Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

VS Info

Vinci 2 BIGLIETTI VIP per Juventus - Atlético Madrid con VecchiaSignora e Socios.com.Per partecipare c'é tempo fino alle 18 di oggi!!

Recommended Posts

L’ho sempre saputo, dopo Cardiff l’ho razionalizzato meglio.
Sono Juventino perché per me la Juventus rappresenta il concetto di Amore.

Da una mia inclinazione naturale, dal tifo condiviso, da ragionamenti con me stesso, da alcuni libri letti e da una prova pratica, sono giunto alla mia personale visione dell’amore che in poche parole si sostanzia nel sentirsi un tutt’uno con l’altro, fino a cancellare il pronome “io” in favore del “noi”, con tutto ciò che ne consegue: incapacità di sostituire, spirito di sacrificio, propensione all’anteporlo, sostegno incondizionato e molto altro ancora.

Con le persone è difficile instaurare e mantenere un sentimento e rapporto del genere.
Forse è un’utopia possibile da sfatare solo in alcuni momenti.
L’ostacolo principale risiede nella presenza di un altro individuo nella relazione e quello non lo puoi controllare, è autonomo.
Puoi però sempre determinare le tue azioni, la tua concezione, il tuo modo di amare.
Essere Juventino è esattamente questo, si tratta di un esercizio ad amare.

La Juventus è nella mia vita da quando praticamente ragiono.
Non ho mai trascorso giornata senza pensarci.
Me ne sono innamorato.

Quando vinciamo è una gioia immensa.
Quando perdiamo è una delusione atroce ma la Juve è e resta sempre lei.
Dalla tanta gloria contornata da successi, fino alle partite in B e alla finali perse, in fin dei conti non cambia nulla.
Non esiste amore che persegua un qualche ideale di perfezione, non c’è amore che non abbia alti e bassi.
L’importante è continuare a portare avanti la propria storia. Quel che accade si racconterà ed è questo il bello. Non l’avvenimento in se ma viverlo a prescindere da qualunque esso sia.
Esserci. Restare.

Vincere è l’unica cosa che conta per motivare i professionisti che si dedicano allo sport. Nella vita però vincere equivale a sostenere e non abbandonare mai. In nessun caso.
L’unica cosa che conta è accompagnare il soggetto del proprio innamoramento fino alla fine.
Fino alla fine dei propri giorni.

Forza Juve!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per questa iniziativa ragazzi!

Cosa significa essere un tifoso della Juventus? E una passione quotidiana, un impegno emotivo. Una fede. Sono diventato Bianconero grazie a Baggio, meravigliato dalle sue giocate fantastiche. Poi la mia Juventinità si è sviluppata con la leggenda Del Piero. La mia passione per la Vecchia Signora è cresciuta con lui, festeggiando le vittorie, piangendo dopo le sconfitte. 

Adesso non potrei vivere senza Juventus. Ritma la mia vita.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tifare Juventus significa far parte di una grande famiglia.

 

Significa esultare, gioire, lottare, soffrire, senza essere mai soli. Significa dedicare quotidianamente almeno un pensiero, una riflessione, un dolce ricordo alla Juventus, anche senza averla in testa per 24 ore tutti i giorni.

 

Significa, proprio come in una famiglia, farsi forza nei momenti di diffoltà e condividere quelli di felicità, sempre insieme. Significa vivere le proprie vite in maniera indipendente, sapendo però di essere legati con un 'file rouge' a milioni di persone che condividono la nostra stessa passione, con le quali ritrovarsi nella stessa casa una domenica ogni due.

