Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

FRANCESCO SPIRITO

[VIDEO] Platini vs. Zico: lotta a suon di superbi gol al titolo di goleador della Serie A 1983/84

Post in rilievo

1 minute ago, MichelLeRoi10 said:

Platini è sempre stato e sempre sarà il mio giocatore juventino preferito! Ho iniziato con lui a tifare la Juve. Poi Del Piero e la sua magica storia mi hanno fatto sognare ancora con quella maglia numero 10! 

Ma DelPiero non era un vero numero 10

La 10 se la sono meritata Platini e Baggio. Loro erano veri numeri 10 come calciatori sul vero senso della parola.

DelPiero era piu' un 11 che un 10... o un 10 e mezzo

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Pazzo_Di_Juve ha scritto:

Ma DelPiero non era un vero numero 10

La 10 se la sono meritata Platini e Baggio. Loro erano veri numeri 10 come calciatori sul vero senso della parola.

DelPiero era piu' un 11 che un 10... o un 10 e mezzo

 

I 10 di tutti atipici e diversi, altrimenti non sarebbero 10!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
19 ore fa, 29 MAGGIO 1985 ha scritto:

...... uum ..... insomma !  

 

Tra il  " Biscardiano " ( di Aldo Biscardi )  .... " PROCESSO DEL LUNEDI' " .... ( che venne alla luce nel 1980 ) ed il suo omologo  " Moschiano " ( di Maurizio Mosca )  .... " APPELLO DEL MARTEDI' " .... ( che ebbe minor " vana gloria " e andò in onda dal 1990 al 1995 )

 

si raggiunsero livelli talmente infimi di pretestuosa e pseudo/obiettiva analisi degli eventi calcistici di quegli anni che, ca va sans dire, il più delle volte,

in " chiave e salsa antijuventina ", assumevano toni e connotati talmente squallidi .. patetici .. mediaticamente " violenti " ( leggi .... distorsione della verità/realtà ) che , come recitava una vecchia e celebre pubblicità, potevano essere omologati ed equiparati ai non proprio raffinati " scambi di vedute " che si riteneva avvenissero nei " peggiori bar di Caracas " .... :upss:

 

Nei primi anni i conduttori del " PROCESSO DEL LUNEDI' ", nonostante il programma fosse stato ideato da Biscardi, furono  AMERI .. ed in seguito .. BARTOLETTI .

 

Tutto sommato, in quel frangente, la trasmissione era ancora godibile ed accettabile, ma quando il " deus ex machina " di quel palinsesto prese le redini del comando anche nella conduzione, ahimè, si raggiunsero picchi talmente elevati ( con accezione di negatività ) di voluta e mendace disinformazione che " nullus homo " mai e poi mai avrebbe potuto ipotizzare ...... l'introduzione della moviola, ed il suo distorto utilizzo, assunse toni e connotati di " patibolo/ghigliottina" a cui ricorrere al fine di evidenziare " a più non posso " le presunte e continue malefatte dell' " Untore " per antonomasia del " Giuoco del Calcio " , e cioè, la " JUVENTUS F.C. " ! 

 

Ed i pochi e validi " addetti ai lavori " che non si assoggettavano a tal modo di agire non erano ben visti ed il più delle volte venivano sbrigativamente epurati da tale contesto .... uno su tutti .... Carlo Nesti ! 

 

Ed è proprio in quegli anni che, Il vero e proprio " irreversibile degrado " del giornalismo sportivo italiano, se accostato al " Giuoco del Calcio ", trovò  la sua - Genesi - nel totale e squallido decadimento, sia morale che professionale, che contrassegnò e continua a contrassegnare ( quasi ) tutti i rappresentanti di quella categoria di addetti ai lavori che , in maniera più o meno diretta, avevano ed hanno a che fare con una " sfera " che rotola sui terreni di gioco, e che, poco o nulla, ha in comune con quella di vero cuoio, assemblata con robuste cuciture, che andavano ammorbidite con grasso di bue, che rimanda alla mia giovinezza ed ai " Tempi " in cui il " CALCIO " era veramente, solo ed esclusivamente, un " GIUOCO " scevro ed immune dai virus e batteri letali che, oggi più che mai, lo inquinano e lo deturpano ! 

