Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Recommended Posts

Ogni tanto al lunedì sera su raisport guardo le partite di lega pro. Pure quelli corrono più di noi. Non dico altro.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Soprattutto le squadre straniere.. ma non è che corrono più di noi.. perchè noi corriamo.. ma corrono meglio di noi e tenendo bene le posizioni fanno piú scatti rispetto a noi.. questo perchè in italia c'è l'inutile cultura della palestra.. col risultato che i calciatori diventano montagne e passano tanto tempo in palestra e poco tempo col pallone.. all'estero soprattutto spagna ma anche inghilterra germania francia e i campionati minori danno meno attenzione alla palestra e piú attenzione al gioco del calcio.. non serve essere culturisti per giocare a calcio.. avere un fisicone puó aiutare nei contrasti.. ma se gli altri passano la maggior parte del tempo ad allenarsi con la palla e in partita ti rincoglioniscono muovendo io pallone veloce.. cosa che tu non sai fare perchè ti alleni poco con la palla.. serve un allenatore straniero.. piú palla e meno palestra

  • Mi Piace 14

Share this post


Link to post
Share on other sites

corrono meglio, non di più

noi corriamo spesso a vuoto rincorrendo i giocatori delle squadre che ci mettono i difficoltà con pressing alto e tecnica.

è diverso. sprechiamo energie correndo a vuoto come dei dilettanti

  • Mi Piace 8

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hai ragione ZZ. 

Mancano propio le basi per comprendere concetti calcistici elementari

 

Noi corriamo con e dietro al pallone come un qualsiasi amico a 4 zampe dietro la pallina lanciatagli dal padrone. 

L’unica ed inevitabile conseguenza sono lingua a penzoloni dopo 4 barra 5 rincorse 

 

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

È questione di ritmo, non di corsa

  • Mi Piace 4
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Audemars ha scritto:

Hai ragione ZZ. 

Mancano propio le basi per comprendere concetti calcistici elementari

 

Noi corriamo con e dietro al pallone come un qualsiasi amico a 4 zampe dietro la pallina lanciatagli dal padrone. 

L’unica ed inevitabile conseguenza sono lingua a penzoloni dopo 4 barra 5 rincorse 

 

 

esatto

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, amolachampionsleague ha scritto:

corrono meglio, non di più

noi corriamo spesso a vuoto rincorrendo i giocatori delle squadre che ci mettono i difficoltà con pressing alto e tecnica.

è diverso. sprechiamo energie correndo a vuoto come dei dilettanti

È proprio questo il punto ma allegri non lo capisce

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, jimmyw ha scritto:

È questione di ritmo, non di corsa

anche, noi giochiamo sottoritmo SEMPRE. SEMPRE.

siamo abituati così.

prova a contare quanti contropiede fulminanti e veloci abbiamo innescato nell'intera stagione.

io ne ricordo un paio, non di +

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Più che i km è proprio l'intensità. Quest'anno si è vista solo contro l'atletico allo stadium. E infatti abbiamo vinto 3-0 e fatto la miglior partita della stagione.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Marcojuve ha scritto:

Più che i km è proprio l'intensità. Quest'anno si è vista solo contro l'atletico allo stadium. E infatti abbiamo vinto 3-0 e fatto la miglior partita della stagione.

la forza della disperazione unita ad una tattica suicida di simeone che ha messo 11 uomini dietro la linea della palla SENZA MAI FARE UNO STRACCIO DI PRESSING 

incredibile come l'abbia regalata a quel fortunello di allegri

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, amolachampionsleague ha scritto:

la forza della disperazione unita ad una tattica suicida di simeone che ha messo 11 uomini dietro la linea della palla SENZA MAI FARE UNO STRACCIO DI PRESSING 

incredibile come l'abbia regalata a quel fortunello di allegri

Quando aggrediamo noi, giochiamo a calcio, mettiamo ritmo, intensità, forza fisica per 90 minuti, schiacciamo l'avversario e lo costringiamo in difesa è colpa degli avversari che sono scarsi (agli ottavi di champions).

Quando gli avversari lo fanno con noi è merito loro.
Fammi capire.

Almeno riconoscere i meriti nostri quelle rare volte che facciamo veramente bene..il vero problema è che per giocare e vincere in champions negli ultimi anni bisogna ripetere sempre quella partita la.

