiaro il riferimento al Bayern Monaco visto che il club cestistico della polisportiva bavarese partecipa appunto all’Eurolega anziché alla Champions League di basket organizzata dalla FIBA. "Non possiamo dire quali club abbiano dato l’ok alla partecipazione per non esporli alla UEFA anche se le sentenze dicono chiaramente che non possono esserci ritorsioni su di loro se abbracciano questo nuovo progetto".

 

Fonte: www.tuttomercatoweb.com

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

L’aspetto paradossale di tutto ciò è che coloro che si vantano di portare in giro per il mondo la bandiera della democrazia (il mondo occidentale) oggi stia disquisendo se sia possibile o meno organizzare un torneo di calcio oltre a quello già esistente. 
Il problema nasce quando una possibile domanda come “Gioco dove voglio io o dove mi dici tu?” debba passare da un tribunale. 
Ipocriti e falsi, tutti, da una parte e dall’altra 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il mondo occidentale almeno la domanda se la pone e in caso di difficoltà passa attraverso un tribunale, come si fa in democrazia. Il mondo che gli si vorrebbe contrapporre invece che fa? Usa le stesse tutele? Arabi, russi...

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Narayama ha scritto:

L’aspetto paradossale di tutto ciò è che coloro che si vantano di portare in giro per il mondo la bandiera della democrazia (il mondo occidentale) oggi stia disquisendo se sia possibile o meno organizzare un torneo di calcio oltre a quello già esistente. 
Il problema nasce quando una possibile domanda come “Gioco dove voglio io o dove mi dici tu?” debba passare da un tribunale. 
Ipocriti e falsi, tutti, da una parte e dall’altra 

E  cosa c'è di strano?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ceferin e Gravina hanno forse non i mesi, ma gli anni contati. Secondo quanto afferma il segretario generale Anas Laghrari, la Superlega partirà dalla stagione 2025/26 come molti avevano previsto. Quindi Stanlio & Ollio faranno bene a farsene una ragione. E nel frattempo mi auguro che da noi subentri una nuova proprietà, perché altrimenti nel mio piccolo ho seri dubbi che nel novero delle 20 squadre + eventuali altri 30 ci saremo pure noi. Senza però sottovalutare il fatto che Andrea Agnelli è ancora vice presidente della Superlega.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 13/1/2024 Alle 18:29, lo strizzacervelli ha scritto:

Come interpretate l ultima dichiarazione di Gravina? "Io non ho contato adesioni sufficienti a far decollare il progetto, ma in sostanza la sentenza ha evidenziato quello che ho sempre sostenuto: ognuno è libero di fare ciò che vuole, quindi anche gli organismi internazionali e le federazioni nazionali sono libere di agire secondo regole proprie per tutelare le loro competizioni".

considera che le federazioni nazionali siano equiparate alla superlega e quindi possano stabilire le loro regole 

Gravina non ha capito che la Serie A è il campionato nazionale italiano e non il suo campionato privato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Martj ha scritto:

Il mondo occidentale almeno la domanda se la pone e in caso di difficoltà passa attraverso un tribunale, come si fa in democrazia. Il mondo che gli si vorrebbe contrapporre invece che fa? Usa le stesse tutele? Arabi, russi...

Il problema nasce nel momento in cui una domanda possa anche essere fatta. È sintomo che il sistema è malato, tossico e ipocrita. 
La teoria poi del mal comune mezzo gaudio in questo caso equivarrebbe a mettere la testa sotto la sabbia. 
Si accetti la realtà per quello che è.

Ad oggi vede un manipolo di poche persone che tengono in scacco il gioco più seguito del mondo. Sempre sotto la bandiera della democrazia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, tv in bianco e nero ha scritto:

E  cosa c'è di strano?

Che la suddetta domanda non debba nemmeno essere posta al principio. 
I tribunali entrano in causa in caso di lesione di diritto. Qui sembra che a tutti vada bene così quando io personalmente vedo un problema etico e morale enorme. 
Avere la libertà di organizzare un torneo di calcio equivale a quello di andare a scuola. È un diritto per tutti 

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 ore fa, aussiefan ha scritto:

Piaccia o no, c'è da dire che senza patteggiamento non saremmo dove siamo adesso

Nel senso di fuori dalle coppe dopo esservi qualificati?

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, Narayama ha scritto:

Che la suddetta domanda non debba nemmeno essere posta al principio. 
I tribunali entrano in causa in caso di lesione di diritto. Qui sembra che a tutti vada bene così quando io personalmente vedo un problema etico e morale enorme. 
Avere la libertà di organizzare un torneo di calcio equivale a quello di andare a scuola. È un diritto per tutti 

Ma hai compreso male il motivo del contendere , il torneo è sempre stato possibile organizzarlo

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, AresTest ha scritto:

Ma hai compreso male il motivo del contendere , il torneo è sempre stato possibile organizzarlo

Se sei sotto ricatto no

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.