 

Buona giornata ! 

 

.salve Stefano

 

 

 

 

Si Stefano, hai ragione, sempre stato così in questo letamaio. Buona giornata anche a te.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, Pazzo_Di_Juve ha scritto:

Si ma Maradona era mezzo Napoli e mezza nazionale Argentina...... Platini non era mezza Juve e non era mezza nazionale francese.

Maradona ha vinto il mondiale da solo, Platini non ci e' neppure arrivato vicino...

Platini era il valore aggiunto alla squadra, Maradona ERA la squadra...

Ecco la differenza... e non tirare fuori l'eta'...... quei periodi li ho vissuti proprio come a te. So quello che dico. . .

C e da dire che Platini vinse veramente da solo gli europei con michel che segna 9 gol da centeocmapista una roba che oggi sarebbero 15 gol in proporzione..due triplette fece..se eri del epoca non puoi negare che Maradona esplose in concomitanza col calo di michel e che michel subì una botta coll heysel da cui non si riprese più e se ricordi bene Marisa gli chiese di restare per l intercontinentale e lui lo fece poi l anno dopo per ricostruire il post trap insomma per aiutare Rino marchesi ma lui non voleva più..senza l heysel avremmo visto ancora michel per me sino a euro 88 ma soprattutto un altro michel a Messico 86 

senza nulla togliere al grandissimo Diego..ma è come paragonare Messi a Ronaldo ,è difficile farlo..comunque peccato non ci fossero stati 4 stranieri all epoca magari avremmo giocato con Platini boniek zico al posto di penzo per il postbettega e poi Diego al posto di Paolo Rossi che stava andando in calo

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, Pazzo_Di_Juve ha scritto:

E' un discorso che posso accettare.

Almeno tu non mi hai puntato la pistola dicendomi quanto sono ridicolo come ha fatto qualcun'altro qui dentro prima.....

Eppure si parla solo di calcio ma era cosi' aggressivo quell'utente che sembrava gli avevo rubato la fidanzata o la moglie, invece si prlava solo di calcio su Maradona e Michel, niente di piu'......

 

Comunque ti faccio notare una cosa. Per me il tuo discorso e' perfetto, ma non sono daccordo su Italia 90...... A USA 94 fu squalificato per doping prima che finisse il gruppo a gironi. Ebbene, fino a quando cera Maradona l'Argentina aveva possibilita' di andare avanti, poi quando Maradona fu squalificato (un Maradona ultra trentenne), l'Argentina si squaglio' come neve sotto il sole e al prossimo turno persero come degli incapaci. Questo per dirti quanto era fondamentale Maradona in quella nazionale. Senza di lui si sono sciolti come neve sotto il sole. Era lui il faro carismatico di quella nazionale. Tolto lui, e quell'Argentina mediocre torno' giu' a far vedere il loro reale valore, ovvero che erano mediocri.

Contento che almeno tu lo ammetti quanto quell'Argentina dell'86 e specialmente quelli del mondiale 90 era proprio scarsina.

 

La Francia di Platini era discreta, aveva il centrocampo tra i piu' forti al mondo, ma il resto era mediocre... sia attacco che difesa. Tutta al contrario della francia di Zidane, quella era stratosferica e completa in ogni reparto e Zidane era la ciliegina sulla torta.

 

Poi la gente che dice che Maradona era un drogato e per questo faceva quelle prodezze non sa quello che dice. Se la sola droga (e non il talento) ti fa fare quelle magie che faceva Maradona, allora tutti rpenderebbero la droga per diventare fenomeni del calcio.

