Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Leevancleef

Nuove maglie Juventus 2017/18: ecco le immagini ufficiali! Confermate le nostre anteprime ed esclusive (riprese da quotidiani e siti sportivi)!

Recommended Posts

Ecco le immagini delle nuove divise e dei kit tecnici della Juventus per la stagione 2017/18.

 

Le anticipazioni per il forum di vecchiasignora.com dall'account twitter "La Maglia Bianconera" (@La_Bianconera) sono state tutte confermate, sin dai pattern iniziali pubblicati a novembre del 2016, e in molti casi siamo riusciti a dare anteprime in esclusiva assoluta, venendo ripresi più volte dai media nazionali e siti specializzati (come si può vedere in coda a questo post).

 

-- Il vecchio topic con tutti gli aggiornamenti pubblicati nel corso dei mesi è QUI

Ma oramai alla luce del debutto della nuova divisa Home, riportiamo in questo topic le immagini definitive (con anche una breve analisi dei riferimenti storici).

 

-- Intervista concessa a Football Nerds sulla "nostra" terza maglia della Juve, vincitrice del contest Adidas, QUI

___________________________________________________

 

Ecco le maglie, divise per categoria con i vari riferimenti storici (scorrere il post per vederle tutte).

 

DIVISA HOME:

Maglia_Home_Juventus_2017-18_fronte_retro_e_pant.jpgproduct.jpg
DBt_O18_BXUAAlu5_G.jpg
DBt_O2_Ax_XUAIu2_Y1.jpg

 

homekit06.jpg

 

Divisa_home_Juve_2017-18_maglia_e_pantaloncino.jpg

 

Divisa_home_Juve_2017-18_fronte-retro_-_La_Magl.jpg

 

Maglia_home_Juve_2017-18_dettaglio_fronte_-_La.jpg

 

 

Versione Climacool (da tifoso)

 

DBfeq_Da_Xo_AE3r_XD.jpg

 

Cuadrado.jpg

 

 

Confronto versioni Adizero e Climacool

 

Confronto_maglia_home_juve_2017-18_versioni_adiz.jpg

 

 

Dettagli versione Climacool (tifoso)

 

dett_VS_1.jpg

 

dett_VS_2.jpg

 

 

Pantaloncini e calzettoni Home

Pantaloncino_e_calzettoni_Home_Juventus_2017-18.jpg

 

 

Video Concept maglia Home

 

 

Spiegazione e riferimenti storici

Come anticipato nel corso dell'anno nell'altro topic, ci sono parecchie novità nella nuova maglia Home 2017/18.

La più vistosa è sicuramente il nuovo logo (che ritroveremo su tutte la maglie), e che è stato anticipato da noi in esclusiva assoluta ben 50 giorni prima della presentazione ufficiale.

 

Altro taglio netto rispetto al passato è l'abolizione del rettangolo che ospitava lo sponsor in favore di una scritta bordata. Si tratta sempre di una "patch" applicata, ma l'effetto non sarà più quello che tante critiche aveva suscitato tra i tifosi bianconeri per la differenza netta di materiale e di colore che scaturiva dalla precedente soluzione guardando la maglia a occhio nudo.

 

Le strisce sono 7/9, 7 vistose + 2 interrotte dalle cuciture laterali. Strisce bianche in numero maggiore.

 

Colletto alla coreana con bottoni. La bottonatura è stata presente in diverse maglie del passato, ma forse si poteva evitare una soluzione così sciancrata rispetto al numero effettivo dei bottoni, la cui conseguenza è che le coccarde di scudetto e Coppa Italia vengano spostate dalle loro tradizionali posizioni creando un effetto leggermente più disordinato rispetto alle maglie degli ultimi anni.

 

Strisce Adidas sui fianchi.

 

Il retro costituisce un'altro cambiamento, ma non una novità. La scelta di un unico bandone nero verticale ad ospitare nome e numero richiama infatti la soluzione scelta negli anni che vanno dal 1938/39 (anno di adozione dei numeri di maglia) al 1956/57, quasi 20 anni (quindi, please, niente citazioni sull'Udinese!)

 

C6N06oHXQAE6-1q.jpg

 

 

Versione donna

Maglia_Home_Juventus_2017-18_donna_-_La_Maglia_B.jpg

 

 

Comunicato Juventus/Adidas maglia Home

 

 

Ecco la nuova divisa Home 2017/18!

 

La Juventus presenta oggi il nuovo Home Kit per la prossima stagione

 

Onorare il passato, guardando al futuro: questo è l’obiettivo, per continuare a reinventarsi. E a vincere.

 

E questi sono i principi che hanno ispirato la nuova divisa Home 2017/18 per la prossima stagione, che fa il suo esordio ufficiale proprio oggi.

 

Elegante, moderna ma al contempo classica, la nuova maglia rende omaggio, nel suo disegno e in alcuni suoi dettagli, a quelle che venivano utilizzate negli anni ’40: una scelta di legame con la tradizione, elegante, confermata per esempio anche dal taglio del colletto della divisa.

 

Passato, presente… e futuro: esattamente quello che è alla base della filosofia “Black and White… and more”. La più grande novità della divisa è infatti l’esordio del nuovo logo, che rappresenta il brand Juventus, che riflette quella che è la sua identità in ogni aspetto della vita del Club e che è emblema dell’inizio di una nuova era.

 

Tornando al passato recente, ovviamente, saranno ben visibili i simboli delle vittorie bianconere nella stagione appena conclusa.

 

Parliamo dello Scudetto e della Coccarda della Coppa Italia, che saranno applicati rispettivamente sopra il logo adidas e sopra il logo Juventus.

La nuova divisa Home sarà in vendita esclusiva per una settimana solo sul nostro Store Online ufficiale e negli Juventus Store, oltre che negli adidas Global Retail Store e negli store adidas online

 

juventus.com

 

 

 

||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||

 

DIVISA AWAY:

Maglia_Away_Juventus_2017-18_fronte_retro_e_pant.jpg

 

seconda-maglia-juventus-2017-2018-681x454.jpg

 

DDlu6o_FWs_AA-_ADJ.jpg

 

 

VERSIONE FINALE: Maglia e divisa Away Juve 2017/18

con logo e stelle in BLU (come anticipatovi)!

Presentazione: 1°luglio!

Maglia_e_divisa_away_juve_2017-18_logo_blu_-_L.jpg

 

Spoiler da uno store asiatico.

