Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Kobayashi

Coronavirus COVID-19 (topic unico)

LadyJay

È vietato parlare di politica e di religione.

Non postate fake news o cose che non hanno attinenza con l'argomento del topic.

Mettete video e articoli sotto quote. E mettete sempre la fonte di ogni notizia che riportate.

Evitate i battibecchi. Evitate di andare perennemente OT.

NOTA BENE: segnalate i post non consoni, non quotate e rispondete a tali post e, soprattutto, non pretendete che tali post vengano moderati nel giro di pochi secondi visto che lo staff non sta sul forum h24.

È VIETATO, come da regolamento generale, parlare della moderazione con post pubblici.

Message added by LadyJay

Recommended Posts

16 minuti fa, Difensore della Barriera ha scritto:

All'inizio si diceva la stessa cosa, che non si puó aspettare 1 mese...

mi sembra una situazione ben diversa

anche lo stesso OMS un anno non lo concederebbe mai andando contro alcune basi

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, Crêuza de mä ha scritto:

Invidierei la tua forza.

Io senza lavoro, aria, mare, contatto fisico....non riesco

Sono fortunato,sto a casa con la mia famiglia, il lavoro è doppio adesso (metto gli altri in condizioni di fare sm)

aria , mare, amici ..... mancano tantissimo anche a me

ma comprendo chi si sente sotto pressione e fa fatica, e se sfogarti qua con noi un po ti aiuta (spero) , fallo tranquillamente 😃

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, Gobbo Capitale ha scritto:

Se dovesse servire, si

No, stai con noi e pensa a chi tifa inda .uah ( si sdrammatizza eh )

si hai ragione, che sfigati gli indaisti... :) :mbembe:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Gobbo Capitale ha scritto:

Sono fortunato,sto a casa con la mia famiglia, il lavoro è doppio adesso (metto gli altri in condizioni di fare sm)

aria , mare, amici ..... mancano tantissimo anche a me

ma coprendo chi si sente sotto pressione e fa fatica, e se sfogarti qua con noi un po ti aiuta (spero) , fallo tranquillamente 😃

No vabbè sono tranquillo, ma credo proprio che è una situazione umanamente determinata. Lo stare a casa a lungo farà più danno del virus stesso

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Atsu ha scritto:

Dopo Pasquetta per me

apertura di fabbriche ora chiuse (se potranno rispettare gli standard di sicurezza)

apertura di negozi ora chiusi (tipo abbigliamento) 

permettere di raggiungere le seconde case (o le prime Se ci si trova nelle seconde) per controllare frigo, eventuali perdite, posta e bollette. 

Su bar e ristoranti sono dubbioso...

Bar e ristoranti la vedo impossibile

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, The Road to Redemption ha scritto:

Bar e ristoranti la vedo impossibile

Ho voluto lasciare un margine di dubbio ma lo credo anche io 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Continuo a leggere post del tono "dobbiamo ripartire gradualmente a breve", "non possiamo andare avanti con la quarantena". Come ho già detto in precedenza, invece, ci si abitua a tutto. Ubi maior minor cessat. Se la scelta fosse tra vedere vostro figlio/madre/sorella/partner morire soffocati e stare chiusi in casa per mesi, il 99% delle persone riuscirebbe a stare chiuso in casa.

 

Per poter riprendere gradualmente una vita normale ci sono dei requisiti fondamentali, in subordine, che adesso non ci sono.

 

1) Un vaccino pronto, disponibile ed effettuato a tutta la popolazione.

2) Una cura disponibile, efficace, accessibile a tutti, che garantisca una guarigione effettiva a tutti i contagiati

3) Strumenti di rilevazione del contagio veloci, pressoché immediati, disponibili in enormi quantità e accessibili economicamente, e meccanismi di isolamento certo e sicuro dei contagiati

4) Dispositivi di protezione individuale efficaci e disponibili in enormi quantità a prezzo economico per tutta la popolazione.

 

Al momento non siamo nemmeno vicini al punto n.4, quindi siamo ben lontani dal poter tornare ad una situazione normale.

 

Chi vorrebbe aprire bar e ristoranti non capisce che non serve a nulla distanziare i tavolini o ridurre l'afflusso. Non si può mangiare e bere con le mascherine, si tratta di ambienti chiusi, dove anche il cibo o le bevande stesse possono essere contaminate se non si ha la certezza assoluta che chiunque sia a contatto non è contagiato.