Questo per dire quante stupidate si leggono.....  La droga ti aiuta a spingerti oltre i ltuoi limiti, ma se non hai talento non vai da nessuna parte. E Maradona aveva talento da vendere..... altro che droga.

 

In generale sono daccordo con te per il 90% della tua replica.

 

Per me Platini e' stato un grandissimo, certamente un fuoriclasse e un numero 10 sul vero senso della parola. Come a lui forse non se ne vedranno mai piu'. Ma a confronto di Maradona ti dico come la penso veramente

- Maradona ha reso Platini piu' umano. Maradona extra terrestre, Platini piu' umano quando lo confronti con Maradona. Ecco, per me questo in sintesi il confronto tra i due.

 

Sarebbe stato interessante chi tra i due vinceva il PdO se in quegli anni lo davano pure ai sudamericani.

Penso Platini mai ne avrebbe vinti 3 di fila. Penso se la sarebbero spartita tra i 2, ma non avrebbe vinto 3 PdO di fila se lo assegnavano anche ai sudamericani, cosa che in quegli anni era proibito

 

 

 

 

 

 

 

Era comunque un pallone d oro molto più serio di quello di oggi..michel lo vinse comunque 83 84 85..era il più forte in Europa ogni anno o mi sono perso qualcosa?ok zico era forte ma capisci che se giochi nell Udinese e neppure vinci la coppa Italia..era capocannoniere nel campionato più difficile è collezionava ricordo coppa Italia mundialito coppa coppa super coppa europea coppa campioni europeo campionato ..con gol fantastici in Europa mentre Diego le coppe europee neppure le faceva..prima dell estate 86 Diego non aveva vinto nulla di nulla e michel vinceva tutto..forse non ricordi bene l epoca perché sei troppo giovane

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 11/2/2019 Alle 21:42, Caruso Paskoskj ha scritto:

Salve, chiedo a chi è più grande e a chi ne sa più di me: non ho vissuto l'epoca di Platini , Zico e Maradona, quindi posso basarmi soltantosu filmati, mi domando, Maradona, era così tanto superiore al brasiliano e al francese? Perchè, e non voglio far polemica, se uno pensa alla serie A degli anni '80 , primi '90, la figurina che ti propinano è Maradona, un po' quello che succede quando pensi ad un "10" italiano degli ultimi 15 anni e lo spot è Totti, che, personalmente non ho mai ritenuto superiore a Del Piero. Scusate per l'eventuale poca chiarezza, grazie a chi vorrà/potrà rispondere. 

Erano giocatori diversi fra loro ma campionissimi..

Platinì giocava davanti alla difesa, impostava l'azione e spesso concludeva con un tempo di inserimento in aerea degno del miglior centravanti..Dotato di una visione di gioco e un lancio lunghissimo e preciso che faceva a fette il campo di gioco. Era capace di mettere la palla sui piedi del compagno anche a sessanta metri e più di distanza con lanci di esterno che erano poesia..

Zico e Maradona giocavano più avanzati..

Zico era terribile nei calci piazzati e nelle finte di corpo, Maradona aveva più scatto, più mobilità ed un dribbling più imprevedibile..

Il paragone andrebbe fatto fra Zico e Maradona.. Platinì era il vero regista con una propensione al goal eccezionale..

Fra i primi due Maradona credo sia stato più forte ma non di molto perché il Pelè bianco (soprannome di Zico)  fu pure un giocatore straordinario..

Platinì credo sia stato il regista più forte di tutti i tempi....

 

37 minuti fa, vecchiolupojuventino ha scritto:

Sono anni che seguo il calcio e un giocatore come Michel non l'ho più visto e probabilmente non lo vedremo mai più. Semplicemente il migliore.

Mi permetterei di aggiungere il miglior regista di tutti i tempi..

  • Mi Piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Rude Man ha scritto:

So che vi sta sulle p.... Ma quanto stupendamente forte era Boniek????