 

DAPUt_DGV0_AA-67-.jpg

 

 

Dettagli away

 

dettaglio_away_vs1.jpg

 

dettaglio_away_vs2.jpg

 

 

L'ispirazione anni '80 della nuova away #Juve 2017/18

è avvalorata dal triangolino blu sotto il colletto (che allora era a V).

 

Confronto_away_Juve_dettaglio_triangolo_blu_col.jpg

 

Il 1/7/2017 Alle 17:57, Leevancleef ha scritto:

Il video concept della maglia away Juve 2017/18 che, come già detto, si rifà al modello anni '80

 

 

 

Spiegazione e riferimenti storici

Nel caso della maglia away spiegazione e riferimenti sono molto più immediati.

 

Il giallo, in accostamento coi pantaloncini blu, è un colore tradizionale delle maglie di riserva juventine. Il richiamo è al giallo e al blu della città di Torino.

 

In particolare la versione 17/18 richiama la più "classica" tra le maglie gialle, quella degli anni '80 (come da img) rimasta nei cuori dei tifosi per il trionfo in Coppa delle Coppe. Un chiaro riferimento in tal senso è triangolino blu sotto il colletto.

A differenza di quella maglia stavolta il colletto è a girocollo.

Sponsor, dettagli, numero e nomi in blu.

 

La maglia si distingue anche per delle sottilissime pinstripes tono su tono, talmente tono su tono da risultare quasi invisibili.

 

Naturalmente, anni '80 a parte, c'è l'imbarazzo della scelta per scegliere riferimenti storici con gli stessi colore (img sotto... quanta classe in questa foto!)

 

Riferimenti_maglia_gialla_Juve_La_Maglia_Bianc.jpg

 

 

Comunicato Juventus/Adidas maglia Away

 

 

 

Il nuovo Away Kit per la stagione 2017/18!

 

La divisa, che sarà gialla e blu, è stata presentata questa sera, durante il lancio del nuovo Juventus Store

È stata una serata di grandi emozioni, non c’è che dire.

 

In occasione dell’inaugurazione ufficiale del nuovissimo Juventus Store, è stata anche svelata la splendida divisa Away per la prossima stagione, che quindi è stata davvero una delle “star” dell’evento.

Come è già accaduto per il kit Home, anche la divisa Away ha il compito di interpretare la storia, guardando al futuro e all’appartenenza territoriale del Club. Sono infatti stati scelti il giallo e il blu, i colori della città di Torino, nonché quelli indossati, negli anni, da grandissime leggende della Juventus.

Il nuovo logo della Juventus, che proprio da domani esordirà ufficialmente in ogni aspetto della vita del Club, è di colore blu, come il marchio adidas e le tre bande lateriali, posizionate sulle spalle, a creare un affascinante ed elegante contrasto cromatico con lo sfondo, appunto, giallo.

 

Passato, presente, futuro: la filosofia di Juventus.

La nuova divisa Away sarà disponibile da domani alle 10 in eslcusiva per 7 giorni presso gli Juventus Store, nello Juventus Online Store ufficiale, negli adidas global retail store e all’interno dell’adidas online shop.

Juventus.com

 

 

 

 

 

 

||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||

 

DIVISA THIRD:

Il 21/7/2017 Alle 01:12, Leevancleef ha scritto:

 

Fronte, retro e pantaloncini Third Juve 2017/18

 

Maglia_Third_Juventus_2017-18_fronte_retro_e_pan.jpg

 

OCCHIO, dall'immagine la coccarda è "messa" lì, ma potrebbe stare più in basso

(sulla striscia nera in pratica)

Il 21/7/2017 Alle 00:39, Leevancleef ha scritto:

Maglia Third Juve 2017/18

Confermata l'uscita ufficiale!

 

DFNj_APHXk_AYPu_P9.jpg
Il 15/7/2017 Alle 20:07, Leevancleef ha scritto:

Eccola: maglia third Juve 2017/18!

 

Nasce dal contest Adidas di settembre (colore base deciso da loro)

 

E' un onore presentarvela perchè, come ormai molti sapranno, è quella che avevo proposto io nel contest di Adidas,

sebbene ci siano state delle piccole modifiche dovute all'adozione del nuovo logo

(e quanto prima, su questo, vi darò ulteriori spiegazioni).

 

Maglia_Third_Juve_2017-18_-_La_Maglia_Bianconera.jpg

 

Per la spiegazione dell'idea della maglia e le modifiche apportate da Adidas (purtroppo) per adattare le bande orizzontali al nuovo logo leggere i post sottostanti

 

 

Spiegazione e riferimenti storici

 

Il 15/7/2017 Alle 22:34, Leevancleef ha scritto:

Una prima spiegazione dell'idea per la third Juve 2017/18.

Il colore prestabilito (e non modificabile), l'ispirazione,

le modifiche di Adidas alle strisce (purtroppo) per adattarle al nuovo logo.

 

Concept_evolution_third_Juve_2017-18_-_La_Maglli.jpg
Il 25/7/2017 Alle 04:23, Leevancleef ha scritto:

In un video la spiegazione di tutto l'iter che ha portato alla realizzazione della nuova third,

dal contest di Adidas, ai vincoli, alla proposta finale

 

Il 16/7/2017 Alle 18:31, Leevancleef ha scritto:

Un'immagine editata della maglia anni '40/'50 che ha funto da ispirazione alla nuova third.

E' una foto "lavorata" (il verde sul b/n) dallo screen di un vecchio video.

 

Juventus_-_Udinese_4-0_19.10.1952_Maglia_verde_e.jpg
Il 22/7/2017 Alle 04:28, Leevancleef ha scritto:

Il video di Adidas sulla presentazione della nuova maglia Third Juve a New York.

Nel tweet viene citato l'account @La_Bianconera

 

 

Il 21/8/2017 Alle 03:42, Leevancleef ha scritto:

... La verde, come già accennato più volte, oltre che maglia di riserva Juve per 10 anni,

lo è stata proprio della Juve Primavera per oltre 30.

Primavera_Juve_maglia_verde_Villar_Perosa_-_La_M.jpg

 

Il 22/7/2017 Alle 04:17, Leevancleef ha scritto:

Altro collage in cui vediamo il completo intero

e alcuni dettagli della nuova Third Juve 2017/18

 

Completo_e_dettagli_Third_Juve_2017-18_-_La_Magl.jpg

 

 

Corazza e scudo, e via contro tutto e tutti, come sempre!