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

corrono con più intelligenza di più e meglio, si è  mai visto uno juventino arrivare primo su una seconda palla? macinare km a vuoto o a recuperare l'avversario a vuoto non è correre è perdere fiato in cose inutili,

è inutile un khedira che percorre 13 km a partita se la metà  di questi sono per rientrare a rallentatore a centrocampo dopo un'incursione in area avversaria o ad inseguire a vuoto avversari imprendibili per lui, una statistica  di khedira in una delle prime partite di questa stagione km percorsi 11 , contrasti vinti 2 su 16 , palle recuperate  1, 1vs 1 portati con successo 0, sono inutili i km percorsi da matuidi come attaccante, ed inutili 1000 altre cose di una squadra senza uno straccio di schema

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

I nostri corrono tanto chilometricamente, ma sono poco allenati a scatti ripetuti e non abbiamo un'organizzazione offensiva di alto livello.

A livello difensivo, ad Allegri non si può dire granché, quando becchiamo gol è quasi sempre per errore dei singoli e non dell'impostazione tattica dell'allenatore, in effetti pure con l'Ajax dove abbiamo subito a tratti putridamente il loro gioco, a conti fatti i gol li abbiamo presi sempre su grossolani errori nostri (Cancelo su tutti).

Purtroppo (o per fortuna) Allegri ha una concezione Capelliana del calcio: scrupolosa organizzazione difensiva, compattezza e in attacco punto solo sulle individualità. Quando troviamo squadre che tengono i ritmi alti e hanno un gioco corale, le soffriamo, poi magari la partita la vinciamo anche, ma il pallino del gioco resta sempre in mano altrui

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, LE6END ha scritto:

Più che la corsa si dovrebbero esaminare i movimenti senza palla...

Esatto, quelli che si eseguono sistematicamente quando il tuo allenatore ha un sistema offensivo di giocate. Da noi il movimento senza palla non è sistematico, ma dettato dai singoli giocatori, che però devono sempre (per l'allenatore) prima preoccuparsi delle coperture preventive (se notate quando un difensore prende "una licenza", c'è sempre uno che sostituisce dietro immediatamente). Quando attacchi lo spazio / la profondità, sistematicamente, la prima conseguenza è che in attacco avrai molte più soluzioni di gioco, l'altra conseguenza è che quando perdi palla sei quasi sicuramente in inferiorità numerica e ti becchi la ripartenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In realtà falle statistiche degli scorsi campionati è sempre risultato che corriamo anche di meno!

 

Ps il nostro giocatore che corre di più è pjanic, è sento sempre dire che dorme in campo... immaginiamoci gli altri...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Condivido perfettamente il discorso. Ed il fatto che con Allegri si arrivi spompati ogni Marzo è dovuto anche a questo fattore. 

Si corre troppo e a vuoto. 

Si aspetta che qualcuno rompa la partita con una giocata.

Oltre all'azione che hai postato tu, la cosa emblematica di quella partita sono anche le 3 rimesse laterali REGALATE agli avversari. 

Questo è dovuto all'assenza di buon posizionamento. Vi pare che una squadra in serie A debba regalare 3 rimesse laterali agli avversari quando sei tu a rimettere la palla?

De Sciglio non sapeva a chi darla, i giocatori erano a 20 metri dal fallo laterale. 

Anche un giocatore di briscola può palesemente vedere che questa Juve si muove SOLO sulla giocata del singolo. Azzecchi la giocata e fai gol? Bene. Poi difendi e soffri.

Non trovate patetico non riuscire a fare un tiro in porta per 50 minuti contro l'Inter?

Gli schemi nel calcio non uccidono la fantasia e la classe, al massimo aiutano. Ed aiutano anche i meno dotati per metterli nelle migliori condizioni di rendimento.

Cosi vedrai sempre una squadra che da il 150% per i primi 45 minuti e poi SCOPPIA e li si che non corre più, perchè spompati.

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, forzarugani ha scritto:

Esatto, quelli che si eseguono sistematicamente quando il tuo allenatore ha un sistema offensivo di giocate. Da noi il movimento senza palla non è sistematico, ma dettato dai singoli giocatori, che però devono sempre (per l'allenatore) prima preoccuparsi delle coperture preventive (se notate quando un difensore prende "una licenza", c'è sempre uno che sostituisce dietro immediatamente). Quando attacchi lo spazio / la profondità, sistematicamente, la prima conseguenza è che in attacco avrai molte più soluzioni di gioco, l'altra conseguenza è che quando perdi palla sei quasi sicuramente in inferiorità numerica e ti becchi la ripartenza.

Il punto sta nel dominare le posizioni. E le posizioni le domini col possesso palla. Se domini il pallone, domini anche le posizioni dei tuoi giocatori.

