Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

scooter

Utenti
  • Content count

    1,700
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

937 Eccellente

2 Followers

About scooter

  • Rank
    Titolare
  • Birthday 01/13/1974

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo
  • Biglietti
    Nessuno
  • Provenienza
    Milano

Recent Profile Visitors

4,468 profile views
  1. scooter

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Viviamo un classico esempio di mentalità industriale che con il calcio (ma direi con lo sport in generale) c'entra poco e niente. Nel mondo industriale è fuori discussione che continuo solo i risultati e che il manager che li raggiunge conservi il posto di lavoro e riceva anche congrui premi. I pochi "giapponesi" che ancora difendono Allegri pensano che lo sport professionistico sia solo ricerca della vittoria, indipendentemente dal modo con cui si cerca di raggiungerla. Sembra quasi un ragionamento sensato, fino al momento in cui il non-spettacolo diventa un tale schifo che gli spettatori decidono che forse hanno di meglio da fare. E senza spettatori paganti il professionista torna a essere un amatore, anche bravissimo magari, ma costretto a lavorare in fabbrica per campare. Ma la Juventus in questo momento è nelle mani di chi vive con la mentalità del manager, di quelli che cadono sempre in piedi perché a inizio stagione l'obiettivo era il quarto posto ma ci diranno che era la qualificazione alla CL per giustificare di essere arrivati quinti, e che rispondono a un imprenditore che in vita sua non ne ha indovinata mezza.
  2. scooter

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Comunque il mitico primo ciclo di Allegri non conta solo scudetti a raffica (su cui ciascuno è libero di pensare quello che preferisce), ma ci sono anche le eliminazioni contro Bayern e Real arrivate entrambe perché mancò il coraggio di buttare fuori dal ring l'avversario ormai alle corde. La furbizia di temporeggiare che (mica una novità nella storia del calcio italiano nelle competizioni a eliminazione diretta) molto molto spesso diventa il boomerang che torna nei denti quando poi non c'è più tempo per rimediare. L'ultimo anno e mezzo del primo ciclo e un triennio quasi completo adesso partono da lontano, ma gli scudetti vi hanno impedito di capirlo per tempo.
  3. scooter

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Per me il caro John deve solo ringraziare l'albero genealogico che gli ha evitato di dover imparare un qualsiasi lavoro
  4. scooter

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Che sarebbero tre, non fosse stato per il gol di Rugani al 95' contro il Frosinone
  5. scooter

    [Topic Unico] L'Angolo del Guru

    Siete solo dei criticoni invidiosi, adesso arriva Garrison e vi mette tutti in riga!
  6. scooter

    Statistiche campionati con Allegri

    Visto come sono andate le cose dalla pubblicazione di questo topic mi sa che sono proprio i numeri a portare sfiga...
  7. Glieli darei ad Allegri i Torricelli, Porrini, Pessotto, Tacchinardi, Zalayeta, Padovano...
  8. scooter

    Statistiche campionati con Allegri

    un dato che mi piacerebbe avere (sarebbe anche facile, calendari alla mano, è solo per pigrizia che non l'ho mai fatto) è quante volte siamo riusciti a ribaltare uno svantaggio iniziale (magari dividendo a spanne gli avversari in, per dire, tre categorie: supercorazzate da CL, buone avversarie italiane/estere e materassi o presunti tali)
  9. Per esempio: furono dati 5 punti (dell'epoca, con il passaggio ai 3 per vittoria equivalenti a 7 di oggi) di penalizzazione nel 1980 a Perugia, Lazio, Bologna e Avellino per aver VENDUTO le partite al totonero. Alla Juve, per aver ripetutamente commesso un'azione che "non costituisce reato" (e l'hanno detto i giudici, mica AA) ne danno più del doppio.
  10. scooter

    Se n'è andato Gianluca Vialli, aveva 58 anni

    Uno dei pochi campioni amati e ammirati da tutti, indipendentemente dai colori indossati. Grande uomo di sport, grande campione, grande uomo. Buon viaggio, ovunque tu sia diretto, e grazie per tutte le emozioni che mi hai regalato.
  11. Grande professionista, a cui va una giusta quota di riconoscimenti per tante vittorie della nostra squadra.
  12. le partenze sono in salita perché i giocatori hanno bisogno di una quindicina di giornate per imparare a conoscere i compagni in base al colore della maglietta
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.