 

Maglia_e_logo_third_Juve_2017-18_-_La_Maglia_Bia.jpg
Il 20/6/2017 Alle 18:29, Leevancleef ha scritto:

Anticipazione con immagine reale del terzo kit

Pantaloncini e calzettoni Third 2017/18 con relativo Hoodie Anthem

 

Pantaloncini_e_calzettoni_Third_e_hoodie_anthem.jpg
Il 10/1/2018 Alle 03:58, Leevancleef ha scritto:

Intervista concessa a Football Nerds sulla terza maglia di questa stagione, sulla vittoria del contest Adidas, e sulle maglie in genere. La trovate qui con img e video o in versione testuale nello spoiler

 

 

 

 

INTERVISTA A LA MAGLIA BIANCONERA, CREATOR DELLA TERZA MAGLIA DELLA JUVENTUS

 

Una delle grandi novità dell’anno appena concluso è stato l’approdo dei fans fra gli autori delle maglie da calcio dei club più prestigiosi, grazie al programma Adidas Creator Studio.

Abbiamo parlato di questo con @La_Bianconera il designer/architetto che ha disegnato la terza maglia della Juventus di quest’anno dopo aver battuto appassionati di tutto il mondo. Sport, cinema, libri e maglie da calcio le passioni a cui dedica parte del suo tempo. Una su tutte però non viene mai accantonata: la Juventus.

 

 

Come ci si sente ad essere il designer della squadra campione d’Italia?

È una sensazione difficile descrivere, così come accade per tutte le emozioni più intense. Ognuno di noi tifa i propri colori e ognuno di noi sa che il sogno che si ha da bambini è quello di diventare, un giorno, un calciatore e giocare con la propria squadra del cuore. Sono rarissimi i casi in cui qualcuno ci riesce, eppure tutti continuano a sognare. Attraverso questa maglia è come se fossi entrato in una piccolissima parte della storia della Juve. Pensare che “è successo”, che è una cosa immodificabile, che è una traccia che rimarrà per sempre, è semplicemente meraviglioso.

 

 

Raccontaci la tua maglia, il tuo processo creativo, il tuo messaggio.

Partiamo da una premessa importante: Adidas aveva stabilito dei vincoli precisi nel regolamento del suo contest: poter lavorare su una sola area della maglia a scelta tra busto, maniche o fianchi, e, soprattutto, un colore base per ognuna delle squadre oggetto del concorso. Per la Juventus Adidas aveva scelto un tipo particolare di verde, una via di mezzo tra quelli che comunemente definiamo “militare” o “oliva”, un colore non proprio usuale e che non vanta una grande tradizione di maglie da calcio. La sfida, quindi, era ancora più interessante. Si trattava, dal mio punto di vista, di “alleggerire” quel colore, ma senza rinunciarvi, senza sostituire cioè tutta l’area del busto con un’altra di diversa tonalità, in quanto ciò avrebbe significato entrare in contrasto, prevedibilmente, col kit di contorno che Adidas avrebbe ideato per la third, dal training al casual.

Per obbedire a questo proposito ho fatto ricorso alla storia. La Juventus per una decina di stagioni tra gli anni ’40 e ’50 utilizzò una poco conosciuta maglia di riserva verde con una banda bianconera al centro. La stessa maglia, anche se con varianti leggermente diverse, è stata utilizzata per molti più anni dalla squadra Primavera.

Quella maglia mi aveva incuriosito e appassionato da sempre, al punto che qualche anno fa avevo anche editato delle vecchie immagini in bianco e nero per provare a farne uscire l’effetto “colore”. Sebbene la tonalità di verde originale fosse leggermente differente, da lì è partita l’idea di riproporre quello stesso bandone orizzontale bianco e nero per la nuova third. Ho pensato così di creare due proposte indipendenti che differivano per posizione e larghezza delle fasce. Entrambe sono riuscite ad entrare in finale. Tutta questa fase creativa è avvenuta confrontandomi col vecchio stemma. Nel frattempo la Juve ha cambiato logo, una cosa non di poco conto perché venendo a mancare la struttura classica, cioè un contorno che lo racchiudesse, come era sempre stato per il vecchio ovale, il colore della nuova J sarebbe “affogato” in una delle due fasce. Adidas ha differenziato la larghezza delle due bande, e da qui la versione finale.

 

 

Come hai vissuto l’attesa del risultato? Quando hai concluso il tuo kit avevi aspettative?

Sinceramente ho vissuto il tutto con grande tranquillità e all’insegna del divertimento. Anzi, è stato piacevole poter vedere anche tutte le altre proposte sulla piattaforma Creator Studio, si è trattato di un bellissimo confronto. Anche quando mi è stato comunicato l’ingresso in finale dopo la prima fase di voto dei tifosi ho pensato: “Bello, è una soddisfazione, ma ho due maglie tra le migliori 100, cioè una possibilità su 50, figurati se sceglieranno proprio la mia!”

Questo nonostante fossi comunque molto soddisfatto del mio lavoro, al punto da non averne proposto altri né per la Juve né per le altre squadre oggetto del contest, anche se non c’erano limiti in tal senso.

 

 

Puoi raccontarci come si è sviluppato il progetto, le tappe e la collaborazione Adidas fino alla consegna finale?

Sono venuto a conoscenza del progetto attraverso Twitter. Quando ho visto che Adidas promuoveva questo contest è stato fin troppo facile ed entusiasmante unire la passione per la mia squadra a quella per il design. Il sito di Adidas offriva già tutti i mezzi per poter editare la maglia, non si poteva quindi presentarle in altre modalità, ma solo attraverso il loro Creator. È bastato quindi passare al vaglio le varie idee, scegliere quella che ritenevo più giusta, ritrovare le immagini del passato alle quali ispirarmi e lavorare sul modello base attraverso la piattaforma di Adidas.

Una prima fase era di presentazione libera e aperta al voto di tutti. Non conosco il numero totale di proposte presentate ma sono state davvero tante, anche perché parliamo di un contest internazionale che Adidas ha promosso ovunque attraverso i propri canali. Le migliori 100 maglie sono andate in finale, e a quel punto un gruppo di esperti di Adidas e della stessa Juventus ha scelto la vincitrice.