Era un giocatore che faceva della progressione in velocità la sua arma migliore.. E i lanci di Platinì ne esaltavano le qualità.. Quando andò via fece il primo anno eccellente alla Roma poi si perse nella mediocrità..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, Wallaby ha scritto:

Quelli giusti 😅😅per innamorarmi della prima juve del trap....diciamo primi ricordi juventini targati anno 82 a 7 anni😊

Platini era tutto....sapeva fare tutto

Per me è sempre stato lui il migliore in senso assoluto, senza se e senza ma. 

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 11/2/2019 Alle 20:31, Syd91 ha scritto:

Pazzesco. Zico nell'Udinese, calcio di altri tempi. Pazzesco anche il fatto che sia lui che Platini  nonostante giocassero praticamente a centrocampo andavano in rete con grande facilità in un calcio che annoverava difensori molto più forti di quelli odierni. 

I video dicono altro...le difese sembrano belle statuine in confronto al pressing asfissiante di oggi vicino l area avversaria 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 11/2/2019 Alle 20:29, jouvans ha scritto:

Sì.. e all'epoca si segnava mediamente anche molto meno perchè tantissime regole che oggi favoriscono il gioco d'attacco non esistevano e perfino le porte (non è una battuta) erano leggermente più piccole.

Va anche segnalato che Zico, a lungo infortunato in quella stagione, alla fine non vinse il titolo, ma Platini, con la signorilità che solo le nostre leggende hanno avuto nel calcio italiano, disse pubblicamente che il vero capocannoniere era Zico che, pur potendo giocare molto meno di lui, aveva segnato quasi gli stessi gol (20 vs 19)

 

PS: che poi 20 gol sarebbero un significativo bottino anche per una punta dei giorni nostri che gioca su 38 gare totali.. figurarsi per un centrocampista (per quanto offensivo) in sole 30 partite e con le regole e le marcature dell'epoca..

Premesso che non si è mai visto un duello come quello tra platini e zico, aggiungo che ai tempi i difensori avevano licenza di uccidere (gentile fece 23 falli in Italia Argentina e chiuse con un giallo), specialmente la trattenuta di maglia era raramente sanzionata con un cartellino, inoltre bastava una minima deviazione per derubricare il gol ad autogol... 

  • Mi Piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, ilreplicante ha scritto:

I video dicono altro...le difese sembrano belle statuine in confronto al pressing asfissiante di oggi vicino l area avversaria 

I ritmi erano decisamente più bassi ma il livello dei difensori era più alto senza contare che potevano menare impunemente, c'erano giocatori come Gentile (che comunque era un grande difensore) Vierchovod, Passarella, Bagni ecc ecc che picchiavano a più non posso 😀 di conseguenza segnare o semplicemente non essere abbattuti era decisamente più difficile.

  • Mi Piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, Febor70 ha scritto:

Per me è sempre stato lui il migliore in senso assoluto, senza se e senza ma. 

Se devo dire i piu' amati.lui.alex e gaetano

  • Mi Piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Michael Laudrup ha scritto:

I ritmi erano decisamente più bassi ma il livello dei difensori era più alto senza contare che potevano menare impunemente, c'erano giocatori come Gentile (che comunque era un grande difensore) Vierchovod, Passarella, Bagni ecc ecc che picchiavano a più non posso 😀 di conseguenza segnare o semplicemente non essere abbattuti era decisamente più difficile.

Secondo me no ...per i giocatori più tecnici era più semplice che adesso...gli spazi ora sono molto più stretti e far emergere la tecnica é molto piu difficile