 

Tifare Juventus significa questo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dato che la Juventus é la squadra più titolata d'Italia, si pensa che sia facile tifarla ma non sono d'accordo. É un impegno che richiede pazienza nell'ascoltare la continue critiche, fiducia nella società e nelle sue scelte e passione perché senza di lei non si va da nessuna parte. A causa della mia, mi sono fatta odiare dalla mia famiglia: ho ritardato le vacanze e ho dato buca ad un importante evento familiare per andare a festeggiare lo scudetto e poi ho preferito andare in piazza San carlo il 3 giugno piuttosto che guardare la finale a casa perché volevo far parte fisicamente della famiglia juventina. Beh ci sono riuscita, anche se non é stata la più bella serata della mia vita, posso dire fieramente di aver vissuto ogni momento, anche se doloroso, con la mia seconda famiglia. Lo rifarei ora e per sempre, fino alla fine.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti... per me essere juventino è un onore ed una responsabilità, ho iniziato a tifarla a 9 anni nel primo anno di serie B in quanto al mondiale mi innamorai di quel signore col 7 sulla schiena che corrispondeva al nome di Alessandro Del Piero... da lì in poi non l’ho mai abbandonata e l’ho sempre difesa a spada tratta da tutte le critiche e le dicerie che la gente metteva in mezzo! Da allora ogni partita della juve per me è sacra, è una fede che va oltre cosa... Siamo i più forti d’italia e quest’anno proveremo a raggiungere qualcosa che abbiamo sfiorato sempre tante volte ma alla fine siamo rimasti con l’amaro in bocca... la champions è una cosa cridele, però quanto è bello giocarla 😍

 

#FINOALLAFINE

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Juve è uno stile di vita. Essere vincenti, ma corretti. Saper vincere con stile e saper perdere dando i giuti meriti all'avversario. E non accontentarsi mai... fino alla fine !!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bellissima iniziativa !

 

Personalmente per me vincere questo contest sarebbe la realizzazione di un sogno, poiché non sono mai riuscita a vedere la mia squadra del cuore dal vivo!

Sarebbe un’emo unica vivere una serata con la famiglia bianconera, perché questo è ciò che siamo.

 

Grazie a Dio, mamma m’ha fatta juventina 😍

 

Detto ciò, buona fortuna a tutti e fino alla fine, FORZA JUVENTUS ❤️ 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tifare Juve è da sempre un affare di famgilia... praticamente ho il DNA bianconero e l'ho tramesso anche alla prossima generazione...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Essere tifoso della juve significa avere il cuore che batte, le mani che sudano e le gambe che tremano, prima di ogni partita. Soffrire e gioire con la squadra.

Fino alla fine!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti, mi chiamo Andrea. 

Cosa significa per me essere tifoso della Juventus? Significa vivere ogni partita della mia squadra del cuore come se io fossi in campo a lottare per la vittoria, significa soffrire insieme ai nostri campioni nei momenti difficili, esultare nei momenti di gioia e festeggiare le nostre numerose vittorie. 

La Juventus non è semplicemente una squadra di calcio. È una grande famiglia, che ci lega a tantissime persone nel mondo e che ci trasmette delle emozioni che non possono essere descritte a fondo dalle sole parole. 

Dunque, essere un tifoso della Juve non significa solo sperare che la squadra vinca. Bensì, vuol dire condividere dei momenti indimenticabili con una grande famiglia, in ogni momento, fino alla fine. 

 

Forza Juve! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, 

sono tifoso della Juventus fin da quando ero un piccolo pargolo. Mi ha sempre entusiasmato il modo di affrontare le competizioni della Juventus (a prescindere dalla sfiga in champions). Il mio vero primo amore è stato il mitico Alex Del Piero. Avendo avuto mio nonno tifoso della Juventus ho potuto legare tantissimo con lui anche per questo. Ricordo sempre quando vedevamo le partite insieme e arrivava il momento della punizione con Alex pronto a battere. Le probabilità di riuscita erano altissime e sia io sia mio nonno ne eravamo consapevoli e non facevamo altro che scommettere sull'eventuale gol. Sono comunque un tifoso poco ossessionato dalle altre squadre e dalla vittoria finale. L'importante è godersi le partite ovviamente sperando nel raggiungimento dell'obiettivo finale. Beh e se finalmente riuscirò a vedere una partita di Champions vi ringrazio con tutto il cuore. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bella iniziativa...