Il bello è che essendo l’admin di una pagina che si occupa, tra le altre cose, di dare anticipazioni sulle nuove maglie della Juventus, sono venuto a sapere della scelta ufficiosa con un certo anticipo, ma, vedendomi parte in causa, per una volta ho preferito non darne subito notizia, aspettando, dopo un paio di giorni, un’ulteriore conferma da qualche altro canale specializzato. Già in quel momento, nonostante si trattasse solo di voci ufficiose, mi sembrava di vivere un sogno: ti lascio immaginare cosa ho provato quando, dopo qualche mese, è arrivata la conferma ufficiale da parte di Adidas!

 

Come è stato il rapporto con il Club? Sono soddisfatti o aspettano le vendite?

Durante tutto l’iter le mie comunicazioni sono avvenute con Adidas e Copa90, non con il club. In realtà col club sarei dovuto entrare in contatto in un modo fantastico, che di per sé sarebbe valso come un ulteriore premio oltre a quello della vittoria del contest. Avrei dovuto partecipare, infatti, alla cerimonia di presentazione della nuova third a New York, in una tappa del tour USA della Juve, e consegnare personalmente la maglia a Miralem Pjanic.

C’erano stati naturalmente anche dei preparativi in quest’ottica, ma alla fine ho dovuto rinunciare per questioni personali. Dai video-evento diffusi da Adidas si può capire più o meno di cosa si sarebbe trattato; si può notare il creator del Real che consegna la maglia a Zidane, quello del Manchester Utd che la consegna a Pogba, e così via. Peccato! Immagino comunque che siano soddisfatti, essendo stati parte in causa nella scelta finale.

 

Il tema ‘maglia fatta da/in collaborazione con i tifosi’ è un tema di cui tanto si dibatte ogni volta che escono le maglie. Le realtà davvero attente a questo tema però sono poche e spesso lontane dalle grandi leghe. Come giudichi questa proposta di Adidas? Pensi cha abbia aperto definitivamente un canale squadra/tifosi o rimarrà una esperienza legata al brand e alla campagna HERE TO CREATE?

Questo è un tema caro a tutti noi appassionati di maglie, e in quest’ottica sicuramente l’esperimento di Adidas è stato importantissimo vista la caratura del brand tedesco. Quanto fatto rimane, ed è lì come riferimento non solo per Adidas, che spero ripeta l’iniziativa, ma anche per le altre aziende. Le modalità per sviluppare progetti del genere sono diverse, e per funzionare non è nemmeno necessario che vengano ripetute tutti gli anni, è sufficiente che quantomeno ci si provi. Ai principali concorrenti di Adidas di certo i mezzi non mancano, ma penso anche a brand di livello medio che con iniziative di questo tipo accrescerebbero ancor più la loro visibilità. Oppure a progetti specifici in occasione di determinati anniversari. O, ancora, all’intraprendenza degli stessi club che potrebbero proporre la cosa al proprio sponsor. Ne gioverebbe sia il loro rapporto commerciale che quello con i propri tifosi.

 

Immagino che questa per te sarà una stagione magica a prescindere, andrai a goderti la tua maglia allo stadio?

Quando ami visceralmente la tua squadra ogni stagione, settimana dopo settimana, è magica. Poi alla fine alcune lo sono più di altre, ma la passione non cambia mai. Effettivamente però questa, comunque vada, lo rimarrà di per sé. Sì, andrò a vederla allo stadio, e la congiunzione astrale ideale sarebbe quella di riuscire a beccare proprio una partita nella quale la Juve indossa la terza maglia: sarebbe perfetto!

 

 

I tuoi amici, tifosi come te, come hanno reagito? La maglia piace?

Sono stati tutti davvero entusiasti. Alcuni non volevano crederci, erano felici quanto me. Ovviamente tutti mi hanno fatto i complimenti del caso. Io ero pronto anche ad accettare delle critiche perché sin dal giorno in cui Adidas svelò il colore previsto per la Juve capii che qualsiasi versione avesse vinto avrebbe comunque fatto discutere. In realtà gli apprezzamenti si riferivano proprio al fatto di essere riuscito a tirare fuori un buon prodotto da una tinta insolita, quindi ho potuto appurare, specie dagli amici appassionati di maglie, un grandissimo apprezzamento.

Per quanto riguarda i social il riscontro iniziale che ho avuto è stato di una netta divisione tra pareri positivi e negativi. Di questi ultimi, la gran parte ha formulato un giudizio senza sapere nulla del contest, quindi senza avere cognizione dei vincoli imposti da Adidas e di tutto il lavoro che c’era dietro. Ma devo dire che erano tutte cose che mi aspettavo. Molti tifosi non erano a conoscenza nemmeno della maglia verde del passato, difatti quando hanno compreso meglio tutto l’iter, che ho provveduto a spiegare attraverso immagini e video, in tantissimi hanno cambiato idea. Da questo punto di vista sono molto soddisfatto, perché il fatto di aver contribuito a far conoscere un pezzo di storia attraverso una scelta vintage la ritengo un’altra piccola vittoria. Infine c’è da dire che dopo averla vista indossata in partita e dopo averla potuta ammirare dal vivo negli store, gli apprezzamenti, anche di chi era rimasto neutrale, sono via via sempre aumentati.

 

Qual è il tuo tris di maglie della Juve a cui sei più legato? (HOME-AWAY-THIRD)?

Ecco, questa sì che è una domanda difficile. Con alcuni amici spesso ne parliamo senza riuscire ad arrivare a conclusioni certe. Quindi per alcune mi giocherò un jolly, e separerò l’epoca classica dall’epoca moderna.

Per la Home direi: su tutte, indiscutibilmente, la mitica maglia Robe di Kappa anni ’80, in particolare nella versione con striscia bianca centrale. Per essere più specifici la versione del 1985, che la rivista So Foot ha messo al terzo posto tra le maglie di club più belle di tutti i tempi e al settimo considerando anche le nazionali.

Buttando un occhio tra le ultime il lavoro migliore è stato a mio avviso quello di Nike nel 2013/14, l’anno dei 102 punti. Ma mi è impossibile non citare anche la maglia Kappa di metà anni ’90.