A nessuno piace la quarantena, nessuno si augura che continui indefinitamente, ma la speranza e la realtà sono due cose diverse. Finché non avremo strumenti reali per combattere questo virus, l'unica via è la fuga. Non si può andare in guerra con le armi di cartone.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, The Road to Redemption ha scritto:

Bar e ristoranti la vedo impossibile

Credo invece riapriranno con estrema cautela di accessi e sistemazione tavoli ecc.

Sono tra le aziende che più stanno risentendo.

Certo scordiamoci le tavolate

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Blackguard ha scritto:

Continuo a leggere post del tono "dobbiamo ripartire gradualmente a breve", "non possiamo andare avanti con la quarantena". Come ho già detto in precedenza, invece, ci si abitua a tutto. Ubi maior minor cessat. Se la scelta fosse tra vedere vostro figlio/madre/sorella/partner morire soffocati e stare chiusi in casa per mesi, il 99% delle persone riuscirebbe a stare chiuso in casa.

 

Per poter riprendere gradualmente una vita normale ci sono dei requisiti fondamentali, in subordine, che adesso non ci sono.

 

1) Un vaccino pronto, disponibile ed effettuato a tutta la popolazione.

2) Una cura disponibile, efficace, accessibile a tutti, che garantisca una guarigione effettiva a tutti i contagiati

3) Strumenti di rilevazione del contagio veloci, pressoché immediati, disponibili in enormi quantità e accessibili economicamente, e meccanismi di isolamento certo e sicuro dei contagiati

4) Dispositivi di protezione individuale efficaci e disponibili in enormi quantità a prezzo economico per tutta la popolazione.

 

Al momento non siamo nemmeno vicini al punto n.4, quindi siamo ben lontani dal poter tornare ad una situazione normale.

 

Chi vorrebbe aprire bar e ristoranti non capisce che non serve a nulla distanziare i tavolini o ridurre l'afflusso. Non si può mangiare e bere con le mascherine, si tratta di ambienti chiusi, dove anche il cibo o le bevande stesse possono essere contaminate se non si ha la certezza assoluta che chiunque sia a contatto non è contagiato.

A nessuno piace la quarantena, nessuno si augura che continui indefinitamente, ma la speranza e la realtà sono due cose diverse. Finché non avremo strumenti reali per combattere questo virus, l'unica via è la fuga. Non si può andare in guerra con le armi di cartone.

si tutto bello, ma come campi?

vedi 2-3 mesi probabilmente riesci a farli, ma poi i soldi iniziano a scarseggiare, e per vivere devi mangiare, e per mangiare devi pagare visto che il cibo non è gratis

e se non lavori non pigli i soldi, perchè le famose casse integrazione arrivano a circa 9 settimane, ergo puoi fare aprile-maggio... poi giugno iniziano i problemi

e se non mangi cosa vedi, di cosa vivi?

parlerai di smart working, il muratore per esempio lo smart working come lo fa?

pensa a questa di realtà, tu con la quarantena prolungata non campi (per prolungata parlo dai 3 mesi in su)

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Blackguard ha scritto:

Continuo a leggere post del tono "dobbiamo ripartire gradualmente a breve", "non possiamo andare avanti con la quarantena". Come ho già detto in precedenza, invece, ci si abitua a tutto. Ubi maior minor cessat. Se la scelta fosse tra vedere vostro figlio/madre/sorella/partner morire soffocati e stare chiusi in casa per mesi, il 99% delle persone riuscirebbe a stare chiuso in casa.

 

Per poter riprendere gradualmente una vita normale ci sono dei requisiti fondamentali, in subordine, che adesso non ci sono.

 

1) Un vaccino pronto, disponibile ed effettuato a tutta la popolazione.

2) Una cura disponibile, efficace, accessibile a tutti, che garantisca una guarigione effettiva a tutti i contagiati

3) Strumenti di rilevazione del contagio veloci, pressoché immediati, disponibili in enormi quantità e accessibili economicamente, e meccanismi di isolamento certo e sicuro dei contagiati

4) Dispositivi di protezione individuale efficaci e disponibili in enormi quantità a prezzo economico per tutta la popolazione.

 

Al momento non siamo nemmeno vicini al punto n.4, quindi siamo ben lontani dal poter tornare ad una situazione normale.

 

Chi vorrebbe aprire bar e ristoranti non capisce che non serve a nulla distanziare i tavolini o ridurre l'afflusso. Non si può mangiare e bere con le mascherine, si tratta di ambienti chiusi, dove anche il cibo o le bevande stesse possono essere contaminate se non si ha la certezza assoluta che chiunque sia a contatto non è contagiato.