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Complimenti Francesco per il video mi ha riportato indietro negli anni .Platini e Zico erano due giocatori pazzeschi una o due categorie sopra gli altri un piacere per gli occhi vederli giocare perchè potevano e sapevano fare di tutto non avevano limiti. Ricordo che Boniperti disse di aver comprato Zico ma il giocatore scappò dall' Italia per motivi fiscali sai che coppia che avrebbero fatto nella Juve . Così fu preso Michelino Laudrup che era in prestito. un vero crack col pallone tra i piedi poteva fare qualsiasi cosa e mi ricordava molto da vicino un altro mito del calcio: Johann Cruijff . Le Roi disse non senza vena polemica che era il migliore giocatore al mondo in allenamento per sottolineare la sua poca propensione alla battaglia anche se quando era da noi era molto giovane. Comunque il suo gol al Bilan nella stagione 85/86 alla penultima giornata ci permise di vincere uno scudetto che stavamo perdendo e il gol che segnò nella finale dell'Intercontinentale rimangono nella storia .Zidane era allo stesso livello di  Cruijff secondo me anche se in ruoli diversi ho amato molto Zizou ma il suo addio l'ho digerito poco . Comunque tutti giocatori fantastici. un abbraccio Francesco e grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, ilreplicante ha scritto:

Secondo me no ...per i giocatori più tecnici era più semplice che adesso...gli spazi ora sono molto più stretti e far emergere la tecnica é molto piu difficile

Oggi proprio perché è importante il fisico arrivano ad alto livello giocatori tecnicamente imbarazzanti. Il più scarso della rosa ai tempi di platini era tecnicamente dotato rispetto ad un matuidi.. Per non parlare di chiello... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 11/2/2019 Alle 21:21, FRANCESCO SPIRITO ha scritto:

Be,

 

Platini era, insieme, regista, trequartista e goleador.

 

Zico era un trequartista puro che giocava, praticamente, in attacco: uno che si può paragonare a lui era Baggio… anche se poi sapeva costruire azioni goal partendo anche da centrocampo.

 

Erano entrambi 10 ma con caratteristiche diverse… 

Quello sì che era calcio.

Grazie per queste meraviglie, Francesco.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Adesso, Shingo Tamai ha scritto:

Quello sì che era calcio.

Grazie per queste meraviglie, Francesco.

Platini zico Maradona shingo yamagata kamioka go 

@@

  • Haha 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, saxon ha scritto:

Premesso che non si è mai visto un duello come quello tra platini e zico, aggiungo che ai tempi i difensori avevano licenza di uccidere (gentile fece 23 falli in Italia Argentina e chiuse con un giallo), specialmente la trattenuta di maglia era raramente sanzionata con un cartellino, inoltre bastava una minima deviazione per derubricare il gol ad autogol... 

I palloni erano più pesanti mentre oggi sono più difficilmente controllabili..quando bagnati e su campi pesanti era scritto lo zero a zero

in trasferta andavi per lo zero a zero

si giocavano poche partite soprattutto in europa

il portiere prendeva i retro passaggi colle mani

per queste altre ragioni era molto più difficile segnare che oggi

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, rob72 ha scritto:

I palloni erano più pesanti mentre oggi sono più difficilmente controllabili..quando bagnati e su campi pesanti era scritto lo zero a zero

in trasferta andavi per lo zero a zero

si giocavano poche partite soprattutto in europa

il portiere prendeva i retro passaggi colle mani

per queste altre ragioni era molto più difficile segnare che oggi

concordo, unica annotazione personale è che i ritmi di oggi non sarebbero sostenibili per i giocaotri di ieri, ma in effetti è un discorso molto molto ampio che comprende moltissime variabili

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, saxon ha scritto:

Oggi proprio perché è importante il fisico arrivano ad alto livello giocatori tecnicamente imbarazzanti. Il più scarso della rosa ai tempi di platini era tecnicamente dotato rispetto ad un matuidi.. Per non parlare di chiello... 

Sto dicendo un altra cosa...per i giocatori più tecnici oggi é più difficile mettere in atto giocate ad alto tasso tecnico proprio perché il tempo disponibile é ridotto causa maggiore pressione dalla 3/4 in poi 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi Subito

Sei già registrato? Accedi da qui.

Accedi Adesso

×

Informazione Importante

Utilizziamo i cookie per migliorare questo sito web. Puoi regolare le tue impostazioni cookie o proseguire per confermare il tuo consenso.