Sulle away il discorso si complica. Ma anche qui vincerebbe una maglia anni ’80, la gialla con dettagli blu, i colori di Torino, sebbene ci siano tutta una serie di altre maglie che amo moltissimo: dalla blu con stelloni gialli del trionfo in Champions del ’96 alla verde col bandone degli anni ‘40/50 a cui mi sono ispirato per il contest, alla blu coi bordini bianconeri degli anni ’70, a varie altre versioni di gialle, blu e nere, fino persino alla grigia con la fascia trasversale bianconera del 2009/10.

Ma un discorso a parte lo merita la maglia nera dei primi anni 40 con la J sul cuore e i bordini bianchi sulle maniche, una maglia fantastica e modernissima per l’epoca, la prima della Juve a recare un riferimento che non fosse né una coccarda per la vittoria di un trofeo, come avvenuto fino a quel momento, né lo stemma, che sulle maglie sarebbe comparso tempo dopo.

Tra le third, tralasciando ovviamente quella di quest’anno, cito la bellissima maglia nera con dettagli dorati di Adidas di appena due anni fa: stupenda!

 

Quanta importanza hanno, secondo te, le aspettative e i desideri dei tifosi nella creazione di una maglia? Credi che debbano fare parte regolarmente del processo in qualche modo?

Hanno un’importanza fondamentale. Per quanto sia vero che ogni tifoso ragiona con la sua testa, e che quello che piace ad uno non è detto che piaccia ad un altro, è altrettanto vero che in relazione alle divise esistono degli elementi fissi, degli stilemi ricorrenti che una larga parte di qualsiasi tifoseria è poco propensa a sindacare. Il successo del vintage ne è una chiara testimonianza. In certi casi questo aspetto è talmente vero che va persino al di là della propria squadra, quantomeno per gli appassionati del genere che amano il concetto di “maglia”.

Ecco, molti di questi aspetti, specie in relazione alla creazione delle maglie Home, debbano sempre essere tenuti in conto dalle aziende, perché sono legati all’identità stessa del tifoso, al fuoco che ne muove la passione, a radici secolari. Credo che nessuno di noi rispetto alla propria passione si consideri un cliente, ma nei fatti, per chi produce le maglie, siamo anche questo. Quindi, a maggior ragione, ascoltare le aspettative, i desideri e i sentimenti dei propri “clienti”, quando questi hanno una necessaria competenza ed esperienza in materia, può portare vantaggi alle aziende stesse. Ciò non significa che questo modo di fare debba diventare un diktat o che non si possa andare contro il sentire comune per smuovere le acque, che, anzi, talvolta è quasi doveroso smuovere, ma diciamo che, vista la quantità di kit a disposizione, si può individuare facilmente dove ci possa essere maggiore libertà d’azione e dove meno.

 

Mai come in questa epoca, anche per lo spazio che offre la rete, assistiamo talvolta ad un po’ di insofferenza per le maglie dei club da parte dei tifosi. Insofferenza che si esprime anche per mezzo di una corrente di kit design amatoriale in grande espansione sviluppo (il Creator Studio si è appunto focalizzato su questo target aprendolo anche a chi non ha i mezzi tecnici), cosa ne pensi? Una moda del momento o un segnale chiaro di vuole essere coinvolto?

C’è da dire che la discriminante della rete ha fatto da megafono a qualsiasi tipo di insofferenza, non solo quella per le maglie. In più io penso che chi ha da lamentarsi di continuo sarà sempre più portato a farlo rispetto a chi non ne ha motivo, e quindi le percentuali in tal senso sono spesso falsate. Detto ciò l’indubbio vantaggio della rete è stato quello di poter offrire spazio alla creatività dei designer amatoriali che altrimenti non avrebbero trovato questa luce. La corrente è sempre più in espansione al punto da soddisfare ogni genere di gusto.

Anzi, molto spesso ormai si creano situazioni persino imbarazzanti quando, nella continua corsa a pubblicare lo scoop, su alcuni siti nazionali si assiste alla pubblicazione di fan-concept spacciati per anteprime di maglie originali, il che fa sinceramente sorridere. Non la vedo però come una moda del momento. Forse il fatto di vivere questo boom di creazioni potrebbe indurre a pensare questo, ma credo che alla base ci sia la passione. Serve tempo e lavoro per realizzare alcuni mockup, e alla fine la qualità emerge sempre. Non è un caso che alcune realizzazioni abbiano trovato uno sbocco commerciale tra il materiale unofficial. È prevedibile che il coinvolgimento possa aumentare col tempo.

 

In ultimo, sei di fatto uno dei primi designer che si è dovuto confrontare con le ripercussioni del nuovo stemma della Juventus. Dicci la tua, è davvero rivoluzionario? Pensi che comporterà delle difficoltà di declinazione lato maglia o ne cambierà la progettazione?

Qui è doveroso fare una premessa: vedere la propria squadra impegnarsi per crescere su tutti i livelli rende orgoglioso qualsiasi tifoso. I passi avanti fatti dalla Juve negli ultimi anni sono evidenti, al punto che a livello gestionale può essere presa come modello, tenendo sempre presente, però, che non si finisce mai di migliorare, perché, come dice il motto di famiglia, “una cosa fatta bene può sempre essere fatta meglio”. Per questo spero che la Juve continui anche in futuro ad aprire nuove porte senza chiudere mai quelle vecchie.

Detto ciò il tema dello stemma è stato caldissimo e ha diviso molto. Tra l’altro sul nostro account e sul forum di vecchiasignora.com lo svelammo in anteprima assoluta un paio di mesi prima della presentazione ufficiale.

Posto che in Italia siamo spesso mancati in riferimento all’attenzione verso certe questioni, tanto che di frequente si genera una confusione che da sola meriterebbe un capitolo a parte, i tratti identitari di un club devono essere immanenti. Personalmente, come ho avuto già modo di dire, li paragono alla Carmen di Donizetti o alla Nona Sinfonia di Beethoven: quelli sono e quelli resteranno sempre. Possono essere leggermente rivisitati o interpretati nel tempo, ma la struttura portante non cambia. Se io guardavo il mio stemma ci rivedevo oltre un secolo di storia, dai liceali che fondarono la Juventus, coi quali stabilisce un ponte ideale, a Sivori che si allenò e vinse sotto quell’effige, fino a Del Piero che lo portò sul tetto del mondo.