 

Essere tifoso della Juve per me è la cosa più facile è più difficile al mondo (figuriamoci in una famiglia di stampo granata come la mia)..

Soli contro tutti.

All'inizio soffri,nonostante le vittorie, l'invidia degli avversari ti fa male.

Nel tempo impari a farla diventare la tua forza.

Non è solo una fede.

È una missione.

È uno stile di vita.

Il mio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cosa significa per me la Juventus... 

È semplice ma allo stesso tempo complicato descrivere tutto quello che la Juve è stata in questi 30 anni, cosa è e cosa sarà sempre per me. 

È tradizione famigliare da generazioni

È passione, amore e orgoglio

È stata sofferenza 13 anni fa, ma l'amore si è cementificato del tutto in quei dolorosi momenti 

È attesa, tensione, agitazione, adrenalina.

È gioia, sofferenza e soddisfazione. 

È sentirsi parte di un mondo, di una cultura, di un'ideologia.

È normalità e quotidianità, non esiste un giorno senza Juve a casa mia. 

Luca Pellegrino

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

First of all, I want to say thanks to VS and Socios for this amazing opportunity for all of us, Juve fans! 

 

Each one of us know that if you support this team, you will get everything. We're more than a club, we're an entire family.

 

I follow Juve since eight-nine years ago, I was 9 about 10 years since I see the first Juve game on ESPN and the first time I chose Juventus to play FIFA with my neighbors in their Xbox. Each one of us start as a simple supporter but with the years you learn what Juve means.

 

I don't speak Italian and I want to learn, but I speak Spanish and I understand some things. I'm really love with this feeling of being a 'Bianconeri', to support 'Fino Alla Fine' every time, it doesn't matter, also we learned how much can we suffer in 90 minutes hahahaha. And also, I'm in love with our mentality of 'Vincere non è importante, è l’unica cosa che conta” like Bonaperti said. I'm young but I have taken a lot of time to investigate.

 

Juventus is history, tradition, and is synonymous of victory and win trophies. Here have been superstars like Nedved, Platini, Davids, Del Piero, Buffon, Pirlo, Marchisio and more like actually Cristiano that is one of the best players of the world, he's also a synonymous of victory, that winner mentality that all the team have to take. We're the best team of Italy, the most Serie A, Coppa and Supercoppa winners ever. Unfortunately we had bad luck in Champions League but also we have two trophies! And if God helps us, Chiello will be lifting that third cup in the Wanda Metropolitano on June, 1st.

 

I support this team in good and bad moments, with the beginning of 'BBC' with Conte, with the beginning of Marotta and the 'free transfers'. When we had players like Vucinic and Matri as our forwards and Simone Pepe and Paolo de Ceglie as our revulsives, it sounds like a joke but we've win Serie A seven times straight, that's absolutely crazy! And with that we haven't gived up, no, we want more and more because Juve means that, win and win it doesn't matter how it costs. 

 

I'm not doing this to only win a trip, no, I really hope and I'm sure that I want to live a lot of years to support Juve, like a kid everytime, like the first time! Like the first game ever, to be nervous when we can't score or to celebrate each trophy that we'll win in the next years, I will be there supporting the boys and celebrating like it was the first one ever. And if I don't win this, don't worry, I'm sure that life's gonna give me the opportunity to watch them live, in a stadium choring 'Juve, Storia di un grande amore' or in my home watching the team from my TV, I will support like it was my last day of life, and that sensation when we score, when we lift a trophy makes me feel more alive than ever!

 

Greetings and good luck for each one, and Forza Juve!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Complimenti per l'iniziativa!

Essere tifoso della Juve significa gioire e soffrire allo stesso tempo ogni partita.

Significa tornare ragazzino, quando si andava all'oratorio la domenica ad ascoltare le partite con la radiolina, e si sognava di essere gli eroi bianconeri

...e facevo finta di essere Tacconi, Cabrini, Baggio...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Complimenti x l'iniziativa innanzitutto!!