A nessuno piace la quarantena, nessuno si augura che continui indefinitamente, ma la speranza e la realtà sono due cose diverse. Finché non avremo strumenti reali per combattere questo virus, l'unica via è la fuga. Non si può andare in guerra con le armi di cartone.

Attendo con ansia la morte per fame 

Share this post


Link to post
Share on other sites
52 minuti fa, Il Commissario Montalbano ha scritto:

il 13 non si riapre niente.

Secondo me la fase 2 inizia non prima del 27 aprile, se non il 2 maggio.

non ci giurerei...

 ci sono forti pressioni per riaprire, anche mandando avanti renzi non si fan una bella pubblicità.

dopo di che se aziende mettono in sicurezza i lavoratori ( ma davvero ) allora qualcosa si può fare. ma qualcosa, non certo tutto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 minuti fa, italiauno61 ha scritto:

Ma è un controsenso! Se controllano solo la bolla, chi garantisce cosa c'è dentro il container/pacco? E se dentro c'è tutt'altro,  chessò,  una bomba chimica, droga o chissà cosa?

Siamo alla frutta,  e mi sa che è frutta andata a male...

Fanno così perché hanno ridotto il personale in servizio al minimo indispensabile e per evitare qualsiasi contatto. Quindi, temporaneamente sospese le ispezioni sui container. Sdoganamento solo sulla base della bolla. Chiaro che può entrare di tutto. 

Ed entrerà di tutto.

  • Confuso 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, sergio 1157 ha scritto:

non ci giurerei...

 ci sono forti pressioni per riaprire, anche mandando avanti renzi non si fan una bella pubblicità.

dopo di che se aziende mettono in sicurezza i lavoratori ( ma davvero ) allora qualcosa si può fare. ma qualcosa, non certo tutto.

secondo me invece si riapriranno molti settori lavorativi, anche perchè lo Stato non può aiutarti per molto tempo.

E come detto prima ci saranno più controlli e più sanzioni, anche per un ritorno economico nelle casse dello stato

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, Blackguard ha scritto:

Continuo a leggere post del tono "dobbiamo ripartire gradualmente a breve", "non possiamo andare avanti con la quarantena". Come ho già detto in precedenza, invece, ci si abitua a tutto. Ubi maior minor cessat. Se la scelta fosse tra vedere vostro figlio/madre/sorella/partner morire soffocati e stare chiusi in casa per mesi, il 99% delle persone riuscirebbe a stare chiuso in casa.

 

Per poter riprendere gradualmente una vita normale ci sono dei requisiti fondamentali, in subordine, che adesso non ci sono.

 

1) Un vaccino pronto, disponibile ed effettuato a tutta la popolazione.

2) Una cura disponibile, efficace, accessibile a tutti, che garantisca una guarigione effettiva a tutti i contagiati

3) Strumenti di rilevazione del contagio veloci, pressoché immediati, disponibili in enormi quantità e accessibili economicamente, e meccanismi di isolamento certo e sicuro dei contagiati

4) Dispositivi di protezione individuale efficaci e disponibili in enormi quantità a prezzo economico per tutta la popolazione.

 

Al momento non siamo nemmeno vicini al punto n.4, quindi siamo ben lontani dal poter tornare ad una situazione normale.

 

Chi vorrebbe aprire bar e ristoranti non capisce che non serve a nulla distanziare i tavolini o ridurre l'afflusso. Non si può mangiare e bere con le mascherine, si tratta di ambienti chiusi, dove anche il cibo o le bevande stesse possono essere contaminate se non si ha la certezza assoluta che chiunque sia a contatto non è contagiato.

A nessuno piace la quarantena, nessuno si augura che continui indefinitamente, ma la speranza e la realtà sono due cose diverse. Finché non avremo strumenti reali per combattere questo virus, l'unica via è la fuga. Non si può andare in guerra con le armi di cartone.

Posso assolutamente capire ciò che dici e in larga parte è condivisibile.

Ma o iniziano a trovare il modo di farci campare d'aria perché magari i nostri cari non moriranno di covid19 ma una volta finite casse integrazioni per chi le avrà, bonus, e pensioni moriranno di fame in casa.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

TENETEVI FORTE 

Ecco quanto ha speso l'INPS per la manutenzione, gestione ed evoluzione del software applicativo negli ultimi anni: 
- 2016: 360 milioni di euro circa + IVA 
- 2011: 204 milioni di euro 
- 2009: 121 milioni di euro 
- 2005: 12 milioni di euro. 