Per questo motivo avrei riservato al nuovo logo la funzione di brand per il merchandising, cosa nella quale riesce benissimo vista la sua istantaneità e il suo forte impatto. Come già detto la J non è completamente avulsa dalla tradizione, tant’è che io stesso l’avrei apposta talvolta anche su alcune maglie away e third in richiamo proprio della bellissima maglia nera con la J bianca utilizzata negli anni ’40, un rimando che auspicavo da anni in quanto attinente, appunto, con la storia, ma avrei comunque continuato a mantenere ufficialmente, per il lato sportivo, lo stemma tradizionale. Le due cose a mio giudizio potevano camminare insieme, ognuna al suo posto, anche qualora l’efficacia del messaggio da far passare ne avesse dovuto un minimo risentire, cosa alla quale peraltro credo fino ad un certo punto.

Per quanto riguarda nello specifico gli effetti sulla maglia, inoltre, c’è da dire che a fronte di una campagna che potrà diffondere il brand con più forza, e che quindi potrà portare ad un aumento delle vendite, lo stemma, se parliamo di “immediatezza”, non è l’elemento più decisivo nella scelta che spinge il tifoso asiatico, per esempio, ad acquistare una maglia di una squadra di calcio. Per il tifoso neutrale che acquista una maglia contano tanti fattori, non ultimi i campioni che la vestono, i successi del club o la possibilità di indossare un capo anche nel tempo libero, e in tal senso le maglie monocromatiche, specie quelle di alcuni colori, hanno sempre un certo vantaggio sulle strisciate. Piuttosto ritengo che potranno esserci benefici su tutto il resto del merchandising o su comparti strutturati quali, tanto per fare un esempio, gli Juventus Cafè. Da questo punto di vista l’aspetto innovativo è sicuramente importante.

Relativamente, invece, alle conseguenze del nuovo logo sulla progettazione della maglia, in minima parte, potrebbero esserci. Il logo infatti è una J senza sfondo né contorno, quindi, qualora sulla maglia home lo si voglia mantenere di colore bianco o nero, la larghezza delle strisce non potrà essere inferiore alla larghezza del logo stesso, pena la sovrapposizione del tono su tono. A meno che, nel caso in cui si decida di adottare strisce sottili, non si cambi colore al logo o non lo si contorni con un bordo abbastanza spesso. Sul design delle away e delle third monocolor, invece, nessun effetto, ma anche qui varrà lo stesso ragionamento fatto per la home nel momento in cui subentreranno aggiunte di bandoni, strisce o elementi vari in corrispondenza del logo, come avvenuto proprio nel caso della third di quest’anno.

 

Footballnerds.it

 

 

 

||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||

 

 

"QUARTA" MAGLIA, CELEBRATIVA DEI 120 ANNI DELLA JUVE:

Il 1/11/2017 Alle 09:10, Leevancleef ha scritto:

 

Con il compleanno della Juve esce anche la quarta maglia celebrativa dei suoi 120 anni!

 

Acquistabile negli store fisici e on line (Juve e Adidas) in edizione limitata (189,70€)

 

Confermati i loghi degli sponsor tono su tono, come avevamo preventivato, ricamati su una striscia nera.

Personalizzazioni possibili: dal 2 all'11.

La speciale grafica sul lato interno del collo e lo stemma del club in tessuto rendono omaggio ai 120 anni di storia del club.

 

Eccola in fronte/retro

 

Quarta_maglia_celebrativa_Juve_120_anni_anniversario_120_Juve_-.jpg

 

 

Girocollo a coste

Orli a coste

Logo e grafica della Juventus a trasferimento termico sul lato interno del collo

Stemma della Juventus in tessuto sul petto

Logo adidas Badge of Sport cucito sul petto

Taglio aderente

Piqué, 100% poliestere

Il 7/11/2017 Alle 04:21, Leevancleef ha scritto:

Cura dei dettagli nella maglia celebrativa del 120° anniversario.

Stripes Adidas sui pantaloncini tono su tono in rispetto al vintage (ottimo),

più apposita divisa da portiere old style

 

Cuadrado_e_Szczesny_Juve120_-_La_Maglia_Bianconera_La_Biancon.jpg

 

 

Il 2/11/2017 Alle 04:01, Leevancleef ha scritto:

Pjanic con addosso la maglia celebrativa. Quando si dice "indossare la storia"!

 

Quarta_maglia_celebrativa_Juve_120_anni_anniversario_Juve120_-.jpg

 

Il 27/10/2017 Alle 21:20, Leevancleef ha scritto:

Come sempre detto qui e su twitter (diversamente dalle prime voci di footy):

la quarta maglia non sarà bianca!

 

Sinceramente aspettavo conferme sulle stelline (se inserite nella scatolina o no), e devo dire la verità: dai miei canali ancora non le avevo ricevute,

tanto che avevo approntato un doppio mockup di ipotesi che posto qui.

Avvicinandosi il giorno fatidico speravo di rimediare la maglia "vera e propria", non elaborazioni grafiche,

ma stavolta le hanno lucchettate in tutti i modi

:d ,come già detto in risposta ad alcuni di voi nei post addietro.

 

Ad ogni modo, come anticipato, l'ipotesi del "total white" era inesistente, difatti qui non è mai stata rilanciata. Ora anche Footy conferma.

 

Ecco il doppio mockup con la doppia ipotesi sulle stelline.

 

Quarta_maglia_Juve_2017-18_celebrativa_120_anni_anniversario_Juv.jpg

 

Il 30/10/2017 Alle 17:40, Leevancleef ha scritto:

Maglia celebrativa per i 120 anni della Juve:

raffronto tra una proiezione grafica e il modello anni '40/50 a cui si ispira

 

Quarta_maglia_Juve_2017-18_celebrativa_120_anni_anniversario_Juv.jpg

 

 

 

Questa proiezione grafica è opera del nostro iusep, che ringraziamo come sempre

 

 

||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||

 

 

KIT PORTIERE

 

Maglia_portiere_Adidas_Juve_Buffon_2017-18_b.jpg

 

Maglia_portiere_Adidas_Juve_Buffon_2017-18-_La.jpg

 

Maglia_e_pantaloncino_portiere_juve_2017-18_con.jpg

 

Il 28/7/2017 Alle 04:20, Leevancleef ha scritto:

Le maglie alternative da portiere Juve 2017/18 in versione verde e nera

 

Maglia_portiere_Juve_verde_-_La_Maglia_Bianconer.jpg

 

Maglia_portiere_nera_Juve_2017-18_-_La_Maglia_Bi.jpg

 

Maglia_portiere_Buffon_nera_Juve_2017-18_-_La_Ma.jpg
Il 9/8/2017 Alle 03:35, Leevancleef ha scritto:

L'ultima amichevole è stata anche l'occasione per il debutto

della quarta colorazione della divisa da portiere, dopo l'azzurra, la verde e la nera.