 

Crujiff amava fare l’esempio della stanza: “se io devo difendere questa stanza da solo, sono un disastro, tutti entrano da tutte le parti; se invece io devo difendere solo questa sedia, allora sono il migliore”.

 

Se l’avversario è schiacciato, e recupera palla con svariati metri davanti da percorre, e le posizioni relative dei tuoi giocatori sono con le distanze giuste, se i pertugi non diventano voragini, se la sedia non diventa mai una stanza, recuperare palla diventa un gioco da ragazzi, perché molto facilmente sarà l’avversario stesso a riconsegnartela. È il segreto del Barcellona che ha strabiliato tutti.

 

L’equilibrio è solo una questione di posizionamento collettivo, non un bilanciamento a priori tra giocatori “difensivi” e giocatori “offensivi” come siamo abituati a credere.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi cari, vi invito caldamente a non fermarvi alla domanda inserita nel titolo. Sennò non se ne esce.

2 ore fa, Nord est ha scritto:

Ogni tanto al lunedì sera su raisport guardo le partite di lega pro. Pure quelli corrono più di noi. Non dico altro.

Magari, se leggessi il post, ti faresti un'idea di quello che voglio dire.

54 minuti fa, zacmayo ha scritto:

È davanti agli occhi di tutti ormai 

Cosa?

1 ora fa, Avvocato86 ha scritto:

Secondo me è il contrario, corrono di meno, ma lo fanno meglio 

E' esattamente quello che ho scritto nel post.

1 ora fa, LE6END ha scritto:

Più che la corsa si dovrebbero esaminare i movimenti senza palla...

Vi prego. Leggete il post.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Giovanni Agnelli ha scritto:

Soprattutto le squadre straniere.. ma non è che corrono più di noi.. perchè noi corriamo.. ma corrono meglio di noi e tenendo bene le posizioni fanno piú scatti rispetto a noi.. questo perchè in italia c'è l'inutile cultura della palestra.. col risultato che i calciatori diventano montagne e passano tanto tempo in palestra e poco tempo col pallone.. all'estero soprattutto spagna ma anche inghilterra germania francia e i campionati minori danno meno attenzione alla palestra e piú attenzione al gioco del calcio.. non serve essere culturisti per giocare a calcio.. avere un fisicone puó aiutare nei contrasti.. ma se gli altri passano la maggior parte del tempo ad allenarsi con la palla e in partita ti rincoglioniscono muovendo io pallone veloce.. cosa che tu non sai fare perchè ti alleni poco con la palla.. serve un allenatore straniero.. piú palla e meno palestra

Esattamente...non è un discorso di quanto si corre ma di come lo si fa. Prendiamo ad esempio Pjanic, in media è tra quelli che quasi sempre effettua più Km nell'arco della partita.. ma è un moto continuo senza scatti e accelerazioni perché non è nelle sue caratteristiche. Noi nella rosa non abbiamo, soprattutto a centrocampo, un uomo con caratteristiche di cambio di passo..ad esempio pereyra lo aveva anche se non era un fenomeno. Non sono d'accordo invece sul discorso palestra. Nel calcio moderno occorre fisicità.. pochi si possono permettere di non avercela perché compensano la mancanza con una tecnica superiore alla media.. toccare il pallone una frazione di secondo in meno dell'avversario fa la differenza. Detto questo il Real  è ed è stata una squadra molto fisica, prendi Ramos, Bale, Kross, Varane, Benzema, il nostro Cristiano... tutta gente sopra l'1.86 ma con una tecnica invidiabile.. quindi è essenziale oggi abbinare fisicità e tecnica a mio parere

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spesso quando si ha un quesito la risposta più logica è la.risposta giusta...mi spiego...

La summa del calcio è il goal....per fare goal devi tirare in maniera precisa e annullare la difesa dei difensori compreso il portiere....per tirare in maniera pericolosa devi posizionarti bene .....puoi posizionarti bene con il pallone o essere in attesa di ricevere la palla

 

 

Conclusione

Sei Messi  salti tutti...correndo palla al piede e segni o scarichi su chi si è posizionato bene e segna(barÇa)

Giochi triangolando quindi mini scatti da parte di tutti e segni.....sommando tutti, i km sono fatti (Ajax)

Corri singolarmente fai strappi dalla tua metà campo fino alla 3/4 avversaria manchi di dribbling e manchi di scarichi validi per segnare....e segni poco (juve) 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.