In totale 776 milioni di euro in 15 anni (circa 51 milioni all'anno). 

Ah, i dati sono quelli ufficiali che potete trovare sul sito dell'Inps (metto il link nel primo commento). 

 

Riporto da contatto affidabile su Facebook.

 

Imbarazzanti.

 

Con 51mln l'anno di media minimo dovresti avere l'assistente personale in realtà aumentata.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Bob Kelso ha scritto:

si tutto bello, ma come campi?

vedi 2-3 mesi probabilmente riesci a farli, ma poi i soldi iniziano a scarseggiare, e per vivere devi mangiare, e per mangiare devi pagare visto che il cibo non è gratis

e se non lavori non pigli i soldi, perchè le famose casse integrazione arrivano a circa 9 settimane, ergo puoi fare aprile-maggio... poi giugno iniziano i problemi

e se non mangi cosa vedi, di cosa vivi?

parlerai di smart working, il muratore per esempio lo smart working come lo fa?

pensa a questa di realtà, tu con la quarantena prolungata non campi (per prolungata parlo dai 3 mesi in su)

Per non parlare dei i negozi e di tutte le attività che implicano vendita al pubblico: che fanno, dichiarano fallimento? Vanno alla mensa dei poveri?

E una volta passata si tirano un colpo in testa?

Chi parla di tenere chiuso fino ad esaurimento della malattia non sa quello che dice.

Bisognerà conviverci accettando un tasso di perdite fino all'arrivo del vaccino. 

Altrimenti è il default.

 

  • Mi Piace 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Il Commissario Montalbano ha scritto:

secondo me invece si riapriranno molti settori lavorativi, anche perchè lo Stato non può aiutarti per molto tempo.

E come detto prima ci saranno più controlli e più sanzioni, anche per un ritorno economico nelle casse dello stato

 

L'unico motivo per cui saranno costretti a riaprire è proprio questo 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, sol invictus ha scritto:

Da come mi ha spiegato una mia amica funzionaria di dogana qui a Genova, le dogane hanno ricevuto la direttiva di effettuare lo sdoganamento solo sulla base dei documenti senza effettuare la verifica fisica dei containers.

Quindi ora come ora può passare qualunque cosa.

Grande traffico al porto di gioia tauro... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, -Eric Draven- ha scritto:

TENETEVI FORTE 

Ecco quanto ha speso l'INPS per la manutenzione, gestione ed evoluzione del software applicativo negli ultimi anni: 
- 2016: 360 milioni di euro circa + IVA 
- 2011: 204 milioni di euro 
- 2009: 121 milioni di euro 
- 2005: 12 milioni di euro. 

In totale 776 milioni di euro in 15 anni (circa 51 milioni all'anno). 

Ah, i dati sono quelli ufficiali che potete trovare sul sito dell'Inps (metto il link nel primo commento). 

 

Riporto da contatto affidabile su Facebook.

 

Imbarazzanti.

 

Con 51mln l'anno di media minimo dovresti avere l'assistente personale in realtà aumentata.

 

Con 51 mln metti in piedi una struttura datacenter, network, sistemistica ed applicativa della mad****. 

Chissà dove vanno a finire tutti questi soldi pubblici! .doh 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Il Commissario Montalbano ha scritto:

secondo me invece si riapriranno molti settori lavorativi, anche perchè lo Stato non può aiutarti per molto tempo.

E come detto prima ci saranno più controlli e più sanzioni, anche per un ritorno economico nelle casse dello stato

 

rispondevo a un tuo post in cui dicevi che secondo te il 13 non si riapre niente., poi sai la certezza anche io non ce l'ho

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, sol invictus ha scritto:

Per non parlare dei i negozi e di tutte le attività che implicano vendita al pubblico: che fanno, dichiarano fallimento? Vanno alla mensa dei poveri?

E una volta passata si tirano un colpo in testa?

Chi parla di tenere chiuso fino ad esaurimento della malattia non sa quello che dice.

Bisognerà conviverci accettando un tasso di perdite fino all'arrivo del vaccino. 

Altrimenti è il default.

 

è un pensiero unidirezionale non aperto

ma semplicemente per me una volta contenuto sarà più "facile" ridurre perdite e modi

ma al di là di negozi o altro, è un banale problema di campare, facendo così tu porti la popolazione alla fame con il resto che ne consegue

è una visione oltre che miope

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.