 

Maglia_portiere_Juve_rossa_arancio_salmone_2017-.jpg

 

||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||

 

MAGLIA CELEBRATIVA PER I 40 ANNI DI BUFFON

Il 25/1/2018 Alle 03:39, Leevancleef ha scritto:

Riporto anche nel topic ufficiale delle maglie di questa stagione...

 

Maglia celebrativa per i 40 anni di Buffon!

 

Avete presente la maglia nera di Buffon che piace a tutti, ma che non è in vendita?

Beh, lo sarà in forma celebrativa dal 28 gennaio negli store on line in edizione limitata di 1111 esemplari per festeggiare i 40 anni di G1G1! 
Ecco il cofanetto della maglia e un'immagine del nostro Numero1 con la maglia in questione

 

photo_2018-01-24_18-20-01.jpg

 

photo_2018-01-24_18-20-06.jpg

Ecco il "pacchetto" che riceverà chi entro le 8:15 di oggi è riuscito ad aggiudicarsi la maglia celebrativa di Buffon (esauritasi in una notte in pratica!)

 

Edizione numerata di 1111 pezzi con seriale all’interno del colletto.

Taglia espressa in numeri.

Cofanetto “black pack” con logo dorato.

Cartolina con citazione e autografo di Buffon stampati.

 

DUlgmSLXUAA7zTg.jpg

||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||

 

Il 21/8/2017 Alle 03:52, Leevancleef ha scritto:

Il giusto omaggio anche in questo topic ad uno dei simboli più iconici del calcio:

 

Paulo Dybala veste la Numero 10 della Juve!

 

20768186_1513616095351854_1901327778778781395_n.jpg

 

20663711_1513616228685174_3983709817701732196_n.jpg

 

Dybala_10_La_Bianconera.jpg

 

||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||

 

 

TRAINING KIT (N.B.: Alcune img vanno aggiornate col nuovo logo)

Il 10/7/2017 Alle 02:59, Leevancleef ha scritto:

 

Tuta, track jacket e giacca seasonal hybrid Juve 2017/18

 

Tuta_track_jacket_maglia_seasonal_hybrid_Juve.jpg

 

 

Nuove T-Shirt Juve: Logo (b/n), Black & White, Graphic, Striped, Ambition.

 

T-shirt_-_La_Maglia_Bianconera_La_Bianconera.jpg

 

Il 1/5/2017 Alle 18:08, Leevancleef ha scritto:

Naturalmente TUTTO il kit tecnico, in gran parte già anticipatovi a novembre,

sarà aggiornato con il nuovo logo.

 

Aggiornamento_Juventus_training_jersey_blu_3_S_20.jpg
 
Il 20/6/2017 Alle 23:25, Leevancleef ha scritto:

Black jacket e Hoodie anthem blu 2017/18

 

Black_jacket_e_hoodie_anthem_blu_Juve_2017-18_ma.jpg

 

Altra training jersey 2017/18

 

Training_jersey_Juve_2017-18_-_La_Maglia_Biancon.jpg
Il 24/5/2017 Alle 21:23, Leevancleef ha scritto:

Training jacket nero col nuovo logo

 

Pantaloncini_Home_e_training_jacket_Juve_-_La_Ma.jpg

 

 

Altra maglia training

 

juventus-17-18-training-kit-1_-_La_Maglia_Bianco.jpg
 
Il 1/12/2016 Alle 20:56, Leevancleef ha scritto:

ANTEPRIMA ESCLUSIVA: MAGLIA PRE-MATCH JUVE 2017/18

 

Pre_match_Juventus_shirt_2017_18_La_Maglia_Bia.jpg
 
Il 24/12/2016 Alle 18:49, Leevancleef ha scritto:

Ecco in anteprima esclusiva il Training Kit per l'Europa

della Juve 2017/18

 

2rom13t.jpg

 

Il colore verde militare riprende quello della Third

 
Il 24/12/2016 Alle 21:24, Leevancleef ha scritto:

Sempre per il Training Kit europeo della Juve 2017/18

ecco in anteprima esclusiva polo e giubbotto d'ordinanza!

 

Juventus_Champions_training_gear_2017_18_polo.jpg
 
Il 25/11/2016 Alle 20:25, Leevancleef ha scritto:

Alcune anticipazioni su "kit training" e "tifoso"

 

Training jersey white

Juventus_training_jersey_white_2017_18_La_Magl.jpg

 

Training top

Juventus_training_top_2017_18_La_Maglia_Bianco.jpg

 

Training jersey blu

Juventus_training_jersey_blu_2017_18_La_Maglia.jpg

 

Training pant

Juventus_training_pant_2017_18_La_Maglia_Bianc.jpg

 

Pre-match jacket

Juventus_pre_match_jacket_2017_18_La_Maglia_Bi.jpg

 

Training hooded sweatshirt

Juventus_training_hooded_sweatshirt_2017_18_La.jpg

 

Kit stadio: Cappellini flap e woolie + Sciarpa Adidas

Juventus_cappellini_flap_e_woolie_sciarpa_adid.jpg
 

 

||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||

 

 

PRIMI PRODOTTI DI MERCHANDISING

 

Il 24/5/2017 Alle 21:19, Leevancleef ha scritto:

 

In uno store di New York fanno la loro comparsa (verosimilmente ancora non autorizzata)

i primi prodotti griffati col nuovo logo

 

Merchandising_-_La_Maglia_Bianconera_La_Bianco.jpg

 

 

||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||

 

 

DATE DI USCITA

Il 1/6/2017 Alle 16:45, Leevancleef ha scritto:

 

Modifica su date di uscita divise Juve 2017/18.

Rispetto a quelle anticipatevi ad aprile la home dovrebbe anticipare al 7 giugno!