Essere juventino x me vuol dire farsi 1600 km tra andata e ritorno ogni volta x seguire questa squadra e questa società fantastica! L'amore x lei è incondizionato tanto da farmi fare delle rinunce quando gioca, prendermi le ferie nelle serate in cui nn potrei vederla, grazie a questa passione smisurata ho coinvolto anche la mia ragazza che prima di me nn sapeva nemmeno cosa fosse il calcio e invece adesso è quasi più juventina di me.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Being a Juventus fan is an identity. For me, it has meant to feel the biggest joy as well as deep sadness. 

 

It taught me the value of working hard and focused, in the darkness, for several years, as the work that Mr. Agnelli has made with Pavel, Fabio and Marotta during the last 9 years, in which we moved from being a post-farsopoli mid-table team, to absolutely dominate the Serie A, play two Champions League finals, have our own stadium and amazing facilities and now be the destination for the top players in the world.

 

It also taught me the value of loyalty. When Gigi, Pavel, Alex, Mauro and David didn’t abandon the team during its most difficult times and now they will have the love of the fans forever.

 

Being a fan of Juve is a school. Is my identity.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tifare Juventus vuol dire attraversare un ponte, un magnifico ponte, che collega la mia infanzia, la mia adolescenza e la mia età adulta.
 

È un ponte dal quale, se ti scorgi, puoi assistere a valorosi guerrieri in tinte bianconere che instancabilmente si battono per quei colori. Allo stesso modo io, ispirato dal loro coraggio, continuo a percorrerlo senza sapere dove mi porterà. 
Il bello è che in questo viaggio non sono solo, anzi! Siamo un'infinità. Ci sono i miei amici più stretti e dei perfetti sconosciuti, persone conosciute lungo il viaggio e poi dimenticate, persone conosciute lungo il viaggio e mai dimenticate. Ci sono negozianti, professionisti, nullatenenti e ragazzini: il bello è che su questo ponte, tutto ciò non conta, perché quando i nostri guerrieri fanno la loro comparsa, tutti ci affacciamo, ci stringiamo e cantiamo. Tutto il resto non conta più.

Quante emozioni abbiamo provato lungo il viaggio: tante volte abbiamo gioito e qualche volta abbiamo pianto, tante altre volte abbiamo tremato di paura e ancor più spesso di meraviglia. E quante volte abbiamo festeggiato! Festeggiato così forte che spesso ho temuto che il ponte potesse venire giù.
Tutto grazie a quei guerrieri a tinte bianconere che accompagnano il mio viaggio, il nostro viaggio. 

 

Non so dove mi porterà questo ponte, so solo che fin quando lo percorrerò, quando affacciandomi vedrò bianconero, mi si riempirà il cuore di gioia. E continuerò a percorrerlo, perché indietro non si torna, perché loro mi hanno dato il coraggio di farlo, fino alla fine.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non per un gol alla Del Piero

Non per una parata impossibile di Buffon

Non per l'eleganza indimenticabile di Scirea

Non per Ravanelli che rincorre un gol fino alla bandierina

Non per il 7 di C.Ronaldo

Non per l'estro senza regole di Sivori

Non per momenti unici vissuti sempre in bianco e nero

 

Essere Juventino vuol dire scrivere insieme la storia di uno sport per 90 minuti. E poi ancora. E ancora. Fino alla fine!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono Juventino da quando mio papà esultava ai gol della Juve con me in braccio.

La prima vera cotta "calcistica" me la sono presa quando ho visto quel Milan - Juve (decisivo per lo scudetto) in cui Del Piero si inventò quell'assist in rovesciata per Trezeguet, da lì in poi la fede si è rinforzata passando attraverso la serie B, i settimi posti, sconfitte, Scudetti, vittorie sofferte ecc.

La Juve mi ha accompagnato, nel bene e nel male, in tutti questi anni della mia adolescenza, così come Vecchiasignora.com che spero mi possa regalare, attraverso questo concorso con Socios, la mia prima volta allo Stadium... sarebbe un sogno!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.