 

Maglie_Juve_2017-18_date_release_-_La_Maglia_Bia.jpg

 

||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||

 

 

PUBBLICAZIONI DELLE NOSTRE ANTEPRIME SU QUOTIDIANI NAZIONALI E SITI SPECIALIZZATI (solo due esempi per non riportarli tutti)

 

Il 2/12/2016 Alle 03:31, Leevancleef ha scritto:

 

Tuttosport nella giornata di ieri (1/12) ha riportato

sia nella versione cartacea che sul sito

le nostre indiscrezioni sulle prossime maglie della Juve*

 

 

 

 

Versione cartacea:

tuttosport_cartaceo.jpg

 

Sito:

tuttosport.jpg
tuttosport2.jpg

 

 

*Da chiarire come su Tuttosport, per problemi interni di comunicazione con qualcuno che si occupa del sito, non sono state riportate tutte le immagini corrette. Manca, ad esempio, la Home (nonostante ne vengano dati ragguagli nel testo in calce alla gallery fotografica), mentre è presente la Third (presa sicuramente dall'account twitter de @La_Bianconera) la quale però, come i più sanno, è semplicemente la "nostra" proposta, non la maglia che verrà adottata (magari!

sefz).

Insomma, stavolta s'è creata un po' di confusione, ma pazienza.

Mi preme ringraziare nuovamente chi di dovere per la realizzazione delle immagini, quindi in questa sede un nuovo ringraziamento va a "iusep"!

 

 

 

---------------------------------------------------------------------

 

Anche Footy Headlines (sito specializzato tra i più famosi)

ha ripreso sul suo portale i nostri bozzetti della home*

 

 

 

 

footy_home.jpg

 

footy_notice_1.jpg

 

footy_notice_2.jpg

 

*Anche qui è da precisare una cosa. Nella seconda immagine dicono "two concepts of @La_Bianconera, which are based on our leaked information", In realtà quei concept sono stati fatti (e pubblicati) in base "NOSTRE" informationi ("leaked information"), infatti la data di pubblicazione è antecedente di quasi 2 giorni rispetto alla loro.

Cosa questa che comunque abbiamo chiarito sia nei commenti all'articolo che in privato.

 

 
  • Mi Piace 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

Assolutamente stupenda.

Peccato per le due patch, rendono il tutto meno "fluido".

 

"nuda" e indossata è clamorosa.

Forse la più elegante che abbiamo mai visto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Assolutamente stupenda.

Peccato per le due patch, rendono il tutto meno "fluido".

 

Beh diciamo che contravvengono alla regola base " bellezza è simmetria "

Ma non è male come soluzione , con lo scudo in posizione classica sarebbe stato migliore , questo si.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bisogna tornare alla normalità, la vita va avanti e solo adesso riesco a guardare un poco oltre il baratro di disperazione (il tutto ovviamente riferito al calcio, non alla vita in generale sefz).

 

Per cui ben venga l'uscita delle maglie, mi aiutano a pensare al futuro, alla prossima stagione.

 

Molto molto bella, peccato per quel retro nero un po' pacchiano. Comunque approvata .ok

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Beh diciamo che contravvengono alla regola base " bellezza è simmetria "

Ma non è male come soluzione , con lo scudo in posizione classica sarebbe stato migliore , questo si.

Sarebbe stata perfetta.

Meglio di così solo con (almeno) un altro fenomeno dentro. .ehm

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non mi piacciono i bottoni, costringono a mettere le patch di scudetto e coppa italia in posti inusuali rendendole un po' delle patacche. Per il resto sono bellissime e il nuovo logo ci sta davvero bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Lo adoro ed è uno dei miei "cocchi", ma ha delle braccine così rachitiche...sefz

Barzagli ha quel torace perché si è preso anche quello di Pjanic, chiaramente. sefz

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non mi piacciono le maglie a scollo con i bottoni. Sembrano pigiami (i pigiami preferiti dagli anziani :d). Preferisco il colletto classico.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

A parte il retro della maglia (ci voleva assai a fare le strisce interrompendole al'altezza del posizionamento dei numeri?), mi piace molto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il piazzamento delle patch dello scudetto e della coppa Italia è osceno bah rovina tutta la maglia, per me.

 

Maledetto colletto con i bottoni bah

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non ci fossero state le patch Serie A e Champions da applicare, il posto perfetto per le due toppe sarebbero state le maniche rendendo la maglia un'infinita bellezza.. :)

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il piazzamento delle patch dello scudetto e della coppa Italia è osceno bah rovina tutta la maglia, per me.

 

Maledetto colletto con i bottoni bah

 

Quoto, inindossabile con le patches messe così, da vomito

 

Il retro pure è orrendo ma vabbè, il problema vero sono le patacche, ora ancora di più odiremo di aver vinto scudetto e coppa italia quest'anno, messi così su questa maglia bah

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quoto, inindossabile con le patches messe così, da vomito

 

Il retro pure è orrendo ma vabbè, il problema vero sono le patacche, ora ancora di più odiremo di aver vinto scudetto e coppa italia quest'anno, messi così su questa maglia bah

 

che poi lo scudetto sopra il logo adidas ancora ancora ci sta, la patch della coppa Italia sopra il nuovo logo fa vomitare .doh ma metterlo accanto allo scudetto no?

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Molto bella la prima.

Disturba un po' anche me la posizione delle patch, ma vabbè, ad avercene di questi problemi anche negli anni a venire.

Share this post


Link to post
Share on other sites

che poi lo scudetto sopra il logo adidas ancora ancora ci sta, la patch della coppa Italia sopra il nuovo logo fa vomitare .doh ma metterlo accanto allo scudetto no?

 

La dovevamo lasciare alla Lazio quella inutile coppa, ci ha rovinato anche la maglia ora bah

 

il logo Adidas lo avrei spostato più su e avrei messo lo scudetto sotto

 

Entrambe le patches sembrano buttate lì per caso e che debbano volare via bah, la prossima volta mettetele sui pantaloncini, anzi proprio dietro il sedere, visto che ci siamo bah

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

La dovevamo lasciare alla Lazio quella inutile coppa, ci ha rovinato anche la maglia ora bah

 

il logo Adidas lo avrei spostato più su e avrei messo lo scudetto sotto

 

Entrambe le patches sembrano buttate lì per caso e che debbano volare via bah, la prossima volta mettetele sui pantaloncini, anzi proprio dietro il sedere, visto che ci siamo bah

 

sembrano, in particolare il patch della coppa Italia, quelle toppe che si schiaffano sopra i buchi per riparare le camere d'aria delle gomme delle bici o dei palloni sefz

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.